Lievitati

Panini integrali senza glutine

Panini integrali senza glutine con lievito madre
(Panini integrali senza glutine con lievito madre)

Sono diventata monotematica, lo so.
Ormai nel mio blog trovate solo (o quasi) ricette con il lievito madre.
Cioè, non avevo mai panificato tanto, nemmeno quando non sapevo di essere celiaca.
A dirla tutta, quando non ero celiaca, nemmeno ci pensavo a panificare.
E oggi mi chiedo, panificherei se non avessi scoperto la celiachia?
In ogni caso, adesso sono contenta.
Sperimento, sperimento e sperimento e viene sempre tutto bene…
Chi si loda, s’imbroda?
E allora vi sfido, venite a mangiare a casa mia, siete tutti invitati!

Questi panini partono da una ricetta dello chef Marco Scaglione.
Io l’ho modificata leggermente per rendere i panini integrali.
Effettivamente non nasceva come panini, ma come pane, ma avevo appena imparato a fare tutte queste belle forme, e soprattutto l’impasto era così malleabile…
Insomma non ho resistito, spero che lui mi perdoni!

P.s. Capito perché mi riescono adesso le ricette?

Filoncino di grano saraceno bianco Panini integrali con lievito madre
(Se volete la ricetta originale, comprate il suo libro)

Ingredienti per 1 kg di pane
400 g di farina Mix pane Nutrifree
100 g di farina di grano saraceno integrale
340 g di acqua temperatura ambiente
180 g di lievito madre rinfrescato
20 g di olio EVO
8 g
semi di sesamo e di papavero (facoltativi)

Io l’ho fatto con la planetaria, ma nel libro dello chef c’è il procedimento da seguire a mano. 
Ho sciolto il lievito madre con l’acqua, quindi l’ho unito alle farine e ho fatto impastare fino a quando non si è amalgamato tutto. Ho quindi aggiunto l’olio e il sale e ho impastato fino a quando l’impasto non è risultato omogeneo.
Non preoccupatevi se l’impasto vi sembrerà morbido. 
Lasciate lo lievitare tutta la notte (i tempi dipendono molto dal tempo, dal caldo, dall’umidità, quindi fate lievitare fino al raddoppio).
Quindi riprendete l’impasto e mettetelo su un piano di lavoro, spolverizzato con uguale quantità di farina di riso e mais finissime. Lavoratelo poco e modellatelo come più vi piace. Io ho fatto le mafalde, le trecce, la S, la corona, insomma mi sono sbizzarrita.
Disponeteli su una placca coperta da carta forno e spennellate il pane con l’olio d’oliva e, se vi piace, spolverizzate con semi di sesamo o papavero.
Aspettate che il forno arrivi a temperatura di 200° C e infornate per circa 40 minuti.
Sfornate, lasciate raffreddare su gratella per una mezz’ora e mangiate.

 

Con questa ricetta partecipo al 100% Gluten Free (Fri)Day. E qui trovate la vincitrice di questa settimana e voi, volete essere i prossimi vincitori?
 
 
e anche alla raccolta di Novembre 2014 di Panissimo n. 23, raccolta mensile ideata da Sandra e da Barbara, Bread & Companatico e questo mese ospitata Sandra di Io sono Sandra

Image and video hosting by TinyPic

A presto
Stefania Oliveri
 

You Might Also Like

18 Comments

  • Reply
    Andrea
    1 dicembre 2014 at 14:56

    Ma certo che lo chef ti perdona! Si parte sempre da un'idea ampiamente sperimentata e poi si modifica a proprio gusto e secondo le nostre esigenze. Mi sembra che questi panini integrali siano riusciti benissimo! Cara Stefania ti saluto con tanto affetto

  • Reply
    Audrey Borderline
    30 novembre 2014 at 15:41

    Ciao Stefania,
    ma sei stata grande, il pane senza glutine non è una roba facile. Questo è davvero invitante e sembra delizioso, non so se sono capace di rifarlo, però ci proverò. Grazie per la ricetta.
    un abbraccione

  • Reply
    Leti-Senza è buono
    30 novembre 2014 at 11:35

    Cara Stefania, sono senza parole!!! Questi panini sono molto invitanti! Fanno venire volgia anche a me che non mangio pane!!! Bravissima come sempre! P.S. Se hai un posticino anche per me, arrivoooo!!!! 😉

  • Reply
    Silvia Macedonio
    29 novembre 2014 at 18:20

    E tu me lo dici pure di venire a mangiare da teeee!! Guarda che prendo il primo volo!!

  • Reply
    Eleonora
    29 novembre 2014 at 10:50

    Avere le mani in pasta rilassa e offre grandi soddisfazioni! Avendo abbandonato il blog per lungo tempo, credo di non essere mai passata a ringraziarti per tutte le volte che il tuo libro mi ha offerto spunti per cene con amici. Ho un'amica celiaca e mi pongo sempre mille problemi al fine di farla sentire a suo agio, ma soprattutto di offrirle qualcosa di buono, quando è ospite da me. Grazie e complimenti 🙂

  • Reply
    Mimma e Marta
    28 novembre 2014 at 20:07

    Ti prendo in parola…vengo ad assaggiare questo profumatissimo pane

  • Reply
    Roberta
    28 novembre 2014 at 19:56

    è tanto che vorrei visitare la Sicilia, se ho anche un ottimo pasto assicurato mi domando cosa stia aspettando?!?!

  • Reply
    La Cassata Celiaca
    28 novembre 2014 at 19:06

    ti voglio se ti pigliano sul serio e vengono tutti da te…ahi ahi!! sono davvero bellini così!

  • Reply
    La Gaia Celiaca
    28 novembre 2014 at 16:40

    mannaggia a blogger. avevo scritto un commento e se l'è mangiato.
    dicevbo che sono contenta che tu sia presa dal sacro fuoco della poanificazione, che sono periodi molto divertenti in cui si sforna, si sforna, si sforna. si perimenta, si sperimmenta, si sperimenta
    insomma, bene.
    questi panini sono bellissimi, davvero bravissima!

  • Reply
    Peanut
    28 novembre 2014 at 16:40

    Arrivo Stefi, arrivo! io non riesco a cavarci nulla di buono invece, o insomma, poco. Vorrei avere una planetaria che mi aiuti.
    Comunque sai, l'ho detto tanto volte anch'io , soprattutto agli inizi, quando di prodotti vegani in giro se ne trovavano pochi, che sapevo che se avessi potuto reperirli con semplicità avrei autoprodotto di meno..
    e in effetti, poi, è stato così. Anche se mi piace e continuo a farlo perchè il fatto in casa lo preferisco, però a volte faccio vincere la pigrizia.

    Un bacione cara! :*

  • Reply
    Tiziana Rimmaudo
    28 novembre 2014 at 14:33

    Sai che vorrei avvicinarmi pure io al lievito madre, devo solo riuscire a vincere la paura che ho per i lievitati. I tuoi panini sono splendidi

  • Reply
    Glutenfree ely
    28 novembre 2014 at 9:09

    I tuoi panini sono splendidi ed il sapore dev'essere fantastico! Che voglia di panini!!! 😀 Continuo a rimandare il lievito madre… devo farlo! Il libro di Marco Scaglione l'ho preso la settimana scorsa dopo aver fatto un corso con lui… adesso sbircio anche la ricetta originale. 😉

  • Reply
    paneamoreceliachia
    28 novembre 2014 at 9:05

    Vero Stefania! Anche io prima di scoprire la celiachia non avrei mai fatto il pane in casa 😉 sembrano davvero buoni… che dici se ci provassi col lievito di birra? La mia pasta madre è ibernata in congelatore…
    un abbraccio, Ellen

  • Reply
    Gaudio (Franci)
    28 novembre 2014 at 8:54

    Il link per scoprire la vincitrice non funziona!

  • Reply
    Gaudio (Franci)
    28 novembre 2014 at 8:53

    Hai fatto benissimo a creare!
    Qual è il tuo indirizzo? E a che ora posso presentarmi? 😀

  • Reply
    sandra pilacchi
    28 novembre 2014 at 8:12

    guarda che io vengo davvero a mangiare a casa tua!
    domani panifico anche io, dopo qualche giorno che non panifico vado in astinenza altrimenti!
    grazie Stefania!
    Sandra

  • Leave a Reply