Primi/ Senza categoria/ Senza glutine

Amaranto con fonduta di parmigiano e gelatina di balsamico

Amaranto con fonduta di parmigiano - Cardamomo & co
(In questo post: Amaranto con fonduta di parmigiano) 
Se c’è una cosa che ho capito da tutta questa faccenda, qualora ce ne fosse ancora bisogno, è che sono assolutamente e completamente diversamente tecnologica.
Questa ricetta e, quindi, le foto risalgono al periodo pre rompimento del computer. Le avevo anche scaricate nel mio meraviglioso Apple. 
Poi la rottura. 
“Bene”, mi dico, “sono stata previdente e ho salvato tutto in un hard disk esterno”. Per scoprire invece che l’hard disk esterno, formattato per Apple, non funziona con Windows…
Mumble, mumble… 
Mi viene in mente che ho ancora le foto nella macchina fotografica e decido di scaricarle sul computer del marito…
Insomma sono passati solo 6 mesi da quando ho cambiato sistema, mi ricorderò pure come si fa…
No, non me lo ricordavo…
Comunque, come è e come non è, riesco anche a scaricarle…
Non mi ricordo come si mette il watermark (o qualsiasi cosa sia quella scritta che si mette sulle foto), ma penso “pazienza” le metterò senza…
Cerco di accendere il computer di mio marito e … ARGHHHH … non si accende!
Insomma, in questi 10 dieci giorni la tecnologia mi si è rivoltata contro e io mi sono resa conto che non è come andare in bicicletta…
 
Amaranto con fonduta di parmigiano - Cardamomo & co
 
In ogni caso, adesso il computer va, i programmi sono stati recuperati, le foto anche e quindi pubblico adesso la seconda ricetta per il contest di Ema di ArricciaSpiccia Dolcemente Salato in collaborazione con l’azienda Prunotto, che ci ha gentilmente fornito delle gelatine meravigliose. Questa volta ho usato quella di Balsamico. In realtà sono proprio partita dalla gelatina e poi ho pensato a tutto il piatto…
 
Amaranto con fonduta di parmigiano e gelatina di balsamico
Ingredienti per 4 persone
120 gr di amaranto
240 ml brodo vegetale home made
200 gr di panna fresca
200 gr di parmigiano
sale e pepe
una noce di burro
gelatina di Balsamico Prunotto
prosciutto crudo di Parma
 
 
 
Amaranto con fonduta di parmigiano - Cardamomo & co

Amaranto con fonduta di parmigiano – Cardamomo & co

 
Lavate l’amaranto e mettetelo a bollire con il doppio del suo peso di brodo vegetale, per circa 20 minuti.
Mettete in una casseruola, con il fondo spesso, la panna a scaldare. Quindi abbassate la fiamma al minimo, mettete il parmigiano grattugiato e mescolate fino a quando non si sarà sciolto completamente. Quindi aggiungete una noce di burro e mescolate. Salate e pepate.
In un piatto formate con due cucchiai delle quenelle di amaranto, versate sopra la fonduta di parmigiano, coprite con una goccia di gelatina e servite con una fetta di prosciutto di Parma.
 
Suggerimenti: 
– l’amaranto è un cereale senza glutine;
– se la fonduta non vi dovesse venire così cremosa, come la mia, non esitate a passarla con un mixer e i grumi andranno via!
 
Con questa ricetta partecipo al contest Dolcemente Salato di Ema di Arricciaspiccia in collaborazione con l’Azienda Agricola Mariangela Prunotto.
 

Vi è piaciuta questa ricetta? Restiamo in contatto, mettete MI PIACE alla mia pagina

 

 

 
 

A presto
Stefania Oliveri

No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

16 Comments

  • Reply
    Anonimo
    7 Maggio 2013 at 11:48

    ho appena fatto il tuo piatto ed è buonissima , complimenti, grazie per la ricetta

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    paneepomodoro
    17 Marzo 2013 at 16:05

    Guarda Stefania, tra pochi giorni ci arriverà il nostro nuovissimo Mac e ti giuro ho il terrore di cambiare sistema operativo! Fortuna che ho sempre il mio buon notebook e guai a chi mi ci mette le mani sopra! Sperando che regga ancora molto molto tempo!
    Buona questa ricettina con l'amaranto: ho giusto giusto una confezione in dispensa da usare al più presto!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    17 Marzo 2013 at 12:29

    Tutte: grazie dei vostri commenti, ma vi avverto, l'amaranto o si ama o si odia!

    Ema: hai ragionissimo, il prosciutto essiccato e sbriciolato sopra sarebbe stato perfetto!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    ema.arricciaspiccia
    17 Marzo 2013 at 10:42

    Premesso che ho assaggiato ieri l'amaranto per la prima volta e che è finito dritto dritto nella rumenta (pattumiera in italiano) e che un pochino prevenuta forse rischio di esserlo, sono altresì convinta che il problema sia stato quello di assaggiarlo così, nature, senza qualcosa che lo vivacizzasse come è invece la tua crema di parmigiano che immagino essere deliziosa!
    Sai una cosa?! Il prosciutto crudo di parma lo avrei visto bene essiccato al forno e poi sbriciolato o mescolato all'amaranto così da dargli un po' di verve. Che ne dici?!
    Ti abbraccio forte tesorina!
    Grazie mille!!!
    Ema

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    mimma
    13 Marzo 2013 at 22:08

    che meraviglia…..sono estasiata da questa sinfonia di sapori e profumi!!!!!bravissima!!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Ginestra e il mare
    13 Marzo 2013 at 21:14

    Ma lo sai che non ho mai mangiato l'amaranto? Mi sa che mi tocca rimediare…cominciare dalla tua ricetta sarebbe perfetto!
    un bacione

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Patty
    13 Marzo 2013 at 20:55

    Mai provato l'amaranto….sarebbe l'ora di cominciare no? Solo che non l'ho mai neanche visto in giro. Ma dove vivi, mi dirai….eppure è così…ed ha un nome così bello. Che ricetta, che ricetta…Ti abbraccio occhi belli. Pat

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Greta
    13 Marzo 2013 at 15:42

    allora non sono l'unica a soffrire di questa malattia, di solito a casa mia si rompono televisori su televisori, senza neanche sapere bene perchè!!! Mi piace moltissimo l'amaranto, mio marito lo chiama becchime, ma alla fine lo mangia sempre volentieri 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Saretta
    13 Marzo 2013 at 14:24

    lasciamo eprdere la tecnologia che rema contro va'…evviva la manualità e le cose che escono dalle sante manine!!!:*

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    piccoLINA
    13 Marzo 2013 at 13:03

    Mai provato l'amaranto…dovrei rimediare, questa ricetta mi sembra fantastica!

    Un abbraccio!
    Paola

    PS. hai tutta la mia solidarieta' con la tecnologia'….pensa che io per lavoro addirittura la creo, ma lei mi e' comunque ostile…che ingrata! 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Isix
    13 Marzo 2013 at 12:43

    Complimenti. Una ricetta molto originale per usare l'amaranto. Che delizia!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Stefania
    13 Marzo 2013 at 11:28

    Mi piaceeeeeeeeeeee!
    A differenza tua, amo tantissimo i formaggi. peccato io non sia mai riuscita a realizzare una bella fonduta cremosa e senza grumi come la tua. Per non parlare della cacio e pepe! non conosco il sapore dell'amaranto, ma questo piatto mi piace. L'ho già detto?

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Elisina
    13 Marzo 2013 at 9:39

    la ricetta è stupenda e la presentazione pure… e tranquilla c'è chi a tecnologia è messa peggio (vedi me 🙂 )

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Elena
    13 Marzo 2013 at 9:10

    Ste questo piatto è davvero invitante, complimenti 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    zagara
    13 Marzo 2013 at 8:53

    Bel piatto complimenti

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    mari ►☼◄ lasagnapazza
    13 Marzo 2013 at 8:13

    Bellissima idea per utilizzare questa gelatina di balsamico, che deve essere molto buona.
    L'amaranto l'ho scoperto da poco, me l'hanno fatto assaggiare proprio abbinato ad un formaggio e mi ha entusiasmato.
    Ciao e buona giornata.
    P.S. e mi piace pure un sacco il piatto che hai utilizzato 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply