Antipasti/ Basi/ Lievitati/ Maiala effige/ piatti unici/ Vegan

Crostata salata “furbissima” alle cipolle e mozzarella di una Araba molto felice!

Crostata salata alle cipolle e senza glutine - Cardamomo & co
(In questo post: crostata salata senza glutine “furbissima”)
(Scroll down for English version)
 
Se leggete “furbissima” a chi pensate? Anche se leggendo “crostata salata” non ci credereste nemmeno.
Sì, esatto, proprio a lei!
Che è sempre sinonimo di garanzia!
Garanzia di semplicità, esattezza e soprattutto BONTA’!
E io, che sono sempre di corsa, ho lei come punto di riferimento per ricette veloci, sicure e d’effetto!
Sarà sicuramente il nome… visto che è mia omonima! 😀
 
Crostata salata alle cipolle e senza glutine - Cardamomo & co

 

CROSTATA SALATA FURBISSIMA di Araba Felice
per una crostata da 26/28 cm di diametro
 
250g di farina Ruggeri
150 ml di acqua bollente
100 ml di olio di semi
un cucchiaino di sale
un cucchiaino di lievito per torte salate
 
cipolle, sale, origano ed olio d’oliva per la copertura, oppure, zucchine, pomodorini, melanzane, patate…quello che preferite
 
 
Mettete la farina, il sale ed  il lievito in una ciotola, mescolandoli.
Unite tutto insieme l’olio e l’acqua ben calda, quindi girate tutto con una forchetta finché i liquidi saranno assorbiti. Poi compattate l’impasto con le mani.
L’Araba dice che è questione di trenta secondi al massimo!
Non serve impastare, basta che il panetto sia omogeneo ed è fatta.
Stendete con le mani la pasta in una teglia coperta da carta forno (io ho dimenticato la carta forno, ma si è staccata ugualmente) dando forma circolare fino a raggiungere il diametro indicato.
Tagliate a fettine sottili le cipolle. Fatele stufare con olio e acqua e salate.
Condite con sale, cipolle, origano (pepe a piacere), mozzarella ed olio d’oliva ed infornate subito in forno preriscaldato a 200 gradi (io avendolo ventilato l’ho messo a 180°).

Cuocere per circa 45 minuti.

Servire tiepida o a temperatura ambiente.

Perfetta!!!!
 
NOTE:
– questa crostata salata non so si mantiene benissimo anche il giorno dopo, perché non ne è rimasta nemmeno una briciola;
– la pasta è deliziosa e friabile. Va assolutamente impastata con acqua molto calda perchè venga bene (io ne ho aggiunto un po’ di più usando una farina senza glutine, ma voi usatene circa 120 ml)
– le verdure per la copertura possono ovviamente variare a seconda dei gusti, e delle stagioni (così come ho fatto io…)
 

Se volete la ricetta per realizzare altre torte salate, guardate qui.

English version:

 
SALTY TART 
for a tart of 26/28 cm 
 
250g flour Ruggeri
150 ml of boiling water
100 ml of vegetable oil
a teaspoon of salt
a teaspoon of baking 
 
onions, salt, oregano and olive oil to cover, or, zucchini, tomatoes, eggplant, potatoes … whatever you prefer
 
Put the flour, salt and baking powder in a bowl, mixing them.
United everything together, with oil and very hot water, then turn around with a fork until the liquid will be absorbed. Then compacted the dough with your hands.
You need only thirty seconds or less!
No need to knead, as long as the dough is homogeneous and it’s done.
Roll out the dough with your hands on a baking sheet covered with parchment paper (I forgot the parchment paper, but came off too) giving a circular shape until it reaches the specified size.
Cut the onions into thin slices. Let them stew with oil, water and salt.
Put on the tart onions, salt, oregano (pepper, if you like), mozzarella and olive oil and bake immediately in a preheated oven at 200 degrees (I having an aired one so I put it to 180 °).
Bake for about 45 minutes.
Serve warm or at room temperature.

Vi è piaciuta questa ricetta? Restiamo in contatto, mettete MI PIACE alla mia pagina

 

 

 

oppure sul mio profilo Instagram

 

oppure iscrivetevi alla mia Newsletter

 

o ancora iscrivetevi ai miei Feed e riceverete ogni articolo in posta

A presto
Stefania Oliveri
No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

15 Comments

  • Reply
    piccoLINA
    2 Maggio 2013 at 13:28

    uuuuu…ce l'ho nella lista delle cose da fare CON URGENZA!!!!
    Ho fame!!!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    laroby
    2 Maggio 2013 at 11:18

    stefania&stefania: doppia garanzia!!! adoro tutto quello che si impasta :-)…non conoscevo questa versione ma la proverò, magari anche stasera che c'ho i figli della dolcemetà a cena…baciiiii

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Alessandro Zaccaro
    2 Maggio 2013 at 9:15

    Ciao hai proprio un blog carinissimo complimenti!

    Bellissime foto e bellissimi piatti! e questa torta salata è bellissima!
    mi sono unito subito ai tuoi followers 😉

    Un caro saluto
    Alessandro
    fancyfactorylab.blogspot.it

    p.s. passa da me e fammi sapere cosa ne pensi del mio blog 😉

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    veronica
    1 Maggio 2013 at 20:50

    l'araba è sinonimo di garanzia sono d'accordo con te stefania e questa ne è la dimostrazione complimenti a tutte voi per me siete uniche davvero

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Anna Lisa
    1 Maggio 2013 at 16:52

    E questa farina?
    New Entry???

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Simona
    1 Maggio 2013 at 10:23

    Che spettacolo!! la voglio provare assolutamente, poi con le cipolle… goduriosissimaaaaaa

    Un bacione

    S.

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    1 Maggio 2013 at 8:05

    Valentina: guarda non en potrai più fare a meno! 😉

    Manuela e Silvia: e potete sbizzarrirvi con mille alternative! 🙂

    Letiziando: 😀

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Letiziando
    1 Maggio 2013 at 4:26

    Ti ringrazio perchè mi ero persa quella dell'araba e sarebbe stato un vero disastro per me…. La potenza del nome. Concordo 😉

    buon 1 maggio

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Manuela e Silvia
    30 Aprile 2013 at 21:03

    Che bontà questa crostata! Friabile e saporita, in entrambe le versioni che suggerisci!
    baci baci

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Valentina - La Pozione Segreta
    30 Aprile 2013 at 14:03

    Buonissima questa crostata e se è furba e veloce la provo di certo!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    30 Aprile 2013 at 12:04

    Araba Felice: 😀

    Edith Pilaff: e chi la lascia più? 😉

    Damiana: Grazie tesorooooo :*

    cristina b.: non te ne pentirai!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    cristina b.
    30 Aprile 2013 at 11:26

    evviva le stefanie!
    adoro le crostate di tutti i tipi, ma questo impasto con l'acqua calda non l'ho mai provato… ricetta segnata!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Damiana
    30 Aprile 2013 at 11:10

    E di idee semplici siamo tutte ingorde…è quel tempo che fugge troppo in fretta a farcele amare così tanto!Squisita questa crostata,grazie cara!
    Un bacione e tanti complimenti per il libro,sarà un successo ,)!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Edith Pilaff
    30 Aprile 2013 at 10:23

    Ciaoo,l'ho fatta anch'io,prima con sole zucchine e poi con zucchine e pomodorini.Strepitosa e velocissima! 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Araba Felice
    30 Aprile 2013 at 8:35

    Si si, è il nome 😀

    Mille grazie 😉

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply