Autunno/ Inverno/ Primi

Macco radical chic

Macco di fave - Cardamomo & co

(In questo post: Macco di fave)

Siccome il freddo imperversa (anche qui a Palermo… e non ci siamo abituati), prima che venga di nuovo il caldo (perché, comunque lo scirocco è sempre in agguato…) ho deciso di pubblicare una vellutata (macco) tutta siciliana (anche se ancora non ho finito con le ricette di natale…) e poco prima di pubblicare un reportage su un sabato pomeriggio indiano tutto al femminile. Curiosi? Aspettate ancora un po’, giusto il tempo di riordinare bene le ricette e non darvi false proporzioni… che poi le ricette non riescono e si spande la voce che non so cucinare…

Ma per non tediarvi oltre, vai con la ricetta:
 
Macco di fave - Cardamomo & co

Marco di fave

 
MACCO DI FAVE nelle coppette nuove nuove!
 
Ingredienti:
1 busta intera di fave secche decorticate
mezza cipolla
olio extravergine d’oliva
2 carote
1/2 costa di sedano
curry
giri (per i non siciliani: bietole)
ricotta rigorosamente di pecora freschissima
semi di papavero
Mettere le fave a bagno per una notte intera. Quindi sciacquarle. Nella pentola a pressione far stufare la cipolla, tagliata piccolissima con dell’olio. Quindi aggiungere anche le carote e il sedano (sempre tagliati microscopici). Aggiungere le fave e tanta acqua da ricoprirle fino oltre un dito al di sopra. Chiudere il coperchio e far cuocere a fuoco alto fino a quando la pentola non inizia a fischiare, quindi abbassare il fuoco e far cuocere per 20 minuti circa. Quando è pronto, far sfiatare, aprire il coperchio e salare (io aggiungo anche il curry che ci sta d’incanto, ma i puristi non lo farebbero mai… altrimenti che piatto siciliano è?). Nel frattempo, dopo aver lavato benissimo i giri, lessarli in acqua salata, ma non molto, aggiungendo un pizzico di bicarbonato così che rimangano ben verdi. Quindi scolarli. Adesso comporre il piatto. In una fondina mettere la vellutata di fave, adagiare sopra un rotolo di bietole, una quenelle di ricotta e spolverizare con i semi di papavero e un filo di olio d’oliva.
Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Alessia di Timo e Maggiorana
 
[IMG_6193diFrancesca]
 

Vi è piaciuta questa ricetta? Restiamo in contatto, mettete MI PIACE alla mia pagina

 

 

 

oppure sul mio profilo Instagram

 

A presto
Stefania Oliveri
No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

34 Comments

  • Reply
    La Gaia Celiaca
    9 Febbraio 2010 at 15:08

    adoro le zuppe, e quelle di legumi in particolare. e poi la presentazione con quel turbante verde/bianco a pois neri è splendida!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Gunther
    8 Febbraio 2010 at 23:54

    magnifica sia la ricetta che la presentazione smeplice ma di grande effetto

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    8 Febbraio 2010 at 22:08

    Carolina: anche iooooo!

    Nanny: Grazie, smack!

    dario: qui, non come lì, ma per me è anche troppo!

    Iana: Hanno comunque un sapore diverso dalle fave fresche…

    Rossa: quanto le ho cercate! E tutto sa di buono, anzi di "meglio"!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Rossa di Sera
    8 Febbraio 2010 at 21:01

    Stefania, ho anch'io queste coppette!! IL macco non l'ho mai mangiato, è ora di provare..
    Un bacione!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    iana
    8 Febbraio 2010 at 20:51

    interessante questa zuppa siciliana… a me le fave non è che facciano impazzire, ma sembra invitantissima!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    dario
    8 Febbraio 2010 at 19:19

    che buona!!!!!
    ci vuole proprio col freddo di quest'inverno. Qui poi c'è sempre un gelo!!!!!
    bravissima

    ciaooo

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Nanny
    8 Febbraio 2010 at 15:11

    Un ottimo piatto rigenerante,sano e gustosissimo 😛

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Carolina
    8 Febbraio 2010 at 14:27

    Interessante questa vellutata!
    Io adoro tutto ciò che è sotto forma di crema/vellutata/zuppa…
    A presto!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    8 Febbraio 2010 at 12:55

    Alessandra: ma io mica sono brava come te!!! Tu avresti fatto un resoconto meraviglioso!

    ele: Se vuoi puoi congelarlo, magari in monopoerzioni, che poi puoi usare solo per te!!!

    Terry: arriverà il resoconto… speriamo che non restiate deluse!!!

    Marcella: ora devo provare la tua!!!

    LaSirematta: ho scoperto che ci sono un sacco di ricette in giro… e siccome invece a me piacciono adesso le proverò tutte!!!

    annaferna: No, mia cara, il macco è la pietanza… o almeno credo… farò ricerche e ti farò sapere!

    Maurina: ah, questi maritini!

    MarinaV: Non hanno bisogno di essere nè passate nè mixerate, nè niente. Si trasformano da sole… ogni tanto però si trova una favetta o un pezzo di essa, ma così morbida e sciglievole, che anzi è piacevole trovare. Certo in Olanda, ricotta di pecora è difficile… ma troverai un degno sostituto… d'altro canto è una mi aggiunta, perché quinon si usa!

    Rosmarina: sono contenta che l'esperimento sia riuscito, pensa che nasce dal fatto che non trovavo i semi di sesamo…

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    8 Febbraio 2010 at 12:55

    Alessandra: ma io mica sono brava come te!!! Tu avresti fatto un resoconto meraviglioso!

    ele: Se vuoi puoi congelarlo, magari in monopoerzioni, che poi puoi usare solo per te!!!

    Terry: arriverà il resoconto… speriamo che non restiate deluse!!!

    Marcella: ora devo provare la tua!!!

    LaSirematta: ho scoperto che ci sono un sacco di ricette in giro… e siccome invece a me piacciono adesso le proverò tutte!!!

    annaferna: No, mia cara, il macco è la pietanza… o almeno credo… farò ricerche e ti farò sapere!

    Maurina: ah, questi maritini!

    MarinaV: Non hanno bisogno di essere nè passate nè mixerate, nè niente. Si trasformano da sole… ogni tanto però si trova una favetta o un pezzo di essa, ma così morbida e sciglievole, che anzi è piacevole trovare. Certo in Olanda, ricotta di pecora è difficile… ma troverai un degno sostituto… d'altro canto è una mi aggiunta, perché quinon si usa!

    Rosmarina: sono contenta che l'esperimento sia riuscito, pensa che nasce dal fatto che non trovavo i semi di sesamo…

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Rosmarina
    8 Febbraio 2010 at 12:28

    Ooooh, che voglia di Sicilia! Mi brontola lo stomaco… Le fave sono di quanto più buono e siculo ci sia.
    Approvo l'accostamento "fusion" coi semi idi papavero… Mi piacciono un sacco 😉
    A presto!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    MarinaV
    8 Febbraio 2010 at 10:21

    Sei stata davvero fantastica a descrivere il procedimento con la pentola a pressione: ce l'ho da un paio d'anni ma non so usarla!
    Domandina stupida: ma le fave diventano vellutata da sole o bisogna passarle? Mi sono persa un passaggio?
    Ricotta di pecora qui non si trova davvero, ma mi arrangio con qualche surrogato 😉
    Un abbraccio e ancora grazie per le istruzioni!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Maurina
    8 Febbraio 2010 at 8:46

    Buonissime le fave!! Ne mangerei due piatti di questa zuppetta… peccato che il maritino non gradisca!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    annaferna
    8 Febbraio 2010 at 7:22

    Ciao fantasie!!!!
    Ma da voi la "favetta" (Puglia) si chiama "macco"? Perchè?
    Anch'io a volte la preparo con le bietole ,ma da noi la "mortesua" è con i "sivoni" ,verdura di campo che se non te la vai a fare tu è quasi introvabile…sono felice che abbiamo gusti affini .Ciao e buona settimana!!!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    LaSirematta
    8 Febbraio 2010 at 7:16

    le fave non sono la mia passione, però il macco fatto in questo modo (la ricetta della mia nonna è diversa) mi ispira: chissà se con la tua ricetta riesco a farlo mangiare anche al mio pallalpiede!
    aspetto anch'io il resoconto indiano… curiosissima, sono!
    splash!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    marcella candido cianchetti
    8 Febbraio 2010 at 6:58

    anche la ricetta del tuo macco non scherza ,bonu inizio di settimanuzza

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    crumpetsandco
    8 Febbraio 2010 at 4:10

    Come mi piacciono le zuppe …e pure le fave…quindi connubio perfetto!… anche qui il freddo non va via… e le minestre calde continuano!:)
    …attendiamo resoconto del pomeriggio indiano allora!:)

    buon lunedì
    terry

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    ele
    7 Febbraio 2010 at 21:52

    ma lo sai che ultimamente mi era venuta una voglia irrefrenabile di fave? (strano no? manco fosse stato un dolce!) ma il mio lui le odia ed ho lasciato che la voglia passasse, però, se le propongo così, secondo me, ho buone possibilità. ti farò sapere!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    alessandra (raravis)
    7 Febbraio 2010 at 21:00

    … e pensi di cavartela così??? io esigo 🙂 il resoconto, altro che!!!
    ale

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    7 Febbraio 2010 at 20:32

    cassandrina: che bello sarà avere un orto!!! Prova con quelle fresche, io non l'ho mai fatto, ma penso che verrà altrettanto godurioso!

    Tina: che bontà che saranno i vostri tagghiarini! Davvero non si trova quella di pecora???

    Patrizia: oggi ho preparato uno sformato di riso fantastico e non mi hanno dato il tempo neanche a me di fotografarlo… a presto il racconto!

    Max: lieta di aver fatto la parte di Proust per te quest'oggi!

    Alessia: quelle secche sono già prive della pellicina e si trovano facilmente (almeno qui) in qualsiasi supermercato. Grazie a te per la raccolta!

    GIò: prova e non te ne pentirai!

    zucchero d'uva: anche io amo le fave, in tutte le salse… e sono contenta che ti piace questa raccolta; Ale è sempre una ricca fonte di belle raccolte!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    zucchero d'uva
    7 Febbraio 2010 at 20:07

    Ciao, le fave sono le mie preferite!
    grazie per la ricettina e per averci fatto scoprire questa nuova raccolta!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Giò
    7 Febbraio 2010 at 20:07

    stranamente uso sempre le fave fresche, eppure ho assaggiato il purè di fave in puglia e mi è piaciuto avvero tanto e poi quella quenelle di ricotta lì sopra…

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Alessia (Ale)
    7 Febbraio 2010 at 19:45

    Wow! non avevo mai sentito delle fave secche, io le ho sempre usate solo fresche… da pelare… quelle secche come sono? già pulite? devo cercare al super…
    grazie mille per la tua partecipazione alla raccolta.
    buona serata, ciao

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Max
    7 Febbraio 2010 at 19:35

    Rinuncio ai dolci e vado per il macco, nessuno lo fa più da me, mi piacerebbe molto riassagiarlo. Da me si faceva il sabato e lo mangiavamo davanti alla tv guardando le comiche… che bel ricordo che mi hai fatto ritornare in mente. Baci cara e alla prox.

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Patrizia Gigliotta
    7 Febbraio 2010 at 19:35

    Buone! io qualcosa del genere l'ho preparato proprio questa settimana (visto il freddo) ma non mi hanno dato il tempo di fotografarlo! raccontaci la storia del sabato pomeriggio indiano tutto al femminile, sono curiosa, baci!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Tina
    7 Febbraio 2010 at 19:25

    Ultimamente con mia madre ho preparato "i tagghiarini chi fave". Conosci anche tu questa ricetta? D'inverno le fave sono un ottima soluzione per una vellutata gustosa. Però dovrò rinunciare alla ricotta perchè quì quella di pecora non si trova. Ciao carissima!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    cassandrina
    7 Febbraio 2010 at 19:02

    Fave gioia del mio cuore….e del mio orto!!!
    Insieme ai carciofi le fave sono veramente padrone del mio orto, purtroppo non ci sono naturalmente adesso ma al momento giusto mi danno grande soddisfazione!
    In compenso ne ho una bella scorta in freezer, essicate no…che dici?!!
    Parlami di questa cena indiana…dettagliatamente, ti prego!!

    Un bacio

    Fabi

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    7 Febbraio 2010 at 19:00

    Solema: assolutamente puoi evitare la ricotta, il gusto non cambia affatto!

    Scarlett: ne ho appena vista fatta in un'altra maniera che vorrei provare… io l'ho sempre fatta così, come mia mamma.

    marifra: vedi, non lo sapevo… da fare assolutamente!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    marifra79
    7 Febbraio 2010 at 18:51

    Curiosissima…..ricetta molto invitante!!!UN ABBRACCIO
    ps.per il cavolfiore prova a tagliarlo in cimette e nella casseruola mettere un filo d'acqua,olio,sale e peperoncino…coprire e vedrai che ha molto più sapore e poi tutte le proprietà non andranno disperse nell'acqua di cottura!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Solema
    7 Febbraio 2010 at 18:18

    A me invece le fave piacciono tantissimo, non tanto la ricotta, posso evitarla?

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    7 Febbraio 2010 at 18:04

    Matteo: certo, mio caro, l'ho fatta anche con i piselli secchi e la goduria non cambia!

    Federica: grazie tesoro!

    Milla: quando ritorno a casa da sscuola con il freddo che invita anche i pinguini ad andar via è l'ideale! Grazie per aver notato le zuppierine!!! Ne vado orgogliosissima!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Milla
    7 Febbraio 2010 at 17:31

    Dopo una giornata di sci ci starebbe proprio bene per cena!

    ps: le zuppierine nuove sono un amore!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Federica
    7 Febbraio 2010 at 17:26

    la trovo così invitante e gustosa!! complimenti!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Matteo
    7 Febbraio 2010 at 17:22

    Ciao la ricetta prevede la sostituzione delle fave con altro legume? ai le fave non mi vanno proprio giu ma sembra così buona e vellutata!!!!Magari i piselli?

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply