Primavera/ Primi

Gnocchi di ricotta e quinoa per l’ultimo numero di Taste&More

Gnocchi di ricotta e quinoa
 

(In questo post: Gnocchi di ricotta e quinoa con pesto di fave)

(Please, scroll down for the English version)

E oggi è il 5 del mese e indovinate cosa succede? 

Ma sì, avete indovinato, oggi esce l’ottavo numero di Taste&More!
Io sono orgogliosa di far parte di questa squadra che mi ha chiesto di preparare delle ricette gluten free, per far conoscere a tutti la tematica.

Così, anche questo mese ci sono anche io, con una ricetta di gnocchi di ricotta con farine particolari. Ma vi assicuro che troverete tanto di più. Ci sono tante e tante ricette meravigliose, che avrete solo l’imbarazzo della scelta. Se vi interessa vedere un numero eccezionale, non esitate! Guardate quanto è bella già la copertina!

Ed ecco la mia ricetta:

Gnocchi di ricotta e quinoa con pesto di fave
Ingredienti per 5 persone
250 g di ricotta di pecora fresca
40 g farina di quinoa
70 g farina di riso integrale
40 g fecola di patate
2 tuorli d’uovo
1 cucchiaino di sale
1 pizzico di noce moscata
pepe nero macinato fresco
 



Pesto di ricotta con fave e mandorle

Ingredienti
100 g fave fresche bollite e spellate
125 ml (circa) olio extravergine d’oliva
40 g di mandorle spellate
30 g parmigiano
qualche foglia di basilico
un pizzico di pepe nero macinato al momento
Preparazione degli gnocchi
Mescolate tutti gli ingredienti insieme in una ciotola. L’impasto sarà un po’ appiccicoso. Se è troppo morbido dovete solo aggiungere un po’ di farina, ma fate attenzione a non aggiungerne troppo perché altrimenti gli gnocchi saranno troppo duri.
Spolverizzate la superficie di lavoro con la farina di riso integrale e lavorate l’impasto fino a quando non sarà liscio. Tagliate l’impasto in 4 parti e ciascuno in 2 parti. Arrotolate ogni pezzo della dimensione di un salsicciotto di un centimetro e mezzo. Tagliatelo ogni due centimetri e rotolate ogni pezzo su una tavola per gnocchi o su i rebbi di una forchetta, così da racogliere meglio il sugo una volta cotti. Metteteli in una teglia infarinata finché non saranno tutti pronti.
Nel frattempo che portate l’acqua ad ebollizione, preparate il pesto.
Preparazione del pesto di fave
In un frullatore mettete le mandorle, il basilico, le fave, il sale, il pepe nero, l’olio e il parmigiano e frullate. Assaggiate e aggiungete gli ingredienti assecondando il vostro gusto.
Quando l’acqua bolle, cuocete gli gnocchi. Quando salgono in superficie sono cotti. Scolateli con un mestolo forato e conditeli con il pesto di fave. Se è necessario aggiungete anche un po’ di acqua di cottura degli gnocchi, un filo di olio e del parmigiano.

E con questa ricetta che contiene le mandorle, vi ricordo il mio contest Per un pugno di mandorle

 

 

 
Ricotta and quinoa gnocchi with pesto with beans 
Ingredients for 5 people
250 g fresh ricotta
40 g quinoa flour
70 g brown rice flour
40 g potato starch
2 egg yolks
1 teaspoon salt
1 pinch of nutmeg
freshly ground black pepper
 
Pesto with beans and almonds
ingredients
100 g fresh fava beans boiled and peeled
125 ml (about ) olive oil
40 g blanched almonds
30 g parmesan cheese
a few basil leaves
a pinch of freshly ground black pepper
 
Mix all ingredients together in a bowl. The dough will be sticky. If it is too soft, you just have to add some more flou , but be careful not to add too much because otherwise gnocchi will be too hard.
Sprinkle the work surface with the brown rice flour and knead the dough until it is smooth . Cut the dough into 4 pieces and each one into 2 parts. Roll up each piece of the size of a sausage . Cut every two centimeters and roll each piece on a board for gnocchi or the tines of a fork. Place in a floured baking sheet until they are all ready .
In the meantime, bring water to boil and do pesto .
 
Bean pesto
In a blender put almonds, basil, beans, salt, black pepper, olive oil and Parmesan cheese and blend . Taste and add the ingredients to your taste.
 
When the water boils , cook gnocchi . When they rise to the surface of water, they are ready . Drain with a slotted spoon and toss with the pesto beans . Maybe you need to add some cooking water, a drizzle of olive oil and parmesan cheese.
 

Vi è piaciuta questa ricetta? Restiamo in contatto, mettete MI PIACE alla mia pagina

 

 

 

A presto
Stefania Oliveri

No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

14 Comments

  • Reply
    riseofthesourdoughpreacher
    7 Maggio 2014 at 5:51

    Che bella ricetta, non ho mai provato a farli con farina di riso, né tantomeno di quinoa e questa cosa mi incuriosisce molto.
    Mi piace molto il pesto che accompagna gli gnocchi, molto fresco e primaverile.
    Complimenti per Taste & More!
    Lou

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Ilaria Agostini
    7 Aprile 2014 at 17:20

    Che meraviglia Stefania!!!gnocchi da provare subito e mi fa gola il condimento da leccarsi i baffi con il pesto di fave e mandorle 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    valentina-latte dolce fritto
    7 Aprile 2014 at 16:37

    Ciao Stefania, ho scoperto la quinoa da poco, e questa ricetta me la segno subito.
    Nessuno in famiglia ha a che fare con la celiachia, ma da poco più di un anno mi piace sperimentare nuove farine e nuovi ingredienti fra cui tanti specifici per celiaci. L'altro giorno ridevo da sola al lavoro (io ho un bar che gestisco insieme a mio marito) perché ho chiesto delle crostatine per celiaci ad un rappresentante… e un punto di domanda enorme è comparso sulla sua testa!! Ti rendi conto? E meno male che fornisce bar e ristoranti!! Noi abbiamo introdotto da un po' dolci monoporzione, purtroppo tutto confezionato perché la pasticceria a cui ci rivolgiamo per le brioche le fa solo con farina di grano. E mi viene in mente quel tuo post su fb in cui chiedevi di andare al bar più vicino e chiedere un prodotto per celiaci… sai che qui da noi (a Genova) sono pochissimi a tenerli?
    Va beh ora la pianto, scusa il post chilometrico e complimenti per il lavoro che fai per sensibilizzare le persone sull'argomento!
    Un caro saluto

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    elenuccia
    7 Aprile 2014 at 6:46

    Questa ricetta è davvero stuzzicante. Ha un sacco di idee nuove per me a cui non avevo mai pensato…gnocchi con la quinoa, e il pesto di fave e mandorle. E si presenta davvero divinamente, le foto sono stupende, anzi di più

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    CONTROTUTTI
    6 Aprile 2014 at 14:52

    questo pesto di fave e mandorle lo vogliamo proprio provarlo! ovviamente meraviglioso tutto il piatto!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    La Cassata Celiaca
    6 Aprile 2014 at 14:29

    ma buoni!! molto originali!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Meris Carpi
    6 Aprile 2014 at 11:35

    Buoniiiiiii… e che fotografie belle che ti sei messa a a fare! Bravissima Stefy, d'altra parte da una FornoStar cosa ci si potrebbe aspettare? Il meglio! Ciao, grazie per essere insieme a noi. Bacione cara

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Chiara Setti
    5 Aprile 2014 at 13:42

    Averti in squadra ci rende onore!!! 😉 bellissima ricetta!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    m4ry
    5 Aprile 2014 at 11:38

    Felice io ! Ricetta splendida :*

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Ale
    5 Aprile 2014 at 10:32

    meravigliosi i tuoi gnocchi e questo nuovo numero che vi vede partecipi, sono davvero soddisfatta…grande stefy, un bacino!
    ps. tra qualche gg arrivo con la mia seconda proposta per il contest, aspettamiiii

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Miu Mia
    5 Aprile 2014 at 9:57

    Che piatto invitante… poi a quest'ora, quasi quasi… 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Tiziana M
    5 Aprile 2014 at 8:57

    siamo noi davvero orgogliosi che tu ci onori delle tue proposte gluten free, un tema importante e tu proponi sempre ottime soluzioni e ricette magnifiche!!! grazie Stefy!! <3

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Francesca
    5 Aprile 2014 at 8:39

    <3

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Cinzia Ceccolin
    5 Aprile 2014 at 7:59

    Una ricetta assolutamente da provare! Buon fine settimana, un abbaraccio

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply