Autunno/ Dolci/ Inverno/ Primavera/ Stagioni

Donne (st)raordinarie: Sissi e la Sacher my way, per il contest delle (st)Renne!

Sacher senza glutine - Cardamomo & co
Sacher senza glutine

Da lunedì sono ripartite ufficialmente le nostre (st)Renne. Stavolta il tema è molto bello e particolare, perché è dedicato alle donne. Questo è il mese in cui l’8 marzo la fa da padrone. Noi però vogliamo ridare significato a questa festa, che, negli ultimi anni, ci sembra si sia trasformata più in un’occasione mancata, più che in una vera festa su cui riflettere. E siccome quello che sappamo fare (chi più, chi meno) è cucinare, abbiamo deciso di dedicare i nostri piatti a donne (st)raordinarie. I piatti dovranno essere dedicati a donne famose e ci dovrete dire il perché della scelta. Potrà essere più o meno scontato, come ad esempio una bella pizza margherita o la pavlova, oppure meno scontata e allora dovrete spiegarci come ci siete arrivati. Niente ricette dedicate alle nonne, alle mamme e alle zie, ma solo donne famose. Oggi, essendo mercoledì, tocca a me e io vi racconterò la storia della arcinota Sissi di Austria e della Sacher senza glutine. Prima però voglio ricordarvi che da lunedì è iniziato ufficialmente anche il contest delle (st)Renne gluten free e che avete tempo di postare le vostre ricette fino al primo di aprile a mezzanotte e poi proclameremo le nuove 5 (st)rennine per un mese!


Sissi, come tutti sapete dai film, è stata l’imperatrice d’Austria, sposa di Francesco Giuseppe, detto Franz. Però come forse non tutti sapete, la bella storia d’amore e di favola fra i due è solo un’invenzione cinematografica. In realtà Franz era promesso sposa della sorella maggiore di Sissi, nonchè sua cugina, in quanto figlie della sorella della di lui mamma (Sofia). Ma quando le due sorelle combinano l’incontro, Franz si innamora perdutamente della bellissima sedicenne Sissi e non vuole sentire ragione di sposare l’altra sorella Nenè. Quattro giorni dopo a Bad Ischl i due si fidanzano e nemmeno un anno dopo si sposano.
Però Sissi è stata educata in maniera piuttosto bizzarra per l’epoca. Allevata con amore direttamente dai genitori e con una libertà davvero fuori dal comune. La rigida vita di corte, il ferreo protocollo e l’asfissia della suocera minano grandemente la felicità di Sissi, che si ripecuote nella vita di coppia, nonostante il grande amore di Franz per lei. Questo la porta sempre di più ad estraniarsi dalla vita di corte e a viaggiare per l’Europa in cerca della felicità, cosa che la fa diventare antipatica a tutta l’Austria. L’antipatia nei suoi confronti è tangibile ancora adesso, tanto che tutte le guide non fanno che rimarcare il caratteraccio della Imperatrice, il suo disinteresse per tutti, tranne che per sè stessa, il suo egocentrismo, la sua anoressia. Ed effettivamente, dopo la nasciata della primogenita, toltale per farla allevare dalla nonna (come usava all’epoca), Sissi comincia a ribellarsi, così dopo la nascita della secondogenita, decide di riprendersele e di viaggiare con entrambe le bambine. Ahimè, la prima, muore a causa di una febbre e la povera Sissi ne esce profondamente provata. Finalmente nasce l’erede al trono, il maschio, Rodolfo, anche esso allontanato subito dalla madre. Sissi così decide di dedicarsi a sè stessa. Passa lunghe ore a fare ginnastica, facendosi costruire degli attrezzi appositi, a farsi lisciare i lunghissimi capelli, a passarsi creme, a studiare poesia, a cavallo. E a dire la verità, nella sua stanza all’Hofburg non c’è n ritratto di nemmeno uno dei suoi figli, nè del consorte, ma dei suoi cavalli e del suo poeta preferito, con il quale trascorre lunghe giornate.
Sissi è talmente moderna, che esprime il mal di vivere con l’anoressia. Mangia una volta al giorno, il più delle volte della carne cruda, per mantenere il suo fisico esile. Il suo vitino è infatti strettissimo benché sia alta più di un metro e settantacinque e non pesò mai più di 45 chili. Benché golosissima, soprattutto di dolci, si costringe a lunghi digiuni, non presentandosi nemmeno a tavola per mangiare con Franz, a volte nemmeno alle cene di gala…
A 40 anni, poi, decide di far coprire tutti gli specchi con dei veli per non specchiarsi più e non vedere i segni del tempo che passa su il suo volto. Alla morte del figlio, suicidatosi insieme alla sua amante perché non vuole succedere a suo padre. Sissi decide di vestirsi a nero per tutta la vita e di non sorridere mai più. Continua con i suoi viaggi, facendosi costruire un vagone apposta, continua con la cura maniacale di sè, che prevede anche lunghe cavalcate, continua a sostenere gli Ungheresi e la loro indipendenza, che sono gli unici che l’amano a tutt’oggi.
Muore a poco più di 60 anni per errore, perché al suo posto doveva esserci il cugino, e senza nemmeno accorgersi di essere stata pugnalata a morte.
Ma, sebbene abbia provata dell’antipatia per lei durante il mio viaggio in Austria (e devo dire che sono proprio gli austriaci che ci tengono a suscitare questo sentimento), in seguito l’ho rivalutata. Una donna moderna, troppo moderna per l’epoca, una donna forte, troppo forte per la corte austriaca, una donna che voleva cambiare le regole troppo presto per la storia. Una donna fedele a sè stessa e al marito (non si sa di amanti e quant’altro, come altre donne dell’epoca), solo insofferente alle regole del gioco. Certo il gioco era grande, ma non era stata nemmeno lei a volerlo, come biasimarla? E qui sta il grande dilemma, ragione o sentimento e quando è giusto seguire l’uno e quando l’altro? Ai posteri l’ardua sentenza!

 

La ricetta che ho scelto per ricordare Sissi è la Sacher di cui era golosissima. In realtà è una rivisitazione della Sacher senza glutine, meno grassa grazie al fatto che non c’è un briciolo di burro… Con questo non dico affatto che sia una torta dietetica, ma sicuramente meno pesante dal punto di vista calorico, il che non guasta mai! Chissà se Sissi l’avrebbe apprezzata…
La ricetta viene da Torte al cioccolato, n. 2, dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani, Scuola di Pasticceria, di La Cucina del Corriere della Sera, pag. 81 senza nessuna modifica (incredibile, ma vero!).

Sacher senza glutine my way
Per l’impasto:
250 gr di cioccolato fondente al 60% (Venchi è senza glutine)
6 uova
200 gr di zucchero di canna
150 gr di mandorle in polvere
Per la glassa:
3 cucchiai di confettura di albicocche
150 gr di cioccolato fondente
1,4 dl di panna fresca
Per decorare
Mandorle pelate
Spezzettate il cioccolato in una ciotola e fatelo fondere a bagnomaria, o al microonde. Sgusciate 5 uova e montate gli albumi a neve. In un’altra ciotola montate i tuorli e l’uovo rimasto, con lo zucchero fino a quando saranno densi e spumosi.
Aggiungete la farina di mandorle al cioccolato fuso, quindi le uova con lo zucchero e una cucchiaiata di albumi e mescolate. Aggiungete, infine, gli albumi montati a neve mescolando dal basso verso l’alto, delicatamente.
Versate il composto in una teglia imburrata e coperta con la carta forno, oppure in uno in silicone e cuocete in forno già caldo a 170 gradi non ventilato (160 ventilato)per 40-45 minuti. A cottura ultimata, fate riposare per 10 minuti e poi sformate ili dolce su una gratella e lasciatela raffreddare.
Scaldate la confettura in un pentolino e spalmatela sulla torta con una spatola. Nel frattempo riscaldate la panna in un pentolino senza farla bollire e aggiungete il cioccolato spezzettato, dopo aver spento il fuoco, e fatelo sciogliere. Fate raffreddare leggermente per far rapprendere un po’ la glassa e poi versate sulla torta. Guarnite cospargendo la superficie con le mandorle spezzettate grossolanamente.
Suggerimenti per una sacher senza glutine coi fiocchi:
– vi consiglio di mettere la torta sua una gratella con sotto un vassoio per versare il cioccolato fuso, in maniera tale da evitare che si sporchi il piatto da portata;
– state attenti al cioccolato e alla farina di mandorle se preparate la torta per un celiaco e assicuratevi che siano senza glutine controllando le etichette.
– infine, questa sacher senza glutine, provoca grande assuefazione…

Vi è piaciuta questa ricetta? Restiamo in contatto, mettete MI PIACE alla mia pagina

 

 

 

Domani non dimenticate di passare da EliFla, venerdì da Mapi, lunedì da MT e martedì dagli Assaggi di Viaggi e così per tre settimane. La quarta settimana toccherà alle (st)Renne per un mese che questa volta sono: Eleonora, Mai, Gaia e Greta.
Se volete diventare anche voi (st)Renne per un mese e vincere un magnifico week end per due persone all’Agriturismo Baglio Costa di Mandorle (TP),


non vi resta che preparare una ricetta in tema assolutamente PRIVA DI GLUTINE e linkarmela qui, esponendo il banner. Avete tempo fino al PRIMO DI APRILE a mezzanotte.
Non mi resta che salutarvi e augurarvi in bocca al lupo!

A presto

Stefania Oliveri

No votes yet.
Please wait...

You Might Also Like

64 Comments

  • Reply
    Aria
    10 aprile 2012 at 16:17

    bellissimo questo post, grazie!!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Murzillo Saporito
    4 aprile 2012 at 13:03

    Sono rincoglionita lo so! però mi sono impegnata tanto ;-(
    te la linko lo stesso la mia ricetta…non è che vorresti accettarla fuori concorso ero convinta che scadesse oggi, me ne sono accorta mentre la pubblicavo…..me meschina!
    http://www.murzillosaporito.com/post/2012/04/04/Scialatielli-(gluten-free)-ai-frutti-di-mare-e-asparagi.aspx

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Mai
    1 aprile 2012 at 21:33

    arrivata a 27 minuti dello scadere del tempo!
    aiutttooooooooo! Che corsa…!

    http://ilcoloredellacurcuma.blogspot.it/2012/04/cleopatra-donna-straordinaria-e-faraona.html

    besos

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    La Gaia Celiaca
    1 aprile 2012 at 21:19

    sono ancora in tempo?
    dovevo trovare un contrappasso per la piissima Suor Maria Celeste, e ce l'ho fatta, anche se in camera caritatis…

    http://lagaiaceliaca.blogspot.it/2012/04/schiacciata-con-le-cipolle-per-una.html

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    vickyart
    1 aprile 2012 at 15:31

    ce l'ho fatta! http://blog.giallozafferano.it/vickyart/la-regina-margherita-e-la-pizza/

    fammi sapere se va bene 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Pupaccena
    1 aprile 2012 at 7:39

    Ciao! Ti seguo da un po' ma è la prima volta che ti scrivo… ed è anche la prima volta che partecipo al contest delle (st)renne.
    Spero di non avere sbagliato nulla! Questo è il link
    http://pupaccena.blogspot.it/2012/03/michela-buscemi-una-donna-antimafia.html#more

    Ciao
    Roberta

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Gioia
    30 marzo 2012 at 17:35

    Eccomi, partecipo anche io…. viva le donne!!!
    http://incucinacongioia.blogspot.it/2012/03/dessert-di-riso-e-frutta.html

    baci buona serata!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    29 marzo 2012 at 22:56

    Tutte: grazie ragazze per la vostra partecipazione! 🙂

    cristina b.: e le bachettate te le darei anche io … non sai come vorrei che fossi una strenna anche tu! :*

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    cristina b.
    29 marzo 2012 at 20:01

    ciao ste! eccomi con la mia f.c. (fuori concorso…): http://vissidicucina.blogspot.it/2012/03/la-gioia-di-cucinare-zuppa-polacca-per.html

    sono ancora qui che mi dò le bacchettate da sola…
    un bacio

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    La Gaia Celiaca
    28 marzo 2012 at 13:14

    quindi posso partecipare anche con i ricciarelli che ho pubblicato ieri? posso? davvero posso? allora posso?
    se posso…
    eccomi!
    http://lagaiaceliaca.blogspot.it/2012/03/donne-straodinarie-i-ricciarelli-di.html

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Greta
    28 marzo 2012 at 6:53

    Ciao Stefania, ti lascio il link della ricetta di oggi 🙂
    http://gretascorner.blogspot.it/2012/03/la-tarte-tropezienneper-bb.html

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    luna
    27 marzo 2012 at 21:27

    ciao, senza pretese ma ci sono anch'io!
    http://lunanerazzurra.blogspot.it/2012/03/una-torta-da-donna-straordinaria.html
    Un bacio!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    ann@...
    27 marzo 2012 at 16:40

    CIAO Stefy ci sono anch'io con un carico di ricette e Donne (st)raordinarie ti lascio il link:
    http://unpodibricioleincucina.blogspot.it/2012/03/donne-straordinarie-sono-le-donne-di.html

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Eleonora
    26 marzo 2012 at 19:37

    eccomi:

    http://burro-e-miele.blogspot.com/2012/03/pavo-tacchino-en-chirmole-e-una.html

    baciotti

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Eleonora
    26 marzo 2012 at 19:37

    eccomi:

    http://burro-e-miele.blogspot.com/2012/03/pavo-tacchino-en-chirmole-e-una.html

    baciotti

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Franci
    26 marzo 2012 at 17:01

    cara Stefania, spero vada bene!
    Per te la mia pa(st)iera

    http://scorribandeincucina.blogspot.it/2012/03/pastiera.html

    A presto, Franci

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    26 marzo 2012 at 9:02

    Pates e pattes: perfetta!

    laroby: perfetta anche la tua! 🙂

    Fullina: va benissimo!:)

    Greta: 🙂 Grazie ancora! :*

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Greta
    26 marzo 2012 at 5:56

    Buongiorno! Ti lascio una donna gluten free prima del mio turno…
    http://gretascorner.blogspot.it/2012/03/il-pesto-di-la-mantiaper-una-donna.html

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Fullina
    25 marzo 2012 at 18:22

    Ciao Stefania!
    Come personaggio avrei scelto un personaggio femminile legato alla realtà, vivente e già mito…va bene lo stesso?
    Ripasso per vedere la tua risposta :)) UN ABBRACCIO

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    laroby
    25 marzo 2012 at 17:46

    http://lechategoiste.blogspot.it/2012/03/donne-straordinarie-alexandra-david.html

    ciao stefania…forse ce l'ho fatta!!!:-) ci tenevo troppo a partecipare ma…controlla se ho fatto tutto giusto sai che sono un pò imbranata in queste cose!!!:-) baci grandi

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    pâtes et pattes
    25 marzo 2012 at 15:53

    con sommo piacere, vergognandoci non poco rispetto alla tua bellissima sacher, ci siamo anche noi, baciotti e ronron Helga e Magali
    http://www.patesetpattes.blogspot.it/2012/03/dolce-per-rose.html#comment-form

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    pâtes et pattes
    25 marzo 2012 at 15:53

    con sommo piacere, vergognandoci non poco rispetto alla tua bellissima sacher, ci siamo anche noi, baciotti e ronron Helga e Magali
    http://www.patesetpattes.blogspot.it/2012/03/dolce-per-rose.html#comment-form

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Glu.fri cosas varias sin gluten
    23 marzo 2012 at 11:53

    Ciao Stefania,
    questa é la prima ricetta..poi ne arriverá un'altra (sai coi miei tempi….).
    Anche in questop caso fanne quello che vuoi, come per la zuppa dolce (che é una delle cose piú visitate del mio blog…boh valle a capire come vanno le cose..).
    http://glu-fri.blogspot.com.ar/2012/03/pasta-di-sale-senza-glutine-masa-para.html

    Un abbraccio, Simonetta

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Loredana
    23 marzo 2012 at 6:05

    Ciao Stefania, eccomi pronta!

    Io ci riprovo a voler portare le corna!!

    buon fine settimana

    loredana

    http://lacucinadimamma-loredana.blogspot.it/2012/03/le-poulet-en-sarcophage-glutenfree-di.html#comment-form

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Anna
    22 marzo 2012 at 12:09

    Ecco il mio post…. spero vada bene 🙂
    http://aifornelliconlaceliachia.blogspot.it/2012/03/buoni-caldi-morbidi-come-le-donne-del.html

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    francy
    20 marzo 2012 at 20:03

    ecco la mia proposta per te…a presto!!!
    http://francy-ladolcevita.blogspot.it/2012/03/donne-straordinarie-anna.html

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Fullina
    19 marzo 2012 at 18:56

    Ciao 🙂
    ..è molto interessante il tuo blog e satrà un piacere seguirti. Complimenti!
    Vorrei partecipare al tuo contest donne straordinarie, ma non ho capito il meccanismo, cortesemente potesti spiegarmi? Se passi da me puoi lasciarmi un msg sarà gradito e un piacere partecipare.
    Buona serata! Fullina

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    francy
    19 marzo 2012 at 17:20

    bellissima questa sfida…penso a qualcosa di carino e torno…complimenti!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Patty
    19 marzo 2012 at 15:11

    Cara Stefania, eccol il mio contributo sulle donne Straordinarie e sulle ricette gluten free. Ti abbraccio
    http://andantecongusto.blogspot.it/2012/03/donne-straordinarie-edith-piaf-la-voce.html

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    17 marzo 2012 at 9:02

    La Fata golosa: no, la marmellata va sopra… Più semplice di così? 😉

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    LaFataGolosa
    17 marzo 2012 at 7:58

    sono rimasta srenza parole.
    Io adoro Sissi, ne ho studiato la vita (in tedesco) ed è lstata la mia tesi d'esame..
    Per altro NON adoro la sacher.
    Mi sfugge un particolare: la marmellata di albicocche va messa nel mezzo della torta.
    Ma mi devo esser persa un passaggio…
    fra poco sarà il mio compleanno e sono tentata di dedicarmi una torta "La FataSISSIGolosa" … se riesco a fare in tempo a postarla da te, partecipo al contest..
    Baciotti

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    monica
    16 marzo 2012 at 13:40

    eccomi cara Stefania, non potevo non cogliere il tuo invito sulle donne straordinarie… mi hai stuzzicato parecchio, ti lascio il link per il tuo contest. spero vada bene. buon we. mony

    http://www.dolcigusti.com/2012/03/una-cheesecake-cioccolato-e-zenzero-per.html

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Eleonora
    16 marzo 2012 at 8:29

    eccomi di nuovo

    http://burro-e-miele.blogspot.com/2012/03/torta-gluten-free-al-cioccolato-bianco.html

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Murzillo Saporito
    15 marzo 2012 at 13:59

    Questa volta era più difficile ma mi sono cimentata lo stesso….
    http://www.murzillosaporito.com/post/2012/03/15/Muffin-per-Miss-Rossella!.aspx
    Spero vada bene…..
    un bacio

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Eleonora
    14 marzo 2012 at 8:08

    eccomi con la prima.
    smack

    http://burro-e-miele.blogspot.com/2012/03/curry-di-manzo-curry-di-melanzane-e-la.html

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    11 marzo 2012 at 19:17

    Ragazze: mi fate felice!
    P.s. per Mai: Donne grandi hanno avuto i natali in questo mese… 😉

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    roberta
    11 marzo 2012 at 18:25

    Eccomi, ci sono anch'io….pero' Stefania, ti prego, controlla!!…sono una capra in fatto di gluten free, mi dispiace…ma imparero', prometto!

    http://roberta-lavaligiasulletto.blogspot.com/2012/03/pan-de-cielo-perche-correre-coi-lupi.html

    P.S.: posso dire all'anonimo qua sopra, che se si partecipa al solo scopo di vincere, forse non si e' capito il vero spirito di questi contest?…no? non posso?…vabbe', pazienza…ormai l'ho detto!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    pâtes et pattes
    10 marzo 2012 at 17:22

    che meraviglia questa torta, mio marito è golosissimo della sacher, devo provare questa tua ricetta e poi il post interessantissimo, grazie per averci fatto conoscere il vero lato di Sissi. baciotti Helga

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Mai
    9 marzo 2012 at 14:23

    Il mio commento di ieri non c'è!!!!! Ed era in rima…
    … riassumendo, finiva con GoloSISSIma!

    Questo mese di marzo sarà un mese di grandi donne vero? Abbiamo cominciato già il 4….

    besos

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Stefania
    9 marzo 2012 at 8:07

    L'ho già lasciato il commento? Boh!!! http://noidueincucina.blogspot.com/2012/03/una-torta-straordinaria.html

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Stefania
    9 marzo 2012 at 8:07

    Sono la prima? http://noidueincucina.blogspot.com/2012/03/una-torta-straordinaria.html

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Daniela
    8 marzo 2012 at 22:25

    Brava Stefi! bello tutto quanto, per una appassionata di storia come me!
    Un bacione
    Dani

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    8 marzo 2012 at 19:46

    Franci: un fatto è certo, che non si firma non vince di sicuro! E questo lo posso ben predire! 😉

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    fantasie
    8 marzo 2012 at 19:44

    Franci: va bene anche un personaggio immaginario, l'eroina di un film o personaggio di un libro! 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Franci
    8 marzo 2012 at 19:19

    Che tristi, codarsi e "INUTILI" questi post anonimi.
    Stefi, la Donna famosa deve essere reale, o anche un personaggio di un libro famoso (tipo Lucia Mondella o Madame Bovary) ??

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Anonimo
    8 marzo 2012 at 13:57

    Parteciperei con piacere se non fosse già tutto "predestinato" 🙁

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Mamma Papera
    8 marzo 2012 at 12:05

    eccomi anche questo mese ^_^
    con questa ricetta http://mammapaperasblog.blogspot.com/2012/03/la-torta-del-mistero-senza-glutine-per.html

    spero vada bene

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Stefania Shade
    8 marzo 2012 at 9:41

    gran bel contest! meravigliosa questa sacher! Io non ho mai cucinato per un celiaco,dovesse capitarmi di sicuro terrò a mente questa ricetta!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Patty
    7 marzo 2012 at 21:43

    Anche io come te ho cominciato ad amare Sissi dopo il mio primo viaggio in Austria. Dai film, praticamente ho sempre evitato di guardare perché mi sembravano troppo zuccherosi, la storia viene completamente mistificata. Come giustamente racconti, Sissi era una donna estremamente autonoma e desiderosa di libertà, estremamente moderna e detestava l'etichetta di corte. Era sportiva, bellissima e prigioniera di se stessa. Tu l'hai raccontata così bene e la tua torta le fa onore. Ti abbraccio forte. Pat

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    sulemaniche
    7 marzo 2012 at 19:21

    la principessa dei sogni infantili! ma la tua torta…che meravigli!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Lo
    7 marzo 2012 at 17:22

    che meraviglia questa torta…..sissima direi…un bacio tesora

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Anna Luisa e Fabio
    7 marzo 2012 at 16:25

    Che bella, ma tristissima storia quella di Sissi. Dal film qualcosa di quello che hai scritto si evince, ma effettivamente non si immagina tanta sofferenza. Certo che gli austriaci se la sono legata al dito per avercela tanto con lei tuttora.
    Comunque sono certa che Sissi avrebbe gradito molto la tua torta e se un giorno me ne volessi preparare una, la gradirò anche io 😉
    Baci
    Anna Luisa

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    v@le
    7 marzo 2012 at 15:55

    Che bel blog che hai.. l'ho appena scoperto girovagando e ho notato tante buone cosine!!! complimenti
    vale

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Anna Luisa e Fabio
    7 marzo 2012 at 15:49

    Sono stato sempre curioso di andare al di là degli episodi storci così come ci sono stati tramandati e conoscere veramente cosa facessero e pensassero i vari personaggi.
    Passando alla torta invece, visto che è light, se ne può avere doppia razione?^^
    Fabio

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Donaflor
    7 marzo 2012 at 14:44

    interessante il post su Sissy!
    e la sacher è una goduria unica! mamma mia quanto è golosa!
    abbracci

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    La Gaia Celiaca
    7 marzo 2012 at 14:39

    posso dire che sta sissi tanto simpatica continua a non starmi…

    però la torta no, quella è una meraviglia!!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    cristina b.
    7 marzo 2012 at 12:30

    ho letto il tuo post tutto d'un fiato, l'ho trovato bellissssssssimo! questa sacher? da urlo!
    grande ste

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Sonia
    7 marzo 2012 at 11:06

    stragolosa anche questa versione ;-)) brava 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    alessandra (raravis)
    7 marzo 2012 at 10:16

    gran bella storia, stefania, davvero: un sacco di spunti, un sacco di riflessioni.
    mi piacerebbe rileggere le biografie dei grandi della storia dalle prospettive sempre nuove della contemporaneità. invece, spesso si finisce per fermarci ai ritratti ufficiali, belli o brutti che siano e si passa oltre. Un po' come con certe ricette codificate. Questa è così- e così deve essere. Quando invece, esiste una "my way" che vale sempre la pena di percorrere…:-)

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    il cucchiaio magico
    7 marzo 2012 at 9:54

    non potevi omaggiare meglio le donne con questo meraviglioso post, e questa stupenda sacher.

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Stefania
    7 marzo 2012 at 9:37

    Storia davvero interessante, di certo questa donna non deve aver avuto una vita facile.
    Splendide foto e magnifica torta!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    ๓คקเ ☆
    7 marzo 2012 at 8:02

    Bellissimo questo post su Sissi!!! E che dire della meravigliosa Sacher? Grande Stefania, grandissima!!!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Greta
    7 marzo 2012 at 6:54

    A me invece è sempre stata particolarmente simpatica, sarà per quello spirito ribelle e schivo che l'ha sempre contraddistinta…ma Sissi a parte sei un portento…la sacher senza glutine è sa tramandare a i posteri, altro che ardue sentenze!

    No votes yet.
    Please wait...
  • Reply
    Loredana
    7 marzo 2012 at 6:36

    E certo che ci voglio provare…ho quasi un mese per tirare fuori un coniglio dal cilindro, o meglio una ricetta per una donna!!

    Ottima la Sacher alleggerita!

    ciao loredana

    No votes yet.
    Please wait...
  • Leave a Reply

     

    torta di mele senza burro - Cardamomo & co

    Non vuoi perdere nemmeno una ricetta? 

    Iscriviti

    (è gratis)

     

    Delivered by FeedBurner