Basi/ Dolci/ Maiala effige

Crema gialla al microonde con latte di mandorle

Crema gialla al microonde - Cardamomo & co

(In questo post: crema gialla al microonde)

Oggi vi do la ricetta della crema gialla al microonde.

Ok, forse la cosa mi sta sfuggendo di mano.

O forse è solo che ho sempre meno tempo, ma, comunque, ho sempre voglia di un dolce.

Il microonde è il mio nuovo eroe. Supereroe con un grande super potere: quello di sfornare prelibatezze in pochissimo tempo.

Così come questa crema gialla al microonde. E queste Crème brûlée, questo cavolo rosso in agrodolce, e tantissime altre ricette al microonde che trovate su queste pagine.

O forse, devo solo ammettere che non amo cucinare ma solo mangiare (ma questa non è una novità) e che quando si parla di me come la “Fornostar” ci si riferisce al forno del microonde.

In fin dei conti vi propongo sempre piatti da maiala effige e ricette anarchiche. E così anche con questa crema gialla al microonde. Potevo smentirmi?

Crema gialla al microonde-9418

Crema gialla al microonde – Cardamomo & co

Tips & Tricks per la Crema Gialla al Microonde

  1. Latte. Questa non è una crema gialla classica, come vi dicevo più sopra, e non solo perché è cotta al microonde, ma perché al posto del latte ho usato un latte di mandorle. Ovviamente il latte di mandorle deve essere di ottima qualità e non zuccherato. Ma ovviamente potete fare la versione classica con il latte vaccino intero. Potete usare anche altri latti vegetali, ma non usate il latte di riso, se avete bisogno di una crema più densa.
  2. Aroma. La crema potete aromatizzarla con l’aroma che preferite: limone, arancia, vaniglia, menta, e tutto quello che vi viene in mente. Anche qui vale la regola del prodotto di qualità. Non usate vanillina (che è solo roba finta), molto meglio tutto quello che è naturale (e ovviamente bio se usate la buccia).
  3. Servire. Questa crema è buona anche da mangiare così al cucchiaio e il giorno dopo è ancora più buona. Io l’ho usata per farcire torte (che vi farò vedere a breve), per delle cassatelle e la genovese trapanese (che lo so che sembra un controsenso, ma è per farvi capire che è un dolce tipico trapanese).
  4. Addensante. Per le creme (tutte) l’ideale è l’amido di mais, chiamato anche maizena. La consistenza delle creme, infatti è molto più setosa usando questo amido. Potete usare anche la fecola, ma dovete stare attenti alla cottura perché viene più gelatinosa. Se non siete celiaci potete usare l’amido di grano.
  5. Conservazione. Come la crema gialla classica, anche questa, ancora calda deve essere coperta con pellicola a contatto per evitare che si formi la pellicina fastidiosa sulla crema. Appena si raffredda potete conservare in frigo per 4-5 giorni.

 E ora la ricetta che è un riadattamento di questa.

5 da 1 voto
Stampa

Crema gialla o pasticcera al microonde

Autore Stefania Oliveri

Ingredients

  • 500 ml di latte di mandorle o latte di vaccino intero
  • la scorza grattugiata di un limone o di un'arancia o vaniglia
  • 90 g di zucchero.
  • 2 uova intere.
  • 40-45 gr di amido di mais

Istructions

  1. Mettete le uova, lo zucchero e la buccia grattugiata del limone dentro ad una ciotola, adatta al microonde, e mescolate con una frusta.


  2. Scaldate il latte per un minuto alla massima potenza nel forno a microonde e aggiungetelo alle uova a filo. Mescolate con una frusta. 


  3. Aggiungete anche l’amido e mescolate bene. 


  4. Trasferite il contenitore in microonde per 1 minuto alla massima potenza. Quindi tiratelo fuori e mescolate e infornate nuovamente per un altro minuto. E di nuovo tirate fuori il contenitore e mescolate nuovamente e infornate un altro minuto. E di nuovo ripetete e poi infornate ancora per un minuto o fino a quando non avrete la densità preferita. 


  5. Appena pronta coprite con pellicola a contatto e lasciate raffreddare e poi mettete in frigo, se non viene usata subito.


 
Crema gialla al microonde-9413

Crema gialla al microonde – Cardamomo & co

 

Vi è piaciuta questa ricetta? Restiamo in contatto, mettete MI PIACE alla mia pagina

 

 

 

oppure sul mio profilo Instagram

 

No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    sandra
    20 marzo 2018 at 11:32

    ORA MI TOCCA PROVARE ANCHE A ME PORCA MISERIA STEFANIA!!!
    buona, veloce… per la conservazione 4/5 giorni in frigorifero: che cos’è, una battuta? questa basta due ore da me!
    ti amoro sempre

    No votes yet.
    Please wait...
    • Reply
      Stefania Oliveri
      23 marzo 2018 at 11:17

      😀

      No votes yet.
      Please wait...

    Leave a Reply