Maiala effige/ Primavera/ Primi/ Ricetta straniera/ Stagioni/ Vegan

Pilaf malese e grazie dei fiori… commestibili e senza glutine!

(In questo post: Pilaf malese)

Oggi, oltre alla ricetta del pilaf (ma malese) ri iniziano per l’ultimo mese le (st)Renne. Dopo un anno passato insieme vi salutiamo per il periodo estivo. Ultimo mese anche per le (st)Renne gluten free, al termine del quale si decreterà il vincitore (per adesso solo la vincitrice vista la partecipazione solo femminile) del magnifico week end all’Agriturismo Baglio Costa di Mandorle di Paceco. Il tema prescelto, visto che siamo in primavera, ma anche perché vogliamo ringraziarvi per averci seguito e aver partecipato, sono i fiori… commestibili. So che non è facile, ma conoscendovi, sono certa che attiverete la vostra fantasia. Potete proporre dall’antipasto al dolce, ovviamente solo senza glutine, e l’importante è che sia presente il fiore come ingrediente della vostra portata. Quindi non solo mero elemento decorativo, ma ingrediente. Tutto chiaro?
Il contest parte oggi e da Menù Turistico potete trovare la prima ricetta, domani toccherà agli Assaggi di Viaggi, mercoledì a me, giovedì a Cuocicucidici e venerdì a La Apple Pie di Mary Pie e così per tre settimane, che sono anche i giudici del contest gluten free. La quarta settimana invece toccherà alle (st)Renne vincitrici lo scorso mese (Roberta, La valigia sul letto, Patty, Andante con Gusto, Eleonora, Burro e miele, la Robi,Le chat egoiste – alla quale faccio tanti auguri!- e Mai, Il colore della curcuma) e concluderanno il contest che si chiuderà domenica 3 giugno. Entro tre giorni verranno proclamate le nuove (st)Renne e l’indomani la vincitrice del magnifico week end.
Spero di non aver dimenticato niente, ma se così fosse, vi prego di scusarmi già in anticipo e mercoledì farò un riepilogo quanto più dettagliato possibile con il banner da prelevare per partecipare al contest.
E adesso la ricetta del riso pilaf malese, che non è del mio dolce doppio.

No, non è che non cucina più, è solo che ha deciso che siccome c’è bel tempo (almeno qui) e c’è il sole, di darsi al barbecue … e di farci buttare fuori di casa da un condominio inferocito… Così ieri, nonostante le mie rimostranze, ha comprato la carne, ha montato il suo strabiliante barbecue (quello economico, come tutti i suoi affari…) e di mettersi ad arrostire in terrazza… Solo che noi abitiamo al primo piano e intorno abbiamo altri tre palazzoni… Insomma, se proprio deve farlo, almeno deve invitare tutto il vicinato, mica puoi far sentir loro u ciavuru e lasciarli a bocca asciutta, no?

Per cui anche questo lunedì niente ricetta del dolce doppio… Affrante? E allora diteglielo che deve tornare a cucinare, ma seriamente!

Pilaf

Pilaf malese

Da una ricetta dell’Enciclopedia della Cucina internazionale, India, Thailandia, Sud est Asiatico, n. 22, La Biblioteca di Repubblica
Pilaf malese
Per cominciare vi dico subito che io ho raddoppiato le quantità, ma ho dimezzato le dosi di alcune spezie perché mi sembravano eccessive le dosi… e ho fatto bene, io vi metto le mie dosi.
per una decina di persone
700 gr di riso basmati
1 stecca di cannella
40 gr di ghee (ma nel libro diceva burro)
10 chiodi di garofano (ma erano eccessivi anche per tutto questo riso..)
4 spicchi d’aglio
2 cipolle
25 gr di zenzero fresco
30 gr di zucchero
260 gr di piselli
10 bacche di cardamomo
1/2 cucchiaino da caffè di curcuma
4 carote (mia aggiunta)
sale
Per prima cosa si deve lavare bene il riso, cambiando l’acqua più volte e cioè fino a quando non sarà limpida. Quindi si deve versare in una pentola e coprirlo con l’acqua per una mezz’ora. Nel frattempo ho pelato e grattugiato lo zenzero e le carote, ho tritato la cipolla (ma doveva essere tagliata a fettine). Ho riscaldato il ghee in una casseruola con tutte le spezie, con il carmamomo pestato e l’aglio intero (così dopo si può togliere). Quindi ho unito la cipolla e le carote, lo zenzero e lo zucchero, mescolando finchè il composto non ha raggiunto un bel colore ambrato.
A questo punto si può aggiungere il riso e si deve fare tostare per un minuto e quindi anche i piselli (avrebbero dovuto essere freschi, e i miei lo erano, ma talmente tanto da sembrare surgelati…) e 1,2 l d’acqua, salando. Ho portato ad ebollizione e da quel momento ho fatto cuocere circa 20 minuti, cioè fino a quando il riso non ha assorbito tutta l’acqua. Solo a questo punto si può coprire la casseruola con un canovaccio e lasciar riposare per 10 minuti. Servire caldo, o tiepido.

Suggerimenti:
– secondo me, 10 chiodi di garofano sono tanti anche per 700 gr di riso per cui non ne aggiungere più di 5;
– dovete togliere i chiodi di garofano, l’aglio e laa cannella dal riso prima di servirlo, perché è fastidioso ritrovarseli in bocca, per cui vi suggerisco di toglierli prima di aggiunere il riso. Il sapore rimarrà lo stesso, ma non dovrete fare la caccia al tesoro al termin della cottura;
– per una versione vegana, basta sostituire il burro con dell’olio.
Vi aspetto numerosi, come sempre, per le proposte senza glutine del contest
 
 

Vi è piaciuta la ricetta di questo riso pilaf? Allora restiamo in contatto, mettete MI PIACE alla mia pagina

 

 

 

oppure sul mio profilo Instagram

 

oppure iscrivetevi alla mia Newsletter

 

o ancora iscrivetevi ai miei Feed e riceverete ogni articolo in posta

 
 
A presto
Stefania Oliveri
No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

19 Comments

  • Reply
    roberta
    12 Maggio 2012 at 16:41

    Eccomi con la prima. Un abbraccione e buona domenica!!

    http://roberta-lavaligiasulletto.blogspot.com/2012/05/gazpacho-ai-fiori-di-timo.html

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Mai
    8 Maggio 2012 at 23:15

    Questo riso, senza piselli e carote è uno di quelli che più si preparano qui, a casa Esteve/Bellocchio anche se al cozzaro non lo ama poi tanto.

    Hai fatto bene ad mettere il ghe, secondo me è anche più profumato, e sai che ti dico, che alla prossima volta i piselli e le carote le metto pure io!

    grazie e besitos!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    8 Maggio 2012 at 22:04

    Elvira Coot: grazie 🙂

    Gaia: tu DEVI partecipare! :***

    VaNe: non sai quanto ti invidia il mio dolce doppio!

    Micol: grazie infinite!

    Saretta: saranno stati parenti di mio marito? 😉

    Il cucchiaio magico: e che te lo dico a fare?
    😉

    Loredana: ti aspettooooooo!

    Roberta: ha promesso che non lo farà più … Ma spero che la prossima volta non si spinga fino a far arrivare i pompieri… 😉

    Ely: ti aspetto!!! :*

    Tata Nora: sì… Ehm… Anche io sono a dieta… :/

    Anna Lisa: :DDD giuiuzza biedda!

    Ema: tesoro mio, tu fai ricette buonissime…. Pensami quando lo mangerai!
    :***

    Virginia: grazieeeeee!

    Pupaccena: In erboristeria ci sono quelli secchi… Altrimenti, il giardino incontaminato di una amica…. 😉

    Pici e castagne: :***

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    la signorina pici e castagne
    8 Maggio 2012 at 17:28

    ti dico solo questo, senza troppe parole: LO VOGLIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    :O))))))))

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Pupaccena
    8 Maggio 2012 at 14:17

    bella ricetta e tema affascinante….. ehmmmmm, ma dopo avermi detto dove posso trovare la fioretto a palermo, non mi daresti anche una dritta sui fiori commestibili e biologici??? ^_^

    roberta

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Virginia Dolci Magie
    8 Maggio 2012 at 12:17

    Stefania! Sono felicissima di partecipare al tuo contest con la mia ricetta al profumo di lavanda ^_^
    http://dolcimagie.blogspot.it/2012/05/gelato-allo-yogurt-leggero-al-profumo.html

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    ema.arricciaspiccia
    8 Maggio 2012 at 9:33

    adoro le spezie e questo riso deve essere un'esplosione di profumi…sarà una delle prime ricettine che proverò a fare in quel di Milano!!! Ti voglio bene Ste! Grazie di cuore per tutto!!!
    Un bacino dolce

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Anna Lisa
    8 Maggio 2012 at 7:52

    u ciavuru…troppo bello :)))
    Stupendo questo pilaf, bacioni

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    TataNora
    7 Maggio 2012 at 22:01

    Deve avere un profumo delizioso. Sono a dieta ma credo che, diminuendo un poco di condimento (magari usando l'olio) potrei permettermelo anch'io che dici???
    Buonanotte.
    Nora

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Ely
    7 Maggio 2012 at 20:34

    Wowwww che super mega ricetta, profumatissima e molto esotica 🙂 Chissà se questa volta ce la faccio a partecipare…. vedaremmmm! Baci

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    roberta
    7 Maggio 2012 at 20:14

    ahahahahah…il dolce doppio che affumica i vicini, mi ha fatto sbellicare!!!…pensa che da noi sono arrivati persino i pompieri, una volta, per colpa del bbq del maritino!! giuro, non sto scherzando…sai che ultimamente mi sto sbizzarrendo anch'io in ricette asiatiche e devo dire che i risultati non sono niente male davvero. Provero' anche questa tua ricetta!! Un abbraccione, bella ragazza.

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Loredana
    7 Maggio 2012 at 15:12

    Ero proprio curiosa di conoscere il nuovo tema e…mi piace!!!

    Vado per campi e torno!

    loredana

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    il cucchiaio magico
    7 Maggio 2012 at 15:03

    scommetto che sei il tipo che colleziona tutti gli allegati di quotidiani e riviste che parlino di cucina. Perchè io lo sono. Bellissimo il tuo riso, baci

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Saretta
    7 Maggio 2012 at 15:00

    Ma sai che ieri sera è capitato anche a me la stessa cosa?Rienro a Milano e nel cortile interno del io palazzo c'era un fumo da barbeque pazzesco, tanto che ho chiuso i veri di casa.Questi però erano scemi, non puoi fare sta roba in un posto minuscolo dove non gira aria!!!
    Detto ciò, il riso cosìfatto lo amo!!!
    Buona settimana ste
    Bacioni

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Micol
    7 Maggio 2012 at 11:24

    Un piatto delizioso!! e molto profumato! =)

    Buona settimana!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    *VaNe*
    7 Maggio 2012 at 8:58

    Ciao!!!
    Mmm…che buono questo riso!!!
    Mi segno subito la ricetta! ^_^
    Io per fortuna non devo litigare con il vicinato per fare un barbecue! Abito in campagna!^_^
    Però purtroppo da noi il sole non si vuol far vedere! -_-'
    Un bacio e buon lunedì!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    La Gaia Celiaca
    7 Maggio 2012 at 8:34

    bellissimo questo riso pilaf, io adoro il riso in ogni sua versione, e questo non me lo faccio mancare di sicuro.

    per il contest, ho giusto qui dei fiori che ho raccolto ieri sotto l'acqua e non so che farmene, che dici, partecipo 😉

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    La Gaia Celiaca
    7 Maggio 2012 at 8:34

    bellissimo questo riso pilaf, io adoro il riso in ogni sua versione, e questo non me lo faccio mancare di sicuro.

    per il contest, ho giusto qui dei fiori che ho raccolto ieri sotto l'acqua e non so che farmene, che dici, partecipo 😉

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Elvira Coot
    7 Maggio 2012 at 8:20

    Che meraviglia questo pilaf!! IO lo amo per cui rifarò sicuramente la tua ricetta!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply

     

    torta di mele senza burro - Cardamomo & co

    Non vuoi perdere nemmeno una ricetta? 

    Iscriviti

    (è gratis)

     

    Delivered by FeedBurner