Dolci/ Inverno/ Regali/ Ricetta straniera

Gingerbread Cookies o omini di pandizenzero

23 Dicembre 2014
(Gingerbread Cookies o omini di pandizenzero)
gingerbread-cookies-0893-b

Gingerbread Cookies o Omini di pan di zenzero

 
 

È il 23 dicembre.
È quasi natale.
Le “vacanze” sono cominciate.
E tutti abbiamo biscottato.
Anche io.
Questi sono stati fatti durante il corso di biscotti, ma sono stati ripetuti insieme al pargolo n.3 perché gli sono piaciuti “na cifra”.
Questi li ha proprio decorati lui.
Un esercito di omini di pandizenzero.
Ne avrei proprio bisogno ora.
Di un esercito, non solo dei biscottini.
Un esercito che mi potesse aiutare per queste “vacanze”.
Io avrò a pranzo circa una quarantina di persone…
Perché il mio tea e il mio teanner (tea dinner) sono più distruttivi del pranzo.
Ho appena fatto una carrellata dei miei post natalizi e devo confessare, che non è una novità che io odio il natale, le “vacanze”, e tutto il trambusto che ne deriva.
E anche quest’anno non fa eccezione.
Lo odio anche quest’anno.
Ma proprio per questo, voglio farvi gli auguri.
Che il vostro sia migliore del mio, che le vostre vacanze, siano davvero vacanze, che siano riposanti e piene di gioia.

gingerbread-cookies-0894-b

Gingerbread Cookies o Omini di pan di zenzero

 

Gingerbread Cookies

Da qui (anche se un po’ modificati)
Ingredienti:

400 g di farina DS
150 g di miele (o melassa)
150 g di zucchero di canna scuro
100 g di burro
1 uovo codice 0 (cioè bio)
2 cucchiaini di zenzero in polvere
1 cucchiaino di cannella in polvere
1/2 cucchiaino di noce moscata
1/2 cucchiaino di chiodi di garofano
1/4 cucchiaino di pepe macinato fresco
un pizzico di sale

Per la glassa:
100 grammi di zucchero a velo
acqua qb

In una planetaria mettete, la farina, il burro ammorbidito, il miele, lo zucchero, il sale e tutte le spezie e mescolate fino ad ottenere una consistenza sabbiosa. Infine aggiungete l’uovo.
Trasferite l’impasto sul tavolo e impastate ancora per pochi secondi fino a renderlo compatto.
 
Fatelo raffreddare il composto in frigorifero, avvolto nella pellicola trasparente per alimenti, per almeno 2 ore.
 
Riprendete l’impasto e stendetelo con uno spessore di circa 5 mm e tagliate a forma di omini con l’apposito stampino.
Disponeteli su di una teglia foderata con carta da forno ed infornate in forno preriscaldato a 180° fino a doratura.
Lasciateli raffreddare.
 
 
 
Gingerbread Cookies o Omini di pan di zenzero

Gingerbread Cookies o Omini di pan di zenzero

 
A questo punto potete decorarli con la glassa.
Mescolate lo zucchero con un po’ d’acqua minerale fino a quando non ottenete la consistenza giusta. Quindi con un cornetto di carta (io ho una matita spara glassa) decorate i biscotti come meglio credete.
 
 
Gingerbread Cookies o Omini di pan di zenzero

Gingerbread Cookies o Omini di pan di zenzero – Cardamomo & co

Suggerimenti:
– l’impasto è abbastanza morbido, quindi dovete stenderlo abbastanza velocemente, tenendo il resto in frigo per non farlo riscaldare;
– come tutti gli impasti senza glutine sono un po’ più morbidi e quindi più stressanti (diciamolo);
– la bontà non ne risente… il vostro fegato un po’ di più!

Ancora tantissimi buoni auguri di buon natale a tutti voi, celiaci e non, perché io non discrimino nessuno 😉

Ti è piaciuta questa ricetta? Restiamo in contatto, metti MI PIACE alla mi pagina

 

 

 

A presto
Stefania Oliveri

No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

12 Comments

  • Reply
    Scribacchini
    6 Gennaio 2015 at 16:32

    Buon anno, Stefania. Grazie del gentile commento ai Vol au vent anti vento, Ho aggiunto un aggiornamento dopo congelamento e scongelamento. Si sono comportati bene. Ciao. Katy

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    paneamoreceliachia
    30 Dicembre 2014 at 9:12

    Buoni!!! Noi quest'anno non ci siamo cimentati con i gingerbread…le vacanze sono ancora lunghe, devo mettere sotto babyballerina! Ellen

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Water Park in Delhi NCR
    29 Dicembre 2014 at 11:00

    Very great post. I simply stumbled upon your blog and wanted to say that I have really enjoyed browsing your weblog posts. After all I’ll be subscribing on your feed and I am hoping you write again very soon!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Silvia- Perle ai Porchy
    28 Dicembre 2014 at 15:25

    Ah guarda i mi impongo di rilassarmi il più possibile! Altrimenti che festa è? Bacioni stefi e buon proseguimento!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    mari ►☼◄ lasagnapazza
    26 Dicembre 2014 at 17:44

    Io invece amo il Natale, anche se vorrei passarlo come te un po' più in tranquillità e non ci riesco mai.
    Questi omini di pan di zenzero sono bellissimi, bravissima te e bravissimo il pargolo 🙂
    E ancora tanti auguri!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    annaferna
    24 Dicembre 2014 at 4:28

    io li adoro ma la piccola principessa non li ama e quest'anno li ho saltati , i tuoi son deliziosi come tutto quello che esce dalle tue mani armate di amore.
    Auguro un sereno Natale a te e tutta la tua famiglia accompagnato da un in bocca al lupo per le tue "vacanze" che sono anche le mie , ma si sa:il Natale quando arriva arriva.
    bacio

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    pane&marmellata
    23 Dicembre 2014 at 23:14

    bellissimi!!! ti auguro che alla fine un po di gioia e riposo queste "vacanze" li portino anche a te!!! auguri!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    manu ela
    23 Dicembre 2014 at 22:58

    Caspita 40 persone che girano per casa! E io che mi lamento per 18! Comunque bella sta cosa del teanner! Qui in Piemonte la chiamiamo "merenda sinoira" (non mi chiedere il significato, io son ligure) comunque il concetto è quello:si parte con due pasticcini e si va avanti ad oltranza finché non compare l'arrosto in un via vai continuo di gente. Non ti invidio proprio. O forse un po si perché per organizzare una cosa come questa bisogna essere davvero in gamba. E tu lo sei proprio.
    I biscotti sono favolosi. Anch'io mi sono cimentata con mio figlio … A Natale prima o poi tocca! 😉
    Tanti auguri anche a te.

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Chiara Inversi
    23 Dicembre 2014 at 17:40

    Cara Stefania, i tuoi biscottini sono deliziosi: il pargolo n.3 è stato davvero bravo a decorarli.
    Da quanto ho capito, non ti rilasserai per niente, ma spero che tu possa comunque goderti un po' di questo Natale, per quanto odiato, quindi ti faccio i miei migliori auguri!
    Un bacione, a presto!
    :*

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    mammadeglialieni
    23 Dicembre 2014 at 17:18

    Una quarantina di persone?
    Auguri tantissimi!!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Letizia - Senza è buono
    23 Dicembre 2014 at 10:35

    Cara Stefania, lo credo che al pargolo sono piaciuti "na cifra"! Io ne mangerei un esercito di questi omini!!!! Sono proprio graziosi!! 🙂 Approfitto per augurarti buone feste e per dirti "grazie"…grazie per avermi accolta amorevolmente in questo mondo, grazie perchè i tuoi post mi mettono sempre il buonumore e mi ispirano, grazie per essere come sei! Una donna forte, sensibile, spiritosa e una mamma orgogliosa dei propri pargoli… con affetto e stima, Letizia

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Giusi
    23 Dicembre 2014 at 9:59

    Auguri anche a te…ed in bocca al lupo per tutto il resto!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply

     

    Delivered by FeedBurner