Dolci

Torta di mele e farina di riso

Che bel risveglio! Stamattina avevo proprio voglia di mangiare qualcosa di buono e così ieri sera ho deciso di fare una torta (l’ennesima) con le mele, l’ultima che ho trovato su uno dei blog di cucina che seguo ormai abitualmente. E per questo ringrazio il blog “GustosaMente” dove appunto ho trovato questa ricetta. Devo dire che ero piuttosto scoraggiata perché tutte le torte di mele che avevo sempre fatto, da quando sono celiaca, non mi sono mai venute buone. Questa ricetta però non nasce (almeno !!) da una trasformazione da farina 00 a farina senza glutine! Per questo ho deciso di realizzarla. Inoltre, cosa che ultimamente mi fa molto riflettere (grazie Clara!), oltre a non contenere “naturalmente” glutine, non contiene neanche burro, sostituito da yogurt e olio di semi , e finalmente un buon risultato!
Naturalmente, io ho apportato qualche piccola modifica e aggiunta rispetto alla ricetta originale.

La TORTA DELLA COLAZIONE
Ingredienti per 8/10 porzioni
500 gr di mele (già pulite)
125 gr yogurt al naturale (1 vasetto)
scorza grattugiata di 1 limone biologico (io uso quelli del giardino di mio fratello)
e il suo succo
20 gr di zucchero di canna grezzo
170 gr di zucchero semolato
160 gr di farina di riso
50 gr di fecola di patate
3 uova
100 gr di olio di semi (1/2 bicchiere)
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito vanigliato
Uvetta (io ho usato quella gigante) e pinoli (le mie aggiunte)
Preparazione
Sbucciate le mele e tagliatele a pezzetti. Mettetele in una terrina ed unitevi la scorza grattugiata del limone, il succo e lo zucchero di canna. Mescolate e lasciate insaporire. Nel frattempo dividete i tuorli dagli albumi. Sbattete bene i primi con lo zucchero semolato e lo yogurt fino ad ottenere un composto spumoso. Unite quindi la farina di riso e la fecola setacciate e per ultimi l’olio di semi e la bustina di lievito. Mescolate ed unite le mele. Montate a neve ben ferma i bianchi dell’uovo aggiungendo un pizzico di sale (serve a mantenere il volume e non far smontare il tutto). Uniteli al resto dell’impasto mescolando delicatamente dal basso verso l’alto e versate quindi il composto in una tortiera precedentemente imburrata e leggermente infarinata o (meglio) rivestita con carta forno o ancora no stampo in silicone. Spolverizzate con uvetta (meglio se precedentemente messo a bagno con liquore, ad esempio rum) e pinoli. Infornate a 180° per ca. 40/45 minuti. Fate la prova stecchino: se esce asciutto la torta è pronta. Quando è fredda spolverizzare con zucchero a velo.
Per renderla meno da colazione e più da dessert potete servirla con crema gialla… come abbiamo fatto noi!

Con la farina di riso sicuramente viene un po’ più sbriciolosa che con la farina 00, però mantiene sofficità e bontà.

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    fantasie
    22 febbraio 2009 at 6:47

    Sì, buona davvero. Infatti è finita subito!

  • Reply
    Carlotta, mmh... ciambelle
    20 febbraio 2009 at 10:22

    mmh… buona con quella cucchiaiata voluttuosa di crema…

  • Leave a Reply