Autunno/ Dolci/ Inverno

Tangerine curd o curd al mandarino? Madaleines o muffins?

28 Dicembre 2011
tangerine curd, ovvero curd al mandarino - Cardamomo & co

(In questo post: tangerine curd, ovvero curd al mandarino)

Adoro massacrarmi! E cosa meglio delle feste di natale? La maratona che mi vede impegnata per tre giorni di seguito a vario titolo… E così comincio a cucinare almeno una settimana prima… Prima di tutto i regali, che sono gastronomici, e sapete quanti parenti ed amici ho? Secondo la cassata è d’obbligo e quindi ne devo preparare almeno due, una per il 24 sera, l’altra per il 25. E poi c’è il mio solito tè del 26 e quest’anno è stato un tripudio… ho rasentato l’ecatombe! Sì, perché se ogni anno la mia casa è aperta ai parenti (tutti) e agli amici più intimi, quest’anno avevo deciso di tenerlo low profile (mica siamo in crisi per niente). E poi due amici si sono auto invitati “passo a salutarti, visto che è il tuo onomastico…” E i due amici piano piano sono diventati 4 e poi 8 e poi 12 e poi 16 e poi… ho smesso di contarli! Tanto che, arrivato ad un certo punto ho pure pensato che i soli 5 dolci preparati da me (di cui uno dietetico), oltre tre liquori e il tè (con una selezione di 10 gusti diversi) e, più altri 5 dolci, che, a differenza degli altri anni, ho comprato (il classico panettone e pandoro, più alcuni dolci della tradizione), oltre ad una varietà di patatine da far rabbrividire anche i non salutisti, e frutta secca da bastare al fabbisogno annuo di tutti gli ospiti, potessero non bastare… e invece sono bastati… Solo che alle 23,30 qualcuno aveva ancora fame, e quindi siamo andati a prendere le pizze!

 

Ieri poi è continuato il feroce divertimento! Giornata di intense pulizie! Pulito e riposato 48 tazze da te, con piattini, cucchiaini, zuccheriere e teiere, alzatine, vassoi, ciotole e ammennicoli vari, piatti e bicchieri, forchette e coltelli. Pulito divani (sopra, sotto, dentro) e pavimenti da una quantità spaventosa di gusci di frutta secca, che, ad un certo punto, ho pure pensato che vivessero di vita propria riproducendosi su due piedi proprio lì davanti ai miei occhi. Ho buttato 5 sacchi di spazzatura (oggi solo indifferenziato) e in questi giorni si smaltisce il resto. Cercato un cucchiaino d’argento per mare e per terra, oltre che per spazzatura, del quale non si hanno più tracce, pulito l’argenteria, riposato tutto. E ora si ricomincia per capodanno…Ma quanto mi sono divertita, ma quanto mi sono riposata! Ma l’anno prossimo mi faccio del male… ho deciso di partire!

 

Ora siccome avevo dei mandarini biologici del mio pusher di fiducia, avevo deciso di sperimentare (come se non bastasse), anche il tangerine curd. Dopo aver amato alla follia il lemon card, tanto da averlo fatto anche senza zucchero e burro per limitare le calorie, ho deciso che lo dovevo fare anche con il mandarino.  Se solo avessi ricordato che Alessandral’aveva già fatto! Invece sperimento e mantengo le proporzioni dello zucchero come per il lemon curd… Mai decisione fu più infelice. Il curd è venuto troppo dolce, buono, ma troppo dolce. Cosa fare per rimediare? Mi rivolgo agli amici di blog e alle (st)renne e (st)rennine e l’aiuto arriva immediato Greta mi da dei link favolosi e io ne scelgo uno, questo, poi faccio le mie conversioni gluten free ed ecco cosa mi viene fuori… Insomma una delizia! E siccome in ogni caso mi era abbondato del curd al mandarino, perché non metterlo a tavola e far decidere agli ospiti se è troppo dolce? Insomma, l’hanno spalmato su tutto, e non è rimasto nemmeno un bicchierino… forse è piaciuto! 😀

 

tangerine curd, ovvero curd al mandarino - Cardamomo & co
Tangerine curd (ovverosia curd al mandarino, mia versione, ma la prossima volta diminuisco un po’ la quantità di zucchero)

Ingredienti:
Il succo e la scorza grattugiata di 4 mandarini grandi bio
2 tuorli e 2 uova intere codice 0
1 cucchiaio di maizena
200 g di zucchero semolato
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva.Io l’ho fatta con il Bimby, in questa maniera: ho lavato ben bene i mandarini e ho grattugiato la scorza evitando la parte bianca. Ho versato tutti gli altri ingredienti insieme, l’olio, le uova e il succo dei mandarini (filtrato) e lo zucchero nel Bimby. E poi l’ho fatto cuocere per 7 minuti, velocità 3 ad temperatura 80. E il gioco è fatto. Se volete raddoppiare le dosi, come ho fatto io, aumentate anche il tempo di cottura di quasi il doppio.
Quando è ancora caldo l’ho invaso in barattoli sterilizzati in lavastoviglie e poi li tappo e li capovolgo su sé stessi. Questo crea il sottovuoto così che il curd si può conservare fino ad un mese, dentro al frigo. Una volta aperto si deve consumare preferibilmente entro 3, 4 giorni.Suggerimenti:
Come vi dicevo 200 gr. di zucchero sono risultati eccessivi (secondo me) per cui diminuite almeno a 150 gr lo zucchero, soprattutto se i mandarini sono dolci, altrimenti andate a vedere la ricetta di Alessandra.
Inoltre io non ho messo tutta la scorza, ma secondo me potevo anche aggiungerla tutta e il risultato non sarebbe cambiato.
Passiamo ora ai muffins. In realtà nascono come madaleines e quindi la spiegazione dà ampio spazio alla tecnica per far venire la tipica gobbetta. Io ho scelto di variare la forma solo perché non ho abbastanza formine per fare tutte le madaleines che ne vengono con questa dose, così ho deciso di trasformarli in muffins con la gobbetta. Ora vi do gli ingredienti e poi vi spiego come farli gobbi!
Ingredienti
3uova
150 g di zucchero io 130 (visto che il mio curd era piuttosto dolce)
5 cucchiai di latte
100 gr di burro fuso,
3 cucchiai da minestra di curd al mandarino
200 gr di farina (io 135 farina di riso sottilissima, 45 di maizena e 20 farina di tapioca)
1 cucchiaino di lievito
Mescolare in una ciotola lo zucchero, le uova fino a quando il composto sbianca. Ovviamente con un robot tutto è molto più veloce e semplice. Quindi diluire la preparazione precedente con 3 cucchiai di latte. Rapidamente incorporare il burro ammorbidito (io lo sciolgo al microonde) e soprattutto non caldo e il curd al mandarino. In una ciotola unire le farine e il lievito in polvere e setacciare sul composto. Mescolare e aggiungere il latte rimanente. A questo punto si deve far riposare in frigo per almeno mezz’ora. Trascorso questo tempo trasferire nei pirottini e mettere in forno caldo a 250 ° e ventilato per 6 minuti. Non spaventatevi, questo serve per far venire la gobbetta! Quindi abbassare il forno a 150° e cuocere per altri 5 minuti, cioè tempo di cottura totale 11 minuti. State attenti che in cottura i dolcetti non prendano troppo colore, quindi state davanti al forno a controllare. A me sono venuti così, che ve ne pare?Suggerimenti:
I muffins sono buonissimi e rimangono morbidi per molti giorni conservandoli in una scatola.
Potete servirli spolverizzati di zucchero a velo oppure con un velo di curd al mandarino, o di marmellata o inzuppandoli (come si fa da noi e in Francia) in un buon tè o latte.Infine i consigli per cucinare per i celiaci:
le farine che vi consiglio devono sempre riportare sulla confezione che non contengono tracce di glutine, perché se prodotte in stabilimenti dove ci sono anche cereali col glutine, non sono adatte ai celiaci. Ricordo, a chi ancora non lo sapesse, che la celiachia è una malattia e non una moda. Stiamo molto male anche con la contaminazione e ne derivano conseguenze molto gravi a lungo termine. Ricordo ancora che non è una condizione di vita che abbiamo scelto, ma che subiamo noi stessi.
Queste note sono, purtroppo, ancora necessarie visto gli ultimi articoli apparsi recentemente su riviste accreditate o in articoli come questi.
A presto
Stefania Oliveri

No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

25 Comments

  • Reply
    Lemon crinkle senza glutine | Cardamomo & Co.
    5 Gennaio 2016 at 9:15

    […] Quindi niente feste pre e post natalizie con amici, colleghi, conoscenti, tranne quella con i parenti per il solito 26 dicembre. […]

  • Reply
    fantasie
    31 Dicembre 2011 at 9:51

    Grazie mille a tutti quanti, e vi aspetto a braccia aperte a casa mia! :)))

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Günther
    30 Dicembre 2011 at 22:00

    come resistere ad una curd al mandarino? tanti auguri di buon anno 2012

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Milen@
    30 Dicembre 2011 at 21:26

    Io mi sarei autoinvitata, quindi capisco benissimo il punto di vista (o di gola) dei tuoi amici ….
    In mancanza ti lascio uno scoppiettante Buon anno 😀

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Felix
    30 Dicembre 2011 at 17:29

    Ho addentato il muffin, parla da quanto è bello!

    Tanti auguri per un anno che sia splendido per te e i tuoi!

    Un abbraccio al tuo piccolino 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    La Gaia Celiaca
    29 Dicembre 2011 at 21:43

    e le amiche fiorentine, come mai non erano presenti al té del 26?
    che meraviglia stefania, sei veramente bravissima!
    tanti tantissimi auguri di buon anno, a te e alla tua splendida famiglia!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Nel cuore dei sapori
    29 Dicembre 2011 at 17:24

    ma che meraviglia!!Bravissima!Ottimo lavoro!!! ti auguro un felice 2012!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    laroby
    29 Dicembre 2011 at 16:29

    Massacrata è dir poco !!! Dai adesso da brava facci vedere la bacchetta magica !!!! Baci e auguri !!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Acquolina
    29 Dicembre 2011 at 16:19

    ma hai avuto le cavallette in casa!?
    che lavoro, sei bravissima! ma in effetti ti converrebbe partire… 🙂
    un abbraccio!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Vittorio
    29 Dicembre 2011 at 12:24

    Ho capito l'anno prossimo aggiungerai un posto a tavola !!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Luca and Sabrina
    29 Dicembre 2011 at 11:41

    Ma tu sei incredibile!!!!!! Hai preparato di tutto e di più e solo a pensare alle 48 tazze da lavare….
    In compenso il curd al mandarino già ci ha presi per la gola, lo dobbiamo fare assolutamente, magari da accompagnare col pandoro!
    Mille baci e Buon Anno, che il 2012 sia fantastico per tutti voi!
    Sabrina&Luca+Alice Ginevra
    P.S. Ti aspettiamo per la sezione invernale del nostro contest, ci farebbe davvero piacere avere una tua ricetta!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    silvanausa
    29 Dicembre 2011 at 4:24

    Quante cose buone e questi muffin madelain ti rubo la ricetta per mia figlia complimenti certo che. Se. Mi. Trovavo. Da. Quelle. Parte. Mi. Auto invitao pure io ciaooo buone feste

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Shade
    28 Dicembre 2011 at 20:16

    eheheh! per fortuna sono lontana sennò mi autoinvitavo pure io!!
    sei un tornado!!!
    meraviglia questa curd e ovviamente anche i muffins!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Saretta
    28 Dicembre 2011 at 14:53

    Stefania, tu non sei umana, sei bionica!!!!!Certo chesei davvero encomiabile, come hai fatto a cucinare tutta quel ben di dio?!
    E non poteva mancare questo dulcis in fundo…Amen!Un bacione e buon anno!!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Rosaria
    28 Dicembre 2011 at 14:31

    uaoooo io sarei partita subito!!!!! avrei lasciato il lavoro ai folletti di casa…..ahahahahah a parte gli scherzi complimenti …mi dispiace per la posata che non hai trovato…..mia suocere non faceva buttare la spazzatura se prima non contava le posate!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Francesca
    28 Dicembre 2011 at 14:12

    Wonderwoman a te, scusa il francesismo, fa una pippa….^_^ Ti stimo troppo!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Micol
    28 Dicembre 2011 at 14:05

    Sei un vulcano di energia!!!
    ^_^

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Debora
    28 Dicembre 2011 at 13:06

    Greta quando ci si mette da consigli divini!! mi ha fatto conoscere dei blog americani e inglesi strepitosi!! ^_^ che dire di questa delizia invece?che è una delizia!:-P hai scelto i muffin poi eh ? mi segno la ricetta della Tangerine curd ha un aspetto delizioso ^_^

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Letiziando
    28 Dicembre 2011 at 12:42

    Un tour de force da vera "supereroina"…ammiro la tua forza culinaria, e non solo 😉

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Elena
    28 Dicembre 2011 at 11:38

    TU SI FUODDE…;-) Buon Anno ragazza!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Stefania
    28 Dicembre 2011 at 11:31

    l'anno prossimo le feste le dobbiamo passare insieme. E ti giuro già da ora che non chiamerò la pizzaria. ti voglio bene, io!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Elisa
    28 Dicembre 2011 at 11:25

    Non ne parliamo, io ho avuto pure la geniale idea di fare, tra le tante cose, pure i ravioli a mano per tutti per il pranzo di natale!!! Ancora ho l'acido l'attico ai pollici!!! 😛 Che spettacolo questi muffin e la crema ai mandarini bio!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Love at first bite!
    28 Dicembre 2011 at 11:21

    se vabbé non é difficile capire il xke così tanti! hihihihihihihihih wow!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    arabafelice
    28 Dicembre 2011 at 11:13

    Ma tu ti vuoi male!!! Come diavolo hai fatto???
    Fortunati parenti ed amici ( ho capito perchè si autoinvitano ) 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Federica
    28 Dicembre 2011 at 11:02

    GULP! Te sei sadica :))) Un bacione, ti auguro con tutto il cuore uno splendido 2012

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply