Antipasti/ Basi/ Lievitati

Sfince salate carciofi e ricotta

Ma se le sfince sono così buone, perché non provarle anche salate?

Così, ne ho voluto fare un antipasto con un ripieno di ricotta, rigorosamente di pecora, i carciofi e pistacchi di Bronte.

La verve però gli è stata dato dall’aceto balsamico tutto siciliano e precisamente di Petrosino, CondiAroma 33, che voi sapete quanto amo fin da qui, tanto da sceglierlo per il mio contest.

Ed ecco un antipasto perfetto!

Per la ricetta delle sfince andate a guardare qui.

Sfince salate carciofi e ricotta 1700 b

Sfince salate con carciofi e ricotta

 

Sfince salate con crema di ricotta e carciofi (senza glutine e burro)
Serves 25
Una ricetta classica siciliana, rivisitata in versione salata
Write a review
Print
Ingredients
  1. 200 g farina per dolci Alimenta 2000
  2. 400 ml acqua
  3. 45 g di olio di mais (sì, olio e non burro)
  4. 1 pizzico di sale
  5. 5 uova codice 0
  6. Per il ripieno
  7. 200 g di ricotta di pecora
  8. 4 carciofi
  9. 1 scalogno
  10. 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  11. 1/2 bicchiere di vino bianco (di buona qualità)
  12. Aceto Condiaroma 33 serie Oro
  13. 30 g di pistacchi di Bronte
  14. granella di pistacchi di Bronte
  15. sale e pepe
Instructions
  1. Per le sfince guardate il post precedente dove ho descritto con tutorial tutto il procedimento.
  2. Per il ripieno
  3. Pulite i carciofi sfogliandoli fino ad arrivare alle foglie più tenere, quindi tagliate la cima, e poi a metà. Eliminate la barbetta interna, se c'è, sciacquateli e tagliateli a listarelle e metteteli in padella insieme all’olio e alla scalogno tritato, facendoli dorare.
  4. Fate sfumare con il vino bianco, quindi coprite e fate cuocere per una decina di minuti.
  5. Quando saranno pronti fateli raffreddare. Aggiungeteli alla ricotta e ai pistacchi e tritate tutto insieme con un mixer.
  6. Riempite le sfinge con questo composto e spolverizzate con la granella di pistacchi e una spruzzata di aceto balsamico
Notes
  1. Il CondiAroma 33 è un aceto fatto dal Marsala e mosto d'uva, un aceto talmente buono che si può bere!
Cardamomo & Co. http://www.cardamomoandco.it/
 Questa ricetta partecipa al 100% Gluten Free (Fri)Day 

ilove-gffd

 

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    Antonio
    17 marzo 2015 at 16:45

    É para mim uma honra acessar ao seu blog e poder ver e ler o que está a escrever é um blog simpático e aqui aprendemos, feito com carinhos e muito interesse em divulgar as suas ideias, é um blog que nos convida a ficar mais um pouco e que dá gosto vir aqui mais vezes.
    Posso afirmar que gostei do que vi e li,decerto não deixarei de visitá-lo mais vezes.
    Sou António Batalha.
    PS.Se desejar visite O Peregrino E Servo, e se ainda não segue pode fazê-lo agora, mas só se gostar, eu vou retribuir seguindo também o seu.
    Que a Paz e saúde esteja no seu coração e no seu lar.
    http://peregrinoeservoantoniobatalha.blogspot.pt/

  • Reply
    Lisa
    16 marzo 2015 at 13:14

    Io non le ho mai mangiate in nessuna maniere, da provare! 😉

  • Reply
    Sonia
    16 marzo 2015 at 12:54

    questa me l’ero persa! non sapevo della versione salata, sembra molto buona!

  • Reply
    Mimma e Marta
    15 marzo 2015 at 22:15

    La spincia salata questa è proprio una ideona! Sono davvero curiosa di assaggiarla 🙂 intanto ne vado a mangiare una dolce….

  • Reply
    Leti
    13 marzo 2015 at 20:47

    Mi sorprendi sempre, cara Stefania! La tua creatività non ha limiti! Le sfince in versione salata! Non conoscevo questa prelibatezza in versione dolce, ma immagino che in versione salata sia ancora più golosa! Bravissima, come sempre! Un abbraccio, Leti

  • Leave a Reply