Dolci/ Inverno/ Lievitati/ Senza glutine

Pandoro senza glutine? È possibile!!!

(Pandoro senza glutine con lievito di birra)

Pandoro senza glutine - Cardamomo & co

Pandoro senza glutine – Cardamomo & co

 
Forse è un po’ presto per mettere ricette natalizie.
Soprattutto quando anche il tempo non accompagna.
Non ho ancora fatto il cambio di stagione…
E però, è anche vero che, per mangiare certe prelibatezze, non è necessario che sia natale.
E poi, sono qui per sperimentare per voi.
Mi devo sacrificare…
Un blog significa anche questo!
Così, non vi stupiate della ricetta di oggi.
Vi assicuro, la posto oggi perché ne ho avuto grande richiesta!!!
E, così, anche voi potrete cominciare a fare certi sacrifici!
 
Una considerazione finale.
Non fate come me.
Iniziate a fare il pandoro, essendo certi di avere lo stampo… altrimenti, adattate uno stampo da Gugelhupf come ho fatto io. Il sapore non ne risente, ma la forma non sarà proprio quella tradizionale…
Ci importa? A noi, no! 
 
La ricetta me l’ha data un’amica di FB. Quindi il merito non è mio, ma suo.

 

Pandoro senza glutine - Cardamomo & co

Pandoro senza glutine – Cardamomo & co

PANDORO SENZA GLUTINE

 
Lievitino
100 g di farina Nutrifree per pane
100 g di acqua
12 g di lievito fresco
1 cucchiaino di miele d’acacia (io ho usato quello di arancia)
150 gr farina Nutrifree per pane
70 g latte in polvere
60 g fecola di patate
125 g di burro a pomata
110 g di zucchero semolato
5 g di xantano
5 uova intere a temperatura ambiente
40 g di burro di cacao (se non lo trovate, potete usare il cioccolato bianco)
50 g di miele d’acacia (omesso per dimenticanza)
10 gr di rum
1 bacca di vaniglia
Scorsa di limone e scorza di arancio (sostituiti dagli estratti home made)
 
Fate il lievitino
Fate sciogliere il lievito con il cucchiaino di miele in acqua a temperatura ambiente e versate nella farina mescolando benissimo, cercando di evitare i grumi. 
Fate lievitare fino a quando non raddoppia (almeno 3 ore).
 
Trascorse tre ore, impastate il pandoro:
Mettete nella planetaria le farine, lo xantano, il latte in polvere e miscelatele.
Iniziate ad impastare con tutte le uova per almeno 5 minuti.
Nel frattempo, frullate finemente le scorze del limone e dell’arancio messe in infusione la sera prima nel rum, fino a quando non saranno ridotte in pasta. 
Montate il burro con lo zucchero semolato, le scorze del limone e arancio (o come ho fatto io aggiungete rum ed estratti), un pizzico di sale, il rum, il burro di cacao grattugiato e il miele.
Aggiungete questo impasto, molto delicatamente, all’impasto di farine e uova e mescolate con decisione.
Infine aggiungete il lievitino e mescolate per 5 minuti.
 
Ungete bene lo stampo del pandoro, o quelli da kugelhopf piccoli e con le mani ben unte, prendete l’impasto e mettetelo nello stampo
Pressate in modo da compattare bene l’impasto.
Lasciate lievitare per altre 3 ore nel forno spento a 30° con dentro un pentolino d’acqua (a casa mia non ce n’è stato bisogno).
Accendete il forno a 160° con il pentolino d’acqua dentro e infornate quando il forno raggiunge la temperatura nel ripiano più basso per 45 minuti, se lo stampo è grande, altrimenti per 30 minuti.
 
Sfornate e lasciate intiepidire nello stampo. Quindi sformate e lasciateli raffreddare su una gratella prima di spolverizzarlo con lo zucchero a velo.

 

Pandoro senza glutine - Cardamomo & co

Pandoro senza glutine – Cardamomo & co

 

 
Suggerimenti:
– ungete molto bene gli stampi per avere un bel colorito;
– appena sformati sono morbidissimi, il giorno dopo hanno la tipica consistenza del pandoro e nessun retrogusto tipico di alcuni prodotti senza glutine;
– conservate dentro dei sacchetti per alimenti forati (potete farli da voi con uno spillo);

– il sapore è come quello vero dei pandori, quindi direi che l’esperimento è pienamente riuscito.

 
Pandoro senza glutine - Cardamomo & co

Pandoro senza glutine – Cardamomo & co

Ovviamente, essendo venerdì, questa ricetta è per il 100% Gluten Free (Fri)Day #GFFD. Qui potete inserire le vostre ricette, che verranno vagliate dalla chef di La CuocOna di Milano, che ne sceglierà una ogni settimana per riproporla nel suo locale.
Che aspettate a partecipare?
 
 
A presto
 
Stefania Oliveri

You Might Also Like

18 Comments

  • Reply
    leandra
    16 gennaio 2016 at 18:01

    davvero estasiata per le buone ricette senza glutine che proponi.ok da URLO

  • Reply
    Ricette natalizie senza glutine | Cardamomo & Co.
    11 dicembre 2015 at 13:30

    […] Pandoro  […]

  • Reply
    simona
    14 dicembre 2014 at 14:25

    Ciao!!
    Ti seguo da tanto tempo, ma non ti avevo mai scritto…forse su Cis tanto tempo fa….ma nn sapendo con quale nickname scrivevi (io nebsimo)…
    Non usando latte in polvere, non vorrei comprarlo quest'anno….posso sostituirlo con latte o latte condensato o altro??
    Ti ringrazio, buona domenica
    Simo

    • Reply
      Stefania FornoStar Oliveri
      15 dicembre 2014 at 13:24

      Purtroppo il latte in polvere non si può sostituire perché serve a rendere più soffice gli impasti… mi dispiace :/
      Su Cis, invece, non sono mai stata, ma mi fa piacere sapere che mi segui e spero di esserti utile 🙂

  • Reply
    Audrey Borderline
    23 novembre 2014 at 13:52

    grazie Stefania!!! questo lo rifaccio 😉
    L'anno scorso ho comprato ben due pandori e non ho mangiato nemmeno una fetta perchè, una volta aperti, ho scoperto che erano ricoperti di muffa. L'azienda mi ha rimborsata con degli omaggi ma è stato un Natale triste senza panettone. Quindi, quest'anno, nonostante la poca abilità voglio farmelo io il pandoro. Baci e buona domenica

  • Reply
    Ipasticcidirosina
    22 novembre 2014 at 18:27

    Ciao, Stefania! mamma mia saranno buonissimi, peccato che cosi come sono non li posso fare, però devo provare a farne una versione con farine naturalmente senza glutine. Ti farò sapere che disastro ne viene fuori ahahahahah

  • Reply
    La Cassata Celiaca
    22 novembre 2014 at 11:09

    caspita quanto sono belli!! davo pazientare ancora un pò e poi lo faccio anche io!!

  • Reply
    Chiara Inversi
    22 novembre 2014 at 8:28

    Sembra buonissimo e molto soffice: un prelibatezza, come sempre!
    :*

  • Reply
    Azzurra
    22 novembre 2014 at 1:09

    Caspita che bello! e magari anche buono! peccato mi si è rotta la planetaria, non mi ci metto proprio senza. Complimenti

  • Reply
    La Gaia Celiaca
    21 novembre 2014 at 22:35

    bellissimi questi pandorini, anche la "grana" mi sembra perfetta! davvero splendidi stefania, e mi viene voglia di provarli al più presto.
    sei davvero diventata bravissima con i lievitati!!!!

  • Reply
    paneamoreceliachia
    21 novembre 2014 at 19:36

    Brava!!!! Super Stefania! A vedere i tuoi risultati viene voglia di provarci ma … Tu sei davvero brava e io in questo periodo mi scoraggio facilmente! Tu auguro un bellissimo we!… Beata te che non hai ancora fatto il cambio armadi, qui in trentino c'è stata la prima nevicata in montagna! Aribaci. Alice

  • Reply
    Roberta
    21 novembre 2014 at 13:49

    purtroppo so già che a me non verranno così…..me ne mandi uno dei tuoi?!?!?

  • Reply
    Eleonora Gambon
    21 novembre 2014 at 12:43

    Io non ho ancora avuto la pazienza di provare a fare quello normale e tu fai quello glutin free…troooopppooo avanti!

  • Reply
    Giulia Cappelli
    21 novembre 2014 at 10:38

    per il natale non è mai presto secondo me!! pandoro favoloso! gnammy! bravissima, complimenti!
    buon fine settimana!

  • Reply
    Giusi
    21 novembre 2014 at 10:11

    bravaaaaa!!

  • Reply
    Leti-Senza è buono
    21 novembre 2014 at 10:04

    No, no, direi che non è affatto presto per pubblicare ricette "natalizie", anzi… hai fatto benissimo!!! Così inizio ad allenarmi anche io… la sfida del pandoro è ardua… spero di riuscire a realizzare dei mini pandori belli come i tuoi!!! 🙂

  • Reply
    Giulietta | Alterkitchen
    21 novembre 2014 at 8:20

    Ma sai che sono anni che "qualcuno" mi incita (stavo digitando "incinta", oddio) a provare il pandoro, ho lo stampo lì che aspetta (comprato sempre da quel "qualcuno", per nulla interessato), e ancora non mi sono data da fare.
    Ma dopo aver visto queste meraviglie senza glutine, dico basta… quest'anno ci provo!!

  • Reply
    annaferna
    21 novembre 2014 at 7:11

    ciao Stefania
    grazie per questa ricetta!
    la proverò e farò felice una mia nipote 🙂
    bacio

  • Leave a Reply