Go Back
Challah senza glutine
Cottura
25 min
 
Un pane dolce ebraico senza glutine
Autore: Stefania Oliveri
Ingredients
  • Per una challah di 24 cm di diametro
  • 500 g di farina mix per dolci lievitati Molino della Giovanna
  • 10 g di sale
  • 25 g zucchero semolato
  • 30 g di lievito di birra
  • 1 uovo grande codice 0 cioè bio
  • 40 ml di olio vegetale
  • 40 g miele
  • 220 ml di acqua tiepida contro i 60 se usate la farina 00
  • 2 cucchiai di miele diluito con 1 cucchiai di acqua bollente
  • granella di zucchero
Istructions
  1. Mescolate il lievito fresco con l'acqua. Io ho usato dapprima 60 ml di acqua e poi ho aggiunto piano piano l'altra. Setacciate la farina nella ciotola, mettete lo zucchero e aggiungete il lievito mescolando con il gancio nella planetaria e mescolate bene. Aggiungete l'uovo, l'olio e il miele. Mescolate bene e infine aggiungete il sale per ultimo. Aggiungete gradualmente l'acqua fino a quando l'impasto è morbido.
  2. Ungete una ciotola con un po' olio, formate una palla con l'impasto, ungete leggermente anche l'impasto, coprite con pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio, circa un'ora a un'ora e mezza.
  3. Rivestite una teglia con carta da forno.
  4. Mettete al centro della teglia un coppa pasta di 8 cm di diametro.
  5. Dividete l'impasto in 2 parti uguali e stendete ogni parte fino a quando non si raggiunge uno spessore di mezzo cm (o anche meno).
  6. Con un coppa pasta, di 8 cm ricavate dei cerchi.
  7. Per realizzare le rose utilizzate quattro cerchi che dovete mettere in fila, uno sopra l'altro,sbalzati di un po' - guardate il video - , quindi arrotolate i cerchi per ottenere un cilindro.
  8. Usando un coltello affilato, tagliate il rotolo a metà.
  9. Posizionate ogni pezzo, con il lato tagliato verso il basso nella teglia, lasciando circa 2-3 cm di fra ogni rosa.
  10. Ripetete i passaggi precedenti per realizzare abbastanza rose per riempire la teglia.
  11. Coprite e lasciate lievitare per 30-40 minuti.
  12. Nel frattempo, scaldate il forno a 180°C.
  13. Cuocete la challah in forno per 25 minuti fino alla doratura.
  14. Durante la cottura, preparare la glassa: mescolate il miele con l'acqua bollente. Quando la challah è cotta spennellatela con la glassa di miele.
  15. Lasciatela raffreddare per un po' prima di toglierla dalla teglia.
  16. Lasciate raffreddare completamente su una gratella.
  17. È meglio mangiare la Challah lo stesso giorno in cui si fa, tuttavia, può essere preparata prima, avvolta nella pellicola e congelata per un mese.
  18. Foderare la teglia e posizionare le rose ottenute con il latte piatto verso il basso lasciando un pò di spazio uno dall'altra.
  19. Coprite e lasciare lievitare ancora per 30 - 40 minuti.
  20. Nel frattempo creare la glassa: in un pentolino unire scorza di arancia, succo e zucchero lasciare bollire il composto finché non s sarà ridotto e addensato un pò. Lasciare raffreddare.
  21. Passati 30-40 minuti mettere in forno a 180° per 25 minuti circa.
  22. Sfornate e versate la glassa quando la challah è ancora ben calda e cospargete con granella di zucchero.
Note

- Secondo me si può aggiungere anche un altro poi d'acqua, però senza esagerare per non rendere troppo morbido l'impasto e quindi renderlo poco lavorabile.
A secondo però delle farine che usate (quindi se usate mix diversi) la quantità d'acqua può variare.
- È meglio mangiare la Challah lo stesso giorno in cui si fa, tuttavia, può essere preparata prima, avvolta nella pellicola e congelata per un mese.
- L'indomani, per mangiarla, scaldatela in un tostapane e servite con una salsetta a vostro piacere, o con sciroppo d'acero, come ho visto in moltissimi siti americani.
- Se non si amano i dolci troppo dolci, evitate la glassa di miele e spennellate la challah con un uovo diluito con un cucchiaio di acqua appena prima della cottura. Però, secondo me, non è così dolce... forse perché sono abituata ai dolci siciliani...

Adapted from Re-cake