Dolci/ Light/ Vegan

Biscotti vegani, senza zucchero, senza burro, con miglio, riso integrale e grano saraceno!

  
(English version here)
 

 

Sono al supermercato, insieme al dolce doppio. Da quando siamo in 5 non riesco più a fare la spesa da sola. I sacchetti sono diventati troppi e il peso esagerato, così lui diventa indispensabile, almeno il sabato.

Guardo i carrelli delle persone e ripenso al mio vecchio carrello. Quello pieno di tutte quelle cose che ancora vedo negli altri carrelli: würstel, merendine, prodotti pronti, uova senza differenza di codice, salse pronte, quintali di burro, zucchero e quant’altro possa essere preparato più facilmente possibile.
Piano piano, “grazie” alla celiachia prima e al blog dopo, ho cominciato a fare attenzione alle etichette, ai prodotti di qualità, a guardare da dove provengono, se le uova sono bio, a consumare meno zucchero, meno burro, a non comprare più merendine già pronte, piene di ogni conservante, ma a farle da me.
Così ho cominciato a comprare alimenti alternativi, che, ovviamente costano un botto. Perché solo se sei ricco, puoi essere anche salutista, altrimenti devi “accontentarti” di ingurgitare qualsiasi “schifezza” a poco prezzo. D’altro canto anche la celiachia è una malattia da ricchi, visto i prezzi esorbitanti di tutti i nostri prodotti, anche delle materie prime… Insomma, evidentemente, devo essere ricchissima … e sicuramente, dentro, lo sono di certo!
Biscotti vegan

Biscotti vegan

Biscotti vegani (da qui, ma io ho fatto diverse modifiche…)

Ingredienti
(per circa 50 biscotti )
1 mela grande (al netto circa 150 gr)
30 gr uvetta
2 cucchiaini di lievito per dolci (non bio)
70gr di zucchero di canna grezzo + un cucchiaio per guarnire
50 gr di farina di riso integrale
50 gr di farina di miglio
100 gr di farina di grano saraceno 
1 cucchiaino di  miele (ma se lo usate non sono più vegani) o melassa
olio extravergine d’oliva spremuto a freddo q.b. o olio di semi di girasole (circa 20gr)
Mettete a mollo l’uvetta  e fatela rinvenire per una decina di muniti. Lavate e sbucciate la mela (se non bio). Tagliatele a pezzetti e tritatele con il mixer, insieme all’uvetta, poi aggiungete il lievito e frullando tra un ingrediente e l’altro aggiungete lo zucchero di canna, le farine, il miele.
A questo punto, continuando a frullare aggiungete l’olio a filo finché l’impasto non formerà una palla. Il mio impasto era troppo morbido, quindi ho aggiunto della farina di riso bianco. 
Formate una palla e lasciatela in frigo per circa due ore. Poi prendete una spianatoia infarinata e stendete l’impasto in più step, mettendo l’impasto in frigo fra uno step e l’altro.
Stendete l’impasto di circa 3-4mm di spessore e tagliate con un taglia biscotti. Cospargete con lo zucchero di canna rimasto e passate ancora una volta il mattarello, leggermente, perchè lo zucchero aderisca meglio all’impasto.
Prendete una teglia e ricopritela con carta da forno. Adagiate i biscotti e cuocete in forno caldo a 180°C per 10 minuti circa. Essendo i biscotti già colorati dalla farina di grano saraceno, non vedrete che diventeranno color ambra… ma solo allora saranno pronti.
I miei avevano una consistenza gommosetta, ma probabilmente è dipeso dal fatto che dovevano cuocere qualche minuto in più… o forse dovevo mettere un po’ meno olio…
In ogni caso il sapore era buono e sicuramente sono salutari… e poi sono costati talmente tanto che li avrei mangiati comunque! :DIn ogni caso se volete una versione davvero, ma davvero libidinosa, farciteli con un poco di nutella, convinceranno anche i palati più diffidenti!

Biscotti vegani, senza zucchero, senza burro, con miglio, riso integrale e grano saraceno!

Biscotti vegani con miglio, riso integrale e grano saraceno!

A presto
Stefania Oliveri 

You Might Also Like

16 Comments

  • Reply
    VeGaNiNhA
    21 settembre 2013 at 10:47

    ciao…
    un amore il tuo blog….

    cara solo un PS: se metti miele già non è più vegano…. 🙂

    beijinhos

    • Reply
      Forno Star
      23 settembre 2013 at 20:01

      Hai ragione, sono vegani solo con la melassa, ora chiarisco nel post 🙂

  • Reply
    Antonella
    28 aprile 2013 at 17:28

    Una ricetta davvero utile ed interessante,la passo ad una mia amica che ha la figlia vegana,grazieee e complimenti!

  • Reply
    Loredana
    28 aprile 2013 at 9:21

    Anche io mi ostino a preparare merendine genuine, ma i miei figli si ostinano a snobbarle…con il risultato finale di doverle mangiare tutte io!!

    Ma continuo..a dilapidare un patrimonio 🙂

  • Reply
    Annalisa -Piccanti Sapori Speziati-
    27 aprile 2013 at 10:10

    Bravissima!!!!!!!!

  • Reply
    Lara Bianchini
    27 aprile 2013 at 6:06

    e infatti non è un caso che l'obesità si concentri nelle fasce di popolazione meno abbienti, quelle che comperano il pane in cassetta al discount trattato con l'alcol etilico, perché costa meno di quello fresco, anche se è pieno di tutte le porcherie concesse a questo mondo…
    Fine polemica, passami un biscotto va, che ho un periodo troppo incazzoso su questi argomenti e mi serve un po' di sana dolcezza…

  • Reply
    I fiori di loto
    26 aprile 2013 at 20:37

    hai proprio ragione… io se dico in giro quanto costano le mie brioche della colazione senza lattosio e senza saccarosio, mi prendono per matta.
    però se mangiassi quello che mangiano gli altri starei malissimo. Speriamo che la crescente richiesta di questi prodotti un giorno li renda più economici. Complimenti per questi biscottini davvero bellissimi!

  • Reply
    Gio
    26 aprile 2013 at 15:54

    a volte mi prendono per folle per tutto il tempo che passo a spulciare le etichette, ma chiss…. 🙂
    ottimi i tuoi biscotti!
    buon we

  • Reply
    fantasie
    26 aprile 2013 at 14:40

    Stella: solo per veri golosi! 😉

    Lo: ogni volta che faccio una ricetta del genere ti penso! 🙂

    Annamara: Grazie sei molto gentile. Prova questo mix e vedi come va 🙂

    Pippi: anche io lo adoro!

    Valentina: anche io stessa filosofia,nella quotidianità cerco di eliminare tutto ciò che fa male, poi ogni tanto uno sgarro ci sta 😉

    Fabipasticcio: La farina di riso integrale e quella di miglio sono Bongiovanni.

    Acquolina: la nutella è una monelleria!

  • Reply
    Acquolina
    26 aprile 2013 at 14:24

    le ricette vegane mi incuriosiscono molto, i tuoi biscotti sono davvero interessanti, ma la nutella? 😀
    ci vuole anche quella, ogni tanto…

  • Reply
    Fabipasticcio
    26 aprile 2013 at 13:30

    interessanti questi biscotti, ma la farina di miglio e la farina di riso integrale senza glutine dove le trovi? Da Natura Sì hanno quella di miglio, ma c'è scritto a chiare lettere che contiene tracce di glutine, quindi nisba…potrei usare la WURZ come alternativa?
    La nutella te la lascio, io vado di fondente spalmabile -D
    Ciaooo

  • Reply
    Valentina
    26 aprile 2013 at 11:36

    Sai che anche io ho iniziato a cambiare alimentazione? Cereali diversi, meno burro, dolcificanti alternativi. Diciamo che per la quotidianità preferisco queste soluzioni, ma poi per "il dolce" mi butto sul buon vecchio burro&co. 😀

  • Reply
    Pippi
    26 aprile 2013 at 8:56

    mamma mia davvero particolari..mi piacerebbe davvero assaggiarne uno..io adoro il grano saraceno..segno la ricetta..

  • Reply
    Anonimo
    26 aprile 2013 at 7:31

    Belli i tuoi biscottini.. almeno tu sei riuscita a mangiarli… io ho provato una versione vegana, ma ho dovuto buttarli perche' risultati durissimi. La mia difficolta' sta nella sostituzione delle farine.
    P.S. sei bravissima e spiritosissima:) Un abbraccio. Annamara

  • Reply
    Lo
    26 aprile 2013 at 7:10

    Questi si provano!!! Un bacio

  • Reply
    stella
    26 aprile 2013 at 6:19

    e il finale con la nutella che dire 😀

  • Leave a Reply