Primi/ Vegan

Minestra con zucchine invernali e pomodori secchi e una nuova moda

Minestra con zucchine invernali e pomodori secchi - Cardamomo & co

(In questo post: Minestra con zucchine invernali e pomodori secchi) 

 

A Palermo hanno inventato una nuova moda.
E credo che non solo siamo i primi, ma siamo sicuramente i più bravi, senza tema di essere smentita.
E siccome siamo pure generosi, il tutto viene fatto gratuitamente.
Soprattutto in certi luoghi, sono particolarmente prodighi.
L’ho scoperto per caso, perché sono anche modesti e non si lodano del loro lavoro.
Da quando dietro casa mia stanno facendo i lavori per il tram, i posteggi si sono decimati e quindi ho cominciato a parcheggiare in un posto, poco lontano che ha lo stesso pass che sotto casa mia.
Lì, ho trovato dei posteggiatori, abusivi, tanto carini, gentili e, sopratutto, tanto preoccupati per tutta la strada in più che dovessi percorrere per arrivare fino a casa mia.
“Mica è giusto che uno dei posteggiare così lontano da casa. Lei ci l’ava a ddiri ca unn’a fari ‘sto travagghi. Che poi, manco è giusto ca nautri, unn’avemo a travagghiari”. Tutto chiaro , no?
Mi sono interrogata, invero, su chi dovessi interpellare per interrompere i lavori e ridarci i posteggi, ma, ad oggi non mi sono data risposta.
I lavori, quindi, sono continuati, lasciando noi senza parcheggi e loro senza lavoro.
Nonostante tutto, però, questi posteggiatori abusivi sono stati davvero tanto carini e generosi lo stesso.
E, con costanza e solerzia, mi hanno tatuato tutta la macchina, secondo la nuova moda.
E continuano, mica si sono stancati.
Ogni giorno trovo un bel disegno nuovo nuovo.
E non chiedono niente in cambio.
Tu devi solo parcheggiare lì e loro, l’indomani, ti fanno trovare una bellissima incisione.
E allora, devo proprio ringraziare il Comune di Palermo, perché se non avesse pensato di portare il tram a Palermo, io non avrei mai conosciuto questi artisti di strada e la mia macchina sarebbe rimasta l’anonima  autovettura di sempre!
 
Questa ricetta nasce grazie alla fidanzatina del pargolo n.2.
Ancora una volta mi ha fatto dono di un frutto dell’orto del nonno: le zucchine centenarie.
Sono zucchine tipiche invernali, che hanno le spine sulla buccia.
Mia mamma, non le vedeva dalla sua infanzia.
Adesso, pare, siano tornate in auge.
E meno male, perché sono buone.
Io ci sto prendendo confidenza.
La prima ricetta è semplice e molto confortante, come lo sanno essere le zuppe.

 

Minestra con zucchine invernali e pomodori secchi - Cardamomo & co

Minestra con zucchine invernali e pomodori secchi – Cardamomo & co

Minestra con zucchine invernali e pomodori secchi

Ingredienti per 4 persone
350 g di riso integrale
4 zucchine invernali
un pugnetto di pomodori secchi
1 cipolla

olio extravergine d’oliva di ottima qualità
sale
 
Per prima cosa cuocete il riso perché ha bisogno di una cottura più lunga rispetto al riso non integrale. Se però non avete tempo, potete usare la pentola a pressione, si cuoce per 7 minuti dal fischio e il riso è pronto.
Nel frattempo preparate le verdure.
Mettete i pomodori secchi a bagno nell’acqua bollente per una decina di minuti.
Nel frattempo pelate le zucchine (indossate dei guanti per evitare che una sostanza gelatinosa vi si appiccichi alle mani e poi è difficile da lavare via).
Tagliate le zucchine a tocchetti piccoli.
Sbucciate la cipolla e tritate anche essa.
In una casseruola mettete dell’olio e fate scaldare un po’. Quindi aggiungete la cipolla e fate stufare.
Tagliate a strisce anche i pomodori secchi e aggiungeteli al soffritto, quindi aggiungete anche le zucchine.
Coprite con acqua, salate e fate cuocere per 15/20 minuti circa.
Aggiungete al riso e condite con un filo di olio a crudo, e del parmigiano (non per i vegani).
 
Suggerimenti:
– il riso integrale è molto digeribile e consigliato nei regimi dietetici ipocalorici. Fra l’altro, non essendo sottoposto a raffinazione, conserva tutte le proprietà nutritive utili alla salute del nostro organismo. 
 
A presto
Stefania Oliveri
Rating: 4.0/5. From 1 vote.
Please wait...

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    Chiara Inversi
    20 Novembre 2014 at 9:21

    Direi che è una moda davvero molto comune ormai, ma fortunatamente c'è la tua ricetta a risollevare il morale!
    :*

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Mimma e Marta
    19 Novembre 2014 at 22:23

    Vedi, non ho mai amato questo tipo di zucchine…ma forse questa zuppa mi farà cambiare idea. Spesso mi vengono regalate dal mio ortolano di fiducia ed io puntualmente le cedo alla mia mamma che credo le faccia fritte…ma la prossima volta ne tengo qualcuna per me è provo la tua ricetta

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Audrey Borderline
    18 Novembre 2014 at 19:15

    Ottima questa minestra 😉
    che prava la fidanzatina del pargolo 2 ;D
    buona serata un abbraccio

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    edvige
    18 Novembre 2014 at 16:08

    Bel racconto e gentili qui anzichè i disegni avrei non trovato qualcosa…. Mostraci la macchina disegnata magari su FB. Buona questa zuppa ma queste zucchine qui penso che non le vedrò mai.
    Prendo nota lo stesso non si sa mai.
    Grazie e buona serata.

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply