Dolci

Frangipane senza glutine con marmellata di Kumquat e cranberries e caramello all’Armagnac… e i costi dell’MTC

(In questo post: Frangipane senza glutine con marmellata di Kumquat e cranberries)

Tiriamo le somme di quanto mi sia costato questo giro di MTC.

Viaggio in quel di Genova per trovare la crema al mou; viaggio in quel di Milano per cercare il pepe lungo del Bengala; azzoppatura della gamba sinistra; mini formine per crostatine appositamente comprate; stampo da 26 per crostate con fondo amovibile (l’ho anche cercato da 24, ma ancora non l’ho trovato, ma perché non approfittare di quello da 26 che poi, quando lo cerco -come il sale-, non lo trovo?); scottatura del pollice sinistro!

Azzoppatura? Sì, perché in realtà la caduta dalla bici mi ha provocato solo il problema al braccio… Qualche giorno dopo, invece, proprio per fare la prima Frangipane, e avere dei bellissimi petali di rose sulla mia torta, non trovando fiori non trattati, ho dovuto arrangiarmi come meglio potevo. Passando da un bellissimo giardino abbandonato vedo delle bellissime rose che mi chiamano… Come resistere? E con la mia proverbiale scioltezza, decido di arrampicarmi per prenderne almeno una e… cado rovinosamente! In ogni caso recupero la mia rosa e la frangipane per Ambruccia è salva! (la storia strappa lacrime mi è stata gentilemente offerta da una certa Giulia di Milano…)

In ogni caso ho anche guadagnato qualcosa (oltre ad alcuni chili): il degno titolo di Nostra Signora del Ginocchio Dolorante…
La scottatura al pollice invece me la sono procurata preparando questo libidinoso caramello, perché, sebbene libidinoso, non voleva saperne di stare attaccato al mio kumquattino… A forza di girare e di rigirare, di caramellare tutto, foglie comprese, ho caramellato anche il dito…
E in ogni caso tutte le “spese” sostenute sono state ricompensate dal sorriso ebete apparso sulle facce dei commensali che hanno assaggiato le tre frangipane, facendomi giurare che stavolta ripeterò…
Io non lo so, solo un’immensa gioia, solo una grande sorpresa, potrebbe farmi ripetere… e a buon intenditor poche parole!
 
Frangipane senza glutine con marmellata di Kumquat - Cardamomo & co

Frangipane senza glutine alla marmellata di kumquat e cranberries con caramello all’Armagnac
Ingredienti per la pasta frolla:
•150 gr di farina di riso
•75 gr di farina gialla fine (fioretto di mais)
•90 gr di zucchero semolato
•90 gr di burro a temperatura ambiente
•1 uovo codice 0 o 1
•sale
•poco latte o acqua (1 cucchiaio circa) ma solo se l’uovo è piccolo, altrimenti omettetelo
.pepe lungo del Bengala
 
Per la farcia:
Marmellata di Kumquat e cranberries:
500 gr di kumquat
un pugnetto di cranberries (capisco che la quantità è imprecisa, ma è a vostro gradimento)
500 gr. di zucchero
 
Per la frangipane:
– 100g di farina di mandorle
– 100g di burro appena ammorbidito
– 100g di zucchero semolato
– 1 uovo codice 0 (bio) o 1 (allevato a terra)
– 30g di maizena
– 4 cucchiaini di liquore Armagnac
– Mandorle tritate al coltelloPer il caramello:
100 gr di zucchero
2 cucchiai di ArmagnacImpastare rapidamente le farine, lo zucchero, il burro, il pepe grattuggiato e l’uovo con un pizzico di sale. Aggiungere, solo se necessario (e stavolta non lo è stato) poca acqua fredda (o latte) e mescolare e formare una palla con l’impasto. Far riposare la pasta nel frigo per almeno mezz’ora dentro un sacchetto di plastica per alimenti o avvolta nella pellicola trasparente.
Stendere con il mattarello la pasta su carta forno in uno strato di circa mezzo centimetro (se non ci doveste riuscire, non disperate e procedete con la stesura della pasta direttamente in teglia con le mani). Adagiare quindi in uno stampo da crostate (io ho fatto 6 stampi da crostatine di 10 cm e poi sono venuti fuori anche 9 biscotti). Con i rebbi di una forchetta punzecchiare la frolla.
Adagiare la carta forno sopra ogni guscio e riempire con i fagioli e far cuocere in forno caldo (io, ahimè, ventilato per 7 minuti. Quindi togliere la carta forno e i fagioli e far cuocere per altri 5 minuti.Quindi preparare la frangipane. Montare il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa, aggiungervi l’uovo leggermente sbattuto e il liquore sempre lavorando con lo sbattitore, incorporare la farina di mandorle poco per volta e la maizena, continuando a montare.
Stendere sulla frolla un generoso strato di marmellata (stavolta non sono stata parca e ho fatto benissimo)e versare sopra la crema francipane. Tagliare le mandorle al coltello e spolverizzare sulla frangipane. Rimettere il tutto in forno per altri 10 minuti circa o fino a quando non saranno di un bel colore dorato.Per il caramello:
Mettere in un pentolino lo zucchero e bagnarlo con l’Armagnac. Cuocere a fuoco basso fino a quando non raggiunge unbel colore ambrato. Quindi procedere alla caramellatura dei kumquat (ma a me ancora non è dato sapere come si fa) oppure optate per una composizione “artistia” dello stesso. Il sapore è eccezionale ed è proprio la morte sua!per la marmellata:
Mettere a bagno per tre giorni i kumquat (lavati), punzechiati con i rebbi di una forchetta e cambiare ogni giorno l’acqua. Il terzo giorno tagliare i kumquat ed eliminare tutti i demi che ci soo all’interno (ce ne sono tantissimi a dispetto del loro piccolo aspetto). Mettere in una casseruola i kumquat tagliati, i cranberries e lo zucchero e far cuocere a fuoco lento fino a quando la marmellata non avrà raggiunto la consistenza desiderata. Frangipane senza glutine con marmellata di Kumquat - Cardamomo & coSuggerimenti:
– la marmellata di kumquat e cranberries è davvero buonissima e nella frangipane ci stava di incanto, anche perché smorzava un po’ la dolcezza della frangipane e comunque è buona spalmata su tutto;
– il pepe lungo del Bengala, nell’insieme si perdeva, ma nei biscottini si sentiva e ci stava benissimo, per cui la prossima volta, dovendo rifare una frangipane, userò una dose maggiore di questo pepe;
– attenzione al caramello, ci sta un attimo a passare da buono a bruciato!

 

E per la gioia delle ragazze di MT e di Ambra, questa è l’ultima frangipane con la quale partecipo all’MTC di questo mese.

Vi è piaciuta questa ricetta? Restiamo in contatto, mettete MI PIACE alla mia pagina

 

 

 

oppure sul mio profilo Instagram

 

oppure iscrivetevi alla mia Newsletter

 

o ancora iscrivetevi ai miei Feed e riceverete ogni articolo in posta

A presto
Stefania Oliveri

No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

28 Comments

  • Reply
    Anonimo
    27 Maggio 2012 at 16:44

    Aw, this was a really nice post. In idea I would like to put in writing like this additionally – taking time and actual effort to make a very good article… but what can I say… I procrastinate alot and by no means seem to get something done.

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Anonimo
    23 Maggio 2012 at 8:13

    This is what I have been searching in quite a few web pages and I ultimately identified it right here. Wonderful post. I am so impressed. Could under no circumstances imagine of these a point is attainable with it…I imagine you have a excellent information in particular while dealings with these kinds of topics.
    http://www.KneeNeckBackPain.com/

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Anonimo
    29 Aprile 2012 at 5:21

    I can not participate now in discussion – it is very occupied. I will return – I will necessarily express the opinion.

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Gio
    28 Aprile 2012 at 11:53

    un'avventura per questo piatto, ma ne è valsa la pena! 🙂
    certo avrei voluto vederti arrampicare per prendere le rose…
    buon we

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Franci
    27 Aprile 2012 at 21:11

    vorrei sottolineare che il titolo di Nostra Signora del ginocchio dolorante l'ho coniato io, osservando il tuo viso sofferente per le vie di Milano! E comunque, dopo averti conosciuta, leggere i tuoi post è ancora più spassoso!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    dauly
    27 Aprile 2012 at 19:42

    ma se me lo dicevi che a milano cercavi il pepe lungo te lo portavo io!!
    vabbè, visto che lo hai trovato, che hai speso l'iradiddio fra viaggi, caccavelle e varie leccornie e ti sei pure bruciata oltre che azzoppata dentro e fuori posso solo farti tanti in bocca a me, queste crostatine intendo!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Anna Luisa e Fabio
    27 Aprile 2012 at 17:19

    Quel finale è quasi una minaccia ahahah
    Fabio

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Alessandra Gennaro
    27 Aprile 2012 at 15:40

    Artiglieria pesante, vedo… e il pepe lungo è una specie di pallottola all'indirizzo di Ambra 🙂
    io, per mio conto, aspetto che il caramello ti bruci la lingua. E poi, si vedrà :-))))

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Natalia
    27 Aprile 2012 at 15:00

    Una versione davvero particolare, ma tutte e tre meritano di arrivare alte nel podio !!!!
    Faccio il tifo per te questo mese ma non lo diciamo a nessuno!
    Bacioni!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Lo
    27 Aprile 2012 at 14:03

    ti stai frangipanendo a dovere :)…e ora sei più dolce con il dito caramellato 🙂 un baciotto

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Valentina
    27 Aprile 2012 at 13:20

    Bhe direi che sono giù di testa le due presentazioni rimango in attesa della terza ..interesnte la frolla con la farina di mais e non la fecola..grande!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Ka'
    27 Aprile 2012 at 12:48

    Bene vedo un sacco di cose positive…ma chi la dura la vince, certo forse un po' a pezzi…mi sa che anche queste splendide delizie creino dipendenza, anche se farle è più impegnativo del mio curd, soprattutto per il "contorno" di eventi!Bacioni e buon WE! P.S. ci deve essere un refuso con armagnac, o forse ho perso io qualche passaggio, che ci può pure stare, visto la mia poca lucidità in questo periodo!!! ^_^

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Loredana
    27 Aprile 2012 at 10:55

    Come mai qualcosa mi fa sospettare che a breve sarai mooolto felice???…faccio il tifo per te, si può dire???

    buon we

    loredana

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Manuela e Silvia
    27 Aprile 2012 at 9:43

    Ciao, fortissime queste crostatine con una marmellata così ricercata e la crema frangipane!
    Bellissima idea anche da presentare!
    baci baci

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Acquolina
    27 Aprile 2012 at 8:52

    che avventure! certo che queste frangipane deliziose proprio prima della prova costume, una crudeltà! anche questa è buonissima e mi tenta 😀

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Micol
    27 Aprile 2012 at 8:31

    miiiiii che goduriaaaa! 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    poverimabelliebuoni/insalata mista
    27 Aprile 2012 at 8:26

    NON HO PAROLE!!! E tu vieni a commentare e lamentarti? ma sei bravissima e simpaticissima!!!
    baci
    Cris

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Murzillo Saporito
    27 Aprile 2012 at 7:52

    Bè io direi che hai fatto di tutto per vincere quest'edizione….se non succederà sarà solo perchè il tuo genio non è stato compreso 😉
    Bravissima!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    cristina b.
    27 Aprile 2012 at 7:49

    O Nostra Signora, quali gioielli fuoriescono dalla Vostra cucina et dalle Vostre sante manine! Codesta torta supera grandemente tutte l'altre in bontà, beltade et raffinatezza, avete compiuto un vero Miracolo. Certissimamente la Corte che Vi giudicherà si inginocchierà et prostrerà di fronte a cotanto ardimento e, adorandoVi, non potrà che decretare la Vostra agognata Vittoria.
    Con umiltade, la Vostra affezionata et humile amica

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Mamma Papera
    27 Aprile 2012 at 7:09

    ok diciamo che questo mtc è stato un po sfigoso per molti di noi ahhahahaha
    tesoro sei unica ^^ e questa frangipane lo è più di te, e mo vediamo se vincerai perche se non vinci faccio sciopero ^^

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Lara Bianchini
    27 Aprile 2012 at 7:05

    ma ci possiamo venire in pellegrinaggio a "nostra signora del ginocchio dolorante" e toccarti il ginocchio? Così magari riusciamo anche noi a fare una meraviglia così.
    Buon lungo we, ti servirà a riprenderti

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    veronica
    27 Aprile 2012 at 6:47

    letto tutto d'un fiato e ti immaginavo arrampicata per raccogliere le rose ^.^ una storia come un film di altri tempi ma sei comica allo stesso tempo,nei post cosi' belli ci vuole un po' di vita quotidiana e dai le risposte a cio' che si vede dalla foto,appena apro il tuo post mi trovo una foto incantevole bellissima come la ricetta che ci proponi e i tuoi acciacchi e gli euro spesi ne hanno valsa la pena.complimenti .
    po.s. scusa per il commento chilometrico -.-

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    sandra
    27 Aprile 2012 at 6:38

    Per rimetterti in palla bisognerebbe…. bisognerebbe… vincere? Bisognerebbe!!!! Ciao! ^_^

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    TataNora
    27 Aprile 2012 at 6:25

    Naaaa pure la storia lacrimosa della rosa!! Nulla ti ferma pur di vincere l'MTC!
    Sei un mito, se non ci fossi bisognerebbe inventarti e … questa marmellata te la copio sicuro sicuro! Non so mai che regalo fare alle amiche a natale e questa è particolarissima.
    Ora mi appello al tuo buon cuore: quando vincerai (perchè vincerai!) ti prego NON PROPORRE DOLCIIII!!! Altrimenti l'unica che gode è la mia dietologa quando incassa l'assegno!
    'sabbenedica.
    Nora

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    giuli2809
    27 Aprile 2012 at 6:09

    Brava la storia lacrimosa e' perfetta un po sottotono invece il pepe lungo del bengala lo stesso Di ambra!!! Torta fantastica ! Sei grandiose,come sempre. Baci

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    stella
    27 Aprile 2012 at 6:03

    Ora ho capito la tua azzoppatura 😀 I petali furono! Bhè che dire, questo mese tifo per te, la tua ricercatezza va premiata! Baci

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Chiara Picoco
    27 Aprile 2012 at 5:57

    Ma mi fai capire a te chi ti ha inventata? Ti metterei sul comodino! E poi sta frangipane… meno male che non sei caduta raccogliendo i kumquat dal tuo alberello. Hai rischiato di romperti l'osso del collo!(ah già, dimenticavo che è alto 30 cm).

    Dai dai che stavolta la vittoria è nelle tue mani.

    Un abbraccio!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Greta
    27 Aprile 2012 at 5:39

    della serie…che ce tocca fà! 🙂 Lo dicevo anche a Patty questa nuova pazzia della tripla ricetta ci sta costringendo ad aguzzare l'ingegno e a partorire idee come questa…veramente veramente veramente grandiosa!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply