Dolci/ Stagioni

Gobba o non gobba?

(Madeleines senza glutine)

No, non le metterò per dignità.

Perché altrimenti la mia fama (già di per sé precaria) di food blogger, ne verrebbe totalmente distrutta.

Perché poi, diciamolo, il titolo di Forno Star mi sarebbe tolto per sempre e per giusta causa.

Perché è vero che le madeleines devono avere una gobbetta, ma io ho proprio esagerato.

Più che una gobbetta, è venuta fuori una proboscide.

Il sapore non ne ha risentito, ma la vista sì… e anche il mio orgoglio.

Il problema, ne sono certa, non sono io, ma il mio forno.

Sì, questo mio forno, è troppo aggressivo.

Probabilmente dovrò metterlo in terapia per la gestione dell’aggressività.

madaleines senza glutine 4077

Non contenta, ho riprovato, ieri sera. Dovevo riuscirci…

Ho abbassato la temperatura. Invece di 240°, l’ho messo a 200° per iniziare e a 180° per finire. 

Ho anche messo meno impasto negli stampi… 

Niente da fare, la gobba è venuta sempre esagerata, anche se meno rispetto alla prima volta.

No, non le metterò le foto, né della prima infornata (che vi assicuro, hanno addirittura un non so che – o meglio lo so proprio – di pornografico) e nemmeno della seconda.

Dovrete usare l’immaginazione, oppure provare a farle e vedere l’effetto che fa 😉

madaleines senza glutine 4083

 

Madeleines
Una dolce coccola, che viene dalla Francia, le madeleines senza glutine
Write a review
Print
Prep Time
10 min
Cook Time
9 min
Total Time
20 min
Prep Time
10 min
Cook Time
9 min
Total Time
20 min
Ingredients
  1. 100 g di farina di riso finissima
  2. 75 g di zucchero
  3. 2 uova codice 0
  4. 25 ml di latte
  5. 50 ml di olio leggero
  6. 5 g di sciroppo di limone
  7. 6 lievito
  8. zucchero a velo
Instructions
  1. In una ciotola, o nella planetaria, mettete la farina, lo zucchero e il lievito.
  2. Aggiungere le uova intere, quindi il latte e l'olio.
  3. Infine aggiungete lo sciroppo di limone, mescolate e versate negli appositi stampini.
  4. Mettete a raffreddare, in frigo, per 2 ore.
  5. Quindi fate riscaldare il forno a 200° (se ventilato) per 4 minuti e poi abbassate a 160° per 5 minuti.
  6. Cospargete con zucchero a velo, non appena si raggiunge la temperatura ambiente.
Notes
  1. Se non avete lo sciroppo di limone, potete mettere la scorza di un limone o di un lime.
Adapted from Gluten Free Travel and Living
Cardamomo & Co. http://www.cardamomoandco.it/

madaleines senza glutine 4074

Con questa ricetta partecipo alla Scuola di cucina di Gluten Free Travel & Living che scade il 28!

Scuola-Cucina-GFTL-300x300

You Might Also Like

7 Comments

  • Reply
    Il segreto delle madeleines con la gobba | Ginestra ::: blog per cuori golosi
    24 maggio 2016 at 23:09

    […] di mezz’ora eccole qui. La ricetta di partenza è proprio quella proposta da Stefania nel suo blog, ho cambiato il gusto e quindi ho modificato qualcosina solo per bilanciare meglio il sapore e la […]

  • Reply
    Stefania Arnoldi
    24 settembre 2015 at 19:16

    Viste così non danno nessuna avvisaglia di proboscide o gobba strana, però credo abbiano ugualmente vita breve, sembrano così buoni che con il desiderio di dolce che ho oggi, allungherei la mano per prenderne uno.
    Grazie per aver condiviso questa ricetta, credo che li proverò, speranzosa di avere anche io qualche bella forma strana, tanto da far divertire i miei golosoni.Ciao
    Stefania

  • Reply
    Eleonora Gambon
    24 settembre 2015 at 16:50

    Eh ma così mi lasci con la curiosità, della proboscide al posto della gobba!!!! Insomma un elefante al posto del dromedario!!!!

  • Reply
    cosebuonediale
    24 settembre 2015 at 15:18

    Mi fai morire dalle risate come sempre anche perchè le foto della proboscide io le ho viste…. 😉

  • Reply
    saltandoinpadella
    23 settembre 2015 at 18:44

    Nooooo io volevo vedere le madeleines pornografiche!!!!!

  • Leave a Reply