Dolci

MOUSSE CAKE AU CHOCOLAT

Ieri sera sono stata invitata a cena a casa di amici cari, che mi frequentano ancora, nonostante io li consideri le mie cavie!! Proprio per questo ho deciso di sperimentare una nuova ricetta (l’ultima era risultata penosa… ma resistono ancora!). Ho deciso di mantenermi sul sicuro… con il cioccolato non si sbaglia mai (o quasi).

Certo l’immagine non rende (ma la mia macchina digitale è una schifezzuola, che spero presto di poter sostituire), però vi assicuro che il risultato c’è stato … nonostante qualche piccolo problema (la mousse non doveva scolare sul vassoio!!!!!!!!). E i miei amici mi hanno perdonato l’esperimento dell’ultima volta! :-)!!!!!GODURIA AL DOPPIO CIOCCOLATODi seguito vi riporto la ricetta così come l’ho trovata in “Muffinscookiesealtripasticci” e poi vi spiego come l’ho modificata.Ingredienti:160 g. di cioccolato fondente160 g. di burro140 g. di zucchero5 uovaun pizzico di sale”Fate sciogliere il cioccolato con il burro a bagnomaria. Montate gli albumi a neve fermissima con un pizzico di sale. Sbattete i tuorli con lo zucchero fino ad avere un composto di volume doppio o triplo. Unite il composto di cioccolato e burro intiepidito; incorporate gli albumi all’impasto, delicatamente, mescolando dal basso verso l’alto. Versate metà composto in uno stampo da plumcake (imburrato e infarinato), conservando il resto in frigorifero, e cuocete a 180° per 12 minuti. Sfornate e lasciate intiepidire, premendo con un cucchiaio in modo da compattare il dolce. Sformate il cake su un piatto da portata, con estrema cura dato che è ancora molto morbido. Versate sulla base il resto della mousse e mettete in frigorifero a indurire. Il giorno dopo eliminate la mousse in eccesso, pulendo il piatto intorno al dolce e decorate a piacere: con zuccherini argentati (disposti dopo aver tracciato la sagoma con una formina da biscotti a forma di cuore) e mandorle tritate”.
Io invece ho messo al forno 3/4 dell’impasto in una forma a cuore (per farmi perdonare) e quindi l’ho lasciata cuocere circa 35 min. Poi però, mentre ancora non era abbastanza fredda, ho versato l’impasto a crudo, che si è un po’ liquefatto (come si può vedere dalla foto). Ma ripeto, era lo stesso molto buona… e senza glutine, naturalmente!

No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply