5 Star (No Ratings Yet)
Loading...
Senza categoria/ ZUPPE

100% Gluten Free (Fri)Day e non solo!

29 Novembre 2013
(Oggi minestra di lenticchie e cavolfiore vegana  and scroll down for English version) 

Oggi è venerdì e c’è il solito (ok, mi sto allargando dopo neanche un mese), il nostro appuntamento con il 100% Gluten Free (fri)Day.

E dopo solo un mese, voglio ringraziare tutti gli amici che ci stanno supportando.
Il 100% Gluten Free (fri)Day non ha lo scopo di non farvi mangiare il glutine almeno per un giorno, ma al contrario per farvi riflettere su quante ricette nascono già prive di glutine e le mangiate più volte a settimana, senza nemmeno accorgervene!
Ecco, quello che veramente vi chiediamo, è proprio di fare attenzione alle pietanze che cucinate per accorgervi di questo.
Il venerdì, quindi serve a riflettere e il fatto di pubblicare tutti insieme una ricetta senza glutine, serve a far riflettere gli altri, chi ancora non è sensibile come voi.
La celiachia non è la peggiore malattia del mondo, è brutta, ma non finisce la nostra vita. È solo più difficile uscire a mangiare fuori e questa giornata serve proprio a rendere più semplice la vita culinaria fuori casa dei celiaci. Qui trovate un vademecum per sapere quali sono i cibi permessi e quali le regole fondamentali da seguire.
So benissimo che è non l’unica malattia legata al cibo, così come so che, anche se non c’è una malattia di mezzo, ci sono delle scelte dietetiche, che comunque vanno rispettate, e che comunque cerco di sostenere partecipando ai contest legati ai vari problemi/scelte. Ciò mi ha permesso e mi permette di fare attenzione, quando cucino, a ciò che cucino e a come lo cucinerei se ci fosse qualcuno con quel determinato problema/scelta.
Ecco a cosa serve il 100% Gluten Free (fri)Day e spero che continuerete a sostenerci sempre di più.
Oggi, quindi posto una ricetta che oltre ad essere senza glutine, è anche adatta a Salutiamoci il non-contest (proprio come il nostro) mensile, che ha lo scopo di aiutare a mangiare bene e a prevenire i tumori, seguendo questa tabella
L’ingrediente di questo mese (ormai alla fine) sono le lenticchie, ospitate da Il mondo di Cì, e così ho voluto fare una minestra che riunisse i due scopi.
Minestra di lenticchie e cavolfiore
ingredienti per 5 persone
250 g di spaghetti spezzati (senza glutine, io ho usato la pasta BioAlimenta)
1 cavolfiore piccolo
500 gr di lenticchie di Ustica
1 cipolla
1 carota 
1 costola di sedano
1 pomodoro fresco (qui potete vedere come li conservo io per l’inverno)
1 cucchiaino da caffè di curcuma
1 cucchiaino da caffè di paprika forte
1 cucchiaino da caffè di curry (quello senza aglio, oltre che senza glutine)
olio evo
sale integrale
Fate un trito di cipolla, carota, sedano e le spezie e mettete a stufare con un po’ di olio. Quindi aggiungete il pomodoro spellato e tritato. Aggiungete le lenticchie (questa varietà non ha bisogno di ammollo), l’acqua fino a coprirle di due cm e chiudete la pentola a pressione.
Fate cuocere dapprima a fuoco alto e quando la pentola fischia, abbassate il fuoco e cuocete per 15/20 minuti. Quindi fate uscire tutto il vapore prima di aprire il coperchio e salate.
Prelevate 150 gr di lenticchie e frullatele.
Nel frattempo che le lenticchie cuociono, lavate il cavolfiore e dividetelo in più parti.
Portate a bollore abbondante acqua salata in una pentola capiente e tuffatevi il cavolfiore. Cuocete circa 10/15 minuti (dovete assaggiarlo per vedere se è cotto).
Prelevate il cavolfiore con un mestolo forato, lasciandone circa la metà nell’acqua. Dimezzate il quantitativo d’acqua e appena ritorna a bollire calate la pasta. 
Cuocete per il tempo previsto e quindi aggiungete le lenticchie frullate e qualcuna intera.
Servite ben calde… nei giorni freddi, aggiungendo un filo d’olio a crudo.
Suggerimenti:
– al posto della pasta senza glutine, potete anche usare altri cereali, adatti ai celiaci, come riso, miglio, amaranto, quinoa, grano saraceno;
– se non avete la pentola a pressione, le lenticchie dovranno cuocere per almeno 45 minuti;
– il resto delle lenticchie e del cavolfiore non utilizzato per la pasta potete conservarlo e mangiarlo dopo e le lenticchie addirittura congelarle;
– le verdure le prendo al mercatino bio che si tiene ogni sabato a Villa Sperlinga a Palermo.
Con questa ricetta partecipo al 100% Gluten Free (Fri)Day
 e a Salutiamoci di novembre
Infine, ma non per ultimo, vi ricordo che domani ci sarà la gara di TORTE SOLIDALI, accorrete numerosi!

Soup of lentils and cauliflower
Ingredients for 5 people
250 g broken spaghetti (gluten-free)
1 small cauliflower
500 g Ustica lentils
1 onion
1 carrot
1 rib of celery
1 fresh tomato (here you can see how I cherish them for the winter)
1 teaspoon of turmeric
1 teaspoon of paprika strong
1 teaspoon of curry (without the garlic , as well as gluten-free )
extra virgin olive oil
raw salt
Mince the onion , carrot, celery and spices and put to simmer with some oil . Then add the tomato peeled and chopped . Add the lentils, too ( this variety has no need to soak ) , water, enough to cover them two inches up and close the pressure cooker.
Cook over high heat at first and when the cooker whistles , turn the heat down and cook for 15/20 minutes. Let take out all the steam before opening the lid and, only after, salty.
Blend only 150 grams of lentils.
Meanwhile the lentils are cooking, wash the cauliflower and divide it into several parts.
Boil the cauliflower in a large pot, for  about 10/15 minutes (you have to taste it to see if it is cooked ) .
Save about half cauliflower water, where you have to cook the pasta.
Cook for the required time and then add the creamy lentils and also some whole .
Serve hot on cold days , adding a little olive oil.
Suggestions :
– In place of the gluten-free pasta , you can also use other grains, suitable for coeliacs , such as rice , millet, amaranth , quinoa, buckwheat ;
– If you do not have a pressure cooker , the lentils will cook for at least 45 minutes ;
– The rest of the lentils and cauliflower not used, you can store it and eat it and even freeze them ;
– I take vegetables in a bio market.

A presto
Stefania Oliveri

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply
    journeycake
    30 Novembre 2013 at 17:14

    Il grande lavoro di sensibilizzazione che fai è strepitoso, quindi grazie a te!

  • Reply
    Anna Lisa
    30 Novembre 2013 at 9:42

    un abbraccio!

  • Reply
    paneamoreceliachia
    30 Novembre 2013 at 8:11

    Da sempre un piatto che la mia mamma prepara con il riso, una delizia naturalmente senza glutine! Buon we! Alice

  • Reply
    Franci
    30 Novembre 2013 at 7:47

    Ricetta gustosa e nutrizionalmente equilibratissima : brava!

  • Reply
    feelfreeglutenfree.com
    29 Novembre 2013 at 23:07

    buoooonaaaaaaaaa e bella!!!!!!

  • Reply
    La Gaia Celiaca
    29 Novembre 2013 at 13:55

    le lenticchie sono uno dei legumi che qui preferiamo, ma non avevo mai pensato di sposarle con il cavolfiore. dev'essere buono invece, quindi devo provarlo.
    sto mettendo insieme una serie di ricette di zuppe calde adatte alla stagione, ci infilo subito anche la tua.
    un bacione!

  • Reply
    Forno Star
    29 Novembre 2013 at 13:17

    Sì, sì, certo, tanto è proprio quello che uso 🙂

  • Reply
    29 Novembre 2013 at 10:26

    Ciao Stefania che bella ricetta e mi piace anche la tua iniziativa gluten free, ho amici celiaci se è complicato per me che sono vegan per scelta per chi è celiaco è cento volte peggio.
    Perché io la possa mettere nella raccolta di Salutiamoci dovresti aggiungere alcune precisazioni per favore: Sale integrale, indicare che i vegetali siano bio o di provenienza locale e certa (insomma certamente non trattati) 🙂
    Grazie!

  • Reply
    Il Mondo di Milla
    29 Novembre 2013 at 10:02

    Hai ragione molto spesso consumiamo piatti gluten free senza neanche accorgersi…questa zuppa deve essere squisita, la segno…a presto 🙂

  • Leave a Reply