Dolci

lemon curd facile, senza burro e zucchero

(Crema al limone. lemon curd, facile senza burro e zucchero)

Lemon curd sena zucchero e burro b

lemon curd senza burro e zucchero

Esimio signor Renzi, ormai mi sono rassegnata.

Leggendo la sua proposta di “Buona Scuola” (oddio se questa è buona per lei, non oso immaginare come riuscirebbe a immaginarne una cattiva… forse potrebbe mettersi d’accordo con il signor Argento e ne verrebbe sicuramente un bel filmone horror…) ho capito, fra le altre cose, che in pensione non ci andrò mai.

Mi terranno a scuola finché muoio.

Però, mio esimio, se continua così la vedo durissima, visto che fanno di tutto per conservarmi in stato di ibernazione costante.

Siete sicuri di volere Highlander in questa “ottima scuola”?

Parentesi: signor Renzi, mi sono sempre chiesta perché solo “Buona”? Avrebbe sicuramente dovuto puntare più in alto, non dico chiamarla “Eccellente”, ma perché non “Ottima”? 

Lemon curd senza zucchero e burro 1532 b

lemon curd senza burro e zucchero

 

Ho già fatto il lemon curd, sia la versione classica che quella alleggerita. Ma questa versione, non solo è ancora più leggera, ma è anche ancora più buona. Provatela e non ve ne pentirete!

Lemon curd facile, senza zucchero e burro
Una crema al limone, molto simile al lemon curd, però più light
Write a review
Print
Ingredients
  1. 4 grandi uova codice 0 (cioè bio)
  2. 70 g di sciroppo d'agave
  3. Scorza di 2 limoni
  4. 60 g olio di soia (o cocco, o mais)
  5. 100 g succo di limone
Instructions
  1. In una pentola, mescolate insieme le uova, lo sciroppo, e la scorza di limone e mescolate con una frusta.
  2. Scaldate la miscela a fuoco basso e una volta che tutto è ben amalgamato, aggiungete l'olio, e mescolate sempre nello stesso verso.
  3. Una volta che l'olio si è incorporato, aggiungete il succo di limone e mescolate bene.
  4. Abbiate cura di mescolare continuamente il composto fino a che non si addensa (ci vorranno tra 5 - 10 minuti). Ovviamente dovete stare molto attenti a questa fase per non ritrovarvi un composto sgradevole di uova strapazzate...
  5. In ogni caso, se non dovesse venirvi setoso come il mio varrà la pena filtrare il lemon curd attraverso un colino.
  6. Lasciatelo raffreddare completamente prima di riporlo in un vasetto in frigorifero per un massimo di una settimana.
Notes
  1. Questa crema è poco dolce, ma è ideale se dovete mangiarla con una base dolce. Altrimenti aggiungete altri 30 g di sciroppo d'agave se dovete mangiarla da sola o con del pane o dei crackers.
Cardamomo & Co. https://www.cardamomoandco.it/
 Presto vi farò vedere come ho utilizzato io questa crema, con una sorpresa, che spero gradiate.

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply
    Risotto salsiccia mele stracchino rosmarino | Cardamomo & Co.
    14 gennaio 2016 at 14:27

    […] conservarne il profumo più a lungo possibile, questa gelatina, la più buona mai mangiata, questo lemon curd light, il lemon curd all’olio e il lemon curd tradizionale (si capisce che mi piace?), e tanto […]

  • Reply
    Pasta frolla senza glutine | Cardamomo & Co.
    7 dicembre 2015 at 17:03

    […] & Co. https://www.cardamomoandco.it/ Per il lemon curd dietetico andate a guardare […]

  • Reply
    Mimma e Marta
    2 marzo 2015 at 22:19

    Sogno di andare presto in pensione ma anche di trasferirmi da un’altra parte, forse all’estero ….ma con l’aria che tira ho paura di ritrovarmi al lavoro col bastone e senza denti! Poi di scuola non ne parliamo…non c’è stato un governo che mi ricordi che abbia fatto qualcosa di buono e utile per il futuro dei nostri ragazzi…
    Il lemon card mi piace da impazzire, questa versione light me la segno proprio 🙂

  • Reply
    elenuccia
    2 marzo 2015 at 11:05

    La scuola è stata davvero maltrattata negli ultimi dieci anni. Sembra impossibile ma ogni volta che ci mettono le mani per migliorarla fanno inesorabilmente un disastro. L’istruzione dovrebbe essere il cuore di un paese, la base per far crescere giovani bravi e motivati in grado di portare energie nuove nel mondo del lavoro, ma i nostri politici non sembrano vederla proprio così.
    Questa ricetta mi ispira moltissimo. Non preparo spesso il lemon curd non perchè non sia buono (giammai!), ma proprio per la sua “pesantezza”, ma se si può averne una versione più leggera allora le cose cambiano. Ho una curiosità sulla scelta dell’olio, c’è una ragione percui hai indicato proprio quelli?

    • Reply
      Stefania FornoStar Oliveri
      2 marzo 2015 at 11:20

      Ahimè è proprio vero quello che dici :/
      No, io ho usato quello, ma qualsiasi olio va bene, anche d’oliva se molto leggero.

  • Reply
    Angela
    1 marzo 2015 at 11:28

    Pensione? Whats’s pensione?
    Adoro tutti i curd perchè mi proiettano verso la stagione primaverile/estiva.
    E ogni volta che li faccio provo a renderli un “pelino” meno calorici 😀
    provo anche questo, of course..

  • Reply
    Simo
    26 febbraio 2015 at 17:48

    ehhhh…ma questo lo devo fare assolutamente!!!!!!!!!
    Rubo…posso?!
    Bacioni cara

  • Reply
    CLAUDIA
    25 febbraio 2015 at 22:14

    nn parliamo di scuola…. qui a Milano siamo messi malissimo!! Uffa!!
    Bella la tua lemon curd alleggerita… da provare.
    un abbraccio bellissima donna…
    claudette

  • Reply
    Francesca
    24 febbraio 2015 at 22:51

    Quello della buona scuola è un progetto che meriterebbe di essere messo nello stesso posto dove dovrebbe mettersi il job act, il signor Renzi.
    Comunque veniamo alle cose belle della vita. Fai un fischio quando mi dici dove mettere questa lemon curd, e siamo sicuri che sarà un posto più felice di quello suddetto. Ti abbraccio.

  • Reply
    Rosa
    24 febbraio 2015 at 19:39

    Fantastico! Questo lo provo di sicurooooo!!!

  • Leave a Reply