5 Star (3 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Basi/ Dolci/ Ricetta regionale/ Tutorial

Sfincette siciliane senza glutine col Bimby

25 Febbraio 2020
Sfincette siciliane senza glutine col Bimby - Cardamomo & co
(In questo post: Sfincette siciliane senza glutine col Bimby)

Qualche giorno fa, ho deciso che essendo Carnevale e, soprattutto, avendo visto frittura in ogni dove che io, ovviamente, non potevo assaggiare, avrei dovuto togliermi la voglia facendo le sfincette siciliane senza glutine col Bimby.

Ovviamente, avendo il mio TM6 nuovo di zecca e bello fiammante, non potevo non decidere di farlo con lui. E così sono andata su Cookidoo e ho scelto la ricetta.

Ora, non so perché gli abbiano dato solo 2 stelle e mezzo, ma io le ho trovate ME RA VI GLIO SE!!! O forse lo so, qualche pia donna, ha voluto evitare che altre donne potessero rovinarsi per sempre il giro vita, perché una volta che si comincia a mangiarle non si finisce più!

Epperò io mi sono convinta che le sfincette non fanno ingrassare.

Cioè, non contengono burro, niente uova e nemmeno zucchero. Solo acqua, farina e lievito (quindi si possono mangiare anche salate). 

È solo un dettaglio che siano fritte. Ed è solo un altro caso che si inzuppino nello zucchero… o nel miele.


E comunque quante se ne devono mangiare per essere ingrassanti?

Io, lo assicuro, non ne ho mangiata nemmeno una. Almeno non quando ho finito di friggere.

Ma al controllo qualità non ho potuto sottrarmi e così ad ogni sfornata, una (o 2 non ricordo)  l’ho assaggiata, solo solo per vedere se la frittura era perfetta. E sì, era perfetta! Guardate il video qui sotto e ogni dubbio verrà fugato.

Mi toccherà rifarle, ma ormai al prossimo Carnevale!

 



 Tips & Tricks per avere delle sfincette siciliane senza glutine col Bimby perfette

  1. Acqua. Rispetto alla quantità dell’acqua della ricetta originale, ne dovete aggiungere dell’altra, perché le farine senza glutine ne richiedono di più. Ovviamente però dipende dalle farine che usate. Quindi, il mio consiglio è quello di aggiungere il quantitativo di acqua iniziale e poi aggiungerla a poco a poco, fino a raggiungere la consistenza giusta.

  2. Farina. Io ho utilizzato la farina della Royaline per Brioches. Ogni farina però assorbe un quantitativo di acqua differente, quindi se usate un’altra farina, andate ad occhio per ottenere la giusta consistenza che deve essere tipo una pastella consistente.

  3. Lievito. Anche il quantitativo di lievito può cambiare e anche il tipo di lievito (e se volete saperne di più, andate a guardare questo articolo). Io ho usato il lievito di birra, però ho diminuito drasticamente il quantitativo e ho aspettato più tempo. Quindi regola d’oro da imparare è: meno ne usate e più tempo dovete aspettare! Io ad esempio ho preparato l’impasto a pranzo e sapevo di dover stare tutto il pomeriggio fuori casa, per cui ho diminuito la quantità di lievito a 10 g. Quando sono rientrata a casa, l’impasto era perfettamente lievitato. Basta organizzarsi 😉

  4. Zucchero. La quantità di zucchero è approssimativa, dipende da quanto ognuno di voi vuole metterne sopra le sfincette. Inoltre potete sostituire lo zucchero con miele, o con crema al cioccolato, o alla vaniglia o qualsiasi cosa vi piaccia. 

  5. Versione salata. Essendo l’impasto senza zucchero, niente vi impedisce di condirle anche con un condimento salato.

  6. Cottura. A parte i soliti consigli per la cottura e cioè usate olio caldo, ma non bollente, il vero segreto che mi sento di condividere con voi è quello di prelevare l’impasto con un cucchiaio bagnato e di bagnare il cucchiaio ad ogni presa. Questo farà sì che l’impasto non si appiccichi al cucchiaio e scivolerà perfettamente nell’olio. Quindi posizionate un bicchiere con l’acqua accanto ai fornelli e procedete come descritto. Guardano il video qui sotto è più semplice da capire.

 

Sfincette siciliane senza glutine col Bimby

Dolcetti siciliani fritti tipiche di carnevale, qui in versione senza glutine.

Piatto Dessert, Dolce
Cucina Italiana, Siciliana
Keyword Carnevale
Preparazione 25 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 4 ore 55 minuti
Porzioni 30 pezzi ca.
Autore Stefania Oliveri

Ingredients

  • 450 g di acqua vedi tip 1
  • 10 g di lievito di birra fresco vedi tip 3
  • 450 g di farina Royaline per brioches vedi tip 2
  • 1000 g di olio di arachidi + q.b. circa
  • 50 g di zucchero vedi tip 4 e 5

Istructions

  1. Mettete nel boccale l'acqua e il lievito di birra e sciogliete per 3 minuti a 37°C velocità 2.

  2. Aggiungete la farina senza glutine e impastate 3 minuti. Si otterrà un impasto piuttosto fluido (vedi tip 2).

  3. Trasferite l'impasto in una ciotola e coprire con pellicola trasparente (o con un coperchio in silicone) e lasciate lievitare in luogo tiepido al riparo da correnti d'aria fino a che raddoppierà il volume (vedi tip 3).

  4. Trascorso il tempo di lievitazione, scaldate abbondante olio in una pentola abbondante olio. Con un cucchiaio bagnato (vedi tip 6) prendete delle porzioni di pastella e fatela scivolare nell'olio ben caldo.

    Friggete poco per volta rigirando le frittelle di tanto in tanto sino a completa doratura (2-3 minuti circa).

    Scolate le frittelle con un mestolo forato e mettetele su carta assorbente da cucina per farle asciugare dall'olio in eccesso.

  5. Passate le sfinciette nello zucchero affinché aderisca bene e servite caldi.

Vi è piaciuta questa ricetta? Restiamo in contatto, mettete MI PIACE alla mia pagina

 
 
 

oppure sul mio profilo Instagram

 

oppure iscrivetevi alla mia Newsletter

  o ancora iscrivetevi ai miei Feed e riceverete ogni articolo in posta

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply