Pesce/ Secondi

Sarde a beccafico … premiate

7 Luglio 2010
Sarde a beccafico palermitane - Cardamomo & co
(In questo post: Sarde a beccafico palermitane)
Se c’è una cosa che a noi Cardamomos riesce veramente bene è la beneficenza!
E non per vantarmi, ma come mi prodigo io a far girare l’economia dei negozi sotto casa mia, non mi batte nessuno! Anche mio marito però non è da meno e quindi ogni mese elargisce un grosso assegno al circolo in cui è socio per sostentarne l’attività. Al principio avrebbe dovuto dedicarsi al tennis almeno due volte a settimana, ma poi si sa, i generosi fanno proprio così, ha deciso di elargire denaro senza nulla in cambio, se non l’infinita stima e affetto dei Soci fondatori! Per questo motivo, e anche perché, ahimé quest’anno niente casa di villeggiatura a Sferracavallo, abbiamo deciso di sfruttare un po’ questa sua posizione e ci siamo tesserati tutti quanti per la stagione estiva. Quando ho rimesso piede al circolo, mi sono subito ricordata perché non volevo più farne parte… La vera socia del club si reca in piscina così abbigliata: borsa da piscina Chapelier formato gigante, infradito Reef (rigorosamente rasoterra), costume da Parah a salire, copricostume abbinato, orecchini di brillanti almeno da 60 centesimi di carato (be’ son pochini, ma per cominciare bastano), braccialetti Dodo by Pomellato, collanina con ciondolo Bulgari, telo da sdraio Murphy&Nye del marito o pseudo tale (perché fa figo mostrare che il proprio lui è uno alla moda), occhiali da sole Prada. Naturalmente all’arrivo la signora sfoggia una borsa Luis Vuitton, la cintura Hermès, jeans Seven, maglietta, meglio camicia, Burberry, scarpe Hogan. Ora, a parte la Chapelier, che mi hanno regalato ma che essendo solo di formato medio non posso utilizzare come borsa da mare capiente, io non rientro nell’identikit. Ma voi, riuscite a capire la mia angoscia a recarmi colà abbigliata nella maniera sbagliata??? Non posseggo il minimo accessorio suddetto, né vero né fasullo… Però se mi impegnassi a fondo e spendessi il mio stipendio mensile tutto per me, ce la potrei fare. Secondo ostacolo: non rientro nella categoria neanche però al riguardo status civile. La vera signora del club ha: 1 almeno uno o due matrimoni falliti alle spalle; 2. almeno un nuovo compagno; 3. almeno due figli, di cui solo uno suo; 4. almeno una tata al seguito; 5. almeno una mini cooper… E qui sono assolutamente fuori gioco, perché seppure mi impegnassi a fondo, con ex marito e nuovo compagno, io di figli ne ho già tre… E anche in quanto a status fisico sono lontana mille miglia. La vera signora del club è alta, magra (perché non ci pensa nemmeno al cibo, figuriamoci a cucinarlo), palestrata, col seno rifatto e le labbra turgide… e anche qui sono fuori gioco, perché, primo, io non passo un minuto senza pensare a come sperimentare nuovi sapori e presentare nuovi cibi, e quindi già ingrasso al solo pensiero, secondo, se anche il seno potrei pure rifarmelo, ma mi ci vedete a me in una palestra a sudare??? Giammai! Ma allora perché mi sono ri-iscritta?
 
P.s. Non sono stata pagata da nessuna delle marche succitate, ma se qualcuno di esse volesse, a suo buon cuore, elargire un piccolo assegno, sarebbe gradito… prego contattarmi su e-mail, grazie 😉
 
Sarde a beccafico palermitane - Cardamomo & co

Sarde a beccafico palermitane – Cardamomo & co

Urge ricetta salva calorie e quindi pesce e, siccome non sono una vera signora da club, il pesce è quello meno raffinato, ma tanto sano:

SARDE A BECCAFICO palermitane



1 kg di sarde
250 gr. di pangrattato
un pugnetto di uvetta passa
un pugnetto di pinoli
il succo di un limone (o anche di una arancia)
olio q.b.
Sale
4 cipolle (quelle che volete, bianche, bionde, rosse)
foglie di alloro
La cosa principale di questo piatto è che vi facciate pulire le sarde dal vostro pescivendolo di fiducia, altrimenti è meglio che non pensiate nemmeno a farle… Dunque, dopo che le sarde saranno ben deliscate, passatele bene sotto l’acqua corrente togliendo i resti di lisca che possono esserci (e già questo è un bel lavoro). Quindi in una terrina versate il pangrattato, l’olio, il limone, il sale, i pinoli e l’uvetta, precedentemente messa a mollo per circa 20 minuti e ben strizzata. Amalgamate bene. La consistenza deve essere come quella della sabbia sul bagnoasciuga. A questo punto stendete un po’ di composto all’interno della sarda e arrotolatela, quindi posizionatela in una teglia da forno in cui avrete fatto un letto di cipolle. Quando finite l’operazione, aggiungete fra una sarda e l’altra qualche foglia di alloro e ancora una spruzzata di limone e o di arancia (che è ancora meglio!). Cuocete al forno a 180° per una ventina di minuti. Le sarde però si mangiano a temperatura ambiente.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Manuela di La Via delle Spezie

Inoltre colgo l’occasione per ringraziare Claudia di Il dolce forno di Claudia (che non sono riuscita a contattare sul suo blog) per il bellissimo e simpaticissimo premio che mi ha passato!!!

A presto
Stefania Oliveri

No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

34 Comments

  • Reply
    fantasie
    10 Luglio 2010 at 15:15

    fiOrddivanilla: Infatti non si riesce a parlare di niente… una noia mortale!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fiOrdivanilla
    10 Luglio 2010 at 12:52

    ahahahaha Stefania troppo grande!! mi hai fatto morire!!
    Io credo che per quanto raffinate si possa essere nel nostro piccolo, di andare al club proprio ci rinuncerei a priori! Con tutta quella gente con la puzza sotto il naso.. no no no, non se ne parla. E poi.. di che si parla con queste donne, me la togli questa curiosità??? Ok… uomini, pettegolezzi, marche, luoghi vacanza di lusso, ecc. ecc. … insomma, cose che a me sinceramente non interesserebbero granché 🙁

    Ottima la ricetta, alla faccia del pesce non di lusso! Buonissimo!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    9 Luglio 2010 at 18:09

    marifra: assolutamente!!!! E fra qualche giorno arriva la descrizione della sottoscritta…

    Fabiana: COme ti sono vicina!!! Allora la orossima volta me ne passi qualcuna già pronta… già che ci sei ;)))?

    Milena: Sei un tesoro!!!!!!!!!!!!!

    Gloria: e non solo, aggiungerei…

    Paola: ma che piacere mi fa trovare anche un tuo commento!!!! Certo che mi ricordo di te, benissimo!!! Hai assolutamente ragione, forse l'esclusività serve a farti sentire esclusa… Sì, è vero anche la marca del costume, per adesso va più Fisico e per i bambini Vilbraquine (credo si scriva così…). Da noi invece i nomi più in voga, per i giovani virgulti, sono "Costanza" e "Ruggero". Le tate invece sono per lo più rumene o dell'america del sud (ma non brasiliane!!!) e per adesso, sono sicura, dato il mio colore di capelli sarò scambiata per una dell'est… 😉

    UnaZebraApois: effettivamente… ma non volevo esagerare… Al super in pigiama???? Allora hai superato anche me ;))))

    Azzurra: le reazioni saranno assolutamente di schifo nei miei confronti che non mi adeguo… e anzi se avrai la pazienza di leggere il prossimo post, riuscirai ad immaginarti anche le loro reazioni al mio passaggio…;)
    Sono contenta che la cia delle sarde ti hanno fatta arrivare a me! 😉

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Azzurra
    9 Luglio 2010 at 15:43

    Ciao, le sarde che adoro mi hanno portato al tuo club,il tuo racconto mi ha divertito però io vorrei sapere le reazioni del club delle firme al tuo passaggio aaa
    Comunque ogni tanto vengo al tuo blog perché le ricette mi interessano tantissimo saluti

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    UnaZebrApois
    9 Luglio 2010 at 12:49

    ma come!?Ti sei scordata il requisito più importante per entrare al tennis club: essere superficiali e manco tanto simpatiche…oltre a "tirarsela" un bel po'! Ah, già…allora tu proprio non puoi nemmeno varcarne la soglia! :DDDDD Un bacio e io tifo per il "vai così come sei" sempre e comunque!Ma una in ferie si potrà preoccupoarsi pure di abbinare lo smalto della french col costume ceh deve fare pendant pure con la caccola che i figli si tolgono a ditate dal naso!? Naaaa!!!!

    PS: parla una che è andata al super in pigiama ;P (e più di una volta!!!)

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Paola
    9 Luglio 2010 at 8:30

    Cara Stefania,
    il tuo post sul circolo "esclusivo" mi ha fatto venire una voglia irrefrenabile di lasciare un commento, per la 1° volta,sul tuo blog che seguo da mesi.Sono Paola, ti ricordi, mi sono presentata alla festa di Claudio R. ad Isola, sono quella che conosce Celeste di Sferracavallo!!Anch'io sono socia da sempre di un circolo nautico "esclusivissimo", e mi ritrovo come non mai nell'esclusività (cioè di sentirmi esclusa io!!).La descrizione di signore con relativi accessori non potrebbe essere più calzante!Aggiungerei che le suddette signore, le più giovani per lo meno, hanno figli biondi, boccolosi e abbronzatissimi che alle proprie tate (ovviamente per lo più english speaking!), rispondono a nomi come "Lupo" o "Azzurra"!!E che i costumi che indossano oltre a Parah, sono Fisico, altro economicissimo marchio!!Dicevo a mio padre l'altro pomeriggio, mentre guardavo le mie bimbe scialarsela a mare – e io ci vado solo per questo! – che io non potrei avere niente in comune con queste giovani signore, che sono tutte belle, magre e….ricche!Infatti sono quasi certa che mi guardano e mi scambiano per la tata delle mie figlie, genere che abbonda e non solo di colore!
    ma chissenefrega!
    Scusa per la lunghezza del commento.
    Baci,
    Paola

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    gloria cuce'
    8 Luglio 2010 at 22:36

    Sei fortissima!
    Come diciamo qui: a quelle i soldi gli escono anche dalle orecchie!
    E per un'insegnante sembra un po' utopistico stare al passo, ma è meglio così una vera mamma, moglie, food blogger…. e non una finta modella!!!!
    Baci Gloria

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Milena
    8 Luglio 2010 at 21:01

    Una persona vera come te sta bene ovunque e brilla per le sue tante qualità e la formidabile verve!
    Ho letto solo stasera il resoconto dell'incontro con Ale e ho avuto la sensazione di vivere quei giorni con voi :))

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Fabiana
    7 Luglio 2010 at 21:43

    Cara noi le abbiamo in menù e ( purtroppo) ce ne puliamo tante tante tutte le mattine, piacciono a tutti ….guai a rimanere senza!!
    Finite le sarde passiamo direttamente alle acciughe, anche lì cassette intere….sempre più divertente eh!!
    Baci …..Fabi

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    marifra79
    7 Luglio 2010 at 21:32

    Stefania ma tu sei un mito e fregatene quella vera sei tu! Prendo nota delle sarde!
    Un abbraccio carissima

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    7 Luglio 2010 at 21:30

    Sonia: per tutta risposta mi sono comprata un paio di infradito (non so neanche che marca siano…) ma quando le ho viste sono impazzita: hanno 8 cm di tacco!!!! Capo Gallo mi piace tantissimo… però forse è meglio andarci con quelle rasosuolo, altrimenti mi rompo l'osso del collo 😉

    Roxy: sul "very normal" avrei da ridire… chi mi conosce lo sa che tanto normale non sono :DDD

    sabri: oggi vedevo una di queste che faceva acquagim con le sue tettone che la portavano troppo a galla e aveva mille difficoltà a fare gli esercizi e mi sono divertita un mondo!!! 😉

    Elena: Evviva tutte quelle come noi!!!

    Anna Luisa e Fabio: magari le potrei preparare "il cuore di patata…." che ho fatto per la sfida di Ale e Dani ;)))

    Manu: certo la scena della pulizia delle sarde di una di queste signore mi ha fatto sbellicare dalle risate, non ci avevo pensato! Forse se lo leggessero, si offenderebbero, ma io scherzo… ognuno può essere ciò che vuole… e quindi anche io rivendico il mio dirittto ad essere differnete!!! Baci A te!

    Oxana: grazie a voi che con i vostri commenti mi fate stare bene!

    Scarlett: be', mia cara, io ho omesso la presentazione della sottoscritta al club… ma ti assicuro che conciata come sono non mi guarda nessuno… anzi no, mi guardano tutti, perché sono davvero comica… alla prossima puntata vi farò il quadro… Per le sarde, appena le rifaccio, ti faccio un fischio! Baciiiiiiiii

    Alessandra (raravis): hai fatto bene a sottolineare che non è a causa degli incubi da digestione, perché quel "bravo ragazzo che dorme accanto a me" non sai cosa gli è potuto uscire dalla bocca in tal proposito… Ho visto le infradito della Dani… però un po' di tacco, no???? 😉
    P.s. Siete voi che mi regalate il mio buon umore giornaliero e riesco a tollerare anche la signora Briatore&co, pensando a voi!!!

    Chiara: Grazieeeeeeeeeeeeeeeee :)))))))))

    alessandra: perché blogger è contrario ai nostri incontri????? ANche io ho un sacco di difficoltà a passare dal tuo blog :(((((((

    Glu.fri cosas…: hai perfettamente ragione!!!!!

    Luca e Sabrina: L'anno prossimo allora riuscirò a conoscere anche voi finalmente!!!! Per me Sferracavallo è magica, e io ci ho lasciato il cuore… magari l'anno venturo avrò di nuovo una villetta lì e le sarde a beccafico ve le faccio assaggiare io!!!

    Dauly: ah mia cara, non ti dico, quando si mangia… anzi quanto non si mangia!!! Loro bevono soltanto e appena vedono che tu mangi un gelatino, cominciano a guardarti male… ma già a me mi guardano male perché ancora non sono riuscite a farmi omologare dopo ben 6 lunghissimi anni!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    7 Luglio 2010 at 21:30

    Sonia: per tutta risposta mi sono comprata un paio di infradito (non so neanche che marca siano…) ma quando le ho viste sono impazzita: hanno 8 cm di tacco!!!! Capo Gallo mi piace tantissimo… però forse è meglio andarci con quelle rasosuolo, altrimenti mi rompo l'osso del collo 😉

    Roxy: sul "very normal" avrei da ridire… chi mi conosce lo sa che tanto normale non sono :DDD

    sabri: oggi vedevo una di queste che faceva acquagim con le sue tettone che la portavano troppo a galla e aveva mille difficoltà a fare gli esercizi e mi sono divertita un mondo!!! 😉

    Elena: Evviva tutte quelle come noi!!!

    Anna Luisa e Fabio: magari le potrei preparare "il cuore di patata…." che ho fatto per la sfida di Ale e Dani ;)))

    Manu: certo la scena della pulizia delle sarde di una di queste signore mi ha fatto sbellicare dalle risate, non ci avevo pensato! Forse se lo leggessero, si offenderebbero, ma io scherzo… ognuno può essere ciò che vuole… e quindi anche io rivendico il mio dirittto ad essere differnete!!! Baci A te!

    Oxana: grazie a voi che con i vostri commenti mi fate stare bene!

    Scarlett: be', mia cara, io ho omesso la presentazione della sottoscritta al club… ma ti assicuro che conciata come sono non mi guarda nessuno… anzi no, mi guardano tutti, perché sono davvero comica… alla prossima puntata vi farò il quadro… Per le sarde, appena le rifaccio, ti faccio un fischio! Baciiiiiiiii

    Alessandra (raravis): hai fatto bene a sottolineare che non è a causa degli incubi da digestione, perché quel "bravo ragazzo che dorme accanto a me" non sai cosa gli è potuto uscire dalla bocca in tal proposito… Ho visto le infradito della Dani… però un po' di tacco, no???? 😉
    P.s. Siete voi che mi regalate il mio buon umore giornaliero e riesco a tollerare anche la signora Briatore&co, pensando a voi!!!

    Chiara: Grazieeeeeeeeeeeeeeeee :)))))))))

    alessandra: perché blogger è contrario ai nostri incontri????? ANche io ho un sacco di difficoltà a passare dal tuo blog :(((((((

    Glu.fri cosas…: hai perfettamente ragione!!!!!

    Luca e Sabrina: L'anno prossimo allora riuscirò a conoscere anche voi finalmente!!!! Per me Sferracavallo è magica, e io ci ho lasciato il cuore… magari l'anno venturo avrò di nuovo una villetta lì e le sarde a beccafico ve le faccio assaggiare io!!!

    Dauly: ah mia cara, non ti dico, quando si mangia… anzi quanto non si mangia!!! Loro bevono soltanto e appena vedono che tu mangi un gelatino, cominciano a guardarti male… ma già a me mi guardano male perché ancora non sono riuscite a farmi omologare dopo ben 6 lunghissimi anni!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    dauly
    7 Luglio 2010 at 20:40

    guarda, anni fa ho venduta la mia quota di un circolo proprio per i motivi da te perfettamente elencati…io che quando rido lo faccio a boccaccia aperta e con gusto e non con la manina educatamente davanti alla boccuccia canottata, che quando sono in libera uscita sono in libera uscita anche da qualsiasi status e che quando mangio sono stata paragonata a uno scaricatore di porto…bè, non per i modi ma per le quantità di cibo che ingurgito, ma che ci facevo in quel posto??
    molto meglio le proletarissime sarde a beccafico !!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Luca and Sabrina
    7 Luglio 2010 at 19:31

    Ci hai fatto troppo sorridere, sei bellissima così come sei e di sicuro tutte le signore del club si gireranno a guardarti quando farai la tua entrèe….perchè non sei un clichè, ma sei straordinariamente vera!
    A proposito di Sferracavallo, un mio collega di Parlemo mi ha detto che non devo perdermi questa località, l'anno prossimo, quando verremo da quelle parti e mi ha fatto nomi anche di ristoranti eccellenti!
    Le sarde a beccafico sono la nostra passione, abbiamo anche provato a farle, ma ti confesso che non ci sono venute bene, siamo andati ad occhio con gli ingredienti, dobbiamo riprovarci perciò ci salviamo tutto!
    Baci da Sabrina&Luca

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Glu.fri cosas varias sin gluten
    7 Luglio 2010 at 19:16

    Grande Stefania…!! Autentica signora mica hai bisogno di cartellini, io non vedo perche' devo spendere pure soldi ´per fare pubblicitá alle marche e pure per sudare, …e le sarde si che sono nobili…

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    alessandra
    7 Luglio 2010 at 19:04

    Ma che fantastica ricetta, finalmente, nonostante che anche Blogger ci si metta, riesco a venirti a trovare di nuovo e sono accolta con tanta meraviglia!
    Baci Alessandra

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Chiara
    7 Luglio 2010 at 18:38

    :)))))) sei troppo troppo troppo simpatica!!!!!!!!!!!!:))))
    deliziosissime queste sarde!!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    alessandra (raravis)
    7 Luglio 2010 at 16:13

    terzo commento che scrivo- e ormai scarlett mi ha preceduta:ma TU sei er mejo, ragazza mia! altro che le fighette omologate del club!vuoi mettere?
    e queste sarde sono da premiare, altro che. Noi, dopo averle assaggiate, ce le sognamo di notte, e non sono incubi: quelli, semmai, ci aspettano al mattino, quando ci rendiamo conto che ormai sono un ricordo…
    in ogni caso, la dani ha pubblicato oggi sul blog una marca di infradito che, secondo me, le farebbe schiattare tutte dall'invidia, altro che signora Briatore&C!
    ciao bella e grazie per i cinque minuti di allegria che ci regali ogni giorno
    ale

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Oxana
    7 Luglio 2010 at 14:53

    Ahahahahaha…che forte sei!! Mi son piaciuti e ho fatto risate con i commenti!!! Da morire qui da te!!!
    Un bacione

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Manu
    7 Luglio 2010 at 13:36

    Le sarde sicuramente eccezionali e da manuale
    la signora tipo del club non sa nemmeno dove si comperano ……….. immagino pulirle con la sua manicure!!!

    Meglio essere più umane e con uno spirito libero, e se poi leggessero il tuo posto ……… si vergognerebbero se fossero sincere, ma siccome non lo sono non coglierebbero nemmeno la sottigliezza delle tue parole

    ciao e smack
    Manu

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Anna Luisa e Fabio
    7 Luglio 2010 at 13:01

    Mi hai fatto piegare in due dalle risate. Immagino bene la scena della signora che fa il suo ingresso al club…io la inviterei a pranzo presentandole piatti dai nomi più strani possibile…magari non li conosce, ma alla tua cucina non resisterà certamente 😉
    Baci
    Anna Luisa

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Elena
    7 Luglio 2010 at 12:59

    Troppo carina la descrizione delle donne del club..ma io ti preferisco infinitamente così…un bacio grosso.

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    sabri
    7 Luglio 2010 at 12:42

    Ma fregatene della socia tipo con tette rifatte e W le sarde a beccafico!! un baciuzzo

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Roxy
    7 Luglio 2010 at 11:51

    Beh io preferisco di gran lunga te, very normal piuttosto che l'umanoide che hai descritto….buttati e fregatene, ti posso garantire che sei mille volte meglio tu!!!!! Baci cara

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Sonia
    7 Luglio 2010 at 10:59

    Ciao, sai che fai? mandi a quel paese le donnine con la puzzetta sotto il naso (odiose fino al midollo, continui a cucinare le tuè bontà e te ne vai al mare con le infradito Clichè (6€)a Capo Gallo dove fa figo ma non troppo!!! Meglio essere un gradino più in alto dove non si vede e un più in basso dove invece ci arrivano tutte!(visto che è inflazionato…) 😀

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    7 Luglio 2010 at 10:47

    Alessandra: effettivamente non c'è fine alla generosità umana 😉

    Stefania.conf…: effettivamente le dovrei ribattezzare così 😉

    Barbara: quello è il motivo per cui mi sono riiscritta… per non rientrare in quello della coda 🙁

    roberta: 🙂 chissà se leggessero quanto ho scritto…

    Pippi: assolutamente, però mi sento anche un po' fuori… felicemente, però!!!

    Chiara: perdindirindina… faresti invidia a un sacco di loro… oltre che anche a me!!! Già avevo dimenticato di annoverare le unghia pittate rosso CHanel!

    ALem: Già, questa lettura colta l'avevo dimenticata…

    Acquolina: Meno male che fuori dal club c'è un mondo come me ;)!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Acquolina
    7 Luglio 2010 at 10:30

    per fortuna che non hai quei requisiti! ;-D io mi segno la tua ricetta che mi piace proprio!!! Ciao
    Francesca

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Alem
    7 Luglio 2010 at 9:43

    stefania, ti sei dimenticata tutta la serie con cuore d'argento di tiffany (collana, bracciale, anello), e sopratutto il gionale CHI dentro la chevalier!!!! :):):)
    Le sarde sono mitiche!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Chiara
    7 Luglio 2010 at 9:40

    mannaggia nemmeno io ho niente di quello che hai elencato a parte una quarta di mio che non esibisco ma si vede che è naturale!E il french manicure dove lo mettiamo? certe donnine nemmeno escono di casa se non possono sfoggiarlo su mani e piedi….Le tue sarde sono stupende e mi stampo subito la ricetta, buona giornata e stai serena,noi abbiamo altro…

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Pippi
    7 Luglio 2010 at 9:38

    e daiii Stefaniaaaaa, mi fai morire con queste descrizioni… ma tu …fregateneeeeeeee hehehhehe

    le sarde alla beccafico sono divine….e per me anche molto trendy ! ehhehe
    un bacio
    Pippi

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    roberta
    7 Luglio 2010 at 9:07

    ah ah ah sei fantastica! Si quello che irrimediabilmente ti esclude dal prototipo della donna club sono i tre figli…tutti tuoi!!!! Di sicuro la tua ironia è ciò che manca di più a tante donne! Complimenti per "l'occhio sulle marche". BUONE VACANZE

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    BARBARA
    7 Luglio 2010 at 8:27

    Come ti capisco…guarda, anch'io sono del club…si, di quelli della domenica al mare in coda! Le tue sarde sono spettacolari e accoglierò il consiglio di utilizzare l'arancia al posto del limone.

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    stefania.confidential
    7 Luglio 2010 at 8:25

    Che dire…è così, in ogni caso le tue sarde sono certamente da "club" , ciao

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Alessandra
    7 Luglio 2010 at 8:19

    ahahah detta così mi sa che diverrete ancora più generosi e il circolo avrà non solo 1 iscritto non frequentante ma 2!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply