Contorni

Verdure sì, ma con gusto!

Il Natale non mi piace e non perché voglio andare in controtendenza, ma proprio perché non mi piace e basta! Mi stressa dover pensare ai regali, tanti in pochissimo tempo (anni fa mi “avvantaggiavo” comprando ciò che via via mi piaceva e ritenevo adatto a quella o quell’altra persona con un anticipo anche di 6/8/10 mesi… ma in realtà il vantaggio era solo per i negozianti perché al momento oppurtuno o non ricordavo più cosa fosse e per chi, o già ne avevo fatto buon uso io, o erano scadute le condizioni per cui quel regalo non andava più bene… e io ho la tendenza a non riciclare i regali… e quindi mi restavano sul groppone!). Negli ultimi anni allora ho deciso di comprarli solo nel mese di dicembre, ma naturalmente c’è il rovescio della medaglia: “che compro?”, “ma quanto costa!!!!”, e via di seguito, con conseguente stress da DEVOPERFORZACOMPRAREQUALCOSA! Così quest’anno avevo pensato, visto che ora ho il blog e tutti lo sanno (ma perché le notizie che si vogliono tenere nascoste si spargono così velocemente?), di confezionare io, con le mie dolci manine, qualcosa. Allora, in tempo (supponevo), ho cominciato a cercare ricette di liquori e biscotti (what else?). Ma… con terrore… ho scoperto che per i liquori ci vogliono almeno tre mesi di anticipo e per i biscotti, tutti quelli senza glutine, sono una emerita ciofeca (almeno quelli che ho provato io!). E allora che fare??? Ancora non lo so, quindi si accettano suggerimenti, perché il tempo passa e io non ho nemmeno una minuscola idea.

Un altro motivo per cui odio il Natale è che mi sembra che ci sia una rincorsa ai fatidici giorni, che poi svaniscono in un nano secondo lasciandoti solo… dei chili in più. E’ vero che per i chiletti in più un forte contributo proviene anche da tutte le cene e le feste che si accavallano per tutto il mese e anche dal fatto che dovendo provare le ricette per i dolci da regalare, quelle per le torte da offrire il 26, e quant’altro, dovrei passare il resto del tempo a digiunare e in palestra, ma come potrete ben intuire non faccio nè l’uno nè l’altro!
Terzo motivo è non il non avere certezze! Veramente una certezza assoluta l’ho ed è che il 24 sera, come ogni anno, passiamo la vigilia da mio cugino, che organizza una cena in grande stile con una quarantina di persone. Un’altra certezza ce l’ho: il 26 tutti a casa mia (mi tocca!) per quello che io ho ribattezzato un teanner (tea/dinner, hanno inventato loro il brunch e io invento il teanner!!!) con altrettanto quarantina di persone… Ma il 25???? Queste altre 38 persone (esclusi me e mio cugino) che fanno? E su questo mistero non voglio dilungarmi oltre, anche perché potrei urtare la suscettibilità di qualcuno (che mi legge a mia insaputa e non ho intenzione di litigare con nessuno… siamo a Natale!) quindi preferisco tacere… e ve lo dico prima mi avvalgo della facoltà di non rispondere (quindi niente domande)! E così, fino al 24 a mezzogiorno non saprò di che morte morire… ma nel frattempo fioccano le telefonate per sapere “chi organizza il 25?”… Ma non siamo a Natale?????

Dopo le riflessioni su questo periodo di gioia e bontà, vi lascio una ricetta, anzi due, che cercano di rimediare (ma mica tanto) all’incameramento sovrabbondante di calorie. Le ricette, così come le eccellenti materie prime, me le ha fornite il mio consulente di fiducia Mr. Celeste, il solo, l’unico, l’inarrestabile, l’irraggingibile (no, no, sta a Sferracavllo è raggiungibile), l’irascibile (no, no quello era Braccio di Ferro!) miglior fruttivendolo dell’anno!

BIETOLE E FUNGHI FRITTI

Ingredienti: bietole belle grandi
uova (assolutamente a codice 0! o come dice la mia amica Milla “di galline che razzolano!”)

pangrattato (io uso quello di mais che trovo da Eurospin, ottimo per le fritture, che vengono belle croccanti!)
olio extravergine d’oliva
Niente di più semplice. Lavare bene le verdure e separe le foglie dalle coste. Sbollentare per pochi minuti le coste e farle raffreddare. Sbattere quindi un uovo con un po’ di sale e passare le coste prima nell’uovo e poi nel pangrattato. Quindi friggere in poco olio. Mangiare ben calde!

Per i funghi:
Stessi ingrdienti e stessa procedura, anche se per i funghi basta solo pulirli e passare una bella pezza umida sopra (o lavarli velocemente e lasciarli scolare bene) e poi procedere come per le biete.

A presto
sperando che il Natale passi in fretta!
Stefania Oliveri
No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

26 Comments

  • Reply
    fantasie
    10 Dicembre 2009 at 15:46

    @Federica: sei carinissima, ma ho visto la ricetta dei sassolini da te che fanno proprio al caso mio!

    @emamma: grazie, sei un tesoro!

    @ele: come faccioamo add essere così simili????

    @sabrine: siamo perfettamente sulla stessa lunghezza d'onda… anche io non amo friggere… ma visto che non lo fa nessuno per me…

    @manu e silvia: bello sentire di belle esperienze… ma forse le cose peggiorano quando ci si sposa!

    @Carolina: non si finisce mai di imparare!

    @iana: sarebbe questo l'importante… ma poi sei circondata da pesone che non apprezzano e ti fanno stare male…

    @Afrodite: grazie per le mille idee, sei sempre fonte inesauribile. Tu ami il natale e tutta la sua atmosfera perché sei tu a renderlo speciale… forse dovrei imparare a farlo anche io!!!
    Baci mia cara Francesca
    Stefania

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Afrodite
    10 Dicembre 2009 at 15:25

    Che dire, fritto e' piu' buono tutto…anche le bietole!!!
    Per il resto, io adoro il Natale e tutta la frenesia che lo precede, ma sono un caso raro, lo so…
    Senti, per i regalini home-made ho pensato a questo:
    marmellatine in vasetto
    oli aromatizzati in bottigline particolari
    frutta secca tipo noci o nocciole o mandorle ricoperte di cioccolato
    verdurine grigliate sott'olio in vasetto
    Vedi qualcosa che ti puo' interessare?
    Un bacione, a presto
    Francesca

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    iana
    10 Dicembre 2009 at 14:21

    E certo, fritto è sempre più buono 😉
    Per quanto riguarda il natale, io penso che bisogna semplicemente scegliere quello che ci piace senza farci abbindolare dal resto… io mi diverto a fare i lavoretti con il mio bimbo nei giorni di pioggia, a sfornare biscottini, a prendere the con gli amici e per quanto riguarda i regali, penso che basti pensare al nostro caro in questione… l'anno scorso ho regalato a mia nipote solo un elastico per i capelli particolarmente sbrilluccicoso e adatto a lei, una vera scemenza, ma era pensato solo per lei e so che lo ha apprezzato più di qualsiasi mega giocattolo costosissimo preso a caso! Per me è un bel periodo… basta non farselo rovinare dall'ansia!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Carolina
    10 Dicembre 2009 at 14:09

    Non avevo mai pensato alla possibilità di friggere queste verdure…
    Brava, questa me la segno!
    A presto.

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    manu e silvia
    10 Dicembre 2009 at 10:45

    Ciao!mmmm per noi il natale è sinonimo di casa, famiglia, calore….dolcezza e affetto…tante cose che sembrano dimenticate nel resto dell'anno! Ci piacciono le luci e le canzoni del natale…ecco, putroppo non sempre ne sentiamoa nche l'atmosfera…ma in famiglia un pò si recupera…nellos cambio dei doni e nel festeggiare insieme!
    Buonissime queste verdure: croccanti e gustose!
    bacioni

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    sabrine d'aubergine
    10 Dicembre 2009 at 10:00

    Cara Stefania, a me il Natale piace ma come te detesto cordialmente il "dover fare": comprare, invitare, cucinare… tutto ciò che diviene imposizione mi infastidisce alquanto. Dunque ti comprendo, anche se cerco di consolarmi con un po' di atmosfera natalizia casalinga, al riparo dalla ressa e dai forzati degli acquisti. Quanto al tuo fritto, mai sentito di bietole impanate: e anche se io non friggo mai, i fritti li mangio da mia mamma. Quindi le passerò il suggerimento… A presto!
    Sabrine

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    ele
    10 Dicembre 2009 at 7:25

    io compro tutti i regali il 24 dicembre spendendo quanto ho guadagnato in 3 mesi e ogni anno dico a me stessa: l'anno prossimo mi organizzo e comincio a settembre. in tutta la mia vita ancora non ci sono riuscita! speriamo l'anno prossimo!
    mmm però! queste cotolettine…..

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    emamama
    10 Dicembre 2009 at 6:29

    come sempre leggerti è un piacere..
    mi spiace non poteri aiutare per ricette gf…. anche io i funghi li ho mangiati ma sono curiosa di provare con le bietole!!Grazie!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Federica
    10 Dicembre 2009 at 5:32

    Mi sembrava strano che non avessi pensato ai pasticcini di mandorle!!! In alternativa ci potrebbero essere i "brutti ma buoni" oppure, se piace il cocco, dei biscottini che puoi ricoprire di cioccolato. Qui ci sono un paio di ricette se non ne hai già una
    http://csg.freeshell.org/dolci/biscotti_morbidi_cocco.php
    http://csg.freeshell.org/dolcetti_cocco.php
    Buona giornata 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    9 Dicembre 2009 at 22:19

    @Mimmi: concordo pienamente!

    @Daniela: la dritta è di Celeste, ma non lo diciamo in giro!

    @sogno93: quest'altro sabato magari mi faccio dare qualche altra verdura da friggere!

    @sabri: i funghi fritti assomigliano quasi alle cotolette (anzi, secondo me, sono pure più buone!)

    @Ale: Finora, forse l'unico ad averle provate era Celeste… ma adesso il segreto è svelato! Grazie per i consigli!

    @Max: ho visto che vai matto anche per le fritture…

    @Giò: quanto sei fortunata! Ma, se è possibile, ciò mi rende ancora più nervosa e triste, perché mi chiedo, "perché io no?"

    @Simo: e se il detto dice "mal comune, mezzo gaudio" in questo caso proprio non vale!

    @Sara: questa idea mi era già venuta in mente quando ancora non avevo il blog e raccoglievo centinaia di ricette da tutte voi… Ma ne aggiungevo sempre di nuove e il libretto veniva sempre più grande, ma che dico grande faraonico, dall'aspetto una vera enciclopedia… e siccome sono una che non riesce a buttar via nulla, non riuscivo a decidere quali ricette selezionare… e così è rimasto il sogno in un cassetto! Magari ci provo adesso con le ricette postate… Grazie per le idee, davvero originali!… mai io sono un po' negata con la lana e con tutto quanto ha a che fare con la manualità, quindi sorvolo (io l'avrei perso il fidanzato con una sciarpa fatta da me!)

    @Federica: grazie per l'idea e in questi biscotti non ci va farina… ma, proprio per questo, sono gli unici che ripropongo da anni. Buoni, buonissimi, ma non vorrei essere ripetitiva!

    @Patrizia: ma chiamami, ormai hai il mio numero, no??? Brava per la prontezza di spirito: bisogna sempre dire di averlo fatto di proposito!!! P.s. Ho visto le foto, davvero carine! E brava per tutto quello che hai cucinato… pure le bietole fritte dovevi fare??? Pazza!

    @zucchero d'uva: i funghi no, perché altrimenti li puoi buttare! Solo le bietole!

    @Lo: hai visto che ci troviamo sempre in perfetta sintonia? E' vero, alcuni apprezzano, ma molti altri arricciano il naso… Però una volta io e il mio collega di italiano abbiamo fatto un cd con tutte le foto dei nostri alunni del quinto anno, con le animazioni e i sottotitoli, davvero divertente, e lo abbiamo mostrato la sera della cena finale e poi abbiamo regalato una copia ad ognuno di loro. Ci abbiamo lavorato tre giorni interi, ma è stato molto apprezzato (però è una delle poche volte!)

    @marifra79: come ho detto a Sara non ho manualità (hai visto la mia torta con l'MMF??? ma io sono dell'idea che bisogna postare tutto anche le ciofeche… che sono tanto belle a mamma sua!)… magari provo con le ricette!

    @Alessandra: Pensavo proprio a te mentre scrivevo il mio post disfattista e areligioso (dire ateo mi sembra un po' troppo!)… e speravo che non lo leggessi visto che ti pensavo a Londra… (per non far perdere la fede pure a te!),ma se ti può fare piacere le ricette le ho conservate tutte e anche il Pdf ho scaricato… ma mi sono resa conto di essere un po' indietro con i tempi… e siccome per tutto il mese sono stata, sono e sarò (i verbi li so, eh?) a scuola tutti i pomeriggi, mi sa che non potrò fare niente. Ma giuro solennemente, che il prossimo anno mi organizzo in tempo… ma con le ricette di quest'anno, così mi porto avanti!
    Baci, divertiti e … mi porti un regalo natalizio da Londra??? allora mi sa che devo rivalutare il periodo!

    @Tania: mi sa che mi butterò su quelli… e sui soliti biscotti di mandorla… ma sì, mancano ancora (solo)due settimane!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Tania
    9 Dicembre 2009 at 21:35

    A me il Natale piace a giorni alterni…vabbè, diciamo che dipende dal mio umore ma in generale è una festa che mi piace!
    E se facessi dei biscotti di pasta frolla gf che sono sempre buoni!?
    Buone queste "cotolotte" vegetariane!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    alessandra (raravis)
    9 Dicembre 2009 at 21:34

    Ecco, lo sapevo: noi che ci danniamo l'anima, una ricetta al giorno, per trenta giorni, per i regali golosi- e pure il pdf, che se qualcuno rimane indietro…
    Basta, non c'è più religione ( così ci evitiamo pure il Natale, va bene??)
    Dai che ti porto qualcosa da Londra, che lì è Natale sul serio…
    Ci sentiamo quando torno
    ale

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    marifra79
    9 Dicembre 2009 at 21:21

    Ciao carissima!!!Io il Natale lo passo esclusivamente con i miei…non amo i parenti e su questo sorvoliamo…(hanno fatto pure un film su di loro "parenti serpenti" e non a caso!!!).Per i regali mi piace troppo l'idea di Sara…io seguirei quella!
    Ottime le verdure e siccome non le ho mai fatte in questo modo…proverò prima con i funghi e poi con le biete!!!!UN ABBRACCIO

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Lo
    9 Dicembre 2009 at 20:59

    eccomi qui….non sopporto il natale…passerei quei giorni solo con galletto e gnomo e nessun altro, la fiera dei regali non la sopporto e provo a pensarci io facendo qualcosa io..molti apprezzano altri arricciano il naso perchè non esiste uno scontrino che calcoli il valore di tutto…mannaggia! un baciottone e mammamia che golosità

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    zucchero d'uva
    9 Dicembre 2009 at 20:50

    Sia i funghi che le bietole li bolli prima di impanarli?

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Patrizia Gigliotta
    9 Dicembre 2009 at 20:22

    anch'io non avevo mai provato le bietole fritte…ma perchè non le postavi ieri, che avevo organizzato il pranzo dell'immacolata a casa mia e ho preparato le bietole bollite!Mi giustificavo dicendo " con un pranzo così pesante le bietole le ho fatte bollite di proposito!!!"

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Federica
    9 Dicembre 2009 at 20:08

    Anche a me non piace il Natale, il mese di dicembre lo cancellerei dal calendario. Tutti che si affannano per i regali e poi magari il resto dell'anno neanche ti conoscono…
    Per i biscottini home made senza glutine potresti provare i pasticcini di pasta di mandorle: se non ricordo male non occorre farina
    In bocca al lupo per le feste ^_^

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Sara
    9 Dicembre 2009 at 19:52

    Mi fai ridere !
    Idea per regalo femminile low cost e adatto per quasi tutti: crea un piccolo libretto con le migliori tra le tue ricette corredate di foto, fanne un tot di copie e rilegalo con un foglio di acetato e una spirale. E' vero che le ricette sul blog ci sono sempre, ma vuoi mettere la comodità di averle sempre lì a portata di mano in cucina?
    Per regali maschili io di solito vado a sciarpe e berretti sferruzzati, ancora un po' di tempo ce l'hai, non è molto originale come cosa ma di solito il fatto che siano handmade è apprezzato da chiunque! (tanti anni fa ne ho fatta una per un ragazzetto che mi piaceva, che poi ora è il mio ragazzo :), l'ha guardata e mi ha detto "cioè vuoi dirmi che tu sai fare una stoffa??"
    facci sapere, e coraggio!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Simo
    9 Dicembre 2009 at 19:42

    Come mi trovi d'accordo sulle riflessioni di gioia e bontà, cara Stefania…
    ottime le verdurine fatte così!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Giò
    9 Dicembre 2009 at 19:33

    io invece adoro il natale!! sarà che lo festeggiamo in famiglia solo con i parenti "veri", non facciamo regali faraonici, con le amiche ci vediamo perchè abbiamo voglia di vederci e niente regali se non fai da te oppure beneficenza quindi non vivo il contorno di pressioni di cene forzate e quantaltro. i regali li faccio solo alle persone che amo!
    natale a parte, adoro i funghi fritti ma proprio da farci indigestione!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Max
    9 Dicembre 2009 at 18:00

    Proverò sicuramente tutto, visto chè vado matto per la verdura. Complimenti per il tuo blog e per le ricette postate. Max.

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Ale ( Legs&harry)
    9 Dicembre 2009 at 17:59

    Ciao, pensavo di esser la sola a non aver mai provato le bietole fritte, ma mi ritrovo in bella compagnia… devono essere proprio buone e siccome la ricetta è velocissima le preparerò molto presto…
    x i regali fatti con le tue manine, a me vengono in mente… cioccolatini, marmellata e confettura ma soprattutto le scorzette d'arancia e limone con il cioccolato… che secondo me fatte in casa devono essere una squisitezza…
    ciao

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    sabri
    9 Dicembre 2009 at 17:30

    I funghi fritti sono una vera delizia, io li adoro. Come Daniela le bietole non le avevo ancora provate, e vuol dire che mi toccherà proprio farle ;-).
    baci

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    sogno93
    9 Dicembre 2009 at 17:29

    mi piace l'idea di provare queste verdure…

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Daniela
    9 Dicembre 2009 at 17:17

    I funghi fritti li avevo gia' provati, le bietole ancora no, grazie per la dritta.
    Un abbraccio Daniela.

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Mimmi
    9 Dicembre 2009 at 16:18

    Piú si va avanti e piú mi rendo conto che il natale é quasi esclusivamente una festa per i bambini. Io pure lo vivo ogni anno con una sorte di ansia per una serie di motivi (di piú nun pozz dí). Vorrei essere ibernata il 23 e riscongelata a temperatura ambiente, quindi lentamente, il 26…
    Unica consolazione sono le mangiate fuori dal comune (leva pure quelle, che rimane?). Bbóni i frittini, ma anche i frittoni 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply