Autunno/ Basi/ estate/ Inverno/ Primavera/ Primi/ Secondi

Amaranto con brodo di capone per il Gluten Free (Fri)Day

13 Dicembre 2013
Amaranto con brodo di capone - Cardamomo & co
(In questo post: Amaranto con brodo di capone)
 
Oggi venerdì, vi ricorda niente?
E sì, oggi è il Gluten Free (Fri)Day e quindi si pubblica una ricetta senza glutine. Be’, per me, non è una novità, io pubblico solo ricette prive di glutine!
Oggi però, lo dedico ad uno pseudo cereale, l’amaranto, di cui troverete notizie più dettagliate qui, perché certi ingredienti si conoscono poco e invece fanno tanto bene, a prescindere dal fatto che siano esenti dal glutine.
Perché il fatto di essere “senza” glutine non deve essere una diminutio, ma anzi, a me, proprio la celiachia mi ha fatto scoprire quanti cibi posso mangiare che non conoscevo.
Una lista infinita, rispetto a quello che non posso mangiare…
E però non sono né così conosciuti, né così usati… 
Per questo ho deciso che ogni settimana ve ne presenterò uno e vi insegnerò a conoscerlo. 
Da me troverete la ricetta e sul blog Gluten Free Travel & Living troverete tutte le informazioni.
Oggi è toccato all’Amaranto.

 

Amaranto con brodo di capone - Cardamomo & co

Amaranto con brodo di capone – Cardamomo & co

 

Ricette con l’amaranto su questo blog non ce ne sono molte (qui e qui), anche se lo amo e lo cucino spesso.
Oggi però ve lo propongo in una versione nuova, come se fosse cous cous con il pesce.
Il pesce però è uno solo ed è il capone.
Il capone (detto anche lampuga) è un pesce che in Sicilia si usa molto e, a quanto pare, ha dato il nome alla caponata. I ricchi infatti usavano il pesce, mentre i poveri usavano le melanzane. Evidentemente, o ora più buona la versione con le melanzane, oppure, erano di più i poveri e l’unica versione che si è conservata, o quanto meno la più famosa, è quella con le verdure.
In ogni caso è un pesce buonissimo e versatile. L’ho provato in diverse maniere e l’ho trovato sempre buono. 
Qui ve lo propongo in una versione veloce (l’idea è dello chef Pomata) in cui il pesce è cotto al microonde. 
 
Amaranto con brodo di capone
 

Ingredienti per 5 persone:

250 g di amaranto
1 capone medio
1 cipolla
2 coste di sedano
10 pomodorini
1 peperoncino fresco
1 scalogno
1 ciuffo di prezzemolo
1 ciuffo di menta
1 cucchiaino di caffè di curry
1 cucchiaino di caffè di curcuma
olio evo
sale
Tagliate il capone a pezzi di 3 cm circa e lavatelo bene sotto acqua corrente.
Mettetelo (compresa la testa) in una pentola in pirex, insieme ai pomodorini tagliati in quarti, il peperoncino tagliato a rondelle, dopo aver eliminato i semini interni, lo scalogno tritato, la cipolla tagliata a fettine, il sedano lavato e tagliato a fettine, un giro d’olio, del sale, il curry, la curcuma,  la menta e il prezzemolo e aggiungete dell’acqua fino a coprire il pesce. Chiudete con il coperchio e fate cuocere al microonde, alla massima potenza, per 5 minuti (o fino a quando l’occhio del pesce non è diventato bianco).
Lessate per 15 minuti ( e non di più) l’amaranto nel brodo del pesce e aggiustate di sale (se necessario).
Servite con una (o più) fettina/e di capone sopra l’amaranto e della menta fresca.

 
Ottimo e facilissimo.Suggerimenti:
– tutti gli ingredienti sono naturalmente privi di glutine, ma bisogna fare attenzione alle spezie e all’amaranto;
– si possono usare anche diversi tipi di pesce e anche più pesci.
 
E con questa ricetta partecipo al Gluten Free (Fri)Day. Vi aspettiamo in tantissimi!
 
 
 
 

Amaranth with fish broth
Ingredients for 5 people :
250 g amaranth
1 medium capone (fish)
1 onion
2 pieces of celery
10 cherry tomatoes
1 fresh chilli
1 shallot
1 sprig of parsley
1 sprig of mint
1 tsp curry
1 tsp turmeric
extra virgin olive oil
salt
Cut the fish (capone) in pieces of 3 cm and wash it well under water .
Put it (including the head) in a Pyrex pan , together with chopped tomatoes, slices of red chilli (be careful to remove the seeds inside), chopped scallion, sliced onion and celery​​, some olive oil, salt , curry , turmeric, mint and parsley and add water to cover the fish. Close with the lid and cook in the microwave at full power for 5 minutes (or until the eye of the fish is white).
Boil for 15 minutes ( and no more) amaranth in fish broth and season with salt ( if necessary).
Serve it with one (or more ) slices of fish and fresh mint .
Very good and easy .

 

Vi è piaciuta questa ricetta? Restiamo in contatto, mettete MI PIACE alla mia pagina

 

 

 
A presto
Stefania Oliveri
No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

11 Comments

  • Reply
    2 Amiche in Cucina
    15 Dicembre 2013 at 16:26

    ciao, non conoscevo ne l'amaranto nel il capone, quante cose evo ancora imparare. Grazie per le bellissime parole lasciate nel mio blog, un abbraccio

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    mari ►☼◄ lasagnapazza
    15 Dicembre 2013 at 15:52

    Ahhhh… mi ricordo del pesce di Pomata. Comunque quando ho letto il titolo ho pensato che ti fossi dimenticata una p e che si trattasse del cappone e non di un pesce 😀
    Ottima idea di utilizzare l'amaranto come un cous cous con il pesce. Io ne ho sempre un pacchettino in dispensa che ancora aspetta di essere usato. Casomai se mi ricordo di postare un venerdì colgo l'occasione…
    Un bacione! (ahahahah…pensa che l'altra notte ti ho sognata, mi davi consigli su come pettinarmi i capelli :DDD)

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Anto:o)
    14 Dicembre 2013 at 22:47

    Non ho ancora provato l'amaranto e la tua ricetta, che mi piace un sacco, può essere l'occasione di provarlo!!
    Oltretutto fatta così, al microonde è velocissima!!
    Grazie!
    Anto:o)

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Anto:o)
    14 Dicembre 2013 at 22:34

    Che bella ricetta, per di più al microonde, per cui velocissima!!
    Grazie!
    Anto:o)

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Sonia
    14 Dicembre 2013 at 16:45

    haute cuisine mia cara!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    feelfreeglutenfree.com
    14 Dicembre 2013 at 9:38

    che buona ricettina!!! Peccato che qui il capone non si trovi!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    journeycake
    13 Dicembre 2013 at 23:22

    Prima di tutto ti dico che finalmente ho tra le mani il tuo libro, sei una grande oltre alle ricette gustose, innovative e molto invitanti adoro le frasi che precedono le ricette stesse. Qualcuna potrei averla scritta insieme a te tanto mi ci rivedo! Comunque complimenti sono felice di averlo nella mia libreria! Questo amaranto mi piace un sacco. Ciao

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Laura
    13 Dicembre 2013 at 13:47

    Che bella ricetta!
    Conosco l'amaranto, come il miglio ed altri cereali sono poco noti e poco usati purtroppo, anche se ultimamente c'è un ritorno alla riscoperta di queste "materie povere" che a dire il vero hanno il loro costo, non solo perchè sono buone e ma vanno di moda!
    Un abbraccio

    Laura

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Anna Lisa
    13 Dicembre 2013 at 11:39

    Ma che spettacolo! Io non conoscevo questo pesce tanto da pensare inizialmente che avessi dimenticato una "p" 😀
    L'amaranto ce l'ho e almeno forse lo utilizzerò prima che scada 🙂
    Merci beaucoup ma chèrie!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Chiara Setti
    13 Dicembre 2013 at 8:42

    Non conosco molto il mondo del gluten free ma questa iniziativa del venerdì mi piace un sacco proprio perché mi dà modo di scoprire tante ricette a tema…bellissima anche questa! Un bacione

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Mirtilla
    13 Dicembre 2013 at 8:15

    ecco,l'amaranto e'uno di quegli alimenti che mi manca, proprio perchè sarei in difficolta'sulle modalità di preparazione 🙂
    bellissimo piatto

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply

     

    Delivered by FeedBurner