Senza glutine

Non tre piatti, ma ben quattro, gluten free per la Rossa

E finalmente anche io partecipo al gioco di Giulia di Rossa di Sera: creare tre piatti con soli 15 euro.

Io, per adesso, ho pochissimo tempo, praticamente sto a casa mezz’ora a pranzo e poi ritorno la sera verso le nove… inoltre siamo pure a dieta, io e il coniuge. Insomma nessuna condizione ideale per pensare, elaborare, creare, cucinare e fotografare. Quindi ho scelto quattro ricette, fra le ultime che ho cucinato, che sono piaciute al maritino e ho cominciato a fare i conti… Ho scoperto che, nonostante usi farine alternative sempre più costose, farine dietoterapiche estremamente più costose, alla fine dei conti, con l’importo mi mantengo piuttosto bassa. La scelta dei piatti è stata operata infatti fra quelli che non prevedevano uso di ingredienti “costosi” quali ad esempio il pesce, perché pensavo che il prezzo dei prodotti senza glutine avrebbe inciso moltissimo. Così, non è stato! Per cui il totale per questa cenetta per due è di soli 9,00… la prossima volta mi lancio per qualcosa di più chic!
Spero comunque che la semplicità e la bontà di questi piatti mi ripaghi comunque… la tasca, comunque, non l’ha svuotata, e il mio principe azzurro ha apprezzato!!!
P.s. Le foto fanno schifo e me ne scuso, ma non ho tempo per metterli in posa, quindi li ho fotografati tout court e buonanotte!
ANTIPASTO
TORTA BRISE’ CON INTERNO INDIANO

Gli ingredienti sono per 6 persone, perché io ho fatto una torta intera… Poi, calcolo, che servo solo una fetta (ma c’è la possibilità di fare il bis…) e alla fine il costo è calcolato per 1 persona.
Per la pasta brisè
200 g di farina Biaglut 1,90
90 g di burro (io compro quello tedesco da Lidl) 0,40 cent
1 uovo codice 1 , 0,25 cent
20 – 30 g d’acqua
mezzo cucchiaino di sale
Impastare la farina con il burro poi aggiungere l’uovo e l’acqua. Fare la palla e mettere in frigo per 2 ore.
Totale 2,55 a porzione 0,43
Per la farcia
150 g di carne di tacchino tritata (tritata al coltello) 1,50
una confezione di pancetta affumicata 1,00
2 carote 0,20
1 cipolla grande tritata 0,15 cent
un ciuffo di prezzemolo
150 g di cavolo cappuccio rosso tritato (tagliuzzato al coltello) 0,30 cent
1 cucchiaino di sale
3 cucchiai di salsa di ostriche 0,20
100 gr. funghi freschi 0,30
1 confezione di panna di soia (in offerta) 1,00
1 uovo codice 1 0,25 cent
In una padella antiaderente far tostare la pancetta fino a renderla croccante, togliere la pancetta e mettere il tacchino e farlo scottare leggermente. Tagliare a julienne tutti gli ingredienti e riunirli in una ciotola e mescolare bene e lasciar riposare per una ventina di minuti. Quindi mescolare con la panna ed un uovo e infornare a 180 gradi per circa 20 minuti.
Totale 4,90 a porzione 0,82

Primo
Spaghetti al pesto di asparagi, spinaci e mandorle (la ricetta l’ho trovata da Ciboulette)
Gli ingredienti si intendono per 4 persone
320 gr. spaghetti Schaer 2,60 cent
1 mazzo di asparagi 1,50
40 g di spinacini baby 40 cent
50 g di mandorle tostate 40 cent
1/4 spicchio d’aglio (omesso)
40 g di grana grattugiato 50 cent
1 cucchiaino di scorza di limone bio grattugiata
80 ml di olio extravergine di oliva 40 cent
1 cucchiaio di succo di limone
sale e pepe
totale 5,80 diviso due 2,90 a porzione 1,45
Procedimento:
Mondate gli asparagi eliminando con un coltello la parte bianca più legnosa, lavateli con cura sotto l’acqua corrente in modo da eliminare ogni residuo di terra. Fateli cucinare al vapore fino a quando saranno di colore verde intenso e saranno diventati teneri, ma croccanti. Tagliate le punte con un coltello e conservatele da parte. Lavate gli spinaci molto bene e asciugate anch’essi.
Raccogliete quello che resta degli asparagi, tagliandoli in 2 o 3 pezzi con un coltello, e trasferiteli nel boccale del mixer insieme agli spinaci e alle mandorle e la scorza di limone e tritate il tutto, fino ad ottenere una sorta di crema verde piuttosto densa. Unite l’olio extravergine di oliva a filo, dando velocità fino ad ottenere una consistenza omogenea. Aggiustate a piacere con sale, pepe e succo di limone. Aggiungete quindi il grana padano grattugiato
Nel frattempo lessate gli spaghetti in una pentola piena di acqua bollente salata, scolatele quando saranno al dente e fatele saltare brevemente in una padella antiaderente nella quale avrete fatto scaldare il pesto. Unite le teste degli asparagi (io me ne sono completamente dimenticata) e mescolate per amalgamarle. Servite subito nei piatti da portata accompagnando con grana grattugiato a piacere.

Siccome il budget me lo consente e anche la Rossa Giulia ha detto sì, aggiungo anche un secondo. Questo è uno di quei secondi che piacciono a tutti ad adulti e bambini (il che non guassta mai). La foto è ancor peggiore delle altre, ma non lasciatevi scoraggiare perché la bontà non è descrivibile, la semplicità di esecuzione sconvolgente e il prezzo irrisorio.

SALSICCIA PANATA
Per due:
4 “callozzi” di salsiccia (cioè due nodi a testa, per abbondare con le porzioni…) 0,85 centesimi l’uno
pan grattato (io ho usato quello della Biaglut)
Tagliare a metà la salsiccia e passarla nel pangrattato. Quindi adagiare in una pirofila e cuocere al forno per 20 minuti circa. Servire con una insalatina o patatine al forno.
Costo totale 3,40

Infine per il dolce ho pensato ad una torta che è piaciuta tantissimo al maritonzolo e, romanticamente, l’ho trasformata in mono muffins a forma di cuore e la glassa l’ho colorata di rosso (passione), della mia spacciatrice ufficiale di calorie Alessandra di Menù Turistico

CUORI AL LIMONE CON SEMI DI PAPAVERO


6 tuorli codice 1, 1,50
1 uovo intero (come sopra), grosso 0,25
150 g di zucchero semolato 0,10
60 g di farina di riso 0,10 cent
60 g di fecola Cleca 0,03
zeste di 2 limoni bio del giardino di mio fratello
200 g di burro 1,00
60 g di semi di papavero 0,18
mezza bustina di lievito

Totale 3,16 e a porzione 0,53
Mettete i tuorli, l’uovo intero e lo zucchero in una planetaria, in un robot elettrico o in una ciotola (io il Bimby) e montate con delle fruste il composto fino a quando non sentirete più i granelli, cercando di incorporare più aria possibile (come per il Pan di Spagna). Aggiungete, quindi, la scorza di limone, continuando a montare. Quindi le due farine, setacciate e il lievito: incorporatele con una spatola, facendo attenzione a non smontare il composto. Dopodiché, aggiungete il burro morbido e montate a velocità media. Infine i semi di papavero. Infornate a 180 gradi, per una trentina di minuti, con prova stecchino.
Infine preparate una glassa
125 gr di zucchero a velo 0,35
2 cucchiai di succo di limone
qualche goccia di colorante alimentare rosso… ma questo non so proprio quantificarlo…
In una ciotola mettete lo zucchero, il colorante e il succo di limone e cominciate a mescolare, finché non sia pronta la glassa che verserete sopra i muffins!
Tot 4,50 a persona, per due persone 9,00A presto
Stefania Oliveri

No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

34 Comments

  • Reply
    fantasie
    26 Maggio 2010 at 14:05

    Rossella: si deve pur mangiare…

    RaffaellaM: grazie Raffy!

    Alessia: magari ce le scambiamo… e poi le ripubblichiamo ;)))

    Il sapore del verde: grazie è bello sentirsi dire queste cose da persone che se ne intendono come te!

    Dida: Ma anche tu non scherzi mice, mia cara!!!

    speedy70: grazie 🙂

    Imma: grazie Dolcezza!

    Patrizia: sei troppo buona con me!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Patrizia (melagranata)
    26 Maggio 2010 at 12:31

    Bravissima, Stefania. Cena originale, profumata, deliziosa. E a costi super contenuti! Ottima!
    Un abbraccio!
    Patrizia

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    dolci a ...gogo!!!
    26 Maggio 2010 at 10:57

    wow che cenetta super favolosa e gustosa,.. gusto colore e sapore,nn manca niente se ci metti anche il prezzo…il massimo!baci imma

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    speedy70
    25 Maggio 2010 at 12:04

    Favolosa cenneta per due! Bravissima!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Dida70
    25 Maggio 2010 at 5:26

    come al solito sei carinissima nei tuoi commenti e poi … passo di qui e vedo questo meraviglioso menù!!! e per giunta 'gluten free'!!! sei davvero un portento cara Stefy!
    un abbraccio
    dida

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    il sapore del verde
    24 Maggio 2010 at 22:00

    Un bel e buon menù con tanti pregi, è economico, gluten free e davvero invitante. Il pesto di asparagi e spinaci è eccezionale. Buona settimana Stefania. Baci. Deborah

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Alessia (Ale)
    24 Maggio 2010 at 21:34

    super complimenti! io non sono riuscita a finire la cena per Giulia, ma la tua è da cucinare subito!!!! ciao
    Ale

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    RaffaellaM
    24 Maggio 2010 at 13:31

    Pance piene con poche spese, bella l'idea di questa raccolta ma soprattutto mi piacciono le tre ricette che hai proposto sono così invitanti. Ciao

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Rossella
    24 Maggio 2010 at 13:20

    Ciao ! ma che belle ricette ho trovato da te … e dici di non avere tempo …. Bravissima ! complimenti e ciao

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    24 Maggio 2010 at 9:49

    Oxana: niente di paragonabile al tuo!

    Rosetta: Grazie, è stato un piacere!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Rosetta
    24 Maggio 2010 at 8:20

    Questo menu mi piace.
    Grazie per essere passata dal mio blog
    Mandi

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Oxana
    23 Maggio 2010 at 21:42

    Veramente sei più brava, Stefania!!! Hai fatto un menù a costi BASSISSIMI!!! Complimentoni!!!!
    Un bacione!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    23 Maggio 2010 at 19:11

    Fabiana: pensavo anche io di sforare… e invece sorpresa!

    Luca e Sabrina: Sono contenta che vi sia piaciuto, perché voi fate dei piatti sempre molto intriganti!

    Gunther: grazie mille!

    Milla: grazie e grazie!

    Antonella-Vera: grazie mille e buona domenica anche a te!

    Giulia: shai visto, rimango ancora bassina…

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Giulia
    23 Maggio 2010 at 9:44

    Grazie, carissima!
    Fatto!:-)))
    Un bacione, buona domenica!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Antonella-Vera55
    23 Maggio 2010 at 7:55

    bravissima!!!Pochi soldi,poco tempo ed ingredienti,ma come hai fatto a creare una cenetta deliziosa a queste condizioni?complimenti!Buona domenica

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Milla
    22 Maggio 2010 at 6:36

    Ciao Stefania!! Sai che questa cenetta mi ispira proprio…e anche le foto al volo non sono cosi male come vuoi farle passare ! Un bacio

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Gunther
    21 Maggio 2010 at 22:01

    decisamente tre ricette veramente speciali tutti e tre non saprei cosa sciogliere anche se la torta salata mi piace molto anzi moltissimo

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Luca and Sabrina
    21 Maggio 2010 at 14:47

    Tutto molto intrigante, dall'antipasto col quale ci hai regalato qualcosa di decisamente insolito, agli spaghetti ed in questo caso vorremmo aggiungere "evviva i pesti" perchè in modo raffinato sprigionano sapori intensi…e che dire di quel cuore al limone e semi di papavero? Una cenetta che davvero con poco potrebbe finire anche sul nostro tavolo!
    Sabrina&Luca

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Fabiana
    21 Maggio 2010 at 13:14

    wow un menù davvero molto chic… non sembra proprio da 15 euro… fa un figurone

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    21 Maggio 2010 at 13:05

    COLOMBINA: per adesso la dieta è un male comune… sarà anche un mezzo gaudio?

    GLu.fri cosas…: è quello che cucino giornalmente con quello che mi ritrovo a casa… gli alri dovranno pur mangiare…

    stefania.confidential: è vero, è molto romantico e poi è veramente tanto buono!!!

    Vale: sei troppo buona!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Vale
    21 Maggio 2010 at 12:49

    guarda sei un genio!!
    si si si… un genio

    quel cuore… uno spettacolo e dil pesto sarà mio!!!

    brava

    Vale

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    stefania.confidential
    21 Maggio 2010 at 12:46

    tutte belle, ma il cuoricino con glassa rossa..molto romantico e bello, buon fine settimana ciao

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Glu.fri cosas varias sin gluten
    21 Maggio 2010 at 11:40

    accidenti meno male che non hai tempo: favolose le ricette !! e i cuoricini…una delizia…ma sei un drago..!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    colombina
    21 Maggio 2010 at 10:26

    ma che meraviglia sono??? Non saprei decidere quale mangiare e dato che sono a dieta anch'io e devo saltare il pranzo… sight!!! Bravissima!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    21 Maggio 2010 at 10:04

    Gaia: mia cara, ogni volta che cucino ti penso!!!

    ele: Sei fantastica!

    Alessandra: sei assolutamente dolcissima!

    manuela e silvia: neanche io pensavo di spendere così poco!

    pagnottella: la salsa di ostriche serve per marinare tutti gli ingredienti; poco prima di mettere il condimento nella torta bisogna aggiungere la panna e l'uovo. Baci tesò

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    pagnottella
    21 Maggio 2010 at 9:41

    Stefà! così poco????
    Tutto meraviglioso! E che carini quei cuoricini!!!
    Ti copio la torta con interno indiano…ma la crema di ostriche l'aggiungo con la panna?
    p.s sempre la crema di ostriche la compro al super?

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    manuela e silvia
    21 Maggio 2010 at 8:57

    Ciao! ottimi tutti e tre questi piatti!!
    davvero tanti sapori combianti tra loro, ma che ci sembra vada la pena di provare! se poi si spende così poco..perfetto!!
    bacioni

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    alessandra
    21 Maggio 2010 at 8:52

    Ma che menu meraviglioso! Dimentico sempre quante cose si possono fare senza glutine che fanno bene a tutti, questo non va dimenticato, e tu me lo ricordi sempre in modo fantastico.
    Baci Alessandra

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    ele
    21 Maggio 2010 at 8:41

    gli spaghetti: sono una meraviglia! la torta con l'interno indiano: parla!
    ma quando ho visto quel cuoricino rosso e per giunta con i semi di papavero…..mi sono commossa!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    La Gaia Celiaca
    21 Maggio 2010 at 7:17

    bellissima questa cenetta per due, veramente!

    e poi è tutta senza glutine, che voglio di più?

    piacerebbe anche a me partecipare a questo contest, ma non so se farò in tempo…

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    21 Maggio 2010 at 6:15

    GIulia: allora aggiungo il secondo , la cui foto fa veramente, ma veramente schifo, ma ha avuto un successone al palato!!!

    Dauly: Io il grana padana lo compro a 11 euro al kg, in un supermercato Sigma, che ha una salumeria da paradiso… anche qui, da latre parti costa leggermente di più ma mai più di 13 euro al kg. Quello al di sotto degli 11 non lo compro, perché ci tengo che sia quello Padano!
    Per le mandorle, invece le compro in un ingrosso, in quantità industriali, e quindi il prezzo scende…

    Federica: pensa che mio marito mi ha detto "ma no, non partecipare le foto proprio non vanno". Le cose sono due, o sei carina tu o è un orco lui!

    Baci

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Federica
    21 Maggio 2010 at 4:35

    A me sembra proprio una cenetta deliziosa e di tutto rispetto. Gli spaghetti al pesto soprattutto fanno una voglia! E meno male che dici le foto facevano schifo…ma va là ^_^
    Un bacio e buon week end

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    dauly
    20 Maggio 2010 at 23:01

    sai, anche io ho fatto un menù col terrore di sforare coi costi, poi alla fine mi sono resa conto che avrei potuto fare molto di più! un'altra cosa che mi piace di questa raccolta è il poter comparare i prezzi nelle varie parti d'italia, da te mandorle e grana mi hano lasciata allibita, qui a parma sono al doppio!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Giulia
    20 Maggio 2010 at 22:56

    Stefania, ma non ci speravo più! Invece ce l'hai fatta, sono davvero contenta!
    Guarda che puoi aggiungere benissimo anche il secondo, nulla vieta fare più di tre portate!
    UN bacione grande e grazie!!!
    Così abbiamo anche il menù gluten free!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply