Dolci/ Lievitati/ Ricetta straniera/ Senza glutine

Cinnamon rolls e le lamentazioni

7 Ottobre 2014
Cinnamon rolls senza glutine - Cardamomo & co
(Cinnamon rolls senza glutine o kannelbullar o spirali alla cannella)
 
kannellbullar-0246-b

Cinnamon rolls senza glutine – Cardamomo & co

 
 
Oh mamma mia…
Oggi post lacrimoso.
Avete tre possibilità, quindi:
1. potete andare altrove; 
2. andare direttamente alla ricetta, perché ne vale la pena; 
3. leggere i lamenti di una mamma, il cui pargolo (il n. 1) riparte per l’Inghilterra, in cerca di miglior fortuna.
E no, vi dico subito, non mi sono abituata alla sua assenza. Non mi sono abituata alla sue partenze e soprattutto non mi sono abituata a pensarlo grande.
Un pargolo, è un pargolo per tutta la vita…
E non cambia il fatto che ci sentiamo due e tre volte al giorno (più di quando siamo nella stessa casa); e nemmeno il fatto che mi stressi ogni volta che deve mettere una lavatrice avanti (anche se mi ha confessato che è più facile quella inglese di quella italiana…) e nemmeno il pensiero che se voglio, mi bastano due ore (forse tre) di viaggio e vado ad abbracciarlo…
Non bastano perché un pargolo è un pargolo anche quando è grande e vorrei che potesse trovare un lavoro nella sua città, vicino alla sua famiglia, dove ci sono i suoi amici e che tornasse a mangiare ogni giorno casa…
 
kannellbullar-0242-b

Cinnamon rolls senza glutine – Cardamomo & co

 

Così, domenica pomeriggio (ben tre giorni prima della partenza) ho voluto fare questi cinnamom rolls (i famosi Kannell bullar svedesi) che né io né il pargolo n. 3 avevamo potuto assaggiare durante il nostro viaggio in Svezia.
Grazie alla magnifica Serena, che abita lì, ho avuto una ricetta collaudatissima.
Potevo non replicarla, sglutinandola? Potevo non far finta di essere, per un giorno, di essere tutti insieme ancora una volta, in Svezia?
 
La ricetta glutinosa la trovate da lei. Io ho seguito, quasi passo passo la sua ricetta, aumentando i liquidi, perché con le farine senza glutine (sia esse naturali o i mix già pronti venduti in farmacia) ne necessitano per non generare, da cotti, dei mattoni immangiabili.
 
kannellbullar-0231-b

Cinnamon rolls senza glutine – Cardamomo & co

 
 

Cinnamon rolls di Serena

Ingredienti per l’impasto:
12 g lievito fresco oppure 4 g lievito disidratato
40 g burro
170 ml latte (anziché 125 ml)
25 g zucchero
1/4 cucchiaino di sale
1 cucchiaino cardamomo
200 g farina Biaglut pacco da 1/2 chilo

Per il ripieno:
50 g burro morbido
25 g zucchero
1/2 cucchiaio di cannella
1/4 cucchiaino di cardamomo
1 cucchiaino di polvere di vaniglia
le zeste di 1 arancia (io ho peso un cucchiaino di polvere di arancia)
1 pizzico di sale

Per dorare:
1 uovo
2 cucchiai di panna
1 pizzico di fior di sale
ho dimenticato del tutto e ho cosparso con il ripieno che mi era rimasto.

“Sbriciolate il lievito in una ciotola.
In un pentolino, scaldate il burro con le spezie, per cominciare a far uscire gli aromi. Aggiungete il latte freddo e controllate la temperatura. Arrivati a 28°C, versate sul lievito e scioglietelo bene.
Aggiungete lo zucchero e la metà della farina, mescolate, poi aggiungete il sale e la restante farina.
Lavorate, con la planetaria, fino ad ottenere un impasto elastico (non aspettatevi elasticità dagli impasti senza glutine) e liscio. Coprite con della pellicola senza schiacciare l’impasto e lasciatelo lievitare, nella ciotola, in un posto tiepido ma non caldo (mai sul termosifone!) per circa un’ora.
 
Nel frattempo, mescolate tutti gli ingredienti per il ripieno e mettete da parte.
 
Quando l’impasto sarà duplicato in volume, spolverizzatete una superficie con farina (io di riso sottilissima) e stendetelo fino a formare un rettangolo di 55×25 cm. Con l’aiuto di una spatola stendete la farcia e cominciate ad arrotolare per la lunghezza (per ottenere un rotolo lungo 55 cm). Ora, se volete realizzare delle girelle, come ho fatto io, mettete il rotolone nel frigo per qualche minuto e poi tagliate delle fette di circa 2 cm di spessore. Se invece volete continuare con la ciambella, proseguite la lettura da lei“.
 
Trasferite le rondelle su una placca coperta di carta da forno. Coprite senza schiacciare con la pellicola, lasciate a lievitare e nel frattempo accendete il forno a 200 °C.
 
Quando sarà pronta per essere infornarnata, spennellate con il mix per dorare e spolverate di zucchero semolato.
 

Cuocete per circa 15-18 minuti.

Cinnamon rolls senza glutine - Cardamomo & co

Cinnamon rolls senza glutine – Cardamomo & co

Suggerimenti:

– mangiati subito, quasi ancora caldi, sono sofficissimi. L’indomani, diventano un po’ duri, anche se ho chiesto a mio marito notizie sugli originali, che lui ha assaggiato proprio in Svezia e mi ha detto che, addirittura questi erano più buoni;

 

– se provate la treccia, come quella che ha fatto Serena, nella versione senza glutine, fatemi sapere, magari bisogna mettere prima il rotolo in freezer e poi procedere…
 
– se volete un’aroma più intenso di cannella, aumentate di un pochino la dose;
 
– provateli perché oltre ad essere buoni, non sono affatto difficili da fare.
 
A presto
 
Stefania Oliveri

 

No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

13 Comments

  • Reply
    Ilaria Guidi
    8 Ottobre 2014 at 16:39

    Cara, come già abbiamo avuto modo di "chiacchierare" ieri su fb, pensa a quante meravigliose opportunità potrà avere tuo figlio in un paese come l'Inghilterra! 🙂 Da mamma comprendo ogni tuo stato d'animo…
    Questi cinnamon rolls sono davvero meravigliosi!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Mimma e Marta
    7 Ottobre 2014 at 21:05

    Sono d'accordo con te sul fatto che non ci si abitua ad avere un figlio lontano da casa. Quando ero ragazza anch'io da giovane sognavo di andare a vivere e lavorare all'estero e veramente…lo sogno ancora! So che un giorno anche la mia Marta mi lascerà per andare a studiare fuori ed io mi dovrò rassegnare, anche se, ne soffrirò e piangerò come una pazza. Rassegniamoci Stefania è al loro futuro che dobbiamo pensare e di questo ne abbiamo parlato quando ci siamo incontrate 🙂
    E dopo l'amaro passiamo al dolce come si suol dire…anche io li voglio provare i rolls di Serena mi avete messo una tale curiosità?…I tuoi intanto hanno un aspetto meraviglioso e goloso. Gnam gnam

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Loredana
    7 Ottobre 2014 at 20:59

    Resisti, cuore di mamma, prima o poi i pulcini lasciano il nido.
    Devi essere orgogliosa di lui e di voi.
    Un abbraccio

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    paneamoreceliachia
    7 Ottobre 2014 at 20:27

    Quando eravamo noi a partire non immaginavano il vuoto che lasciavamo! Credo sia davvero dura e se da un lato spero che i miei lascino il nido il più tardi possibile, dall'altro spero che lo facciano perché per me sono stato anni indimenticabili! Ti abbraccio. Proverò la tua ricetta mi fa molta gola! Alice

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    La Gaia Celiaca
    7 Ottobre 2014 at 20:23

    su dai mia cara, vedrai che sarà un'esperienza bellissima per il pargolo n. 1 che lo farà crescere in fretta e trovare la sua strada. bisogna lasciarli andare, e dev'essere una festa, non un dispiacere.
    detto da una che tutti i giorni misura in altezza la prole e tira un sospiro di sollievo pensando "vabbé… dai, sono ancora piccoli, ancora un po' me li godo!!!"

    per i cinnamon rolls, è tanto che li voglio fare, proverò la tua ricetta, mi sembrano venuti proprio bene.
    sei diventata bravissima con i lievitati!!!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Alessia Mirabella
    7 Ottobre 2014 at 20:23

    Hai fatto piangere anche me! 🙁
    Mi sono immedesimata in te e ho sentito la terra tremare… i miei bambini sono ancora piccoli, hanno rispettivamente tre e due anni…ci vorrà del tempo ancora, eppure già so che non mi ci abituerei mai, il mio primo pensiero la mattina andrebbe a loro e così pure l'ultimo alla sera. Mia sorella un paio d'anni fa ha vissuto a Londra per circa un anno e non pensavo ad altro che nn riguardasse la sua incolumità (e da buona italiana le chiedevo sempre se aveva mangiato e cosa). Non credo si tratti di mancanza di fiducia, penso proprio che il cordone con i propri figli resti per sempre. E con tutti quei chilometri di distanza fa male. Io ti abbraccio calorosamente, da donna a donna, da mamma a mamma.
    la tua ricetta è stupenda, probabilmente farò la treccia, l'ho già accennato a Serena…ancora un bacio Ale

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Ale
    7 Ottobre 2014 at 14:19

    ciao stefy, accettare la crescita dei propri figli per una mamma è sempre difficile, me ne sto accorgendo piano piano anch'io ma vederlo partire per andare in un posto che proprio dietro l'angolo non è credo sia doloroso soprattutto per te che rimani nella stessa casa. Vedrai che col tempo ti abituerai, intanto complimenti per questi cinamon rolls che sembrano squisiti anche senza glutine. ciao mia cara <3

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    pâtes et pattes
    7 Ottobre 2014 at 14:12

    Stefania ricetta stupenda e lasciar andare chi si ama non è semplice per grande che sia! Tu pensa solo che hai una via di uscita, come hai ben scritto la distanza non è molta e poi devi essere orgogliosa di aver cresciuto un figlio così autonomo, non è da tutti, credimi! Un abbraccio Helga

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Marghe
    7 Ottobre 2014 at 13:31

    E' dolcissimo il tuo post, e credo che il tuo pargolo sarebbe davvero felice di mancarti così. Perchè anche la mamma è sempre la mamma e nonostante la nostra voglia di indipendenza, nuove esperienze, autonomia… la verità è che la tavola di casa e le carezze della mamma non le cambieresti per nulla al mondo. Le tue girelle sono una dolce consolazione, per un sentimento dolce-amaro come questo!
    Ti abbraccio tanto 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Lilli nel Paese delle stoviglie
    7 Ottobre 2014 at 9:19

    cuore di mamma ma che buoni questi dolcetti, son secoli che voglio farli e io pure ho puntato la ricetta di serena, prima o poi mi metto all'opera! io son solo figlia e quando devo lasciare per un po' i miei mi si spezza il cuore, sono anormale? dovrebbe essere il contrario? da figlia capisco! buona giornata!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Glu-fri
    7 Ottobre 2014 at 7:20

    Il pargolo in Inghilterra a si divertirà come un matto…e se no fa esperienza ora, qunando?
    Bellissimi questi rollls,!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    apinchofhappinessblog
    7 Ottobre 2014 at 6:36

    Stefy, anche qui le girelle si seccano subito! puoi provare a diminuire i tempi di cottura dato che sono piu' piccole della ciambella, che comunque per me rimane fra le due varianti la migliore dato che non si secca per giorni! Prova e poi mi dici! Sono tanto felice di aver allietato almeno per un attimo i tuoi pensieri, ora scusa, ma vado a chiamare mia mamma! 😛

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Chiara Setti
    7 Ottobre 2014 at 5:56

    Stefy a 17 anni ho fatto la quarta superiore all'estero stando lontana dai miei per un anno intero….solo adesso che sono cresciuta, seppur io non sia ancora mamma, mi rendo conto di quanto debba essere stata difficile per i miei genitori ma gliene sono tanto grata, anzi di più! E chissà magari il pargolo tornerà prima o poi…. 😉 un bacione e mi rubo una girellina, le adoro!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply

     

    Delivered by FeedBurner