Autunno/ Carne/ estate/ Inverno/ Maiala effige/ Primavera/ Secondi

Mio marito ha ricominciato a fare il maiale… ubriaco di grappa!

Arista di maiale alla grappa e miele - Cardamomo & co

(In questo post: Arista di maiale alla grappa e miele)

So che non ci crederete, ma sono riuscita a scovare una ricetta di carne meravigliosa anche nel blog più dolce della blogsfera Assaggi di Viaggi. E così, oggi per il contest The Recipe-tionist, vi propongo un secondo, cioè, diciamolo chiaramente, potevo mai ricreare una bontà dolce di quella meravigliosa pasticcera di Anna Luisa?
In realtà, comunque, non partecipo io, ma il mio dolce doppio, che ancora una volta ha fatto il maiale anche questa domenica!
E siccome, era anche la festa della mamma, anche il pargolo n. 3 ha voluto aiutare, quindi in realtà partecipano due dei quattro uomini della mia vita!

Arista di maiale alla grappa e miele - Cardamomo & co
Arista di maiale alla grappa di Anna Luisa e Fabio di assaggi di Viaggi
E adesso lascio la parola a loro, perché il dolce doppio ha seguito passo passo la ricetta!
Ingredienti per 6 persone
1,2 kg di arista di maiale
1 spicchio d’aglio
1 cipolla
un mazzetto aromatico (timo, mirto, rosmarino)
1 dl di miele
1 bicchierino di grappa
6 bacche di ginepro
20g di burro
1 bicchiere di vino bianco secco
brodo (noi home made o Sarchio)
olio
sale
pepe

Spalmate l’arista con il burro ammorbidito che farete penetrare bene massaggiando con le mani (operazione eseguita egrgiamente dal pargolo n. 3), poi sistematela in una teglia unta d’olio ed infornatela a 200°C per 20 minuti. Estraete l’arista dal forno, lasciatela intiepidire e legatela con lo spago da cucina, inserendo anche le erbe aromatiche.
Mettetela nuovamente nella teglia con le bacche di ginepro pestate, l’aglio schiacciato e la cipolla a spicchi. Salate, pepate, bagnate con il vino e proseguite la cottura in forno a 175° C per un’altra ora. Di tanto in tanto bagnate la carne con il suo fondo di cottura, allungando eventualmente con un po’ di brodo.
Versate il miele in una ciotolina e diluitelo con la grappa; bagnate con il composto l’arista e cuocetela ancora per 5 minuti. Impiattare e servire.
Buona, buona, buona esattamente come i loro dolci!

Se volete vedere un’altra ricetta con l’arista, c’è questa alla panna e questa con le prugne.

Ti è piaciuta questa ricetta? Restiamo in contatto, metti MI PIACE alla mi pagina

 

 

 

E con questa ricetta partecipo al magnifico contest di EliFla di Cuocicucidici che questo mese ha premiato i due bravissi Anna Luisa e Fabio di Assaggi di Viaggi

 

Vi è piaciuta questa ricetta? Restiamo in contatto, mettete MI PIACE alla mia pagina

 

 

 

A presto
stefania Oliveri

No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

17 Comments

  • Reply
    anna
    16 Ottobre 2014 at 22:36

    Leggendo il titolo del post non oso dirti cosa mi è passato per la testa, ahahah, certo che noi donne ne abbiamo di fantasia mentale 😉 complimenti per tutte le tue ricette :*

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Anna Luisa e Fabio
    15 Maggio 2012 at 12:50

    L'arista di maiale alla grappa ti è venuta benissimo…anz, è venuta benissimo a tuo marito, quindi ora tocca anche a te preparare qualcosa, e considerando la tua bravura, un dolce voglio… :-)))
    Baci
    Anna Luisa

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    alba
    15 Maggio 2012 at 10:05

    meravigliosa ricetta… per quanto riguarda il titolo beh da morire dal ridere 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Patty
    15 Maggio 2012 at 6:13

    Ti garantisco che leggendo il titolo del post, la mia Mente visionaria e malata, ha evocato immagini fin troppo eloquenti e per nulla descrivibili! Ma ovviamente si tratta di te e lo scherzo e' sempre in agguato! Come vedi, certi uomini sanno sorprendere e la festa della mamma te la sei goduta alla grande! Ti abbraccio forza della natura. Pat

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Loredana
    15 Maggio 2012 at 4:36

    Che occhio a beccare la ricetta per far far il maiale al marito!!! 😉
    Grande titolo e bellissima prepaprazione…bravi Fabio e Annalù!

    ciao loredana

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    ilcucchiaiodoro
    14 Maggio 2012 at 22:49

    La ricetta è fantastica e mi chiedo perchè mai mio marito il maiale non lo faccia!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    14 Maggio 2012 at 21:03

    Chiara Picocco: :DDD

    Emanuela: Non disperare! 😉

    Greta: Cioè, avevi scelto la stessa ricetta?

    Simona: idem!

    Stefania: da quanti anni siete sposati? 😉

    cristina b.: :***

    Luca e Sabrina: siete sempre così carini con me! Vi adoro! :*

    TataNora: :DDD

    Lo: be', anche tu non scherzi! :DDD

    roberta: speriamo che non legga… ;)))
    P.s. aspetto impaziente!!! :***

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    roberta
    14 Maggio 2012 at 17:30

    Ma quel sant'uomo di tuo marito!!…il mio, per un titolo cosi', chiederebbe il divorzio…quasi quasi il prossimo post…Dicevamo?…Ah si': l'arista!! Condivido la passione del tuo dolce doppio per la carne di maiale: sara' che e' sempre piu' difficile trovare della carne bovina che sia saporita, tenera e succosa…
    Arrivo anch'io con un maialino tutto per te tra un giorno o due!! Bacioni Stefi, a presto.

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Lo
    14 Maggio 2012 at 16:33

    tu sei una campionessa di titoli matti 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    TataNora
    14 Maggio 2012 at 11:11

    Stefi ti invidio… se mio marito mi dicesse che si è deciso a fare il maiale con la grappa, saprei SUBITO che non si tratterebbe di questa meraviglia…
    Quindi mi tocca invidiarti…. o fare la maiala da sola!
    Buona settimana
    Nora

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Luca and Sabrina
    14 Maggio 2012 at 8:52

    Oh adesso abbiamo capito cos'ha combinato tuo marito, il tuo senso dell'umorismo riesce sempre a regalarci un sorriso e quanto fa bene, soprattutto in questo periodo che abbiamo passato di tutto! Ottimo arrosto, ubriaco di bontà oltre che di grappa!
    Un bacione e buona settimana
    Sabrina&Luca

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    cristina b.
    14 Maggio 2012 at 8:48

    ahahahah il titolo del post è insuperabile!!!!
    grande ricetta e grandi anche i tuoi ometti :)))

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Stefania
    14 Maggio 2012 at 7:15

    mi devi dire il segreto. Come fai a mettere ai fornelli due uomoni e a fargli cucinare tali bontà? Perchè io non ho questa fortuna?

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Simona Mastantuono
    14 Maggio 2012 at 7:12

    ho messo subito al sicuro la ricetta visto che io con i secondi lotto parecchio un bacio simmy

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Greta
    14 Maggio 2012 at 6:59

    Ma sai che volevo provarlo anche io? Annalù e Fabio sono già delle garanzie, ma ora che lo avete provato anche voi so che è strepitoso!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Emanuela
    14 Maggio 2012 at 6:19

    Buono! E sicuramente sarà morbidissimo!
    Anche io non vedo l'ora che i miei ninni diventino più attivi in cucina, va beh forse ancora un paio d'anni …

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Chiara Picoco
    14 Maggio 2012 at 6:09

    dì la verità, che il titolo del post è un celato desiderio!!!
    La ricetta la proverò. 😛

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply

     

    Delivered by FeedBurner