Autunno/ Primi/ Tutorial

Pasta con le sarde senza glutine

Pasta con le sarde senza glutine siciliana - Cardamomo & co

(In questo post: Pasta con le sarde siciliana senza glutine)

Ho Saturno contro… lo so, da sempre (tranne in cucina, lo ammetto, come con questa pasta con le sarde senza glutine, che è venuta strepitosa, senza falsa modestia 😉 ).

Altrimenti non si spiegherebbe come è possibile che mi capiti tutto ciò che mi capita, se così non fosse.

Prendiamo ad esempio lo spianamento del parquet. Normalmente in 2 giorni è tutto finito. A casa mia, no! Ci son volute ben 5 settimane.

5 lunghissime settimane in cui abbiamo abitato in 45 mq di casa, con cani e gatti inclusi, perché il tasso di umidità fuori era pari all’80%, quando non pioveva. Per non parlare dell’allagamento ogni volta che ha piovuto.

Ora, sicuramente voi direte, che è normale che in questo periodo ci sia freddo, umidità e pioggia.

Sì, verissimo… ma non a Palermo!!! A Palermo è estate fino a dicembre… tranne quest’anno.

Ma la necessità aguzza l’ingegno.

E così, presi alla sprovvista dal freddo, abbiamo perfino riempito delle bottiglie di plastica di acqua bollente, per riscaldarci.

Perché, quando a suo tempo, ho chiesto al mio dolce doppio di far installare i riscaldamenti, il suddetto si è fatto una crassa risata e mi ha risposto, che da noi non fa mai freddo…

Lo stesso che però ieri pomeriggio è tornato a casa dicendomi che sentiva talmente freddo da non riuscirsi a muovere (e voleva fare testamento…)

Lo stesso che ha dormito poi con felpa con cappuccio fin sul naso e ben 2 bottiglie con l’acqua calda, anche se non aveva una sola linea di febbre (ma solo dopo aver fatto testamento…)

Nel frattempo io a casa pulisco come se non ci fosse un domani e, nonostante tutto, il domani c’è sempre e lo sporco pure.

E come se non bastasse la lavastoviglie ha smesso di funzionare…

Insomma, questo ritorno a casa sembra sempre più lontano.

Se i pinguini, che credo siano molto più organizzati di noi a fronteggiare il freddo, non ci trovano prima stecchiti, spero, in settimana, di tornare al tepore di Palermo, con un marito un po’ più umano e una vita meno precaria.

Ma non per questo, non cucino. E domenica ho proprio fatto questa pasta con le sarde senza glutine.

Ovviamente, un’altra versione eretica.

Perché ho stravolto ho rivisitato una tradizionale pasta con le sarde, con “delle piccole” modifiche … ponderate.

  1. È vero, la pasta con le sarde si fa con i bucatini e io invece l’ho fatta con gli anelletti, che però è un tipico formato siciliano (e, ad onor del vero, ho trovato anche una versione che prevede gli anelletti, ma è catanese e io palermitana, e con questo mi sono giocata la reputazione 😉 ).
  2. Si usa lo zafferano per colorare la pasta e io non l’ho fatto, ma in molte ricette ho visto che è un ingrediente facoltativo.
  3. Gli stampi si foderano con il pangrattato e io non ce l’avevo (in questo marasma di doppia casa da chiudere e da aprire). Per cui, pensa he it ripensa, ho sbriciolato dei cracker e li ho usati al posto del pangrattato (ditemi che non sono geniale, adesso).

Per il resto tutto uguale. Non mi sembra tanta roba, no? Ma, evidentemente, Saturno non è d’accordo!

Pasta con le sarde siciliana senza glutine-9083

Pasta con le sarde siciliana senza glutine
Questa è una tipica ricetta siciliana. Uno sformato di pasta con le sarde, perfetto anche come piatto unico.
Write a review
Print
Prep Time
1 min
Cook Time
15 min
Prep Time
1 min
Cook Time
15 min
Ingredients
  1. 500 g di anelletti (o bucatini) (io ho usato quella di Sicilia a Tavola
  2. 500 g di sarde diliscate
  3. 4 acciughe sott'olio
  4. 3 mazzetti di finocchietto fresco
  5. 30 g di pinoli
  6. 30 g di uvetta passa (quella piccola e nera)
  7. 1 cipolla
  8. 3 pomodori
  9. olio evo qb
  10. sale e pepe
Instructions
  1. Pulite il finocchietto, ricavando solo la parte più tenera.
  2. Lavatelo, tagliatelo e lessatelo in acqua bollente salata per circa 10 minuti.
  3. Scolatelo, ma conservate l’acqua nella pentola per cuocere la pasta.
  4. Pulite anche le sarde, aprendole a libro e togliendo la testa e la lisca con la coda.
  5. Ammollate l’uvetta in acqua calda.
  6. Pelate i pomodori, eliminate l'acqua di vegetazione e tritateli.
  7. Tritate anche la cipolla e fatela soffriggere con dell'olio in una larga padella con i filetti di acciuga spezzettati, quindi aggiungete il pomodoro.
  8. Quindi aggiungete l’uvetta scolata e strizzata e i pinoli, e fate insaporire per un minuto circa mescolando.
  9. A questo punto unite le sarde, il finocchietto e pepate.
  10. Coprite con unun coperchio e cuocete ancora per qualche minuto.
  11. Nel frattempo cuocete per pochi minuti gli anelletti nell’acqua di cottura del finocchietto.
  12. Scolateli al dente e versateli nella padella con le sarde; mescolate delicatamente per insaporirli.
  13. Oliate degli stampi e foderateli con pangrattato; riempiteli con la pasta e cuocete in forno già caldo a 180° per una decina di minuti.
  14. Servite calda, ma anche a temperatura ambiente è buonissima.
Notes
  1. Gli anelletti sono un tipico formato siciliano con cui si fanno gli sformati di pasta. Questi che ho usato sono senza glutine e sono di Sicilia A Tavola.
Cardamomo & Co. https://www.cardamomoandco.it/
 

Pasta con le sarde tutorial

Pasta con le sarde siciliana senza glutine-9085

Vi è piaciuta questa ricetta? Restiamo in contatto, mettete MI PIACE alla mia pagina

 

 

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

 

powered by TinyLetter