Basi/ Lievitati/ Vegan

Pane integrale di Paul Hollywood per coccolarci

Pane integrale senza glutine

(Pane integrale senza glutine di Paul Hollywood)
Dolcezza infinita.
Presenza discreta.
Nessun rumore.
Tanta riconoscenza.
Morbidezza senza pari.
Era questo, lei.
L’unica femminuccia, in casa, a farmi compagnia…
Adesso sono rimasta di nuovo in minoranza.
Mi manca.
E penso a lei quando mondo le verdure.
Quando la mattina mi sveglio e il primo pensiero era accarezzarla e coccolarla un po’.
Quando mangio la frutta di cui andava ghiotta.
Non si può immaginare quanto possa mancare anche un coniglietto.
Mio cugino mi ha consolata dicendomi che per adesso corre su prati infiniti lastricati di carote pensando al bene che le abbiamo voluto.
… ma la cosa non mi consola, affatto…
E mentre pulisco il cavolfiore, piango, come una scema…

E dopo questo inizio paradossale (ma vi assicuro per quanto lo sappia, il dolore non si attenua), passo ad una ricetta molto consolatoria: il pane.
Se poi il pane è anche firmato Paul Hollywood, vi assicuro che, per quanto il mio sia senza glutine, è STREPITOSO!!!

La ricetta è stata riadattata dalla bravissima Fabiana, che ringrazio sentitamente per avermi concesso il privilegio di assaggiare questa meraviglia.

Pane integrale Cardamomo & co

Pane integrale senza glutine di Paul Hollywood

 
 

 

 

Pane Integrale di Paul Hollywood di Fabiana

Ingredienti
220 g di Brot Mix Schaer, farina integrale senza glutine e senza lattosio
180 g di Mix Nutrifree, con farine naturali integrali
8 g di sale fino
180 g di lievito madre (mia variante)
25 g di olio extravergine d’oliva (anziché burro)
350 320 g di latte di soja e riso senza glutine senza lattosio senza saccarosio
latte di soja per spennellare

Il procedimento è leggermente diverso perché io ho usato il lievito madre. Nella ciotola della planetaria ho sciolto il lievito madre con il latte, quindi ho inserito le farine e ho impastato con la frusta a gancio, dapprima a  velocità minima.
Ho poi aggiunto il sale e ho impastato a velocità crescente, finché tutto fosse ben amalgamato.
 
Con le mani ben oleate ho formato una palla, che ho lasciato nella ciotola della planetaria a lievitare, coperto con la pellicola per alimenti, dalla sera fino all’indomani a pranzo.
Ho ripreso l’impasto e l’ho impastato leggermente spolverizzandolo con un mix di farina di riso e mais sottilissima.
Ho acceso il forno a 230° e nel frattempo ho lasciato il pane a lievitare.
Prima di infornare, ho spennellato con il latte di soja.
Ho cotto per circa 30 minuti. Per controllare se è cottobussate sul fondo con le nocche.
Ho poi messo a raffreddare su una gratella per dolci.
 
Una bontà senza uguali! Per questo, non ci sono foto dell’interno… non me ne hanno dato il tempo!
 
Se volete rimanere in contatto con me, cliccate MI PIACE sulla mia pagina Cardamomo & co e non perdete nessun aggiornamento!
 
 
Oppure seguitemi su Instagram, cliccando SEGUI.
 
 
Con questa ricetta partecipo alla bellissima raccolta alla raccolta di Gennaio 2014 di Panissimo n. 24, raccolta mensile ideata da Sandra e da Barbara, Bread & Companatico e questo mese ospitata Sandra di Io sono Sandra
 
A presto
Stefania Oliveri
No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    Francesca
    9 Febbraio 2015 at 21:32

    mi spiace, capisco l’amore che danno gli animali, anche i più silenziosi!
    un pane senza glutine così bello, mi stupisci sempre! 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    vaty
    19 Gennaio 2015 at 14:17

    .. stefy.. leggo solo ora.. <3 :'(

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Silvia
    16 Gennaio 2015 at 23:50

    Stefy riprenditiiiiii!! Che qui con questo nuovo blog dobbiamo fare tante cose nuoveeeeee!!

    No votes yet.
    Please wait...
    • Reply
      Stefania FornoStar Oliveri
      17 Gennaio 2015 at 1:33

      <3

      No votes yet.
      Please wait...
  • Reply
    Valentina
    14 Gennaio 2015 at 18:51

    Stefy mi piace tanto la tua nuova casetta, vedrai che piano piano ti risulterà tutto più chiaro! All’inizio è normale sentirsi un po’ spaesati, come quando fai un trasloco e cambi abitazione… Intanto ti dico che c’è molta più luce ed è fighissimo <3 Un abbraccio grande

    No votes yet.
    Please wait...
    • Reply
      Stefania FornoStar Oliveri
      17 Gennaio 2015 at 1:39

      Grazie dell’incoraggiamento, ne ho proprio bisogno!

      No votes yet.
      Please wait...

    Leave a Reply