Dolci/ Primi/ Secondi

Pranzo completo in 30 minuti? quasi! Risotto ai funghi, alette mascalzone e cheesecake

Stavolta ha davvero superato sè stesso! No, non ha fatto il solito maiale domenicale, ha fatto mooooolto di più! E per l’invidia di parecchissime donne che mi stanno leggendo, stavolta ha fatto tutto lui, da solo… Non potevo crederci! Sabato ha preso il libro di Jamie Oliver, I miei menù da 30 minuti, e se l’è studiato; poi ha scelto il menù; poi è uscito a fare la spesa e infine ha preparato tutti gli ingredienti in cucina per l’indomani. La domenica mattina ha cominciato a spignattare alle 12,30, perché secondo Jamie ce la doveva fare in 30 minuti, e abbiamo mangiato alle 15… Be’, forse con i tempi non c’è stato, ma volete mettere, ha preparato un intero menù e, udite, udite, anche il dolce! Insomma, stavolta non posso proprio lamentarmi!
Abbiamo iniziato con un risotto ai funghi (pag. 66). Banale, direte voi e invece no. Perché il sapore era arricchito dal rosmarino e dal sedano, insomma alla maniera di Jamie. Per secondo alette di pollo al forno con salsa mascalzona (pag. 108), (con qualche piccolo aggiustamento, perché da sola sapeva troppo di dentifricio…, poi vi dirò) e infine, è proprio il caso di dirlo, dulcis in fundo, una cheesecake con lemon curd e crema al mascarpone (pag. 66). Insomma, cosa volere di più? Che lo faccia ogni domenica!


Risotto ai funghi
Ingredienti (per 5 persone):
450 gr. riso
mezza cipolla
1 costola di sedano
olio extravergine d’oliva
mezzo bicchiere di vino bianco
funghi trifolati (precedentemente preparati da me)
rosmarino
brodo vegetale home made

Tagliate la cipolla, il sedano e il rosmarino a dadini piccolissimi (o metteteli nel tritatutto come ha fatto il dolce doppio) e soffriggete con un po’ d’olio e poi versate il riso e fate cuocere, mescolando, fino a quando non diventa trasparente. A questo punto sfumate con il vino e aspettate che evapori (altrimenti lascia il sapore amarognolo) e quindi cominciate a versare del brodo caldo e continuando a mescolare. Prima di spegnere il fuoco aggiungere i funghi preparati precedentemente e fuori dal fuoco aggiungere un po’ di burro e il parmigiano, e mantecate. Suggerimenti:
– secondo il dolce doppio il risotto era all’onda, secondo me era un po’ troppo liquido… ma il tempo delle foto ha aggiustato tutto!
– tutti i pargoli hanno mangiato ben volentieri il risotto pur essendo con i funghi… la teria del n. 1 è che il papà li fa mangiare alle 3 per prenderli per la fame, la teoria del dolce doppio è che i pargoli non si aspettano che cucini così bene, la mia teoria è che lo fanno per struruseria (per gli italofoni soverchieria)… ai posteri l’ardua sentenza!

Alette di pollo al forno con salsa mascalzona e patate
Su questo ha giocato facile, il pollo piace a tutti e soprattutto le alette, forse perché c’è poco da mangiare…
Ingredienti per 5 persone
10 alette di pollo
1 cucchiaio di miele liquido
qualche rametto di rosmarino fresco (ma anche secco)
olio, sale e pepe

Per le patate
patate
cipolle
rosmarino
curcuma
sale


Salsa mascalzona
4 cipollotti
un mazzetto di timo fresco (o del timo secco)
3 foglie d’alloro
chiodi di garofano in polvere (e qui il dolce doppio ha esagerato, io vi consiglio di metterne al massimo due schiacciati, cioè 1/4 di cucchiaino)
noce moscata
pimento in polvere
6 cucchiai di rum chiaro
6 cucchiai di aceto di vino bianco (noi di mele)
1 cucchiaio di miele liquido (noi di acacia)
1 peperoncino (noi no)
4 spicchi d’aglio (e noi no)
1 mela (aggiunta del dolce doppio)
Fiammeggiate le alette e quindi cospargetele con olio, sale e pepe. Mettetele sulla piastra calda. Nel frattempo preparate la salsa. Pulite e tagliate grossolanamente i cipollotti e metteteli nel frullatore con il timo, l’alloro (private del gambo) e una bella presa di chiodi di garofano (e qui ha esagerato il dolce doppio, perché ne ha preso un pugnetto pieno e non macinato e l’ha macinato, voi aggiungetene solo due interi, o una presa di quello macinato, cioè come si fa con il sale), una di noce moscata e una di pimento, il rum, l’aceto, il miele e due cucchiai di sale. Togliete il picciolo e i semi e la buccia alla mela e aggiungetela nel frullatore, insieme all’aglio sbucciato (noi no) e frullate fino ad ottenere una salsa liscissima e se serve allungatela con dell’olio evo.
A questo punto potete mettere la salsa sopra le alette, insieme al miele, il rosmarino e il timo. Infornate per 15 minuti o fino a quando il pollo non vi sembrerà pronto.
Infornate anche le patate lavate, sbucciate e tagliate a cubetti, insieme alle cipolle tagliate e fettine e condite con olio, sale, curcuma e rosmarino.


Cheesecake al lemon curd
50 gr di burro
50 gr di pistacchi (lui nocciole)
rimasugli di biscotti o di merendine allo yougurt (ovviamente gluten free)
1 limone
4 cucchiai di lemon curd homemade
250 gr di mascarpone
panna acida
1 cucchiaino di vaniglia bourbon
1 cucchiaino di zucchero a velo
pistacchi tritati per condire
Mettete il burro in una padella media e fatela andare a fuoco vivo. Sbriciolate i biscotti o le merendine e tritate i pistacchi. Abbassate la fiamma sotto il burro e versateci dentro i pistacchi e le merendine o i biscotti sbriciolati. Grattuggiate la scorza di limone e amalgamete bene il tutto. Mettete il composto nei bicchieri e pigiate delicatamente e mettete in freezer.
Mettete il mascarpone in una ciotola e aggiungeteci la vaniglia e un goccio di latte; mescolate con cura finché il composto risulterà soffice e liscio. Quindi mettete una cucchiaiata di lemon curd e poi una di crema al mascarpone nei vari bicchieri e guarnite con i pistacchi tritati.
Suggerimenti:
– il cheesecake aveva anche i lamponi e scalgie di cioccolato, siccome non ne avevamo abbiamo sostituiro con i pistacchi;
– la crema al mascarpone secondo me aveva bisogno di un altro cucchiaio di zucchero, ma qui si va a gusto!

A presto con la proclamazione delle nuove (st)Renne per un mese!
Stefania Oliveri

No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

21 Comments

  • Reply
    La Gaia Celiaca
    15 Aprile 2012 at 19:19

    ho fatto i bicchierini!!!! un successone!
    confesso che non avevo mai fatto il LC, e mi è piaciuto da matti: buonissimo e velocissimo!
    ci ho messo le fragole, e secondo me sono perfette.

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    La Gaia Celiaca
    12 Aprile 2012 at 20:21

    mi ero persa questo post?!?! ma come ho potuto, ora che ho anch'io i 30 minuti e sto studiando studiando studiando.
    e ora che hai vinto il recipe-tionist…
    sto studiando studiando studiando anceh il tuo ricettario!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    vittorio
    8 Febbraio 2012 at 15:45

    vi invito a http://www.prezzemolino.com/2012/01/contest-vinci-uno-sparabiscotti.html

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Chiara Conticini
    7 Febbraio 2012 at 16:21

    Che dire se non…. Ho fame!!
    Queste ricettine mi hanno davvero stimolato l'appetito e non vedo l'ora di avere un po' di tempo per provare a riprodurle!!
    Vorrei anche invitarti al 1° Food Contest di Donna In "Sfizia&Delizia".
    In palio ci sono premi utili e divertenti e il tema è abbastanza libero, si può partecipare praticamente con tutto!
    Ti aspettiamo!
    http://www.donna-in.com/2012/02/1-food-contest-di-donna-in-sfizia-delizia/

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    7 Febbraio 2012 at 16:07

    memmea: :*** anche a te

    ziaincucina: grazie mille! 🙂

    La cucina di Molly: grazie!

    Donaflor: Piacere di conoscerti! 🙂

    Virginia: stavolta, nessuna lamentela!

    Glu.fri…: te lo presto volentieri! quando arriviamo? ;)))

    Loredana: :DDD

    Federica: Anche io! :DDD

    spuntiespuntini: dai sulla pulizia ho sorvolato… però ha levato il grosso! 😉

    Mascia: ecco,, ora mi metto il business! ;)))

    Stefania: e sì la dura fatica di mangiare l'ho fatta! :DDD

    Luby: tu più fortunella!!! :***

    vitto e libri: anche io ho preferito la cheesecake! 😉

    meggY: :*

    Micol: Ho sistemato il post, grazie per avermelo fatto notare… ma ieri ero troppo stanca di scrivere questo lunghissimo post! 😉

    breakfast at…: come ti capisco! 😉

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    breakfast at lizzy's
    7 Febbraio 2012 at 15:33

    Cosa darei per avere un consorte che prepara un pasto così!! ammirevole… che invidiaaa!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Micol
    7 Febbraio 2012 at 13:59

    Stefania, che invidia!! ^__^
    Un menù speciale e buonissimo!! complimenti al maritino!! 🙂

    Una domanda sul dolce:
    Siccome non leggo in che modo è stato usato il lemon curd.. deduco che nel bicchierino c'è lo strato di biscotti, il lemon curd e sopra la crema di mascarpone, come da foto, giusto?

    baciotti e fattelo dire.. sei proprio fortunata!! 😀

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    meggY
    7 Febbraio 2012 at 10:38

    Bravissimi Lui e Jami e fortunata tu 🙂 Un ottimo pranzetto dalla perfetta riuscita, che delizia!!Baci

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    vitto e libri
    7 Febbraio 2012 at 10:07

    che bel menu! anche a me piace jamie e la cheescake 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    luby
    7 Febbraio 2012 at 10:00

    Wow!
    Anche tu fortunella come me?
    Il mio maritotigre cucina almeno tre giorni a settimana!
    Ama i fornelli quanto se non piu di me 🙂
    Le alette di pollo gli interesserebbero molto!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Stefania
    7 Febbraio 2012 at 10:00

    Questo si chiama sfruttamento: con un solo post e la fatica del marito, ti sei "presa" tre titoli per lo starbooks! Quantomeno la fatica di mangiare l'hai fatta?
    (tutta invidia la mia, s'era capito?)

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Mascia
    7 Febbraio 2012 at 8:56

    quanti soldi vuoi per imprestarmelo un paio di domeniche a pranzo ?!?!?

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    spuntiespuntini senza glutine
    7 Febbraio 2012 at 8:13

    non so se sia più ammirevole il fatto che abbia cucinato o che sia andato a fare la spesa..!ma poi alla fine, ha pure pulito tutto?no perchè sarebbe da premio nobel!!comunque nonostante la predilizione per i dolci, questa volta vince senza dubbio il pollo..e la salsa praticamente deliziosissima, assolutamente da fare!bravo il marito!:)

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Federica
    7 Febbraio 2012 at 5:25

    Adoro J.Oliver e anche un marito così ^_^ Bacioni

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Loredana
    7 Febbraio 2012 at 5:02

    Un uomo da sposare…come? Già fatto?…Allora da tenere stretto!
    buona giornata
    loredana

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Glu.fri cosas varias sin gluten
    7 Febbraio 2012 at 2:01

    Mi sa Che te lo avevo gia' chiesto…me lo presti ? il marito, dico. ..solo in cucina giuro !!

    Menú Bellissimo, sulla verrine sono caduta svenuta….

    Bacioni, Simo

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Virginia Dolci Magie
    7 Febbraio 2012 at 2:01

    Certo che non ci si può proprio lamentare! E' stato bravissimo! un marito così credo sia una rarità ^_^

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Donaflor
    6 Febbraio 2012 at 23:55

    Magari fossero in tanti come lui…!Ma guardaa che bel pranzetto!E il dolce poi …delizioso!
    Ti seguo con piacere e se ti va passa da me!
    Abbracci!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    La cucina di Molly
    6 Febbraio 2012 at 22:24

    Che bella carellata di pietanze gustose!Brava!Ciao

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    ziaincucina
    6 Febbraio 2012 at 22:04

    mammamia, che spettacolo! Passa da me che ho un premio per te. Ciao

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    memmea
    6 Febbraio 2012 at 21:52

    Cosa vuoi più dalla vita? Semplicemente eccezionale quest'uomo….i miei complimenti. Pranzo perfetto! E a te Stefania un bacio

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply