Lievitati/ Vegan

Crackers vegani alle mandorle con semi

(Crackers vegani con semi)
È già venerdì???
Parrebbe proprio di sì!
E finisce un’altra settimana.
Per adesso le mie sono scandite dalla fisioterapia, dai piccoli progressi (finalmente riesco a scolare la pasta da sola) e dai tanti dolori ai muscoli che non immaginavo nemmeno esistessero, nella spalla.
E capire che movimenti scontati, non lo sono. Che alzare un braccio fino all’altezza delle spalle non è una cosa così semplice come sembra. Che pettinarsi richiede una coordinazione incredibile e che la testa non si deve piegare per essere grattata…
Un ciclo di fisioterapia finisce e un altro ne comincia, con la delusione di non aver raggiunto i risultati sperati, e con la prospettiva di fare le onde d’urto per eliminare la calcificazione.
E va bene anche così.
In queste settimane ho conosciuto tante persone, per lo più anziani, con diversi problemi alle ossa, con le quali ho fatto amicizia e ogni giorno ci rincontriamo e parliamo come vecchi amici.
E c’è un signore molto carino, sulla settantina (o su di lì), sordo totale, che accompagna sua madre (immaginate l’età…) che intrattiene rapporti con tutti, per far passare le due ore che rimane lì ad aspettarla.
La cosa più divertente è vederlo parlare con una signora che ha la dentiera che le si toglie e quindi parla anche male, mentre lui tende l’orecchio e continua a dirle che non la capisce e lei si ostina a parlargli in quella maniera (sia chiaro, mica non la capisce solo lui) e se la ridono alla grande, anche loro.
E sebbene si venga a conoscenza anche di storie dolorose (per lo più), si crea un’atmosfera così carina e gioiosa e, comunque, c’è una gratitudine nei confronti di Dio che li ha preservati da cose peggiori.
 
La ricetta di oggi è, anch’essa un ringraziamento a Dio, perché, comunque la celiachia è una malattia vincibile con il cibo giusto e perché comunque le pietanze che si riescono a tirar fuori, con gli ingredienti senza glutine, sono buonissime.
Così come questi crackers, che non sono solo senza glutine, ma sono anche molto salutari grazie alla presenza dei preziosi semi oliosi.
Provateli, anche se non siete celiaci, non ve ne pentirete e sono buoni proprio per tutti.
crackers-speciali-2361-f
 
 
Crackers speciali

45 g di semi di girasole

55 g mandorle
60 g farina di tapioca
25 g semi di lino
½ cucchiaino di sale marino grosso
¼ di cucchiaino lievito in polvere
30 ml aceto di mele
30ml di acqua (calda)
Condimenti assortiti: sesamo, semi di girasole, di zucca, di lino
olio extravergine d’oliva per spennellare i cracker prima dei semi
 
Preriscaldare il forno a 180°C.
Mettete in un frullatore potente i semi di girasole, le mandorle, la farina di tapioca, i semi di lino, il sale e il lievito e polverizzate.
Aggiungete l’acqua e aceto di mele mentre è in funzione il mixer e mescolate fino a quando l’impasto  forma una palla. L’impasto risulterà appiccicoso.
Mettetelo su un foglio di carta da forno e posizionate un altro pezzo di carta sulla parte superiore e cominciate a stendere l’impasto con un mattarello.
Utilizzando un cutter per pizza, un coltello affilato o una rotella per pasta, dividete l’impasto in modo uniforme in strisce lunghe.
Punzecchiateli con una forchetta e spennellateli con un filo d’olio, conditeli con i semi come più gradite e con ulteriore sale, se gradite.
Cuocete in forno per circa 15 minuti.
Spegnete il forno e lasciate raffreddare completamente su teglia da forno con lo sportello socchiuso, così da avere dei cracker croccanti .
Questi cracker possono essere conservati in un contenitore ermetico fino ad una settimana.
Inutile dirvi che i miei sono finiti subito…

 

Con questa ricetta partecipo al contest di Patty Andante con gusto È senza? È buono! in collaborazione con Cose dell’Altro Pane, nella sezione Prodotti da forno salati
 
 
 
Essendo venerdì partecipo al 100% Gluten Free (Fri)Day
 
 
Ed essendo con le mandorle anche al mio contest Per un pugno di mandorle
 
 
 
Almond crackers with seeds
45 g of sunflower seeds
55 g almonds
60 g tapioca flour
25 g flax seeds
½ teaspoon of coarse sea salt
¼ teaspoon baking powder
30 ml apple cider vinegar
30 ml of water (hot)
Assorted toppings : sesame , sunflower , pumpkin and flax seed
extra virgin olive oil for brushing the crackers before to put the seeds
 
Preheat oven to 180 ° C.
Put in a powerful  blender sunflower seeds, almonds, tapioca flour, flax seeds, salt and baking powder and  process until fine and powdery.
Add water and apple cider vinegar while the motor running. Mix until the dough starts to come together and forms a ball.
The dough will be sticky.
Place it on a piece of parchment and place another piece of paper on top and begin to roll out the dough with a rolling pin.
Using a pizza cutter, a sharp knife or a pasta wheel , divide the dough evenly into long strips .
Prick crackers with a fork and brush with some olive oil. Sprinkle with desired toppings, and bake in the oven for about 15 minutes.
Turn off oven and let cool completely on baking sheet with the door ajar for the crispiest crackers.
Crackers can be stored in an airtight container up to one week .
 
A presto
Stefania Oliveri

 

You Might Also Like

30 Comments

  • Reply
    Melania Wicks
    15 ottobre 2015 at 14:34

    Really thanks!

  • Reply
    GIUSI
    10 giugno 2015 at 18:44

    Provati! eccezionali! buonerrimi…. anche sono per molti ma non per tutti!!! grazie x le bontà, x le splendide foto e le tue “appassionanti” storie. Giusi

  • Reply
    GIUSI
    22 maggio 2015 at 17:04

    ciao,
    causa intolleranza, il lievito lo posso omettere? grazie giusi

    • Reply
      Stefania FornoStar Oliveri
      22 maggio 2015 at 17:13

      Sei intollerante anche al cremor tartaro e al bicarbonato? Perché si può fare una miscela dei due, oppure usare o l’uno o l’altro…

  • Reply
    GIUSI
    12 maggio 2015 at 15:30

    CIAO! io cerco una ricetta di crackers da un pò… con cosa posso sostituire la farina di tapioca?… grazie x le tue ricette e mi associo a TUTTI i complimenti che hai ricevuto! Giusi

  • Reply
    Chez Gaspar
    1 aprile 2014 at 11:29

    Ma come fai????
    Nel dettaglio a:
    – cucinare così
    – fotografare così
    – essere così solare e presente
    ???? altro che "non sono una signora"

  • Reply
    Patty
    1 aprile 2014 at 6:56

    In quei contesti così particolari, dove il tasso di sofferenza si può tagliare con il coltello, succede che l'empatia che si scatena sia così forte da riempirti il cuore e davvero farti capire che tutto il resto ha un'importanza labile se non insignificante. Come sempre tocchi tasti delicati e condivisibili. Questa ricetta mi emoziona come il tuo post. Grazie Stefania, di cuore. Pat

  • Reply
    journeycake
    31 marzo 2014 at 21:43

    Stefi, questi crackers sono molto invitanti li farò e sicuramente dimostrano che la celiachia si può vincere con gusto. Ti abbraccio.

  • Reply
    Monica Giustina
    31 marzo 2014 at 12:58

    Ma che bontà!! Tutti questi semini poi fanno proprio venire voglia di sgranocchiarli.
    Spero che pian piano vada meglio con la salute, in bocca al lupo!

  • Reply
    La cucina che vorrei
    31 marzo 2014 at 7:54

    Stefania sono davvero bellissimi e molto scenografici! Mi sa che li provo, potrebbero diventare l'idea per lo spuntino perfetto 🙂

  • Reply
    Elena Negro
    31 marzo 2014 at 7:52

    Stefania sono bellissimi da vedere (molto scenografici!) e pure buoni 🙂 mi sa che li provo, potrebbero diventare lo spuntino perfetto!

  • Reply
    La Cassata Celiaca
    30 marzo 2014 at 15:26

    ma dove l'hai beccata questa ricetta? è davvero originale e squisita. Splendida esecuzione e fotografia, brava!

  • Reply
    La Gaia Celiaca
    30 marzo 2014 at 10:36

    questi te li voglio copiare assolutamente, ne intuisco il sapore squisito.
    poi sembrano facili.
    e poi sono veramente perfetti per un buffet o una cena in piedi (che poi sembra che qui io abbia una vita mondana sfrenata invece si sembra murati vivi, ma questo è un altro discorso)
    insomma, bravissima come sempre.
    poi mi spiegherai la tua tecnica fotografica, fai delle foto meravigliose ultimamente

  • Reply
    Lara Bianchini
    30 marzo 2014 at 6:42

    sembrano favolosi, la forto poi… sono bellissimi e fotogenici e mi sa anche buonissimi e poi son contenta che la tua spalla, anche se lentamente, sti migliorando. Dai su!

  • Reply
    Glu-fri
    29 marzo 2014 at 18:01

    Io ti adoro e a un punto hai fatto ridere anche il mio dolce doppio che non ha l'umorismo facile…

    Bacioni e ovviamente non sto a dirti quanto amo questi grissini crackers,

  • Reply
    Ilaria Agostini
    29 marzo 2014 at 11:08

    Sono contenta che tu stia recuperando Stefania e come sempre le tue ricette sono molto invitanti! Questi crackers me li sgranocchierei in un sol boccone 😉

  • Reply
    paola
    28 marzo 2014 at 19:57

    che buoni e che belli, mi piacciono con tutti quei semi di diversa grandezza e colore,complimenti per la realizzazione,io li salvo perchè voglio provarli, a provarli

  • Reply
    Glutenfree ely
    28 marzo 2014 at 18:44

    Fantastici! Li faccio domani e ti faccio sapere come sono venuti!

  • Reply
    Mary Di Gioia
    28 marzo 2014 at 18:24

    buonissimi sicuramente e buoni da vedere…perfetti ! 🙂

  • Reply
    Gioia
    28 marzo 2014 at 16:04

    wooow, che super ricetta… anzi super crackers!!!

  • Reply
    agenda nico
    28 marzo 2014 at 15:45

    Buoni con tutti quelli semi!!! Salvo la ricetta, grazie.
    Auguri di pronta guarigione!

  • Reply
    Mirtilla
    28 marzo 2014 at 15:22

    e'venerdi per fortuna,e con questa meraviglia il week si preannuncia bene, baci!!

  • Reply
    Peanut
    28 marzo 2014 at 14:14

    Fantastici, Stefania! Io adoro tutti i tipi di crackers ma questi pieni di semi dentro e fuori mi fanno una gola pazzesca *_*
    ..ah, tra un poco arrivo anch'io eh! 😉
    un abbraccio

  • Reply
    Valentina
    28 marzo 2014 at 14:00

    Ho tutto! Li faccio!! Auguri per la salute .Un abbraccio

  • Reply
    Valentina
    28 marzo 2014 at 13:58

    Ho tutto ! Li faccio!!auguroni per la salute.Un abbraccio

  • Reply
    Anna Lisa
    28 marzo 2014 at 11:34

    Bellissima immagine!
    La ricetta mi stuzzica assai….bacione cara e rimettiti presto 🙂

  • Reply
    Pamy
    28 marzo 2014 at 11:28

    bellissima questo racconto di vita quotidiana;) e bellissimi sono anche questo cracker…..buon W.E

  • Reply
    Chiara Setti
    28 marzo 2014 at 7:01

    Stefy ma che belli – e buoni- questi crackers!! Mi salvo la ricetta e mi riprometto di provarli presto! Buona giornata

  • Leave a Reply