5 Star (1 votes, average: 0,00 out of 5)
Loading...
dessert/ Dolci/ Inverno/ Primavera

Torta mimosa senza glutine e il rispetto dovuto

8 Marzo 2021
Torta mimosa senza glutine - Cardamomo & co
(In questo post: Torta mimosa senza glutine)

Lo so che stenterete a crederlo, ma per una volta trovate su questo blog la ricetta classica, che più classico non si può,  della torta mimosa senza glutine.

Sì, sul blog, c’era già la versione senza lattosio, fatta con il latte di mandorle. Ottima versione, ma con un sapore diverso dalla mimosa classica.

Così complice anche la ricetta super facile su Cookidoo, mi sono cimentata.

L’occasione è quella giusta, no? 
E sì, essendo l’8 marzo la mimosa è d’obbligo ed è meglio andare in pasticceria che fare scempio degli alberi. Non fiori, ma opere di bene 😉

In ogni caso, è un’occasione in più per riflettere sulle differenze che ancora oggi ci sono, per cui le donne continuano ad essere discriminate in tutti i settori. Per non parlare dei numeri che ancora oggi sono altissimi, anche in Italia, di femminicidi,  cosa del tutto inammissibile nel 2021. 

Ovviamente questa non è la sede per fare sermoni a tal riguardo, ma mi corre l’obbligo di ricordare che bisogna rispettare le differenze (e non solo di genere, ma sotto ogni punto di vista), e bisogna educare al rispetto delle differenze, perché solo col rispetto altrui si possono evitare conseguenze irreparabili. E questo dovrebbe essere l’impegno che ognuna di noi, in quanto mamma, figlia, sorella, insegnante, dovrebbe avere ogni giorno della propria vita.

Torta mimosa senza glutine - Cardamomo & co
Torta mimosa senza glutine – Cardamomo & co

Ma adesso passiamo alla ricetta, che dedico a tutte le donne, e soprattutto a tutte le mie amiche.

Tips & Tricks per fare la Torta mimosa senza glutine

1. Farina

Vi consiglio di dare un’occhiata a questo post dove parlo della farina senza glutine. In ogni caso se volete un mix naturalmente privo di glutine, seguite queste istruzioni:

  • 50% (del totale) farina di riso integrale;
  • 25% di farina di riso sottilissima
  • 25% tapioca (o maizena)

Anche se per il pan di Spagna potete benissimo usare anche solo l’amido di mais (maizena). Andate a leggere questo post dove vi svelo tutti i trucchetti per un ottimo pan di Spagna.

2. Crema pasticciera

Questa crema pasticciera è diversa da tutte quelle presenti sul blog, ma è quella più indicata. È fatta di soli tuorli (che le conferiscono quel bel colore giallo, ma soprattutto le conferiscono una consistenza setosa, unica.

Gli albumi non vanno buttati, ma potete conservarli in freezer per 3 mesi.

La versione senza glutine è fatta solo con maizena, altrimenti fate 40 g di farina e 10 g di maizena.

Crema pasticciera per la torta mimosa senza glutine - Cardamomo & co
Crema pasticciera per la torta mimosa senza glutine – Cardamomo & co

3. Versione con la frutta

Se gradite una versione con la frutta potete usare l’ananas e il suo succo per bagnare il pan di Spagna, oppure le fragole (ma quando sono di stagione 😉 )

Torta mimosa senza glutine

Piatto Dessert
Cucina Italiana
Preparazione 30 minuti
Cottura 30 minuti
Autore Stefania Oliveri

Ingredients

Pan di Spagna

  • 4 uova
  • 120 g di zucchero
  • 1 stecca di vaniglia i semini
  • 120 g di farina per dolci Nutrifree (o vedi tip 1)
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci

Crema pasticciera

  • 50 g di amido di mais (maizena, vedi tip 2)
  • 1 stecca di vaniglia i semini
  • 100 g di zucchero
  • 500 g di latte intero
  • 5 tuorli d’uovo (vedi tip 2)

Bagna

  • 100 ml acqua
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 50 ml limoncello

Istructions

Pan di Spagna

  1. Preriscaldate il forno a 180°C. Imburrate e infarinate una tortiera con fondo apribile (Ø 20 cm) e tenere da parte.

  2. Posizionate la farfalla. Mettete nel boccale le uova, lo zucchero e la vaniglia e montate per 6 min./37°C/vel. 4.

  3. Montate ancora per 6 min./vel. 4.

  4. Aggiungete la farina e il lievito, distribuendoli intorno alla farfalla e mescolate per 4 sec./vel. 3.

  5. Togliete la farfalla e mescolate delicatamente con la spatola il composto.

  6. Versate il composto nella tortiera e cuocete in forno caldo per 20 minuti circa (180°C) in modalità statica. Togliete con attenzione dal forno e fate riposare per circa 10 minuti prima di sfornare il pan di Spagna. Lasciate raffreddare completamente su una gratella prima di tagliare orizzontalmente in 3 dischi.

    Pan di Spagna senza glutine fatto col Bimby - Cardamomo & co

Crema pasticciera

  1. Mettete nel boccale l'amido di mais, la vaniglia e lo zucchero e polverizzate per 15 sec./vel. 10. Riunite sul fondo con la spatola.

  2. Aggiungete il latte e i tuorli e cuocere per 7 min./90°C/vel. 4.

  3. Trasferite la crema in una ciotola e coprite con pellicola trasparente a contatto. Lasciate raffreddare.

Bagna

  1. Riscaldate appena l'acqua in modo da sciogliere lo zucchero e mescolate con il limoncello

Assemblaggio

  1. Rimuovere i bordi esterni del pan di Spagna e tagliate a strisce lo strato centrale.

  2. E poi a cubetti (0.5 x 0.5 cm) .

  3. Rimettete la crema nel Bimby con la farfalla e fate girare per 7 sec./vel.4

  4. Posizionate il primo strato su un piatto da portate e irrorate con la bagna.

  5. Stendete la crema pasticciera su tutta la superficie.

  6. Posizionare il secondo strato e ripetete il passaggio precedente e e sui lati della torta.

  7. Rifinite tutta la torta con i cubetti di pan di Spagna. Conservate in frigorifero.

Se vi è piaciuto questo articolo, teniamoci in contatto e mettete MI PIACE sulla mia pagina facebook

 

 
 
 

oppure sul mio profilo Instagram

o ancora iscrivetevi ai miei Feed e riceverete ogni articolo in posta Iscriviti anche alla mia Newsletter per ricevere notizie su corsi tematici, idee, suggerimenti

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Veronica
    14 Marzo 2021 at 17:09

    Mi è mancato essere sul web per due anni ma finalmente eccomi qui Stefania, mi è mancato chiacchierare con tutti voi dei blog
    Bellissima questa mimosa senza glutine il pan di spagna è perfetto !
    Ti auguro Buona domenica a Presto
    Veronica

  • Leave a Reply

    Valutazione ricetta