Dolci/ Primavera/ Senza glutine

Dacquoise al pistacchio con mousse alla vaniglia con gelée di fragole GFFD

Dacquoise al pistacchio con mousse alla vaniglia con gelée di fragole - Cardamomo & co
Dacquoise al pistacchio con mousse alla vaniglia con gelée di fragole 
 
Venerdì!
Giorno prima della festa (mica sono Leopardi…)
Domani una grande giornata, che durerà fino a lunedì, festa della Repubblica.
E per festeggiare, una torta, what else?
Una torta calorica.
Per le feste le torte “light” non valgono.
Anzi non valgono le calorie che si ingurgitano.
D’altronde, qualcuno (e spero che sia un’autorità in merito, ma in ogni caso lo faccio diventare io) sostiene che quando si mangia con soddisfazione, non si ingrassa.
E poi, i pistacchi, come tutta la frutta secca, fanno benissimo ed hanno un basso indice glicemico!
Be’, anche le fragole, non sono tanto caloriche (del loro indice glicemico, però, non ne so parlare).
E che sarà per quella quantità di panna, di uova e di zucchero che si trovano nel dolce, dopo tanta “salute”? 
dacquoise mousse vaniglia gelè di fragole 2877 b

Dacquoise al pistacchio con mousse alla vaniglia con gelée di fragole – Cardamomo & co





Dacquoise al pistacchio
Dosi per due basi (ma per la torta ne servirà solo una base)
200 g di albumi codice 0 (ovvero bio) che equivalgono a circa 6 uova
125 g di zucchero
188 g di farina pistacchi 
50 g di farina di riso super sottile
138 g di zucchero
Ho montato gli albumi a temperatura ambiente aggiungendo i 125 zucchero a poco a poco. In un’altra ciotola ho messo tutte le farine con la seconda quantità di zucchero e quindi ho mescolato il tutto con gli albumi montati, mescolando dal basso verso l’alto con delicatezza, ma con decisione.
Ho quindi messo il tutto in una tasca da pasticcere e ho fatto due cerchi su una teglia rivestita con carta forno. Ho cotto in forno a 170° (perché il mio forno è solo ventilato) per 12 minuti. Ho sfornato e fatto raffreddare.

Bavarese alla vaniglia di Stefania
150 ml di latte intero
2 uova
45 gr di zucchero
250 gr di panna montata
1/2 stecca di vaniglia
3 fogli di gelatina

Prelevate i semi dalla bacca di vaniglia e uniteli ai tuorli. Dopo qualche minuti aggiungete lo zucchero e cominciate a montare finché non diventano bianchi e spumosi. 
In un pentolino scaldate il latte insieme alla bacca di vaniglia, spegnete il fuoco e lasciate in infusione per mezz’ora. Quindi riportate a bollore il latte. Versate, a filo. il latte bollente sui tuorli spumosi, mescolate e riportate sul fuoco finché la crema non raggiunge la temperatura di 85° (cioè finché non vela il cucchiaio). Spegnete il fuoco, aggiungete la gelatina ammorbidita in acqua fredda e strizzata e trasferite in un recipiente pulito e immergete tutto in un bagnomaria di acqua fredda, continuando a mescolare finché la crema non sarà a circa 20°. 
A questo punto inserite la panna semimontata. Versate la crema sulla base di dacquoise, precedentemente inserito in un coppa pasta per torte
Trasferite tutto in frigo per un paio di ore e poi in freezer (eventualmente) in freezer, anche se non è indispensabile. 
 

 

 
dacquoise mousse vaniglia gelè di fragole 2886 b

Dacquoise al pistacchio con mousse alla vaniglia con gelée di fragole – Cardamomo & co

 

 
Gelée di fragole 
400 g fragole frullate
40 g zucchero semolato
12 g colla di pesce in fogli
20 g succo di limone
Frullate le fragole ben lavate e poi prelevate una parte di purea e scaldatene una piccola parte. Scioglietevi dentro la colla di pesce precedentemente ammollata e strizzata, lo zucchero e il succo di limone. Quindi aggiungete la purea, a poco a poco, fino a quando non si sarà raffreddata anche la polpa con la gelatina, quindi aggiungete tutto e mescolate bene. In questa maniera non si formeranno grumi.
Quindi versate la gelè sulla torta e rimettete in frigo fino al momento di servire.
Estraete quindi la torta dallo stampo e servite fredda, decorandola con fragole intere e un ciuffo di menta.
 
Suggerimenti:
– Stefania sottolinea che “il passaggio in freezer non è indispensabile, ma aiuta ad estrarre i dolci dallo stampo. Inoltre, è comodo: questo dolce può essere preparato in anticipo e conservato in freezer fino al momento dell’utilizzo”.
– Se preparate questo dolce per dei celiaci, accertatevi che tutti gli ingredienti siano adatti per i celiaci, privi di ogni contaminazione.

 

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi rimanere in contatto con me, clicca MI PIACE sulla mia pagina

 

 

 

 

 

Con questa ricetta partecipo al 100% Gluten Free (Fri)Day 

 

 
Con questa ricetta partecipo al Contest “ Strawberries in Cakes” di PamCakes”
 
 

Con questa ricetta partecipo al contest Dolci al cucchiaio de La cucina delle streghe

 

E alla raccolta di Sabrina in cucina, Che torta di compleanno sai preparare?

You Might Also Like

16 Comments

  • Reply
    Lucilla
    15 giugno 2014 at 18:00

    Senza parole… Chissà che buono!!!
    Complimenti! Mi sono unita ai tuoi seguaci! 🙂
    Ciao ciao!
    P.S. se vuoi passare a trovarmi, sono qui http://coeurdepaindepices.blogspot.it/

  • Reply
    Maria Brentegani Portugalli
    10 giugno 2014 at 10:34

    Molto bella da vedere e immagino anche molto buona.
    Complimenti!
    A presto Maria di Africreativa

  • Reply
    cristina panizzuti
    9 giugno 2014 at 5:47

    Veramente una meraviglia, come colori e abbinamenti. Complimenti, un bacio, Cri.

    P.s. calorie? Whats calorie? 😉

  • Reply
    Silvia
    4 giugno 2014 at 6:11

    Bellissima questa torta!! Complimenti per il tuo blog e per le ricette gluten free 🙂
    Abbiamo aggiunto la tua Dacquoise al contest, grazie di aver partecipato!

    Silvia e Fabio

  • Reply
    Chiara Setti
    3 giugno 2014 at 11:15

    Io davanti a una torta così mi sciolgo!!!! Spettacolo!

  • Reply
    Vaty ♪
    1 giugno 2014 at 7:47

    senza parole.. meraviglia stefi. devo andare a comprarmi tutte quelle farine cosi la posso rifare <3

  • Reply
    Günther
    31 maggio 2014 at 6:52

    accipicchia che meraviglia :-)))

  • Reply
    Stefania
    30 maggio 2014 at 20:28

    è bellissima! L'allieva sta superando la maestra! Brava

  • Reply
    Marilena wolf
    30 maggio 2014 at 13:37

    Bellissima…nome complicato ma dolce abbastanza semplice!Spero di provarlo presto!

  • Reply
    Audrey Borderline
    30 maggio 2014 at 12:30

    buona!!! in bocca al lupo per i contest 😉

  • Reply
    Letiziando
    30 maggio 2014 at 11:09

    "e chi senè" delle calorie… visto che solo la visione di questo dolce mi fà star bene 😉

    buon week end

  • Reply
    Danja | Un pinguino in cucina
    30 maggio 2014 at 10:17

    Ma tu mi leggi nel pensiero, mia cara! Proprio ieri pensavo ad una dacquioise al pistacchio visto che non l'ho mai preparat prima… ;p

  • Reply
    Paola Sabino
    30 maggio 2014 at 9:24

    Se posso avallare la tua tesi, fragole e pistacchi contengono fibre: le fibre non fanno assorbire i grassi 😉 Perciò, una bella fetta per me, che è bellissima.. Epoi dicevi che le lunghe preparazioni dolci non fanno per te. E' bellissima questa tua dacquoise 😀

  • Reply
    LaRicciaInCucina
    30 maggio 2014 at 9:20

    "E che sarà per quella quantità di panna, di uova e di zucchero che si trovano nel dolce, dopo tanta 'salute'?" ASSOLUTAMENTE TRASCURABILE ;-))))
    Buonaaaaaaaaaaaaaa e bella!! 🙂 Buona festa e torta, allora! Baci

  • Reply
    Sabrina Rabbia
    30 maggio 2014 at 9:00

    GRAZIE PER AVERMI INVIATO QUESTA BELLISSIMA TORTA, E GRAZIE PER ESSERE DIVENTATA MIA LETTRICE, TI SEGUO CON PIACERE ANCH'IO. T'INSERISCO SUBITO IN GARA, OCCORREREBBE SOLO CHE METTESSI ANCHE IL BANNER IN HOME PAGE NELLA BARRA LATERALE COME PREVEDE IL REGOLAMENTO O IN UNA PAGINA A PARTE DEDICATA AI CONTEST A CUI TU PARTECIPI. GRAZIE CIAO SABRY

  • Reply
    Sonia Moi
    30 maggio 2014 at 7:35

    Stefania anche io ogni mattina lo dico..Venerdì! E fai benissimo a festeggiare questo ponte lunghissimo con una torta come questa, anche io lo festeggerò in questo modo, infatti inizio a prendere la pausa studio già da stasera e mi metto all'opera! Baci e buon WE

  • Leave a Reply

     

    Delivered by FeedBurner