Dolci

Una bella amicizia anche se porta a fare cassate…

La nostra è un’amicizia recente, una di quelle amicizie che se non ci fosse stato internet e soprattutto il blog, non sarebbe mai nata. La nostra amicizia è strana, perché non è come tutte le amicizie normali dove due persone trovano delle affinità e diventano amiche… la nostra amicizia è una amicizia speciale, perché coinvolge altre 5 persone e si fortifica proprio perché siamo tanti!
La nostra amicizia è “sacra” perché nasce sotto un buono spirito natalizio, che ci ha reso davvero tutti più buoni… La nostra amicizia è davvero un’amicizia speciale, perché nel momento del bisogno, “loro” ci sono stati e perché nel momento del cazzeggio, c’erano pure!
Per questo e per tanto altro (difficilissimo da spiegare a parole) che altre due (st)renne si sono unite, per cimentarsi in un’impresa “titanica”: fare la cassata nei giorni di festa e per giunta con decorazioni in pdz… Perché se c’è una cosa che ci contraddistingue, è la capacità di complicarci la vita e allora perché solo una cassata normale? Ecco, signore e signori, la mia pazza compagna di avventura in questo contest speciale di Genny è proprio lei, che siciliana non è, ma ormai abita a Catania e quindi siciliana lo diventò… E che non si dica che c’è contesa fra le due città… perché questa collaborazione dimostra il contrario… anche se naturalmente … FORZA PALERMO!!! 😉
Ora, siccome, per noi palermitani non è natale senza cassata, ho chiamato EliFla e le ho chiesto di fare questa follia insieme… E lei ha accettato… Non vi dico quanto è stato difficile comunicare, in questo periodo di vacanze… (mi chiedo, vacanze per chi?, visto che ho cominciato a cucinare giorno 23 e ancora non ho smesso????)… Comunque, ce l’abbiamo fatta e così, anche se le foto sono state fatte di sera e quando già la cassata si trovava a tavola con gli invitati pronti ad assaltarla, in una stanza buia e popolata (come ogni anno il mio 24…) e anche se dalle foto non si vede granché (e quindi il primo premio per la miglior foto non potremo mai prenderlo…) il risultato è stato assolutamente strepitoso e i commensali hanno tanto gradito le decorazioni … che sono state mangiate subito anche quelle.
P.s. L’ultima avvertenza è doverosa: la mia cassata è gluten free… quindi possono mangiarla e goderne assolutamente tutti!

Una cassata tutta nuova



Ingredienti:
6 uova
200 gr. di fecola di patate
150 gr. di zucchero
1 pizzico di lievito per dolci
1 cucchiaino di vaniglia liquida
la scorza di un limone grattugiata
sale
Battere a lungo i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto giallo chiaro; aggiungere qualche cucchiaio di albumi montati a neve precedentemente con un pizzico di sale e incorporare lentamente la fecola setacciata con il lievito e gli aromi senza cessare di lavorare il composto. Amalgamare, infine, il resto degli albumi e versate il preparato in una teglia rivestita con carta forno e infornare a 180° per 30 minuti circa. In realtà io l’ho fatta già in tre strati sottili, così non la devo tagliare in un secondo momento. (Mi sento tanto Nigella!!!)
Quando il Pan di Spagna si è raffreddato, tagliarlo in tre strati (se non fate come me) e adagiarne uno sul fondo dello stampo da cassata e l’altro tagliarlo per rivestire le pareti. Inserire al centro la crema di ricotta con le seguenti proporzioni: 500 gr. di ricotta di pecora e 250 gr. zucchero. Coprire con l’ultimo disco di Pan di Spagna. Coprire, quindi, il tutto con un piatto e mettere a riposare in frigo.
Fare la pasta da mettere intorno alla cassata che io ho fatto di pistacchio. Ecco le dosi.
Per la cassata ne basta anche la metà, ma anche un quarto è sufficiente!
Ingredienti
500 g di pistacchi
500 g di zucchero a velo
12 gocce di essenza di mandorle amare
50 gocce di liquore Amaretto
70 g di acqua
50 g di glucosio
1 pizzico di cannella
Preparazione
Porre i pistacchi e lo zucchero nel mixer e frullare finemente, quindi unire il resto degli ingredienti ed impastare fino ad ottenere un composto morbido ed elastico.
Lo zucchero a velo deve essere quello comprato, perché contiene della maizena (e qui dovete stare attenti che contenga solo maizena, altrimenti non è adatta ai celiaci). A questo punto mettere in una planetaria, ma sarà sufficiente anche un robot normale da cucina, ma con i ganci, tutti gli ingredienti insieme. L’acqua, invece aggiungetela a poco a poco, perché potrebbe essere troppa. Fate quindi amalgamare l’impasto e se è necessario aggiungete tutta l’acqua. L’impasto deve risultare proprio come quello della pasta frolla. A questo punto potete prendere l’impasto e lavorarlo per pochi minuti come il pane, avendo cura di stendere sul piano di lavoro dello zucchero a velo, così che non appiccichi. Stenderlo e formare una striscia da mettere attorno alla cassata (per la versione originale, o altrimenti fate come me delle decorazioni). Prima però bisogna stendere sopra lo zucchero fondente che io ho comprato già pronto perché mi hanno detto che è difficile da realizzare senza termometro. Quindi decorare con la frutta candita. A questo punto, siccome per adesso mi sono data a sperimentare con la pdz ho fatto un angioletto e con la pasta di pistacchio che mi era rimasta ho fatto un abete… però questa non è la versione originale… Devo dire che spesso la frutta candita rimane abbandonata nei piatti (non la mia perché io mangio tutto!!!), ma queste decorazioni invece sono state molto gradite e mangiate tutte!!!Con questa ricetta lunga, ma non difficile, vi auguro un felice e “dolce” anno nuovo a tutti voi che passate di qui e soprattutto a Genny, l’ideatrice di questo bellissimo contest, a CenerOntola e il suo papà Davide Nonino e a Mamma Felice!

You Might Also Like

21 Comments

  • Reply
    Ricette natalizie senza glutine | Cardamomo & Co.
    11 dicembre 2015 at 13:31

    […] Ma anche una bella cassata particolare […]

  • Reply
    Anna Maria Simonini
    3 gennaio 2011 at 18:25

    Giovedì 13 Gennaio 2011 i Feeder di RadioNation si lanceranno in nuova temeraria esplorazione: la prima diretta radiofonica mondiale di Food Styling assieme a Roberta Deiana, food stylist e scrittrice.

    Che rumore farà una decorazione? Come si fa a capire che un cibo è diventato più bello via radio? E soprattutto, quale piccolo alimento indifeso sarà vittima di questi folli esperimenti?

    Scopritelo giovedì 13 Gennaio alle ore 20.00 su Radio Nation!

    Per ascoltare la Web radio:
    1) Andate sul sito http://www.radionation.it/
    2) Selezionate il canale Radionation 1, che si aprirà automaticamente*
    3) Gustatevi Feeder!

    *In caso contrario, si può aprire lo stream diretto di Radionation 1 scaricando il file .pls che si trova a questo indirizzo: http://radionation.it:8080/listen.pls

  • Reply
    fantasie
    3 gennaio 2011 at 8:04

    annaferna: grazie, tesoro, per le belle parole che mi hai scritto, ed è vero questo mondo virtuale permette belle amicizie reali!!!

    Giulia: Buon anno anche a te! 🙂

    Satsuki010: oh yes!!! :)))

    Dajana: allora devi tornare ad assaggiare l'originale!!! 😉

    Luciana: grazie tesoro e buon anno anche a te!

    terry982: 🙂 e buon anno anche a te!

    Ely: è stato difficile scegliere qualcuno e molte di voi erano già impegnate… siete in tante ad essere mie amiche!!!

    Gaia: Sei sempre troppo buona con me! Buon anno tesoro!

    Felix: poche parole che mi hanno reimpito il cuore! Buon anno tesoro!

    Fabipasticcio: 🙂 ricambio con infinitissimo affetto!!!

    memmea: :DDD Bacvie buon anno!

    EliFla: Abbiamo scelto il giorno più difficile dell'anno… ma ci siamo riuscite!!! 🙂

    Claudia: grazie per le tue bellissime parole! Buon anno anche a te!

    Chiara: e che ci aspetti a venire????? TI ASPETTO!!!

    Stefania: Sei chic pefino negli augri! Buon anno anche a te!!! 🙂

    Ginestra: se può consolarti, me ne mangerei una fetta molto volentieri anche io!!! 😉

    Gloria: Tesoro, tu hai bisogno degli occhiali! 😉 Bacvi e buon anno!!!

    Max: ma tu sei vicino!!! Arricampati!

  • Reply
    Max
    2 gennaio 2011 at 22:25

    Condivido!!! peccato che non posso farlo con la cassata!!!

  • Reply
    gloria cuce'
    2 gennaio 2011 at 19:29

    Questo contest è simpaticissimo, complimenti per la buonissima ricetta e che buona la crema col pistacchio, le decorazioni sempre più belle, bravissima!
    Bacioni e Buon anno!!!

  • Reply
    Ginestra
    2 gennaio 2011 at 17:13

    Non so con che coraggio, dopo essermi scofanata di tutto e di più, provo ancora voglia d'assaggiare una fettina di questa meraviglia… e non mi vergogno neanche! Una cassata stupenda!
    Approfitto per augurarti un 2011 meraviglioso mia cara Stefania.
    baci

  • Reply
    Stefania
    2 gennaio 2011 at 11:12

    Happy New Year ♥
    Moltissimi Auguri
    per uno splendido 2011

  • Reply
    Chiara
    2 gennaio 2011 at 8:47

    Buon anno cara Stefania, la cassata resta uno dei miei dolci preferiti ma vorrei davvero mangiarla lì..chissà che non mi decida a tornare in Sicilia! Un bacione…

  • Reply
    Claudia
    2 gennaio 2011 at 7:12

    La cassata ti è venuta molto bene ma la rende speciale perché fatta con amore .

    Buon Anno

  • Reply
    EliFla
    1 gennaio 2011 at 23:03

    Ciao cara, oggi non hai idea di come sono arrivata a postare il post!!!!…mentre andavamo a prendere amici in stazione a bologna e mio marito guidV e…D OGNI galleria perdevo la connessione…poi mentre mio padre buttava giù nel brodo i tortellini…e portando il cane fuori…m ce l'ho fatta!!!Ancora grazie..e buon anno!!!Bacionissimi, Flavia

  • Reply
    memmea
    1 gennaio 2011 at 21:36

    Se le cassate che si fanno sono sempre così……voglio passare la vita a fare cassate!!!!!!!! Un bacio splendida donna e….Buon anno!!!!

  • Reply
    Fabipasticcio
    1 gennaio 2011 at 21:04

    Sereno 2011 a te e che sia sempre pieno di dolcezza e sorprese come la tua cassata

  • Reply
    Felix
    1 gennaio 2011 at 20:21

    Bellissima la cassata e dolce dolce il post!
    Tantissimi auguri Stefania! 🙂

  • Reply
    La Gaia Celiaca
    1 gennaio 2011 at 20:20

    leggo ora!
    ma super complimenti, bellissima questa cassata, sei bravissima con le decorazioni!

    vado a leggere subito da elifla la sua!

    e tanti auguri!

  • Reply
    Ely
    1 gennaio 2011 at 19:13

    bella la cassata e sarà stata sicuramente buona, mi fido ciecamente 🙂 ma ancora più bello è come avete raccontanto entrambela vostra giovane amicizia che ha dei presupposti per poter diventare una grande amicizia… un bacione Ely

  • Reply
    terry982
    1 gennaio 2011 at 16:29

    già il titolo mi ha fatto sorridere, e la lettura del post mi ha fatto ben sperare… le amicizie vere possono anche qui!
    cmq passavo di qui per augurarti buon anno. baci
    <terry

  • Reply
    Luciana
    1 gennaio 2011 at 16:18

    Ho letto anche da Flavia di questa iniziativa, complimenti e buon anno!!! 🙂

  • Reply
    Dajana
    1 gennaio 2011 at 15:26

    Prima o poi proverò a fare una cassata, visto che l'estate scorsa non sono riuscita ad assaggiarla da nessuna parte in Sicilia.
    Ti auguro tante belle cose, tesoro, un grande bacio a tutta la tua famiglia

  • Reply
    Satsuki010
    1 gennaio 2011 at 14:56

    Ma è spettacolare la tua cassata e pure originalissima, complimenti ^__^!!
    Ne approfitto per farti tanti auguri di buon anno ^_^!
    Piuttosto, tu sei libera un giorno di questa settimana per prendere un caffè o fare un giro per i saldi con Ornella?
    Bacione!
    Giuliana

  • Reply
    giulia pignatelli
    1 gennaio 2011 at 10:06

    Ma che bel post mia cara!!! Buon anno!!!

  • Reply
    annaferna
    1 gennaio 2011 at 8:27

    be'..è un piacere essere la prima persona che ti legge e ti commenta in questo nuovo anno!!!
    E allora approfitto per augurarti un 2011 pieno di ciò che desideri…ti leggo sempre con piacere e continuerò a farlo ,ricordando sempre che questo fantastico mondo del web ha creato amicizie come quella che tu hai condiviso in questa fantastica cassata e amicizie incredibili di persone che si conoscono solo atraverso le parole e ricette…è fantastico non credi?

    ….e se ti fa piacere avere compagnia…anch'io spignatto praticamenteda dieci gg.^____^

  • Leave a Reply