Dolci/ estate/ Maiala effige

Gelato al latte di mandorle homemade senza gelatiera

Gelato al latte di mandorle homemade senza gelatiera - Cardamomo & co

(In questo post: Gelato al latte di mandorle homemade senza gelatiera)

Cosa c’entra la storia che sto per raccontarvi con il gelato al latte di mandorle homemade senza gelatiera?

Be’ c’entra sempre quando riguarda il pargolo n. 1.

Ieri mi confessa: “mamma, ho mangiato la pasta con la ricotta”

Lo guardo con gli occhi fuori dalle orbite. Non posso credere alle mie orecchie.

Lui, lui che ogni volta che compravo la ricotta, mi urlava “PERCHÈÈÈÈ???”

E giù scenate che non vi dico.

Sì, lui, il n. 1.

Lo stesso che, quando era in Inghilterra,  ha cucinato aperto una scatola di lenticchie e l’ha mangiata così come erano, perché faceva troppo fatica a fare un soffritto…

Sì, lo stesso che non ha mangiato questo risotto, perché io tolgo i semi ai pomodori

E con la faccia di quello che sa benissimo tutto quello che mi ha fatto passare in questi anni per mangiare la pasta con la ricotta, mi confessa la cosa. E l’ha pure cucinata lui, perché era la cosa più veloce da fare “e poi, mamma, ci sono anche le proteine, lo sai che faccio palestra”.

I pensieri mi si accavallano in ordine sparso nella mente, come ad esempio che la palestra la faceva già anche quando non voleva mangiare la pasta con la ricotta…

Fra l’incredulo e il soddisfatto, annuncio “Oh, bene, così oggi la mangerai senza far storie”…

È sbiancato tanto quanto la ricotta…

Poi l’ho rassicurato “dai, non è vero, non è stagione, ma ho fatto un gelato al latte di mandorle…” pensando di rassicurarlo.

E invece mi risponde “ma non c’è quello confezionato? Tu fai sempre strani gusti!” 

La ricetta per questo gelato al latte di mandorle l’ho presa da Patrizia, ma il latte di mandorle me lo sono fatta da sola con il mio nuovo estrattore.

Gelato al latte di mandorle homemade senza gelatiera - Cardamomo & co

Gelato al latte di mandorle homemade senza gelatiera – Cardamomo & co

Per fare il latte di mandorle bisogna rispettare un protocollo, come ad esempio un ammollo delle mandorle di 12 ore con acqua minerale.

Se usate le mandorle non pelate, mettetele in ammollo per poi eliminare la pellicina, e poi procedete con l’estrazione. Oppure bollitele e togliete la pellicina e poi mettetele in ammollo. Potete anche estrarre senza eliminare la pelle, ma il colore vi verrà più scuro.

Io ho usato le mandorle già pelate. Questo vuol dire che erano “cotte”, nel senso che per eliminare la pellicina vengono bollite.

Con lo scarto delle mandorle potete fare tante cose. Io ad esempio le ho unite ad un pesto, anche alla frittata vegan, oppure potete fare un formaggio vegan.

La proporzione di acqua e mandorle è variabile e va da un rapporto 1:1 a 1:5. Io ho usato quest’ultima proporzione.

Non ho aggiunto zucchero, ma se volete potete mescolare un po’ di zucchero di canna integrale.

Il latte di mandorle si conserva in frigo per 2 giorni circa.

Io ho preparato il gelato.

 

Gelato al latte di mandorle homemade
Un gelato delizioso e facilissimo, da mangiare così come è oppure affogato con del caffè.
Write a review
Print
Prep Time
2 min
Prep Time
2 min
Ingredients
  1. 500 ml latte di mandorla
  2. 350 ml panna fresca (quella da montare)
  3. 150 g sciroppo di riso
Instructions
  1. Mescolate il latte di mandorle con la panna e lo sciroppo di riso, finché quest'ultimo sarà sciolto.
  2. Suddividete il composto in formate per i ghiaccioli e riponete in congelatore.
  3. Al momento dell’uso, prelevate il contenuto e  frullatelo rapidamente.
  4. Decorate a piacere.
Note
  1. – Io ho usato lo zucchero di canna liquido, venduto in bottiglia. Se lo trovate, oppure usate il fruttosio liquido, basterà mescolare e non occorrerà scaldare il prodotto.
  2. – Provate il gelato alla mandorla con un filo di caffè caldo versato sopra, è una meraviglia!
Notes
  1. - Io ho sostituito la dose di zucchero con sciroppo di riso. SI può usare però anche sciroppo di agave, zucchero liquido, miele.
  2. Se invece usate lo zucchero semolato dovete scaldare il latte e la panna per permettere allo zucchero di sciogliersi e fare raffreddare prima di metterlo nelle formette.
  3. - Patrizia consigliava di versarci su un po' di caffè caldo ed effettivamente è la fine del mondo!
Adapted from La melagranata
Adapted from La melagranata
Cardamomo & Co. http://www.cardamomoandco.it/

E se volete vedere altre ricette con le mandorle delle amiche di Slowthinking  , ecco quella di Martina

Granita di mandorla al Bimby

E quella di Chiara

Biancomangiare al vin santo e pesche caramellate
 

 

 

 

E se volete rimanere sempre informati sulle mie ricetta, cliccate MI PIACE sulla mia pagina FACEBOOK

 

Oppure seguite la mia pagina INSTAGRAM

Se volete rimanere in contatto con le mie ricette, seguitemi su Instagram

 

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Lascia la tua mail se vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti:

 

Delivered by FeedBurner