Dolci/ estate/ Inverno/ Primavera/ Ricetta straniera

Corna di gazzella senza glutine, Kaab el Ghazal

Corna di gazzelle senza glutine - Cardamomo & co

(In questo post: Corna di gazzelle senza glutine)

Le uniche corna di cui sentirete parlare su questo blog, sono le Corna di gazzella senza glutine.

Anche se ultimamente ho letto un articolo in cui si asseriva che i segnali sono chiari. Ad esempio si smette improvvisamente di parlare di una persona che, fino a quel momento, era presentissima nei vostri discorsi, si dice più spesso “ti amo”, ma senza coinvolgimento, oppure ci si assicura di chiudere App e social, si fa più spesso la doccia, ci si rasa (o depila) alla perfezione, si compra qualche regalo inaspettato e ci si interessa maggiormente a nuovi vestiti e alla palestra. Tutti chiari segnali di tradimento sicuro.

A quanto pare, quindi, (doccia a parte, per fortuna) posso affermare con certezza che il mio dolce doppio, non mi tradisce! Al contrario (a parte parlare sempre di una persona, almeno che non valga il mio capo) lui potrebbe affermare che io lo tradisca!

Dove sta l’inghippo? Sbaglio io, o sbaglia l’articolo?

 

Cosa sono le Corna di gazzella senza glutine.

In ogni caso, conoscete i Kaab el Ghazal? Tradotto in italiano Corna di gazzella? Sono dei biscotti del Nord Africa, ripieni di mandorle e buonissimi. Potevo io non fare le Corna di gazzella senza glutine? Giammai!

I miei biscotti però non spiegano il nome. In realtà la forma dovrebbe ricordare le corna, invece i miei ricordano dei ravioli… Ma sono sottigliezze, no? 😉

Sottigliezze a parte, perché ho pensato a questi biscotti proprio ora? Forse perché fa davvero tanto freddo, e noi in Sicilia non siamo abituati, siamo più abituati al caldo africano. 

Anche la nostra cucina risente della influenza africana e anche questi biscotti non fanno eccezione. Ad esempio il ripieno di mandorle, che da noi sono presenti in tantissimi dolci.

Fra l’altro conoscete anche la mia forte preferenza per la cucina straniera e la mia smania di conoscere culture nuove anche tramite il cibo.

 

Tips & Tricks per fare delle Corna di gazzella senza glutine perfetti (o quasi) 😉

  • Impasto. L’impasto è, praticamente, una frolla fatta solo con l’albume, aromatizzata ai fiori d’arancio. Il tuorlo non va sprecato perché lo utilizzerete poi per spennellare i biscotti.
  • Farina. Le farine usate sono naturalmente senza glutine.  Per questo motivo, per essere più facilmente lavorabile vi consigli di aggiungere 4 grammi di xantano (in questa maniera sarà anche più facile fare la forma delle corna!). In alternativa usate una farina dietoterapica per pasta frolla.
  • Ingredienti a rischio. Ci sono ingredienti apparentemente innocui, che invece nascondo insidie per i celiaci. Ad esempio lo zucchero a velo, ma anche la farina di mandorle. Lo zucchero a velo, ad esempio, è sempre addizionato con un amido. Quindi fate attenzione che contenga  mais o che ci sia scritto senza glutine.

 

 

Kaab el Ghazal (Corna di gazzella)

Piatto Biscotti
Cucina Nord Africa
Preparazione 30 minuti
Cottura 15 minuti
Tempo totale 45 minuti
Porzioni 8
Autore Stefania Oliveri

Ingredients

Per l'involucro:

  • 100 g farina di riso integrale
  • 50 g farina di riso finissima
  • 50 g farina di tapioca
  • 60 g di burro
  • 1 albume
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • 0,3 dl di acqua ai fiori d'arancio
  • un pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 200 g di mandorle pelate
  • 120 g di zucchero a velo
  • 30 g di burro
  • ½ cucchiaino di cannella in polvere
  • 0,3 dl di acqua di fiori d'arancio
  • 1 cucchiaio di miele di sulla o di acacia

Istructions

  1. Per preparare la pasta, mescolate le farine con il burro fuso, lo zucchero, l'albume, il sale e l’acqua fredda necessaria per ottenere una pasta omogenea. Lavoratela per 5 minuti, e poi lasciatela riposare per 15 minuti.
  2. Nel frattempo tritate le mandorle, grossolanamente, con lo zucchero.
  3. Aggiungete il burro fuso, l'acqua di fiori di arancio, il miele, la cannella e mescolate fino ad ottenere un composto sodo, da fare dei salsicciotti da inserire nei biscotti.
  4. Su un piano da lavoro spolverizzato con poca farina di riso, spianate la pasta con il matterello per ottenere una sfoglia sottile.
  5. Con un tagliapasta rotondo (meglio se dentellato) tagliate l'impasto e inserite il salsicciotto di mandorle al centro. Chiudete a forma di mezza luna, arcuateli, pizzicate il bordo e con i rebbi di una forchetta, fate dei piccoli fori.
  6. Sbattete il tuorlo e spennellatelo sui biscotti.
  7. Cuoceteli in forno già caldo a 180° C per 15 minuti circa.
  8. Fateli raffreddare e spolverizzateli con abbondante zucchero a velo.

 

 

Vi è piaciuta questa ricetta? Restiamo in contatto, mettete MI PIACE alla mia pagina

 

 

 

oppure sul mio profilo Instagram

 

oppure iscrivetevi alla mia Newsletter

 

o ancora iscrivetevi ai miei Feed e riceverete ogni articolo in posta

Rating: 5.0/5. From 5 votes.
Please wait...

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

 

torta di mele senza burro - Cardamomo & co

Non vuoi perdere nemmeno una ricetta? 

Iscriviti

(è gratis)

 

Delivered by FeedBurner