Antipasti/ Autunno/ Primi

Crêpes di castagne con salsiccia e pere

Crêpes di castagne con salsiccia e pere
(Rotolini di crêpes di castagne con salsiccia e pere)
La moglie del calzolaio va con le scarpe rotte, si sa.
Ma si potrebbe benissimo dire “il figlio del professore, va male a scuola”!
Come da migliore tradizione!
E così, ho fatto bingo!
3 su 3!
Con una pagella da far invidia alle migliori schedine di calcio, anche il pargolo n. 3 mi dà le soddisfazioni che mi hanno dato i suoi predecessori!
Noi ci teniamo alla tradizione.
Ma stavolta, almeno, mi risparmio la mortificazione del ricevimento dei genitori. Perché, al contrario del pargolo n. 2, il pargolo n. 3 non è ancora diventato creativo nel nascondere questi appuntamenti…
Ma io, quel giorno avrò gli scrutini dei miei alunni. 
Alleluia!!! 
 
Taste&More Magazine marzo - aprile 2016 n° 19-2
 
E come vedete da questa foto, ieri è uscito il nuovo numero di Taste & More. Non potete capire quanto è bello e quanto è vario. Ricette meravigliose, foto stupende ed io sempre più onorata di farne parte!
 
Fra le tante ricette, anche le mie crêpes
Rotolini di crepe di castagne 5313

Crêpes di castagne con salsiccia e pere

 
 
Rotolini di crêpes di castagne con salsiccia e pere
Serves 6
Un antipasto o un primo senza glutine, goloso, che sposa la dolcezza della farina di castagne e della pera con la sapidità della salsiccia
Write a review
Print
Prep Time
30 min
Cook Time
20 min
Prep Time
30 min
Cook Time
20 min
Ingredients
  1. Per le crêpes
  2. 150 g di farina di castagne
  3. 50 g di farina di riso
  4. 360 ml di latte
  5. 40 ml di acqua
  6. 2 uova
  7. 1/2 cucchiaino di sale
  8. olio
  9. Per il condimento
  10. 250 g stracchino
  11. 200 g salsiccia senza il budello
  12. 1 scalogno
  13. 1 carota
  14. 1 pera
  15. 4 cucchiai di vino bianco
  16. 4 cucchiai di marsala
  17. 1 noce di burro
Instructions
  1. Rompete le uova in una terrina e sbattetele con una frusta.
  2. Aggiungete, alternando, le farine, il latte e l'acqua e mescolate bene fino ad ottenere una pastella piuttosto liquida e liscia.
  3. Aggiungete, infine, il sale, mescolate e lasciate riposare almeno un'ora.
  4. Mettete un goccio d'olio in una padella antiaderente e piatta e scaldatela bene.
  5. Versate la quantità di pastella necessaria per una crêpe e fate " ruotare" la padella per spargere uniformemente la pastella, e cuocete fino a quando non sarà ben dorata, quindi giratela e finite la cottura dall'altra parte.
  6. Nel frattempo lavate e sbucciate le verdure e tagliatele a cubetti.
  7. Sbucciate la pera e tagliate anche essa a cubetti. In una padella mettete dell'olio e fate soffriggere le verdure. Quindi aggiungete la salsiccia e fatela dorare.
  8. Aggiungete il vino e fate sfumare e continuate a cuocere per altri 10 minuti.
  9. In un'altra padella fate dorare la pera con il burro e deglassate con il marsala.
  10. In una ciotola mettete lo stracchino, la salsiccia, e metà dose di pera e mescolate.
  11. Distribuite questo composto nelle crêpes e arrotolate. Tagliate a metà ogni crêpes e servite con i cubetti di pera rimasti.
Notes
  1. Se volete servire così com e l'ho presentata io, tagliate la pera per lungo e sottilmente e fatela cuocere come quelle tagliate a tocchetti.
Cardamomo & Co. https://www.cardamomoandco.it/
 
Rotolini di crêpes di castagne con salsiccia e pere or

Crêpes di castagne con salsiccia e pere

 
Se volete vedere altre ricette di crêpes senza glutine, vi consiglio quelle di Alessandra con broccoletti e gamberi rossi, quella di Anna Lisa con grano saraceno bianco, e qui altre proposte mie. 
Oppure vi consiglio la ricetta di Rosaria, una Londra di maiale con castagne, prugne e mele anurche
 
 
 

Vi è piaciuta questa ricetta? Restiamo in contatto, metti MI PIACE alla mia pagina

 

 

 

Con questa ricetta partecipo al 100% Gluten Free (Fri)Day ilove-gffd

You Might Also Like

8 Comments

  • Reply
    CosebuonediAle
    13 marzo 2016 at 8:36

    Ahahahah…. mi fai morire!!!! Povera Stefy, ti fanno penare i tre pargoli. Io lo aspetto ancora il pagellino del mio piccolo…. Sto con le dita incrociate! Bacini e buona domenica! =)

  • Reply
    Claudette
    12 marzo 2016 at 17:46

    Io ho vissuto l’altro versante….quello di figlia di insegnante (peggio, anche di preside! ) con l’ansia instillata dalla solita conoscente impicciona che mi raccomandava di essere all’altezza delle aspettative. ….bellissimo! Mio fratello in compenso se ne è altamente fregato….
    P.s. immagino che sia la lonza con le prugne & c.

  • Reply
    Leti - Senza è buono
    11 marzo 2016 at 22:13

    Insomma, pericolo scampato con il ricevimento dei genitori… ma vedrai che tuo figlio si impegnerà per recuperare 🙂
    le crepes mi piacciono moltissimo…particolari e raffinate, proprio come te 🙂 quasi quasi le preparo per il compleanno di mamma che sarà a breve!
    Baci Stefi!

  • Reply
    Lara
    11 marzo 2016 at 20:12

    a no cara mia, onorate noi nell’averti nel gruppo, cara la mia talentuosa blogger sglutinata. E che dire di questa foto? Una Pera che si merita un primo piano da Oscar. Mi fanno una voglia queste crepe, proprio i miei sapori!

  • Reply
    alessandra
    11 marzo 2016 at 18:28

    Tu lo sai che il mio unico figlio maschio va così male a scuola da aver diritto pure ad un premio per la costanza nello scarso rendimento!
    Per tutto il resto io aspetto, visto che tutti mi dicono di avere fede!
    Mi prendo una delle tue crepes 😉
    Un bacione tesoro!

  • Reply
    saltandoinpadella
    11 marzo 2016 at 17:18

    E son soddisfazioni 😉 mi ricordo ancora le lotte tra mia mamma (insegante) e mio fratello. Con me meno perchè le femminucce in generale sono più ligie, soprattutto a quell’età. Ma non temere, vedrai che ti riserveranno sorprese scintillanti.
    Intanto tu consolati con questo dessert, che oltre che sicuramente buono è di un bello pazzesco. Quanto è suadente quella fettina di pera ammiccante!

  • Reply
    Manuela
    11 marzo 2016 at 16:17

    Queste Crepes sono qualcosa di meraviglioso : le devo fare! E quel ripieno Stefy … mamma mia che goduria! Queste conquisteranno tutta la ciurma! Un abbraccio

  • Reply
    Giuditta
    11 marzo 2016 at 15:59

    Che meraviglia! Ho giusto un amico celiaco a cena e questa ricetta mi sa, mi sa, che finirà nel suo e nel nostro piatto. 🙂
    Deve essere ottima.
    A presto.
    Giuditta

  • Leave a Reply

     

    powered by TinyLetter