estate/ Maiala effige/ Secondi

E’ stato amore a primo sorso: gamberoni e fichi con lui!

gamberoni e fichi all'aceto balsamico - Cardamomo & co

(in questo post: gamberoni e fichi all’aceto balsamico)

Da quando l’ho assaggiato me ne sono innamorata e non ho potuto fare a meno di comprarlo. Viene da Petrosino, un comune in provincia di Trapani, che avevo sempre pensato non esistesse davvero… perché non so. Poi al cous cous fest una signora tanto gentile, ce l’ha fatto assaggiare come se fosse un liquore, in un bicchierino e io, quasi astemia, ho titubato pensando fosse un amaro. Ma quando la signora gentile mi ha detto che anche a Petrosino c’è un aceto balsamico ottimo, aceto di vino e mosto concentrato d’uva, meglio di quello di Modena, ho voluto sfidare la sicurezza della donna. Io sono una food blogger, una che sa ciò che è buono e vale (ve bene mi sono allargata un po’, però fa tanto “fico” pensarlo!) … e meraviglia delle meraviglie, è talmente buono da poterlo bere. L’ho comprato immediatamente e adesso il mio aceto balsamico sarà sempre made in Sicily! Provate per credere! 


Questo aceto l’ho usato per la mia ricetta con i fichi, l’ultima delle (st)Renne (ma voi avete ancora tempo fino all’8 ottobre per partecipare al contest e vincere un mese con le (st)Renne più, alla fine, un magnifico week end a Paceco presso l’Agriturismo Baglio Costa di Mandorla.

Gamberoni al prosciutto crudo su letto di fichi e riduzione di aceto balsamico profumato
L’idea è veramente semplice, ma vi assicuro d’effetto!

4 gamberoni per commensale
1 fetta di prosciutto crudo salato per ogni gamberone
tre fette di fichi ogni gamberone
aceto balsamico di Petrosino Laudicina (Condiaroma 33)

gamberoni e fichi all'aceto balsamico - Cardamomo & co
Pulite i gamberoni del carapace, facendo attenzione a non togliere né la testa né la coda, togliendo però il budello. Avvolgete i gamberoni nel prosciutto crudo e fate saltare in padella per pochi minuti per parte. Per condire io ho preparato una riduzione di aceto balsamico e fichi. In una padella ho versato l’aceto balsamico e un fichi sbucciato e schiacciato. Ho fatto cuocere per un po’ (forse 5 minuti) fino a quando non mi è sembrato che fosse diventato cremoso. Però forse avrei dovuto continuare un altro po’ la cottura. Poi ho filtrato e versato sopra i gamberoni che ho servito con dell’insalata di lattuga romana sopra un letto di fichi in fette.
Qualche suggerimento: Innanzitutto devo dire che il sapore dei fichi non è molto apprezzabile, nel senso che non si sente, non che non ci sta bene, forse a causa del prosciutto crudo salato. Forse uno dolce sarebbe più indicato. Non so ditemi voi cosa ne pensate. Secondo, voglio sottolineare che le creme di aceto balsamiche aromatizzate che vendono in commercio, non sono indicate per i celiaci, perché contengono glutine. Questo è il motivo per cui mi sono lanciata nella sua preparazione, che però è andata abbastanza bene, cremosità a parte.
Per chi volesse sapere qualcosa di più sull’azienda dell’aceto balsamico di Petrosino può vedere qui .
 
A presto
Stefania Oliveri

You Might Also Like

25 Comments

  • Reply
    Pasta al nero di seppie, pomodorini di Pachino e … un pugno di mandorle! | Cardamomo & Co.
    20 giugno 2016 at 12:12

    […] seconda azienda l’ho scoperta ad una fiera, quella del cous cous fest, e da allora non compro più altro aceto balsamico. Viene da […]

  • Reply
    Sfince salate carciofi e ricotta | Cardamomo & Co.
    24 febbraio 2016 at 14:08

    […] tutto siciliano e precisamente di Petrosino, CondiAroma 33, che voi sapete quanto amo fin da qui, tanto da sceglierlo per il mio […]

  • Reply
    rxmex
    6 gennaio 2012 at 20:03

    Questo blog è mente che soffia. Devo ammettere che in un primo momento ho pensato che non avevo nulla di interessante da offrire, ma dopo aver letto alcuni post la mia opinione è cambiata radicalmente.

  • Reply
    il cucchiaio magico
    30 settembre 2011 at 4:20

    che dirti cara Stefania, ne sai sempre una più del diavolo (in senso buono!!!) bella ricetta, baci

  • Reply
    Max
    30 settembre 2011 at 3:27

    UUhhhmmm, ci siamo date all'alta cucina!!! che piattino interessante…copio…baci.

  • Reply
    fantasie
    29 settembre 2011 at 21:31

    Cucina di Barbara: grazie sei stata molto gentile! Ricevuto forte e chiaro! 🙂

    Fabipasticcio: grazie mille anzi duemila anzi diecimila!

    colombina: grazie 🙂

    Satsuki: la prossima volta vieni a provarli dal vivo! 🙂

    Fico e Uva: buono fruttato e odoroso al massimo!

    Lecoq: a chi lo dici! La comincio sempre il lunedì… ma già al martedì decido di rinviarla alla settimana dopo!

    stefy: grazie! 🙂

  • Reply
    stefy
    29 settembre 2011 at 19:19

    Ho paura che hai messo l'acquolina in bocca a tutte….stupenda ricettina….

  • Reply
    Lecoq
    29 settembre 2011 at 17:58

    Mannaggia a me! Stasera sto giro di saluti mi ha mosso una fame….. siete tutte bravissime a minare le diete!
    A presto Lecoq

  • Reply
    Fico e Uva
    29 settembre 2011 at 13:02

    Ricetta sfiziosa… anche io sono molto curiosa e un aceto così lo vorrei proprio gustare!

  • Reply
    Satsuki010
    29 settembre 2011 at 12:23

    Già i gamberoni mi fanno impazzire, se poi sono accompagnati da crudo, fichi e balsamico…*O*…beh, sarei capace di fare una pazzia XD!
    A presto ;)!
    Giuliana

  • Reply
    colombina
    29 settembre 2011 at 11:07

    che abbinamento delizioso, da provare e da copiare. Bravissima!!!

  • Reply
    Fabipasticcio
    28 settembre 2011 at 22:46

    mi piacciono questi abbinamenti! Sono riuscita a pubblicare la mia ricetta senza glutine con fichi 😉 fatta due sere fa…condedimi questo delay da idiosincrasia al contest! :-DDD
    Provrò la riduzione con l'aceto Balsamico tradizionale…in attesa di assaggiare questo aceto balsamico.
    Serena Notte :-*
    http://fabipasticcio.blogspot.com/2011/09/salad-di-pollo-finferli-fichi-morbidi-e.html

  • Reply
    ''Cucina di Barbara''
    28 settembre 2011 at 10:11

    Ciao Stefania,
    ti rispondo qui, così sono sicura che leggi il messaggio.

    Il rosso noi intendiamo un rosso molto acceso come appunto il Kitchen Aid…. il gamberone è rosa quindi se lo "accendi" con delle spezie o altre cose tipo pomodori, peperoni, sughetto…. va sicuramente bene.

    baci!

  • Reply
    fantasie
    28 settembre 2011 at 10:05

    Mapi: hai visto, ha un motivo in più per passarci e8E il prossimo anno lo facciamo insieme!) e comprare! ;)))

    sulemaniche: grazie 🙂

    spuntiespuntini…: visto a cosa è valso anche il cous cous fest?

    EliFla: Tesoro i nostri avceti sono proprio come noi due! :)))

    Stefania: apprezzo il pensiero… ma mi sarei sacrificata volentieri con meringhette floscette e fichi… non ancora finiti! ;)))

    AnnaLuisa e Fabio: e IO VI ASPETTO!!!!!! :))))

    laroby: e io aspetto anche te!!!

    Acquolina: grazie 🙂

  • Reply
    Acquolina
    28 settembre 2011 at 9:11

    wow! un piatto chicchissimo!
    .. .e buono!

  • Reply
    laroby
    28 settembre 2011 at 8:29

    io mi unirei al fabio e all'annalu…ehm, posso??? complimenti : il piatto ha un aspetto invitantissimo!!!baci

  • Reply
    Anna Luisa e Fabio
    28 settembre 2011 at 8:23

    Vedi perchè dobbiamo venire a trovarti SUBITO? questo è uno dei tanti motivi :-p
    Fabio

  • Reply
    Stefania
    28 settembre 2011 at 8:05

    Tesoro, per il contest volevo stupirti con dei macaron con coulis di fichi … e invece i macaron sono risultati le solite meringhette mezze flosce e i fichi … sono finiti… accetti il pensiero???

  • Reply
    EliFla
    28 settembre 2011 at 7:53

    Tesorino mio, come ben sai sono um mix di Emilia e Sicilia, così l'aceto balsamico di Modena a casa lo DEVO avere, ma spero tu abbia l'indirizzo della signora ..perchè VOGLIO l'aceto di Petrosino ASSOLUTAMENTE, bacioni mitica bella, e buona giornata, Flavia

  • Reply
    spuntiespuntini senza glutine
    28 settembre 2011 at 7:04

    nel nostro territorio ci sono degli "ori" che disconosciamo e a volte persino snobbiamo!!!bellissima ricetta!

  • Reply
    sulemaniche
    28 settembre 2011 at 6:55

    squisitissimo…

  • Reply
    ๓คקเ ☆
    28 settembre 2011 at 6:50

    Che Petrosino esistesse lo sapevo con certezza, perché ogni estate faccio un giro a Marsala con mia cugina, e attraversiamo proprio quel paese (che ho sempre ritenuto una contrada anonima – sbagliandomi, a quanto pare).
    Che a Petrosino producessero un eccellente aceto balsamico però non lo sapevo, e ha fatto immediatamente guadagnare 1000 punti al paesino in questione.

    La tua interpretazione da foodblogger naturalmente è spaziale, (st)renne o non (st)renne!!! :-9

  • Reply
    fantasie
    28 settembre 2011 at 6:34

    Damiana: anche questo è il bello di questa avventura! 🙂

    Max: Sono riuscita a stupire anche te che osi spesso con abbinamenti insoliti… sono felice! 🙂

  • Reply
    max - la piccola casa
    28 settembre 2011 at 6:29

    davvero interessante questa ricetta e gli abbinamenti proposti, non conoscevo questo aceto balsamico prodotto fuori dai territori classici, mi incuriosisce

  • Reply
    Damiana
    28 settembre 2011 at 6:27

    Eggià da attenta foodblogger non potevi farti scappare un prodotto del genere e poi della tua bellissima terra!!Ottimo abbinamento,ciao cara e bellissima giornata!!

  • Leave a Reply

     

    Delivered by FeedBurner