Senza categoria

Nic Vujicic, straordinario esempio d solidarietà. E voi ci state?

Conoscete quest’uomo?
Lui è Nick Vujicic.
Un bel ragazzo, dagli occhi chiari e il sorriso aperto.
Per il resto, non ha granché.
Non ha braccia e non ha gambe.
Ha due piedini, di cui uno con due dita.
Ovviamente, non esattamente quello che si desidera.
Ma, dopo una normale depressione già all’età di 8 anni, in cui dopo aver chiesto a Dio di fargli crescere braccia e gambe, aveva rivolto il pensiero al suicidio, Dio gli ha parlato e ha capito che in ogni caso lui era in una condizione di grazia e di poter servire Dio con la disponibilità.
Dopo essere uscito dal college, all’età di 21 ha cominciato la sua “carriera” di motivatore e con la sua organizzazione, non profit, Life without Limbs, fondata a 17 anni con il supporto del suo gruppo di preghiera.
Oggi, incoraggia milioni di giovani a vivere una vita felice.
Si è anche sposato e ha un figlio.

Perché vi racconto la storia di quest’uomo?

Perché è una storia straordinaria di enorme solidarietà, da parte di chi, fra l’altro, sembrava oggetto della solidarietà.
La solidarietà la troviamo perfino nel mondo animale. Vi dice niente questa foto?
E la solidarietà io l’ho trovata in un gruppo di food bloggers palermitane, che stasera, mi aiuteranno con le loro torte e non solo. Una solidarietà che mi scalda il cuore, perché in loro ho trovato delle amiche speciali, che stanno preparando delle torte interamente Gluten Free, per permettere l’assaggio anche ai celiaci, ma soprattutto, perché grazie a loro si svolgerà una gara di solidarietà nei confronti di due progetti benefici.
Il primo, quello che io sostengo con il mio libro, la Samot Onlus, che si occupa a 360 gradi di malati terminali di oncologia e dei loro familiari, qui nel territorio, la seconda invece sostiene la costruzione di una scuola in Tanzania, perché non dobbiamo dimenticare anche chi sta peggio di noi.

Per questo voglio ringraziare pubblicamente queste donne strepitose:
e tutte le persone che si sono spese nella realizzazione di questo evento in maniera totalmente gratuita per far sì che si possano raccogliere più fondi possibili, e grazie alla Navarra Editore che ha reso possibile tutto questo!
Vi chiedo, quindi, di sostenere anche voi questa solidarietà e di accorrere numerosi questa sera alle 21!
A stasera
Stefania Oliveri

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply
    annaferna
    4 dicembre 2013 at 5:11

    tu sei come una goccia che scava la roccia! <3
    te lo devo confessare che prima di cominciare a leggerti la celiachia la conoscevo ….così………., come una delle tante intolleranze evia!
    è vero che ti leggo da tantissimo tempo però con te ho imparato la consapevolezza!
    per la ricetta ,tanto di cappello.
    per l'evento anche
    per le amiche, ritieniti fortunata, è un gran dono!!
    ti abbraccio

  • Reply
    La Gaia Celiaca
    1 dicembre 2013 at 16:21

    bravissime tutte!!!
    io non sto a palermo ma è come se fossi stata con voi!

    • Reply
      Forno Star
      1 dicembre 2013 at 21:13

      Gaiuzza, sai la cosa ancora più straordinaria quale è stata? Che di queste food blogger, nessuna era celiaca, ma hanno fatto tutte delle torte senza glutine! Sono meravigliose!

  • Reply
    Simona Mirto
    30 novembre 2013 at 22:20

    Stefy sei una grande! e insieme alle altre blogger avete tutto il mio appoggio e sostegno..

  • Reply
    journeycake
    30 novembre 2013 at 17:11

    Brava Stefi! E brave a tutte! In bocca al lupo per questa sera! Ciao

  • Reply
    cosebuonediale
    30 novembre 2013 at 14:01

    Con le tue parole riesci sempre a suscitare in me grandi emozioni. Grazie Stefania!! <3

  • Reply
    cinzia
    30 novembre 2013 at 12:42

    è un piacere!!!

  • Reply
    paneamoreceliachia
    30 novembre 2013 at 12:30

    Bravi tutti! La serata sarà un successone da ripetere all'infinito!!! Alice

  • Reply
    Stefania
    30 novembre 2013 at 11:36

    mi emozioni. per me è un piacere poterti aiutare in questa lotta e rendere "più dolce" la tua serata!

  • Reply
    lavvocatonelfornetto
    30 novembre 2013 at 10:15

    Grazie a te!

  • Leave a Reply