Lievitati

Lo sfincione palermitano gluten free e uan errata corrige

Una amica, una cara amica, organizza un contest bellissimo, ma che ha come protagonista lo sport guardato in TV… Il fatto è che io non guardo più la televisione, ma soprattutto a casa nostra non si guardano sport alla televisione. Niente, nada, nothing, nicht, nemmeno i mondiali, nemmeno quando gioca l’Italia… Famiglia strana, la mia, lo so! Composta da soli uomini che non guardano lo sport in tivvù! Da noi lo sport si fa, o meglio lo fanno, perché io sono l’antisportiva per eccellenza, almenoché per sport non s’intenda anche “passare da un negozio all’altro senza distinzione di sorta (le malelingue lo chiamano shopping…)”, “allenare l’ugola anche con le pietre”, “sfogliare una rivista”, “leggere un libro” (anche se rientra nella categoria ginnastica passiva), “accompagnare (ma rigorosamente a piedi) il pargolo n. 3 a destra e manca” e sorvolo su tutti i lavori domestici compresa la spesa in 5 supermercati diversi e due/tre mercati … ma se rientra nelle attività sportive, anche questo, non lo guardo alla TV! Però gli esseri normali (cioè tutti gli altri), cioè i palermitani, da quando la squadra del Palermo è salita in serie A, si organizzano e non c’è partita che non si guardi rigorosamente in compagnia e contornato da relativo “schiticchio” (anche se la partita è alle tre del pomeriggio, il palermitano, per sua indole, deve mangiare!). E che si mangia in queste occasioni? Il palermitano raffinato ormai si è convertito alla pizza, ma il palermitano doc, quello verace, quello che la partita la vede insieme a tutto il parentado, compresi i cugini di 3° grado (incontri inclusi), il vero palermitano, dicevo, mangia lo “sfincione”! Cos’è lo sfincione???? Lo sfincione è una pizza (o quasi) molto più alta, condita con cipolla fritta (ecco perché il raffinato dice di non mangiarlo, ma lo mangia pure lui… ma di nascosto), pezzetti di pecorino, pomodoro ‘ngranciato (e come si traduce questo???), “mollica atturrata” (pangrattato abbrustolito con l’olio) e parmigiano o grana abbondante… Così, solo per dare onore alla mia carissima amica, mi sono sacrificata e l’ho preparato naturalmente (e “naturalmente”) gluten free!

SFINCIONE

(Scusate la pessima foto, ma è stata fatta appena sfornata ieri sera e poi… non n’è rimasta…)

Ecco gli ingredienti:
Per la base
350 gr. di maizena
400 gr. di farina di riso sottilissima (mi raccomando, altrimenti il sapore non è buono!)
un cubetto di lievito da 40 gr.
60 gr. di burro (ma mi pare che la versione verace preveda la sugna…)
15 gr. di sale
450 gr. di latte
Olio extravergine d’oliva
sale
Mescolare le due farine e sciogliere il burro al microonde e mescolare insieme. Stemperare (riscaldare, ma non troppo) il latte e aggiungere il lievito, avendo cura di farlo sciogliere bene. Quindi aggiungerlo all’impasto e lavorare fino a raggiungere una consistenza compatta, ma morbida. Salare. Lasciare lievitare un’ora e mezza al calduccio. Deve diventare circa il doppio. Quindi, riprendere l’impasto, e stendere su una teglia aiutandosi con un po’ di olio. Condire e lasciare riposare altri 40 minuti circa. coperto con pellicola.
Per il condimento:
600 gr ca. di pomodoro pelato
300 gr di cipolla
olio extravergine d’oliva
grana (versione blasfema, perché a Palermo si usa pecorino e caciocavallo, in parte grattugiati e in parte a cubetti)
origano
4 filetti di acciughe (facoltative, ma ci stanno benissimo)
50 gr. di pangrattato (io uso quello di mais perché viene bello croccante)
sale
Tagliare a fettine la cipolla e farla soffriggere con l’olio. Quindi aggiungere il pomodoro, salare e lasciar cuocere per circa 20 minuti. Salare e pepeare a vostro piacere. Far raffreddare. A questo punto stendere sull’impasto lievitato e spolverizzare con abbondantissimo grana, origano, sale e qualche aggiughina sott’olio spezzettata. (Come dicevo, nello sfincione vero, ci vanno anche pezzetti di pecorino -no, errato, è il caciocavallo-… ma io non lo mangio e quindi non lo metto, ma se a voi piace, questa è la morte sua!)
A parte fate tostare il pangrattato con un po’ d’olio e sale e versate sul condimento.
Quindi cuocere in forno caldo a 200° per 20 minuti circa.
La pasta deve essere alta, circa 5 cm dopo la lievitazione e quindi la teglia per queste dosi deve essere circa di 35×25 cm.

La pasta è venuta assolutamente spugnosa, proprio come deve venire, soffice e alta. La mia famiglia (che mi vogliono bene, ma non fino a questo punto) hanno detto che era proprio buono, quasi come quello “vero”… che avranno voluto dire????

Quindi è un grande onore per me partecipare al contest “Il panino con la coppa” di Anna Maria di “La cucina di q.b.
[poltrona_con_pallone_490x170[10].png]
A presto
Stefania Oliveri

You Might Also Like

45 Comments

  • Reply
    Sfincione palermitano senza glutine, la video ricetta
    16 luglio 2015 at 13:59

    […] possibili, con farine dietoterapiche e con farine naturalmente prive di glutine, tra l’altro ricetta della nostra Stefania che potete leggere anche sul suo splendido blog […]

  • Reply
    fantasie
    14 aprile 2013 at 13:28

    Sarah: :)))

  • Reply
    Sarah
    14 aprile 2013 at 7:06

    Fantastico! Lo abbiamo divorato… E per di più mio marito che di solito si sente sempre male dopo aver mangiato la pizza è stato benissimo!!! Mi sa che utilizzerò questa base anche per la pizza e invece di comprarla me la faccio in casa… Che è meglio!!!

  • Reply
    fantasie
    5 aprile 2013 at 16:27

    Monica: non ti preoccupare, se hai delle intolleranze, tutte le sostituzioni sono permesse! :*

  • Reply
    monica mimangiolallergia
    5 aprile 2013 at 16:01

    Oh Stefania! che dire… non so… perché il burro vabbe' lo sostituirei con la margarina.. ma il grana… se anche uso pinoli o mandorli tritati come faccio di solito, sul pomodoro… nn so che effetto farebbe… non so che fare… ci penso… uffa:(

  • Reply
    Alessia
    4 aprile 2013 at 11:25

    Lo sfincione palermitano… ci sono cresciuta… devo assolutamente provare questa versione gluten free 🙂
    Intanto brava perchè sembra proprio buono 🙂

  • Reply
    giorgiogiord
    17 maggio 2011 at 13:04

    Fantastico lo sfincione!! Chi ciavuru… 🙂

  • Reply
    la cucina di qb
    4 maggio 2010 at 9:27

    Grazie mille per il tuo contributo, cara Stefania! Il tuo fantastico sfincione lo trovi nell'elenco delle ricette partecipanti. Un abbraccio ed a presto.

  • Reply
    fantasie
    24 aprile 2010 at 16:59

    Tutti: avevo scritto un commento per ognuno di voi, ma per adesso il mio computer fa le bizze… quindi accontentatevi di un ringraziamento corale. Baci
    Stefania

  • Reply
    Solema
    24 aprile 2010 at 16:33

    A me la foto sembra bella e sembra raccontare tutta la bontà dello sfincione, che io non ho mai fatto e questa sarà la volta buona, appena mi sarò liberata dagli impegni gravosi che ho preso, ho un sacco di ricette prese dai vari blog e questa sarà una di quelle.
    Ti abbraccio e ti auguri un felice fine settimana!

  • Reply
    Max
    24 aprile 2010 at 10:32

    Lo sfincione è buonissimo, da provare il tuo, io mi ricordo quelli che mangiavo a Pacinotti e ancor di più quelli che compravo per strada veramente doc. ciao.

  • Reply
    Luciana
    24 aprile 2010 at 7:35

    Lo sfincione è buonissimo, io l'ho preparato diverse volte anni fa, e poi l'ho dimenticato, grazie per avermelo ricordato!!!
    Ciao e buon w.e.

  • Reply
    Milena
    23 aprile 2010 at 19:26

    Mi piacerebbe tanto assaggiarlo: dicono tutti che è una bontà imperdibile e non stento a crederlo!
    Che belle le tue impressioni sulla mitica Claudia :))

  • Reply
    stefi
    23 aprile 2010 at 16:29

    Lo sfincione, mamma mia che buono.
    Quando scendo giù da mio padre la prima cosa che facciamo è lo sfincione!!!!!!!!
    Buon fine settimana!!!!

  • Reply
    zucchero d'uva
    23 aprile 2010 at 16:03

    ho imparato anche cos'è lo sfincione! Credo che diventerò accanita tifosa palermitana!

  • Reply
    Yori
    23 aprile 2010 at 13:57

    Buono buono! ^.^
    Ciauuu

  • Reply
    La Gaia Celiaca
    23 aprile 2010 at 13:42

    anch'io come te, stefania, lo sport né lo faccio né lo guardo in TV. e vedo almeno mia figlia seguirmi su questa brutta china…

    però lo sfincione lo posso mangiare lo stesso, vero?

    è buonissimo!

  • Reply
    Oxana
    23 aprile 2010 at 13:00

    Buona ricetta, Stefania!!! La foto è venuta bellissima, non ti preoccupare, si vede tutto e coooome!!!
    Un bacione!

  • Reply
    lelli
    23 aprile 2010 at 7:57

    Mi inchino davanti la magnificenza dello sfincione , compagno di tante merende ( mia nonna era siciliana) e sopratutto ti rubo la ricetta , anche se ho quella originale della mia nonna, perchè è glutenfree!!!

    Fantastico sento l'odore fino a qui
    Bravissima!!!!!!

  • Reply
    Alem
    23 aprile 2010 at 7:46

    io adoro lo sfincione (con la cipolla assolutamente). Non riesco a resistere ogni volta che lo trovo a Roma, ma mangiato in loco è tutta un'altra cosa!

  • Reply
    fantasie
    23 aprile 2010 at 7:22

    Manuela e Silvia: infatti è una versione gluten free, ma adatta a tutti!

    Barbara: una cifra!!!

    Il sapore del verde: Deborah, grazie per le tue parole gentili e sì è davvero un cibo da divano… ma se "vola via dalle mani" si spera che almeno non vada a finire sul divano, perché l'unto non andrebbe più via….!!!

    Silvanausa: anche io ho tanto penato per una versione gluten freee. Questa ti devo dire che è davvero perfetta! Tua figlia sarà felice!

    Pagnottella: che peccato, tesoro mio!!! Anche io ho una bici Legnano (però) con i freni a bacchetta che risale al periodo della guerra (la mia) perché avevo 10 anni quando mio padre me l'ha comprata…

  • Reply
    pagnottella
    23 aprile 2010 at 7:04

    Tesoro, rispondo alla tua domanda…
    no non era quella che ho portato lì, era una bianchi d'epoca con i freni a bacchetta ed il lucchetto originale anni 50, ho implorato mio zio affinchè me la regalasse…
    BELLISSIMA!!!
    Quanto mi dispiace!
    Vabè…baci e gonfia la ruota, non riesco ad immaginarti senza bici ^_^

  • Reply
    silvanausa
    23 aprile 2010 at 2:19

    mi ma truppu buono stu sfincione io qua in america sono circondata da palermitani da zii di mio marito cugini e maici tutti palermitani e ogni voto ca ni ingiemmu ni mangiammu sempri u sfincione e sai ho una figlia celieca e ho provato a farcel a ma mai riuscito adesso provo la tu a ricetta perche` mi sempra molto buono e morbido grazie ciaoooo

  • Reply
    il sapore del verde
    22 aprile 2010 at 22:02

    Stefania sei sempre uno spasso! Leggerti è un piacere e fa sorridere! Lo sfincione è strabuono, un vero cibo da partita, sul divano, tra gli amici ed i parenti, con un bicchiere di vino (o di birra?) vicino, di quelli che "se segnano" vola via dalle mani… godurioso… buonissimo, da compagnia. Baci. Deborah

  • Reply
    BARBARA
    22 aprile 2010 at 21:06

    Ma quanto è buono?!

  • Reply
    manuela e silvia
    22 aprile 2010 at 20:46

    Sarebbe stato un vero peccato non poter mangiare questo bellissimo piatto! rivisitato in questa versione gluten free diventa perfetto davvero per tutti!!
    bravissima!
    un bacione

  • Reply
    fantasie
    22 aprile 2010 at 20:00

    Fiordiciliegio: questa è una di quelle volte in cui anche io sono felice di essere palermitana (d'adozione…)

    Scarlett: eh no, cara ROssella, se vieni a Palermo e non vieni da me mi offendo!!!

    Patrizia: purtroppo questo l'ho sperimentato dopo la vostra venuta… ahimé!

    Imma: carissima, anche io adoro la pizza con le cipolle, o meglio adoro le cipolle su tutto, quasi, anche sui dolci…

    Cristina: Non sei l'unica, perché almeno siamo in due!!! Per me la pata madre è un mostro che non riesco ancora ad affrontare… Forse potrei chiamarla "pasta matrigna"…

    Pagnottella: tesoruccio bello, tu sei una sarda sicca e quindi ti puoi permettere questo ed altro pure senza fare sport… peccato solo che questo sfincione l'abbia sperimentato dopo la vostra visita…

    Alessandra: i miei figli me lo chiedono a gran voce, ma siccome io sono a dieta ferrea, piuttosto glielo compro così non posso mangiarlo (un po' come Ulisse con le sirene…) ma la tua immagine di bilancia rotta contemporanea alla tua rinascita mi piace troppo… mi sa che ci penso…

    Sonia: mi sono completamente dimenticata di scrivere che la mollica va sopra dopo il pomodoro e prima del grana… Grazie, grazie e grazie ancora!!!

    Damiana: E io che pensavo che fosse una cosa conosciuta…

    Federica: tu hai fatto tanti biscotti gluten free che io ho rifatto ed erano buonissimi. Stavolta, spero di esserti stata utile io.

    Lady Cocca: Lidia mia, comincia a camminare e arricampati presto che io ti aspetto a braccia aperte e stavolta te lo faccio io lo sfincione e non lo compro come feci con Gaia… Anzi sai che ti dico? Portati pure Gaia, che ce lo faccio assaggiare pure a lei!!!
    P.s. Pomodoro 'ngranciato significa soffritto con la cipolla soffritta! Niente concentrato, anzi meglio se pomodoro fresco.

    Micaela: mi fa piacere scoprire che ciò che per me era assolutamente banale e scontato, non lo è per tanti di voi…

    tork: è una di quelle cose che non può non piacere…

    il cucchiaio d'oro: è una cosa comune a tanti…

    Ely: bello!!! Da noi non si suona neanche (purtroppo), ma abbiamo amici che suonano ed è bellissimo organizzarsi per concerti casalinghi!!!

    Luca e Sabrina: Sei fortunata come me, allora!!! Anche io mi trattengo con lo shopping… altrimenti…

    Anna Luisa e Fabio: Voi siete abbastanza vicini, perché non venite a provarlo qui da me???

    Giò: tesoro, ho sbagliato, non era pecorino, ma caciocavallo. Comunque si mettono tutt'e due e il caciocavallo si mette a pezzettini, infilati un po' nella pasta!

    kat: tesoro, grazie per la fiducia!

  • Reply
    kat
    22 aprile 2010 at 18:59

    buooono! me lo salvo e la prossima volta che ho amici a casa per l'aperitivo lo faccio (ma forse anche prima)!!!
    baci

  • Reply
    Giò
    22 aprile 2010 at 18:09

    ah no, qui dai noi almeno i mondiali..e quelli li guardo pure io!
    questo sfincione è strepitoso e nel mio percorso verso la riduzione del glutine è perfetto, in casa ho tutto!
    ma il pecorino, che io invece amo, va al posto del parmigiano?

  • Reply
    Anna Luisa e Fabio
    22 aprile 2010 at 17:24

    Non ho mai provato lo sfincione palermitano, ma una volta l'ho fatto a casa ed ha riscosso un enorme successo….la prossima volta lo preparo con la tua ricetta! 😉
    Baci
    Anna Luisa

  • Reply
    Luca and Sabrina
    22 aprile 2010 at 17:12

    Parteciperemo anche noi a quel contest per quanto di sport in tv anche noi non è che ne guardiamo molto, quindi siamo in buona compagnia, Luca può stringere la mano agli uomini di casa tua! Però i mondiali quelli sì che li guardiamo! Comunque anch'io pratico quello sport chiamato shopping, di tanto in tanto perchè mi trattengo, sennò sarei assidua!
    Lo sfincione che hai preparato si lega bene col divano, mi sa che testeremo l'abbinamento molto presto!
    Buona serata da Sabrina&Luca

  • Reply
    Ely
    22 aprile 2010 at 17:02

    ohhhh finalmente una famiglia che non guarda lo sport anche nella nostra bagnarola nisba, nulla, e sifà pure poco Pietro arrampica, Lucia il nuoto e Mattia purtroppo non ce la fà con la scuola, però da noi si suona ahhh come si suona :-)) bello questo sfincione gluten free possiamo mangiarlo magari per un concerto casalingo? pianoforte, sassofono, tromba e triangolo :-)))) baci cara Stefi!

  • Reply
    ilcucchiaiodoro
    22 aprile 2010 at 16:57

    Non conoscevo questo contest,grazie per la segnalazione,io purtroppo lo sport lo guardo ma non per mia scelta…. certo con uno sfincione così la guarderei volentieri una partita…

  • Reply
    tork
    22 aprile 2010 at 16:43

    mai mangiato nemmeno in versione glutinosa ma dalla foto sembra essere una vera prelibatezza… prendo nota della ricetta

    grazie

    ciao

    Vale

  • Reply
    Micaela
    22 aprile 2010 at 16:43

    buonissimo, non lo conoscevo! lo voglio provare anch'io!

  • Reply
    Lady Cocca
    22 aprile 2010 at 16:39

    Miiiiiiiiiiiiiiiii…..lo sfinciooooone!!!
    Io sicuro sicuro…in un altra vita….sicula ero ah!!!
    Mi piace ( con la ce strisciata come la dite voi) assai!!!!
    Bedda bedda do mi core….tu male mi vuoi…e come faccio ora???
    Le voglie ciò!!!!
    Alloooora…faccio una cosa…siccome sportiva sono…inizio a camminare e me lo vengo a mangiareeeeeeeeee!!!!
    pure la rima feci…ahahahah
    troppo troppo buono…lo adoroooooooooo alla faccia della cipolla!!!
    Ps…pomodoro 'ngranciato….pomodoro concentrato…o concentrato di pomodoro….
    baciamo le maniiiiiiiiiiii ahahahha

  • Reply
    Federica
    22 aprile 2010 at 16:38

    proprio oggi cercavo ricette gluten free da proporre, beeeeellllo questo sfincione!!! lo segno da provare!!! ciao!!

  • Reply
    Damiana
    22 aprile 2010 at 16:29

    Non sai quante volte ne ho sentito parlare,ed io curiosona come sono mi segno subito la ricetta,così alla prossima partita tutti con uno bello sfincione in mano.Un bacio e buona serata!

  • Reply
    Sonia
    22 aprile 2010 at 16:23

    Trovo che il risultato sia assolutamente perfetto! Bravissima. complimenti per il tipo di farine che hai usato per l'impasto, non ci sarei andata all'idea…
    PS. ma la mollica tu non l'hai messa o hai dimenticato di scriverlo? 😀

  • Reply
    alessandra (raravis)
    22 aprile 2010 at 16:18

    🙂 io rido sempre, quando inizio a commentare, perchè ogni volta non c'è cosa in cui non mi ritrovi. Vedi lo sport, per esempio. Io dico sempre che il mio muscolo più allenato è la lingua 🙂
    lo sfincione è una poesia assoluta. Sai che non ho mai provato a farlo a casa? Lo metto da parte e appena mi decido a rompere la bilancia comincio la mia rinascita 🙂 da qui.
    Un bacione
    ale

  • Reply
    pagnottella
    22 aprile 2010 at 16:14

    Che ricordi lo sfincione!!! ahahahahah
    io riprenderò presto a praticare soprt, se non voglio esser scambiata per boetta galleggiante quest'estate al mare ^_^
    baci gioia (e chissà quando ti riabbracceròòòò)

  • Reply
    Cristina
    22 aprile 2010 at 16:09

    bbbuono lo sfincione!! me lo portò un mio amico dalla sicilia e ricordo mi piacque tanto. proverò senz'altro la tua ricetta visto che prevede il lievito di birra e non il lievito naturale che ancora non mi viene…lo so, sono rimasta l'ultima a non riuscire a far partire la pasta madre…che tristezza…

  • Reply
    dolci a ...gogo!!!
    22 aprile 2010 at 16:00

    lo sfincione è davvero bello gustoso tesoro pero io adoro le pizzo con la cipolla:-)quindi per me è perfetta!! anche da noi ci si organizza e si mangia per qualsiasi evento sopratutto sportivo:-)…mi segno la ricetta per la prossima occasione lo preparo!!!baci imma

  • Reply
    Patrizia Gigliotta
    22 aprile 2010 at 15:56

    Anche se non sono palermitana verace, mi piace lo sfincione troppo assai!!!!
    Baci

  • Reply
    Fiordiciliegio
    22 aprile 2010 at 15:37

    Mi piace questo sfincione!! Divento subito palermitana verace d'adozione!! :))

  • Leave a Reply