Autunno/ Dolci/ estate/ Inverno/ Primavera/ Produttori

Torta con crema Butterscotch per ringraziare le amiche riunite dall’Associazione Città dell’Olio

Torta-butterscotch
Torta con crema Butterscotch e nocciole caramellate
Venerdì mattina: 3 ore, 59 minuti e 45 secondi prima di prendere un aereo Ryanair, non riesco a fare il
check in on line.
Venerdì pomeriggio: 20 minuti prima di prendere l’aereo, scopro che i quindici secondi di ritardo mi costano 84 euro. Argh!
5 minuti più tardi: vengo palpata ripetutamente da una agente dell’aeroporto, pur indossando un vestito
leggerissimo e semi trasparente, perché il metal detector suona, ma l’unica cosa vistosa che potrebbe farlo suonare (la mia collana), non me la fanno togliere…
Salgo sull’aereo piuttosto incaz…volata, ma contemporaneamente felice di volare verso un week end speciale.
Atterro con 15 minuti di anticipo, ma
Alessandra e Patty sono già lì ad attendermi… Inizia il fine
settimana tutto al femminile (o quasi) in cui, neanche a dirsi, più
di 15 donne insieme non solo sono andate più che d’accordo, ma si sono divertite, hanno imparato, scambiato opinioni e parlato (e
parlato e parlato) senza mai litigare!
Tre giorni in cui ho potuto riabbracciare “vecchie” amiche e dove ho conosciuto nuove amiche meravigliose, che hanno accettato la Forno Star che c’è in me e le mie esibizioni canore…
 
 
 
Dove abbiamo assaggiato i prodotti migliori della nostra penisola, e Imperia, dove abbiamo visto un moderno frantoio, che ne conserva anche uno antico, dove si produce l’olio Raineri
 
 
 
e una degustazione di olio presso l’ONAOO
 
 
dove hanno avuto il coraggio di darmi anche un’attestato…
 
 
 
 che ci ha aperto un mondo sull’olio.
 
 
 
Non un incontro dove eravamo mere spettatrici, ma un evento in cui eravamo protagoniste e che ci ha
arricchito di nuove informazioni sul cibo in generale e sull’olio in
particolare.
Il percorso iniziato qualche mese fa con l’Associazione Città dell’Olio mi ha fatto apprezzare la diversità fra i vari oli di ogni regione con le sue peculiarità, cosa che non avevo mai avuto modo di scoprire e ciò che empiricamente ho sperimentato in questi mesi, in poche ore mi è stato spiegato con competenza e semplicità e ci hanno guidati, tramite una degustazione di 7 oli diversi, facendoci capire le differenze fra un buon olio e uno cattivo… e ci ha pure dato un attestato.
Ho assaggiato diverse bontà e ho scoperto la burrata più buona del pianeta, del caseificio Olanda diAndria,
 
 
 la pasta di farina di ceci La Pasta Cecella,
 
 
 
 i confetti alla ricotta e pere Perle di Calabria, il pesto 
 
 
 
e anche bontà che non ho potuto assaggiare, come i ravioli piemontesi, della Accademia delle Tradizioni Enogastronomiche del Piemonte, ma che già solo a vederli…
 
Insomma un week end speciale che porto nel mio cuore.

 

E per ringraziare tutti ho deciso di postare una torta buonissima che ho fatto per il compleanno di mio fratello Sandro, per il suo …esimo compleanno! (Fratellone, dimmelo che sono stata buona con te a non rivelare la tua età!)
 
 
Torta con crema Butterscotch e nocciole caramellate - Cardamomo & co

Torta con crema Butterscotch e nocciole caramellate – Cardamomo & co

 
 
Torta con crema Butterscotch (riadattata da Fiona Cairns)
per le basi:
175 gr di burro molto morbido a cubetti
116 gr di farina di riso finissima
40 gr di fecola
20 gr di maizena
2 cucchiaini di lievito
3 uova codice 0 (o 1) leggermente sbattutte
100 gr di zucchero grezzo di canna bianco (o zucchero semolato)
75 gr di zucchero grezzo di canna
1 cucchiaino di vaniglia bourbon liquido (o i semi di una bacca)
 
Per la crema butterscotch al mascarpone:
500 gr di mascarpone
1 cucchiaio di melassa scura
1 cucchiaio di miele (di acacia o sulla bio)
2 cucchiai di zucchero grezzo di canna
 
Una torta davvero facilissima da fare dal risultato davvero strepitoso, sia dal punto di vista del sapore (vi assicuro, è sublime) sia nell’aspetto (benché la foto non le renda giustizia).
Mettete tutti gli ingredienti in un robot di cucina e montate con le fruste il composto fin quando non sarà omogeneo, ma non bisogna montarlo eccessivamente (mi raccomando).
Imburrate due stampi da 20 cm e foderate la base con carta forno e dividete l’impasto nelle due teglie, livellando la superficie.
Infornate in forno già caldo a 170° ventilato (a 180° se statico) e fate cuocere per 20/25 minuti, o fino a quando uno stecchino infilato nella pasta non esce pulito e asciutto.
Lasciate intiepidire le torte negli stampi e poi fatele raffreddare su una gratella per dolci, eliminando la carta forno.
Preparate la crema.
Lavorate il mascarpone in una terrina insieme alla melassa, il miele e o zucchero. Quindi spalmatene uno strato sulla superficie di ogni torta e adagiatele l’una sull’altra. Potete lasciare la torta così come è, oppure fare come me e spalmare la crema anche intorno alle torte.
Decorate con le nocciole caramellate.
 
Visto a cosa mi servivano? 😉
 
E infine, ma non ultimo, domani pomeriggio alle 16,30 ci sarà un’altra presentazione a Palermo (con degustazione di alcune ricette del mio libro) a Palermo da Celiachia Home, viale Strasburgo 442. Vi aspettiamo!
 
 
A presto
Stefania Oliveri

You Might Also Like

17 Comments

  • Reply
    ๓คקเ
    28 giugno 2013 at 11:42

    Che bei momenti… e che voglia di tornare allo scorso week-end e alle risate che ci siamo fatte insieme!!!!

  • Reply
    stella
    28 giugno 2013 at 9:18

    la torta è davvero splendida, ma dove la trovo la melassa, ma soprattutto che sapore ha????

  • Reply
    Lara Bianchini
    27 giugno 2013 at 17:37

    splendida…. e l'evento bellissimo e le compagne d'eccezione, meglio di così? ma scusa, io non ho mai visto donne che si stimano litigare tra loro, queste sono dicerie sciocche messe in giro da maschi con il complesso di inferiorità o da donne piccine, senza D. Baci

  • Reply
    Elisa
    27 giugno 2013 at 16:51

    Uffa anche io voglio conoscerviiii!!! 😀
    Splendida la torta!

    p.s. Annaritaaaaaaaaa!!! :O

  • Reply
    Valentina - La Pozione Segreta
    27 giugno 2013 at 15:36

    Che meraviglia questa torta!

  • Reply
    mari ►☼◄ lasagnapazza
    27 giugno 2013 at 15:21

    Ahahaha… c'è pure l'uomo della panissa 😀
    Reportage perfetto, che belle giornate! E siamo noi a ringraziare te per la tua allegria e simpatia.
    Però almeno una fettina di 'sto splendore ce la potevi portare! 😉

  • Reply
    Anna Luisa e Fabio
    27 giugno 2013 at 13:29

    E' stato un bellissimo weekend. La prossima volta porta la torta, gli addetti ai controlli saranno distratti da quella 😀

    Fabio

  • Reply
    Mimma e Marta
    27 giugno 2013 at 12:53

    Che bellissima torta!

  • Reply
    daniela64
    27 giugno 2013 at 10:03

    Una bellissima esperienza, favolosa la tua torta. Buona giornata Daniela.

  • Reply
    Patty
    27 giugno 2013 at 9:36

    Stefy mi manchi!
    E ho detto tutto.
    Pat

  • Reply
    Laura
    27 giugno 2013 at 8:29

    Bel post Stefania!
    L'olio è oro .. così dice sempre mia nonna e ci ha insegnato a non sprecarne neanche una goccia.
    C'è dietro un lavoro infinito per ottenere un'ottimo olio e.. l'olio cambia un piatto in bene e troppo spesso in male, ma è questione di esperienza.
    Educare il palato.
    Noi ancora lo produciamo, o meglio mio padre, olio della Sabina.. splendido oro del centro Italia.
    La torta deve aver soddisfatto il fratello.. molto golosa dall'aspetto.
    A presto
    Laura

  • Reply
    sandra sonoio
    27 giugno 2013 at 8:24

    a parte la torta che come ho già detto mi hai fatto ingrassare solo a guardarla io sono VERAMENTE felice di aver potuto conoscere la FORNOSTAR perchè ho scoperto una donna che è un vulcano e meravigliosamente simpatica e intelligente. che fortuna che ho avuto ad essere invitata dalla Patty e a conoscere tutte voi!
    baci grossi
    Sandra

  • Reply
    enza accardi
    27 giugno 2013 at 7:58

    In questo momento ne mangerei metà. Sono in una clinica che aspetto mia madre che ha fatto un esame. Come ammazzerei volentieri il tempo con la tua torta!!!! Sarebbe una attesa "dolce" ……brava, come sempre!!!!

  • Reply
    fantasie
    27 giugno 2013 at 7:51

    Murzillo: 🙁
    E se venissi io ad abbracciarti? 😉

  • Reply
    Murzillo Saporito
    27 giugno 2013 at 7:43

    Spettacolare questa torta!
    E bella esperienza, inutile dire che avete tutta la mia invidia 🙂
    Quest'anno niente Sicilia in vacanza e non potrò riabbracciarti 🙁

  • Reply
    fantasie
    27 giugno 2013 at 7:43

    Annarita: Sei monellissima! 😀

  • Reply
    Annarita Rossi
    27 giugno 2013 at 7:41

    Che spettacolo questa torta….degna di una Forno Star…e tanto per rimanere sull'argomento …sai quelle nocciole caramellate con le codine cosa sembrano ?….

    Un bacione.

  • Leave a Reply