Dolci

Rifatte senza glutine: crumble di banane e tre sorprese

Crostatine con crumble di banane - Cardamomo & co
(In questo post: Crostatine con crumble di banane) 
Tre sorprese!
E tutte e tre nello stesso mese. 
E tutte e tre inaspettate.
Perché è proprio vero, le cose capitano quando meno te lo aspetti.
La prima grande sorpresa è stata vincere l’MTC. Non ci speravo più… e soprattutto non pensavo che il SENZA GLUTINE invadesse l’etere con tanto scrupolo e attenzione. Grazie ancora per la vostra estrema sensibilità e per come vi mettete in gioco e, soprattutto, perché vi state immedesimando nella nostra condizione. E questo è il risultato più grande in cui potessi sperare.
La seconda sorpresa l’ho avuta a San Valentino. Sì, avete letto bene, San Valentino.
Perché i miei pargoli, maschi e disinteressati, svogliati e indifferrenti (come solo i maschi sanno esserlo), mi hanno fatto una sorpresa. Mi hanno scritto, nientepopòdimenoche, una LETTERA! 
Non potevo credere ai miei occhi. Hanno preso un foglio e una penna e mi hanno scritto una lettera… Be’, chiamarla lettera, forse è un po’ ardito, ma 10 righe (comprese le firme) sono più di quanto potessi mai immaginare, quindi la chiamo lettera. Ho riso per mezz’ora di seguito, perché sono stati dolci e per quello che hanno scritto… e ora giudicate anche voi…

 

La terza sorpresa l’ho avuta a scuola.
Sì, a scuola! Ieri sono arrivata trafelata come al solito, incavolata perché il pargolo n. 1 non è entrato (“mamma è San Valentino e io DEVO incontrare una ragazza” – chissà se avrà scritto una lettera anche a lei… -). entro in classe e i miei alunni ci sono tutti (“ma non festeggiano San Valentino questi? non hanno ragazze da incontrare?”). In ogni caso, cominciamo la nostra “bella” lezione. Nel bel mezzo, arriva una collega, mi porta delle caramelle (“le ho scelte senza glutine per te”! WOW!) e poi mi dice: “vieni fuori, guarda un po’…” 
I miei alunni stanno facendo un bellissimo flash mob! 
Non posso credere ai miei occhi… Ma quando l’hanno organizzato? E come è possibile che non me ne sia accorta??? Insomma un moto d’orgoglio si impossessa di me per tanto spirito di iniziativa…
E dopo queste tre sorprese, riuscirà il mio animo sensibile a reggere cotanto stupore?
 

 

 
E ora passiamo alla ricetta di oggi, che fa parte di un altro progetto d’amore. Ogni mese, pubblichiamo tutte insieme una ricetta senza glutine, del blog che ci ospita. Questo mese è toccato (sarà un caso) Marcella di Celiaca per amore
Marcella non è celiaca, ma lo è suo marito. Per suo marito ha aperto un blog di cucina, per dimostrare che si può mangiare bene anche senza glutine e anche se non si è celiaci… Se non è amore questo… 

 

 
La ricetta è una base di pasta frolla, con un ripieno di banane e un crumble che non avevo mai fatto. Il risultato è molto buono, anche se io ho anche fatto delle crostatine con la mela al posto delle banane, per “amore” dei miei pargoli che non le amano tanto. 
Crostatine alle banane con crumble di riso (lascio la parola a Marcella, perché io non ho cambiato quasi niente)
BASE 
pasta frolla con le seguenti dosi, con il mix di farine naturali
300 g di farina
2 tuorli + 1 uovo intero (grandi)
100 g di zucchero
100 g di burro
1/2 cucchiaino di lievito
RIPIENO
1 banane  e 2 mele
3 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di cannella
pinoli (3 o 4 per minicrumble)
succo di limone
uvetta passa
CRUMBLE
1 bicchiere di farina (io di riso)
1 bicchiere di zucchero
50 grammi di burro
2 cucchiai di cannella
Ho preparato la pastafrolla, e ho preparato nei pirottini delle minibasi, su cui ho aggiunto un cucchiaio di banane a pezzetti (precedentemente marinate con succo di limone e zucchero), qualche pinolo e l’uvetta precedentemente ammollata.
Per il CRUMBLE.
Ho sciolto in un pentolino il burro a fuoco bassissimo, ho aggiunto la farina, lo zucchero e la cannella. Bisogna mescolare continuamente, finché non si formano dei molliconi (crumbles, appunto) di composto. Ho tolto il composto dal fuoco e l’ho lavorato con una forchetta per far diventare i ‘molliconi’ delle mollichine (deve diventare tipo pangrattato), e con quelle ho ricoperto i minicrumbles.
Li ho cotti 15 minuti nel forno ventilato preriscaldato a 180 gradi…..e intanto ne ho preparato altri senza pasta frolla sotto, mischiando mele e banane, ma sempre ricoperte di crumble.
Se volete partecipare il prossimo mese, la ricetta sarà quella di Fabiana,  l’Apple Pear Crisp.


Vi aspettiamo il 15, e qui potete trovare tutte le informazioni.A presto
Stefania Oliveri

You Might Also Like

25 Comments

  • Reply
    Solo Tre Ingredienti E Nessuna Cottura E Il Dolce è Fatto: Crema Ai Lamponi | Cardamomo & Co.
    10 marzo 2016 at 22:14

    […] non c’è nemmeno l‘educazione fisica ad alzare la media! Giusto per non smentire la lettera di San Valentino!   […]

  • Reply
    Edith Pilaff
    18 febbraio 2013 at 21:17

    Grazie per questa bella idea,qui i crumbles sono popolarissimi ed ora so di poterli offrire gluten free con tranquillita'..
    Un bacione.

  • Reply
    Anna Lisa
    18 febbraio 2013 at 8:51

    Che bel San Valentino!
    Ora riderai ma…che cavolo è un flash mob???
    Dio quanto so' 'gnorante 🙂

  • Reply
    Aria
    17 febbraio 2013 at 16:55

    secondo me queste sorprese te le meriti tutte, davvero. ognuno raccoglie quel che semina 😉

  • Reply
    Laura
    17 febbraio 2013 at 15:33

    Una ricetta da provare questa.
    Bellissimo post Stefania!
    Bella la grinta e la volontà che traspare dai tuoi post.. e grazie anche per i tuoi auguri al mio blog!
    Buona domenica
    Laura

  • Reply
    Sciabby
    16 febbraio 2013 at 20:50

    Io sono cosí contenta che il mio minicrumble abbia reso speciale il san valentino di voi blogghine!!!!

  • Reply
    Erika
    16 febbraio 2013 at 10:55

    sei bravissima..e la tua red velvet cake per l'emmetici mi ha dato filo da torcere..spero di essere almeno guardabile 🙂
    complimenti complimentiii

  • Reply
    Eleonora
    16 febbraio 2013 at 8:42

    Buono il crumble!
    E dato che ho un'amica celiaca…ti copio subito la ricetta!
    Buona domenica!
    Eleonora

  • Reply
    Sarah
    15 febbraio 2013 at 21:52

    Ecco, siccome mi sono appassionata all'argomento gluten free e vorrei aiutarvi nel diffondere il "Gluten free pensiero" vado a vedere di che si tratta… 😉 Ciao Sarah

  • Reply
    2 Amiche in Cucina
    15 febbraio 2013 at 21:01

    quante belle sorprese tutte insieme, i crumble, favolosi, a presto

  • Reply
    Raffaella Massa
    15 febbraio 2013 at 20:58

    Che teneri i tuoi figli, con poche parole hanno espresso tutto il loro amore per la mamma! Ottima questa versione con le mele, mi sa che la proverò anche perchè ho ancora un po' di frolla in frigo. Ciao

  • Reply
    giulia pignatelli
    15 febbraio 2013 at 19:57

    Ciao cara stefi, come stai?!?! io avevo chiuso il blog e ora ne ho aperto un altro… non ti trovavo più e ora finalmente ci sono riuscita!! Le tue ricette sono sempre bellissime. Chissà se ti ricordi di me… Complimenti per il libro!!"!"

  • Reply
    elena
    15 febbraio 2013 at 18:47

    ciao Stefy, bellissime le tue tartellette …non sapevo avessi 3 maschioni…una bella banda…complimenti ! è vero che spesso sono indifferenti e svogliati, ma se ci si mettono diventano fantastici… non è vero?

    Ho appena sfornato la red…perfetta come consistenza, ricetta perfetta solo poco rossa. potrebbe essere l'acidità non ottimale del mio buttermilk? Grazie e baci

  • Reply
    Fabipasticcio
    15 febbraio 2013 at 17:29

    Quando le sorprese sono tutte belle ben vengano anche cinque al giorno!
    Le mele con il crumble? la morte sua, ma give bananas a try, they deserve it 😉
    Buon fine settimana carissima ♥

  • Reply
    Lara Bianchini
    15 febbraio 2013 at 15:24

    quei periodi che ti ripagano di tutta la sfiga normale della vita… e che cavolo!!!! Ci vuole eccome… crogiuolati. Allora mi siedo e aspetto… arriverà anche a me un periodo così no??? Buone crostatine crumble.

  • Reply
    ღ Djallen ღ
    15 febbraio 2013 at 13:52

    Dolcissimi i pargoli,anche se ti fan trafelare..ma poi ti sciolgono!
    Proprio come are sciogliersi in bocca il tuo crumble!

    Byez Jè

  • Reply
    Chiara Malavasi
    15 febbraio 2013 at 13:34

    BBBone le crostatine crumble!!! mmmm

  • Reply
    Ginestra e il mare
    15 febbraio 2013 at 13:25

    Quindi la lettera è stata anche un mezzo per confondere l'avversario … e non entrare a scuola … comunque visto che ti hanno chiamata "cara mamma bellissima" ..puoi solo perdonare e dimenticare ;))

  • Reply
    La cucina della salute
    15 febbraio 2013 at 11:49

    Che bella versione Stefania,i tuoi racconti poi mi incantano sempre e che carini i tuoi figli ! Un abbraccio e alla prossima Rifatta !

  • Reply
    paneamoreceliachia
    15 febbraio 2013 at 11:22

    Chic-issimo! Foto e realizzazione, as usual…
    Ellen

  • Reply
    Saretta
    15 febbraio 2013 at 11:07

    Vedi Stefy che tutto l'Amore torna indietro?!Che meravigliaaaa, sono contentissima per queste belle emozioni, te le meriti!
    Bacioni

  • Reply
    Letiziando
    15 febbraio 2013 at 9:20

    Le tre sorprese mi hanno velato gli occhi di emozione, ma sopratutto la seconda 😉

    bacioni cara

  • Reply
    spuntiespuntini senza glutine
    15 febbraio 2013 at 9:05

    Bellissimo questo post e queste sorprese, dei essere tanto orgogliosa Stefy…!!! Un bacio Le Spuntine 😉

  • Reply
    Rifatte senza glutine
    15 febbraio 2013 at 8:22

    la letterina dei tuoi figli ci ha commosse

    bellissimo post e bellissime sorprese

    grazie

  • Reply
    Marilena
    15 febbraio 2013 at 8:09

    Stefiiii ma che cuccioli hai^^^^^^ una meraviglia sia la tua famiglia che i tuoi crumbles!!!!

  • Leave a Reply